Italia: i cellulari non fanno male

Ricercatori del CNR e dell'ENEA presentano i risultati di uno studio triennale sull'elettrosmog. Attenzione però per i più giovani. Le donne assorbono più onde degli uomini

Roma - Il telefono cellulare "non è dannoso". A questa rassicurante conclusione sono giunti i ricercatori coinvolti in un progetto del ministero dell'Istruzione denominato Salvaguardia dell'uomo e dell'ambiente dalle emissioni elettromagnetiche.

Gli scienziati del CNR e dell'ENEA hanno potuto lavorare con un budget di poco inferiore ai 10 milioni di euro che in tre anni ha consentito di realizzare ricerche diverse e parallele che hanno tutte portato verso un risultato considerato rassicurante. Le sperimentazioni con i telefonini oggi in commercio hanno infatti confermato l'innocuità del mezzo.

Secondo i ricercatori "gli aumenti di temperatura indotti all'interno della testa e nel cervello, dopo circa 20 minuti di uso del cellulare, sono assolutamente trascurabili, essendo inferiori a un decimo di grado centigrado". Un aumento più ampio, pari a due decimi di grado, si rileva nell'orecchio, dove si poggia il cellulare, un aumento che secondo Paolo Bernardi, coordinatore del progetto e docente dell'Università La Sapienza di Roma, "non è prodotto dalle radiofrequenze, ma semplicemente dal contatto con il cellulare".
Secondo Bernardi lo studio "smentisce dunque il luogo comune secondo cui i telefoni cellulari possono determinare l'aumento della temperature nel cervello anche di oltre un grado. Ciò non è assolutamente vero ed i risultati della nostra ricerca dimostrano che con gli attuali cellulari, che rispettano le norme di emissione, gli aumenti di temperatura riscontrati nell'uomo sono appunto irrilevanti dal punto di vista degli effetti prodotti". Lo scienziato ha sottolineato che questo studio "potrà rassicurare l'opinione pubblica circa la sicurezza degli apparati attuali".

Va detto che la ricerca si è concentrata proprio sulla temperatura, utilizzando tra le altre cose anche la riproduzione di una testa umana all'interno della quale era posto un sensore capace di rilevare tutte le alterazioni in termini di temperatura. Ciò che ha sorpreso i ricercatori, e che dovrà essere ulteriormente indagato, è la singolare differenza tra uomini e donne nell'assorbimento delle onde elettromagnetiche.

Stando ai ricercatori, infatti, le donne assorbono il 20 per cento in più di onde, un dato che viene associato dai ricercatori alle dimensioni della testa delle donne, minori rispetto a quelle dell'uomo. Ma è un risultato, come ha sottolineato Bernardi, "ottenuto a livello di simulazione e che va confermato a livello sperimentale e seguito con attenzione, anche se non induce comunque particolare preoccupazione dal momento che i limiti di assorbimento nel modello maschile sono molto al di sotto di quelli massimi".

Proprio da queste considerazioni scaturisce però la cautela che va esercitata nell'uso dei telefonini da parte dei più giovani. "Il livello di assorbimento - ha infatti spiegato Bernardi - è infatti legato alle dimensioni della testa e gli studi attuali puntano dunque a indagare proprio l'assorbimento di energia elettromagnetica, il cosiddetto indice Sar nelle teste più piccole, vale a dire soprattutto quelle dei giovani".
190 Commenti alla Notizia Italia: i cellulari non fanno male
Ordina
  • perche' sugli aerei ci fanno spegnere il cell. se interferiscono con tali sistemi perche' non sul nostro corpo?
    non+autenticato
  • Se è vero (e sono sicuro che non lo è..!!!) che i cellulari NON fanno male sono pronto a scommettere che neanche le sigarette sono nocive...!!!!!!!!
    Solo che per quanto riguarda i cellulari "benefici alla salute" come al solito "qualcuno" ha provveduto ad "UNGERE" abbondantemente qualche "ruota"............!!!!
    Ruotano troppi interessi dietro i cellulari per affermare che "fanno male".
    In troppi sono interessati a vendere annessi e connessi ai cellulari.
    Ma la teoria secondo la quale le onde emesse dai cellulari "friggevano il cervello" della gente.........che fine ha fatto..???
    Quando i Signori che ci governano devono lucrare su qualcosa.......passa tutto in secondo piano.....,!!!!
    Altro che pensare alla nostra salute....Loro pensano solo a fare soldi....!!! TUTTI...........!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se è vero (e sono sicuro che non lo
    > è..!!!) che i cellulari NON fanno
    > male sono pronto a scommettere che neanche
    > le sigarette sono nocive...!!!!!!!!
    > Solo che per quanto riguarda i cellulari
    > "benefici alla salute" come al solito
    > "qualcuno" ha provveduto ad "UNGERE"
    > abbondantemente qualche
    > "ruota"............!!!!
    > Ruotano troppi interessi dietro i cellulari
    > per affermare che "fanno male".
    > In troppi sono interessati a vendere annessi
    > e connessi ai cellulari.
    > Ma la teoria secondo la quale le onde emesse
    > dai cellulari "friggevano il cervello" della
    > gente.........che fine ha fatto..???
    > Quando i Signori che ci governano devono
    > lucrare su qualcosa.......passa tutto in
    > secondo piano.....,!!!!
    > Altro che pensare alla nostra salute....Loro
    > pensano solo a fare soldi....!!!
    > TUTTI...........!!!

