Canone, Infostrada frena sul rimborso

L'azienda conferma che l'offerta Zero Canone partirà, ma non dal primo gennaio. Sul sito viene reso inaccessibile il primo comunicato stampa che si raggiunge, rimaneggiato, ad un altro indirizzo. Forse a marzo arriva il rimborso

Canone, Infostrada frena sul rimborsoRoma - Infostrada frena sul rimborso del canone. Il Customer Care dell'azienda ha infatti confermato a Punto Informatico che l'opzione "Zero Canone" annunciata di recente, non sarà attivata dal primo gennaio 2001 come inizialmente annunciato.

Il dubbio che non tutto stesse andando come previsto era venuto nel constatare che la pagina web in cui era apparso il primo comunicato era divenuta irraggiungibile. Mentre lo stesso comunicato, con alcune correzioni, era apparso su una seconda pagina il cui indirizzo Web è pressoché identico all'indirizzo del primo comunicato, a parte l'ordine della datazione negli ultimi caratteri della URL.

Ad ogni modo, nel comunicato "rivisto e corretto", Infostrada conferma l'opzione Zero Canone, che consentirà ai propri utenti di vedersi "scalare" in bolletta l'onere del canone telefonico tuttora pagato a Telecom Italia, ma senza annunciare una data precisa in cui il servizio verrà lanciato.
Gli operatori Infostrada hanno a loro volta confermato a Punto Informatico che l'opzione partirà a breve, "forse entro marzo", e che sarà accompagnata da una vasta campagna pubblicitaria.

La "mossa" di Infostrada è naturalmente attesa da moltissimi utenti che all'annuncio di "Zero Canone" hanno palesato su mailing list, newsgroup e su queste pagine, il proprio interesse per la possibilità di poter fare a meno di pagare il canone. L'azienda ha anche confermato che il servizio sarà inizialmente diffuso in nove grandi città e che successivamente verrà ampliato a tutte le utenze Infostrada.