La tecnologia spara immagini di Titano

La Cassini si Ŕ avvicinata come mai prima ad una delle lune di Saturno e sta trasmettendo alla Terra informazioni e immagini preziose. Grazie anche all'Italia

Pasadena (USA) - Comprensibile l'eccitazione di queste ore nel quartier generale della NASA: i computer dei Jet Propulsion Labs stanno ricevendo tonnellate di dati di grande interesse su Titano, il maggiore dei satelliti di Saturno, raggiunto dalla sonda Cassini.

Al di lÓ delle immagini mozzafiato, come quella qui sotto e quelle presenti in una speciale galleria che la NASA sta via via mettendo a disposizione, la Cassini sta trasferendo informazioni inedite sull'atmosfera del pianeta, con l'ambizione di spingersi ben oltre.

Durante il primo avvicinamento, a cui ne seguiranno altri, la sonda ha potuto mettere a fuoco una parte della superficie di Titano e dare l'immagine di un continente a cui Ŕ stato dato il nome di Xanadu, una terra su cui sono state individuate catene montuose, colline, pianure ed enormi bacini.
Titano (immagine NASA/JPL/Space Science Institute)La Cassini sta navigando ad una altezza di circa 1.200 chilometri rispetto alla superficie di Titano, una distanza che le consente di scoprire cosa si cela sotto la turbolenta atmosfera della luna di Saturno.

E non Ŕ finita qui. Per completare la propria missione pluriennale attorno a Saturno e ai suoi satelliti, la Cassini tornerÓ ancora su Titano verso il quale alla fine di quest'anno lancerÓ una propria sonda, la Huygens, che a gennaio dovrebbe iniziare a fornire informazioni dalla superficie. Uno degli scienziati NASA ha scherzato sulla cosa, spiegando che il lavoro di questi giorni consentirÓ di capire se quello della Huygens sarÓ un atterraggio o, piuttosto, un tuffo. La Huygens Ŕ una creatura realizzata e manovrata dall'Agenzia Spaziale Europea. Ed Ŕ da segnalare che l'antenna di trasmissione che consente alla Cassini di spedire alla Terra queste incredibili immagini Ŕ uscita dai laboratori dell'Agenzia Spaziale Italiana.

Il senso della missione su Titano sta tutta nelle specialissime condizioni del planetoide, molto simili a quelle della Terra degli albori. La speranza Ŕ di trarre non solo informazioni sul satellite ma anche sulle dinamiche antiche che sotto il profilo chimico dominavano il nostro pianeta prima dell'avvento della vita. "Ci aspettiamo - hanno dichiarato i ricercatori - che gli strumenti a bordo della sonda superino la densa atmosfera e rivelino un nuovo mondo".
TAG: italia
28 Commenti alla Notizia La tecnologia spara immagini di Titano
Ordina
  • non c'e' altro da dire!
  • Non date retta alle balle della NASA, chiunque con un minimo di basi teoriche o almeno un buon occhio può accorgersi della palese bassissima qualità delle immagini offerte al pubblico, della censura sistematica che cancella i dettagli ad alta frequenza con scuse ufficiali della NASA che fanno ridere i polli--vere e proprie idiozie su presunti limiti tecnologici che impedirebbero maggiore qualità... Non credete a queste idiozie, la verità è nascosta al pubblico e ciò che viene mostrato è massicciamente censurato con software di censura automatici.
    non+autenticato
  • E che cosa occulterebbe questa censura?
    Le foto dei titanesi che fanno il bagno nel metano?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E che cosa occulterebbe questa censura?
    > Le foto dei titanesi che fanno il bagno nel
    > metano?

    Cosa ci sia da censurare lo sanno solo i servizi segreti militari che sono dietro alle censure stesse, ma la censura è evidente e palese. Poi purtroppo la maggioranza delle persone si beve tutte le stupidaggini e le favolette per le masse e crede davvero alle idiozie su limitazioni tecnologiche e che quindi dei costosissimi sistemi da miliardi di dollari abbiano una qualità al pari di un cellulare ultima-moda con CCD da 1.3MegaPixel...Triste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > E che cosa occulterebbe questa censura?
    > > Le foto dei titanesi che fanno il bagno
    > nel
    > > metano?
    >
    > Cosa ci sia da censurare lo sanno solo i
    > servizi segreti militari che sono dietro
    > alle censure stesse, ma la censura è
    > evidente e palese. Poi purtroppo la
    > maggioranza delle persone si beve tutte le
    > stupidaggini e le favolette per le masse e
    > crede davvero alle idiozie su limitazioni
    > tecnologiche e che quindi dei costosissimi
    > sistemi da miliardi di dollari abbiano una
    > qualità al pari di un cellulare
    > ultima-moda con CCD da 1.3MegaPixel...Triste


