AMD seduce Crusoe per i server

L'accordo permette a AMD di utilizzare il software di code-morphing di Transmeta e a quest'ultima di realizzare chip basati sull'architettura Sladgehammer. Un'intesa che apre un nuovo fronte anti-Intel

Palo Alto (USA) - Semplice ma notevole: AMD ha stretto un accordo con Transmeta per accelerare i propri ritmi di produzione sui chip per server. Una intesa che consentirÓ a Transmeta di importare nelle proprie produzioni le architetture di base dell'avanzato Sladgehammer di AMD.

Si Ŕ saputo che AMD sta giÓ inviando agli sviluppatori computer che sfruttano il processore Crusoe di Transmeta equipaggiato con una versione "personalizzata" del software di code-morphing di quest'ultima, di fatto rappresentando una simulazione possibile per il chip server di AMD Sledgehammer.

L'operazione consentirÓ ad AMD di lanciare sul mercato il suo Sledgehammer, contestualmente all'arrivo di software applicativo dedicato al mondo dei server disegnato su Sledgehammer. Di fatto, dunque, AMD compie un balzo in avanti sul fronte dei server chip, avanzando rapidamente dietro Intel e ancora una volta piazzandosi ad una incollatura da "chipzilla".
Altro aspetto dell'intesa Ŕ naturalmente il rapporto tra AMD e Transmeta che si fa pi¨ stretto e che dunque pu˛ rappresentare per Intel, in prospettiva, un problema pi¨ ampio di quello rappresentato da quest'ultima operazione.