    Prove prego.
    non+autenticato
  • Mi dispiace davvero di vedere persone comuni che si azzannano qui in rete, non è colpa di nessuno, tutti abbiamo voluto il telefonino e tutti lo utilizziamo, ma è così strano, così allarmista chiedere di non far pubblicità a qualcosa che può far male? Non è più corretto dire "Il telefono cellulare può arrecare danni se utilizzato troppo, quindi usatelo solo se necessario" come si fa con le sigarette.
    Noi ci azzanniamo perchè i signori della telefonia vogliono guadagnare di più senza usare un minimo di buon senso. Ci sono mille modi di ridurre l'inquinamento elettromagnetico utilizzando comunque la telefonia mobile, ma come sempre il progresso si utilizza solo in base al mercato e non per progredire davvero, come è stato per molte altre cose in passato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi dispiace davvero di vedere persone comuni
    > che si azzannano qui in rete, non è
    > colpa di nessuno, tutti abbiamo voluto il
    > telefonino e tutti lo utilizziamo, ma
    > è così strano, così
    > allarmista chiedere di non far
    > pubblicità a qualcosa che può
    > far male? Non è più corretto
    > dire "Il telefono cellulare può
    > arrecare danni se utilizzato troppo, quindi
    > usatelo solo se necessario" come si fa con
    > le sigarette.

    Certo, se non che gli studi in mertio ci portano a dire "Si ritiene che il telefono cellulare possa arrecare danni, ma fin'ora studi effettuati in merito hanno avuto esito negativo. Si raccomanda una certa cautela".

    Anzi, forse e' piu' corretto dire:
    "i risultati della nostra ricerca dimostrano che con gli attuali cellulari, che rispettano le norme di emissione, gli aumenti di temperatura riscontrati nell'uomo sono irrilevanti dal punto di vista degli effetti prodotti"
    non+autenticato
  • Come mai i risultati delle ricerche fatte dall'Organizzazione mondiale della sanità o da altri numerosi enti non raggiungono i loro stessi risultati? Tra l'altro se andiamo a leggere i risultati di questa sperimentazione non sempre dicono che le RF non fanno male. Leggete e valutate i loro risultati, vedrete che non è tutto chiaro e sicuro come hanno detto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Come mai i risultati delle ricerche fatte
    > dall'Organizzazione mondiale della
    > sanità o da altri numerosi enti non
    > raggiungono i loro stessi risultati?
    > Tra
    > l'altro se andiamo a leggere i risultati di
    > questa sperimentazione non sempre dicono che
    > le RF non fanno male. Leggete e valutate i
    > loro risultati, vedrete che non è
    > tutto chiaro e sicuro come hanno detto.

    Per capire bisogna confrontare gli studi in dettaglio, vedere se le ricerche avevano lo stesso obiettivo, quali esperimenti sono stati condotti e come, quali conclusioni sono state tratte e come sono applicabili. Senza questo, il discorso e' troppo generico. Se per esempio una persona dice "l'acqua fa male (se si beve 4 litri in un minuto)" e l'altra "l'acqua fa bene (se si beve 1 litro al mese)" ma si omettono le cose tra parentesi, non ha senso parlarne.

    non+autenticato

  • Credo siano ingiustificati i soliti allarmismi catastrofici ( moriremo tutti col tumore al cervello ) per il semplice fatto che l' uso quotidiano del cellulare è talmente diffuso, e da anni, che statisticamente dei casi di danni gravi al cervello si sarebbero già manifestati e nessuno ( multinazionali o altro ) avrebbe potuto nasconderli.
    Mal di testa e disturbi simili, nei casi di prolungato utilizzo, esistono ma evidentemente sono così rari e/o non associabili univocamente e direttamente al cellulare che non sono allarmanti.

    D' altra parte questi studi, se si va a leggere, per quanto estesi ed approfonditi, non sono né esaustivi né definitivi.
    Il cervello umano non é uguale a quello dei ratti, e gli studi degli effetti sul sangue, sulle cellule, ecc. non sono studi degli effetti sul cervello nel suo complesso.
    La scienza stessa ha formulato il principio delle proprietà emergenti, che si applica molto bene al cervello.
    Indurre dagli effetti riscontrati su sangue, cellule, manichini e cervello dei ratti gli effetti realmente presenti sul cervello umano non è nemmeno una approssimazione calcolabile, è solo un' ipotesi non ancora verificabile, pur se supportata da alcuni elementi.
    L' unica verifica definitiva, purtroppo, è quella sul campo, che avverrà negli anni, con l' uso reale da parte delle cavie reali, cioé noi.



    non+autenticato
  • ...le onde penetrano più facilmente perchè incontrano molti meno ostacoli nel loro passaggio (donne, straziatemi!!A bocca aperta)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...le onde penetrano più facilmente
    > perchè incontrano molti meno ostacoli
    > nel loro passaggio (donne, straziatemi!!A bocca aperta)

    O forse riscaldano di più perchè c'è più roba da riscaldare...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 33 discussioni)