    Beh... magari quando la sonda è partita un CCD da 1.3 MPixel era grasso che colava... Se a questo aggiungi che non potevano di certo mettere un CCD consumer che si sarebbe guastato in un baleno, dentro uno strumento da miliardi di dollari....

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > E che cosa occulterebbe questa censura?
    > > Le foto dei titanesi che fanno il bagno
    > nel
    > > metano?
    >
    > Cosa ci sia da censurare lo sanno solo i
    > servizi segreti militari che sono dietro
    > alle censure stesse, ma la censura è
    > evidente e palese. Poi purtroppo la
    > maggioranza delle persone si beve tutte le
    > stupidaggini e le favolette per le masse e
    > crede davvero alle idiozie su limitazioni
    > tecnologiche e che quindi dei costosissimi
    > sistemi da miliardi di dollari abbiano una
    > qualità al pari di un cellulare
    > ultima-moda con CCD da 1.3MegaPixel...Triste

    Fonti ufficiose mi informano che è stato individuato un campo di addestramento per terroristi extraterrestri pronti ad allearsi con Al Qaida. Le indagini saranno affidate agli agenti dell'FBI Molder a Scully.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non date retta alle balle della NASA,
    > chiunque con un minimo di basi teoriche o
    > almeno un buon occhio può accorgersi
    > della palese bassissima qualità delle
    > immagini offerte al pubblico, della censura
    > sistematica che cancella i dettagli ad alta
    > frequenza con scuse ufficiali della NASA che
    > fanno ridere i polli--vere e proprie idiozie
    > su presunti limiti tecnologici che
    > impedirebbero maggiore qualità... Non
    > credete a queste idiozie, la verità
    > è nascosta al pubblico e ciò
    > che viene mostrato è massicciamente
    > censurato con software di censura
    > automatici.

    ok, ma ora vai dritto dal tuo medico curante a dirgli che la terapia farmacologica come effetto collaterale ti sta causando una grave sindrome paranoica!
    Fai presto, se peggiora ancora rischi di ritrovarti vestito da batman sull'altare della patria.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non date retta alle balle della NASA,
    > chiunque con un minimo di basi teoriche o
    > almeno un buon occhio può accorgersi
    > della palese bassissima qualità delle
    > immagini offerte al pubblico, della censura
    > sistematica che cancella i dettagli ad alta
    > frequenza con scuse ufficiali della NASA che
    > fanno ridere i polli--vere e proprie idiozie
    > su presunti limiti tecnologici che
    > impedirebbero maggiore qualità... Non
    > credete a queste idiozie, la verità
    > è nascosta al pubblico e ciò
    > che viene mostrato è massicciamente
    > censurato con software di censura
    > automatici.


    Ok, fonte? Da dove deduci ciò che stai scrivendo?

    Il tuo IP è stato registrato, a breve sentirai sentirai bussare alla porta di casa tua e due uomini vestiti di nero e con degli occhiali scuri, portati anche di notte, si presenteranno per farti alcune domande......




















    :DA bocca apertaA bocca aperta
    Ovviamente sto scherzando sui due MIB, però mi piacerebbe che rispondessi alle due domande.
  • > > Non date retta alle balle della NASA,
    > > chiunque con un minimo di basi teoriche...

    > Il tuo IP è stato registrato, a breve
    > sentirai sentirai bussare alla porta di casa
    > tua e due uomini vestiti di nero e con degli
    > occhiali scuri, portati anche di notte, si
    > presenteranno per farti alcune domande......

    Tra poco sentirà bussare alla porta di casa e due uomini vestiti di bianco lo accompagneranno gentilmente a discutere questa interessante ipotesi con Einstein, Aristotele e ben DUE Napoleone Bonaparte!!!
  • Da cio' si deduce che tu no hai mai sentito parlare di potere risolutivo, figura di diffrazione, aberrazioni cromatiche, sferiche, coma, disco di Airy ed anelli di Huygens, oltre che di fisica, ottica, meteorologia, la tua massima distanza concepibile e' il kilometro e non hai mai visto le foto di marte, venere, mercurio, giove, saturno, urano e nettuno, prese a mano a mano che la sonda si avvicina.
    Deduco anche che non sei mai andato sul sito del JPL a scaricare le immagini a bassa risoluzione (800x600, cinque anni fa), media risoluzione (1024x768, sempre cinque anni fa) ed alta risoluzione (2048x2048, sempre cinque anni fa)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Da cio' si deduce che tu no hai mai sentito
    > parlare di potere risolutivo, figura di
    > diffrazione, aberrazioni cromatiche,
    > sferiche, coma, disco di Airy ed anelli di
    > Huygens, oltre che di fisica, ottica,
    > meteorologia, la tua massima distanza
    > concepibile e' il kilometro e non hai mai
    > visto le foto di marte, venere, mercurio,
    > giove, saturno, urano e nettuno, prese a
    > mano a mano che la sonda si avvicina.
    > Deduco anche che non sei mai andato sul sito
    > del JPL a scaricare le immagini a bassa
    > risoluzione (800x600, cinque anni fa), media
    > risoluzione (1024x768, sempre cinque anni
    > fa) ed alta risoluzione (2048x2048, sempre
    > cinque anni fa)

    Ho basi di teoria molto più solide di quanto tu possa pensare ma non le sbandiero ai quattro venti e comunque parlo sapendo cosa sto dicendo. E non sono uno che si beve tutte le idiozie che gli vengono propinate.
    Se ti piace credere alle favolette, fai pure, credi pure che le immagini che il JPL e la NASA ti propongono sul web siano quelle originali, che quella sia la risoluzione reale ed ovviamente non perder tempo a cercare nelle immagini enormi aree in cui le alte frequenze(quindi i dettagli) sono state sistematicamente rimpiazzate da sofisticati pattern di camuffamento che le hanno cancellate e/o ridotte.
    Sulle immagini della missione Clementine, il telescopio Hubble, le immagini delle comete, le immagini da Marte, ora queste da Titano, sono tutte palesemente manipolate e la risoluzione offerta al pubblico è ridicola.
    Credi pure ai limiti fisici/tecnici che ti propinano, sei tu quello che non sa cosa sta dicendo, non io.
    Se credi davvero alle idiozie propinate al pubblico secondo cui la velocità di trasmissione delle sonde con la Terra è al livello di una ISDN e l'ottica è uno schifo, fai pure.
    non+autenticato
  • > > parlare di potere risolutivo,
    semplice ingrandimento di due punti vicini che ci azzecca quindi ?????

    >> figura di
    > > diffrazione,
    semplice teoria delle onde quindi

    >> aberrazioni cromatiche,
    semplice distorsione

    > > sferiche, coma,
    semplice distorsione

    > disco di Airy
    semplice interferenza

    > ed anelli di Huygens,
    semplice teoria dei cerchi quindi
    comunque esistono lenti anche molto complesse e non penso che spediscono nello spazio una sonda con il flash di un telefonino staimo parlando di risoluzioni tipo 100 megapixel quindi
    non+autenticato
  • Come mai in italia nessuno ha riportato la brutta figura fatta da Alenia ?
    Notare che per risolvere il problema si è dovuta modificare la rotta della sonda....

    http://www.spectrum.ieee.org/WEBONLY/publicfeature...
    non+autenticato
  • Ma perchè ci trovi gusto a tirare la cacca addosso al tuo paese?

    L'errore dell'Alenia non è poi così grave come quelli fatti in passato in altre missioni spaziali andate a finire male, in fatti qualcuno ci ha messo una pezza sopra.
    Parlassimo poi di progettini semplici, ma lo sai che complessità di lavoro c'è dietro una missione spaziale?????
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma perchè ci trovi gusto a tirare la
    > cacca addosso al tuo paese?

    Perche' nascondere la verita'? Censurare le notizie "scomode" e' troppo comodo...
    E poi al limite la c...a sarebbe da tirare addosso ad Alenia, non a tutta l' "Italia"...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma perchè ci trovi gusto a tirare la
    > cacca addosso al tuo paese?
    >
    > L'errore dell'Alenia non è poi
    > così grave come quelli fatti in
    > passato in altre missioni spaziali andate a
    > finire male, in fatti qualcuno ci ha messo
    > una pezza sopra.
    > Parlassimo poi di progettini semplici, ma lo
    > sai che complessità di lavoro
    > c'è dietro una missione spaziale?????

    Se però si fossero concentrati meno sui copyright e brevetti vari e avessero permesso alla NASA (o all'ESA) di verificare il loro lavoro o almeno avessero permesso di upgradare il software a distanza invece di bloccarlo in una PROM sarebbe stato meglio per tutti (e non avrebbero fatto la brutta figura che hanno fatto).
    non+autenticato
  • Dipende dalla lunghezza d'onda che viene catturata, se le foto sono state scattate nel visibile i colori dovrebbero essere naturali.

    Guarda questa foto della Via Lattea a varie lunghezze d'onda:
    http://www.bramboroson.com/astro/images/multiwavel...

    Oppure qui:
    http://heseweb.nrl.navy.mil/gamma/dap-aps/dapaps/i...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Dipende dalla lunghezza d'onda che viene
    > catturata, se le foto sono state scattate
    > nel visibile i colori dovrebbero essere
    > naturali.
    >
    > Guarda questa foto della Via Lattea a varie
    > lunghezze d'onda:
    > www.bramboroson.com/astro/images/multiwavelen
    >
    > Oppure qui:
    > heseweb.nrl.navy.mil/gamma/dap-aps/dapaps/ind

    Grazie, interessante:)
    non+autenticato
  • In tutte le fotorafie che hai linkato i colori sono reali. Ricorda comunque che la resa cromatica dipende molto da:
    -Pellicola o CCD utilizzato
    -Filtri
    -Esposizionecuni casi vengono applicate delle colorazioni artificiali

    Le fotografie astronomiche possono inoltre essere modificate per enfatizzare i dettagli, senza per questo arrivare ai veri e propri falsi colori, mentre in alcuni casi vengono applicate delle colorazioni artificiali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > delle immagini atronomiche di nebulose,
    > galassie ecc, sono veri o artificialmente
    > prodotti tramite software, c'è
    > qualche astrofilo che lo sa?
    >
    > questi sono colori naturali?
    > antwrp.gsfc.nasa.gov/apod/image/0206/trifid_g
    > www.dragonstar.it/IMAGES/Nebulosa%20di%20Orio
    > www.on.br/revista_ed_anterior/maio_2002/notic
    >
    > ????
    > www.svsu.edu/~mcmanus/edl554/files/nebula.jpg
    Le hanno ritoccate e saturate, ma questi dovrebbero essere i colori.
    Per quanto riguarda le immagini dei radiotelescopi naturalmente sono colorate...A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > delle immagini atronomiche di nebulose,
    > galassie ecc, sono veri o artificialmente
    > prodotti tramite software, c'è
    > qualche astrofilo che lo sa?

    I colori delle fotografie non sono mai naturali, per un semplice fatto, la sensibilità dell'occhio ai colori decade ai bassi livelli di illuminazione, dato il prevalere, nella retina, dei sensori detti "bastoncelli" sui "coni" (sensibili ai colori ma che non funzionano con poca luce).
    I colori vengono esaltati per consentire la "lettura" di dettagli e sfumature che altrimenti andrebbero persi.

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > delle immagini atronomiche di nebulose,
    > > galassie ecc, sono veri o
    > artificialmente
    > > prodotti tramite software, c'è
    > > qualche astrofilo che lo sa?
    >
    > I colori delle fotografie non sono mai
    > naturali, per un semplice fatto, la
    > sensibilità dell'occhio ai colori
    > decade ai bassi livelli di illuminazione,
    > dato il prevalere, nella retina, dei sensori
    > detti "bastoncelli" sui "coni" (sensibili ai
    > colori ma che non funzionano con poca luce).
    > I colori vengono esaltati per consentire la
    > "lettura" di dettagli e sfumature che
    > altrimenti andrebbero persi.
    >
    > Ciao

    Direi che hai studiato solo un pezzo del libro, studia ancora, ne hai bisogno.

    I sensori ed i sistemi ottici a bordo dei satelliti delle varie missioni spaziali non sono soggetti alle limitazioni dell'occhio umano. Esistono vari sistemi di conversione per poter far vedere agli umani le frequenze al di fuori della sensibilità degli elementi della retina (di cui si sa molto ma ancora non tutto comunque, studi sono ancora in corso per determinare il trasferimento dell'energia fotonica).
    non+autenticato