Intel spara un chip tappabuchi

Il chipmaker risponde ai nuovi e più veloci Athlon di AMD con un P4 Extreme Edition a 3,46 GHz. Ma la vera sfida con i chip di AMD si aprirà tra poche settimane con il nuovo chippotto che verrà sfornato da Intel

Santa Clara (USA) - Con un lancio in sordina, la scorsa domenica Intel ha lanciato sul mercato un nuovo modello di processore appartenente alla famiglia dei Pentium 4 Extreme Edition (EE), CPU desktop dedicate soprattutto ai cultori del frame-rate.

Il nuovo chip arriva in risposta al recente debutto, da parte di AMD, dell'Athlon 64 4000+ e, in modo particolare, dell'Athlon 64 FX-55, che al pari del P4 EE ha come suo primo target gli appassionati di videogiochi.

La risposta di Intel all'attacco di AMD ha tuttavia mancato di impressionare gli esperti del settore. Il nuovo processore, infatti, gira ad una frequenza di clock di 3,46 GHz, dunque appena 66 MHz in più rispetto al suo predecessore, e conserva 2 MB di cache L3 e 512 KB di cache L2. La novità più rilevante è data dalla compatibilità con un più veloce front-side bus a 1.066 MHz (266 MHz quad pumped), il cui supporto è stato introdotto dal nuovo chipset 925XE.
Nonostante il veloce bus, i primi test hanno mostrato come il nuovo P4 EE fatichi a tenere dietro persino il più veloce P4 standard, il modello 560 a 3,6 GHz, e nella maggior parte delle applicazioni manchi di impensierire l'Athlon 64 FX-55. Risultati non proprio brillanti considerando che il nuovo P4 EE ha un costo di 999 dollari, circa 500 dollari in più del P4 560 e oltre 170 dollari in più del suo più diretto rivale targato AMD. Alcuni hanno osservato, non senza un pizzico di malizia, che forse è per tale ragione che Intel ha scelto di lanciare il suo nuovo chip di domenica e in concomitanza con la festa di Holloween.

Il P4 EE a 3,46 GHz adotta una tecnologia di processo a 130 nanometri, che ormai, specie considerando che questo chip integra 180 milioni di transistor, ha raggiunto il suo estremo limite: ciò spiega perché Intel abbia preferito non spingere troppo sulla frequenza di clock.

Il primo P4EE a 90 nm è atteso per il prossimo trimestre: questo dovrebbe adottare un clock di 3,73 GHz, 2 MB di cache L2 ed estensioni x86 a 64 bit. Sarà dunque questo, più che il modello appena rilasciato, il vero rivale dell'ultimo Athlon 64 FX.

Il nuovo chipset 925XE supporta, oltre al nuovo FSB a 1.066 MHz (con ampiezza di banda di 8,5 GB/s), le memorie DDR2 a 533 MHz double channel, PCI Express, Serial ATA con RAID, la specifica Hi-Definition Audio e la tecnologia Performance Acceleration Technology, capace di ridurre le latenze nell'accesso alla RAM. Fra i produttori di schede madri che hanno già annunciato prodotti basati sul 925XE vi sono Asus, Gigabyte e MSI.

Negli scorsi giorni è trapelata la notizia che Intel starebbe per lanciare una nuova versione dell'Itanium 2 con 9 MB di cache integrata. L'annuncio dovrebbe essere dato in occasione dell'ingresso ufficiale nella classifica Top500 del nuovo supercomputer Columbia co-sviluppato da SGI e Intel.
TAG: hw
18 Commenti alla Notizia Intel spara un chip tappabuchi
Ordina

  • La vera killer cpu di AMD e' l'Opteron. Non solo
    perche' a differenza degli Athlon 64 supporta
    ram oltre il limite di 4 giga (gia' oggi se fate un livello
    di Far Cry complesso per generare le normal map sforate
    facilmente i 2 giga, e vi ricordo che l'Unreal 3 Editor richiede
    4 giga per editare i livelli, il che significa che fra un anno i
    gamer, che di solito spingono il mercato, non ci penseranno
    due volte a scegliere tra Pentium e Opteron), ma anche
    perche' i registri addizionali cominciano a far vedere
    la loro forza nelle applicazioni compilate a 64 bit per
    sfruttarli.

    Provate a ottenere questi risultati (411 MB/s sull'encoding
    RC4!!!!!) su un Intel, se ci riuscite:

    model name : AMD Opteron(tm) Processor 248
    stepping : 10
    cpu MHz : 2191.201
    cache size : 1024 KB

    rc4speed :
    Doing RC4_set_key for 5 seconds
    3429648 RC4_set_key's in 4.97 seconds
    Doing RC4 on 1024 byte blocks for 5 seconds
    1998887 RC4's of 1024 byte blocks in 4.97 second
    RC4 set_key per sec = 690070.02 ( 1.449uS)
    RC4 bytes per sec = 411843116.30 ( 0.019uS)


    non+autenticato
  • > La vera killer cpu di AMD e' l'Opteron.

    Si tratta sempre di CPU da 80+W di dissipazione!
    = casino
    = ventole costose
    = necessità di mantenere una diversa famiglia di processori per i blade ed i portatili

    Intel ha la famiglia dei centrino che a pari MHz spaccano gli Athlon dissipando soli 21 W e sta già lavorando per mettergli le estensioni a 64 bit, alzargli il clock dissipando comunque meno degli athlon per cpu desk non è gran che difficile.
    Il fatto è che Intel è un colosso rispetto ad AMD e non è nemmeno lontanamente impensierita, purtroppo, quindi per questo ci tocca sorbire per almeno un annetto lo smaltimendo di quei dead on arrival che sono i p4/64.
    Spero che nel frattempo amd lavori molto per proporre qualcosa che pompi come l'athlon64 ma che dissipi decisamente meno, ormai quella famiglia è vicina al limite termico come i p4.
    non+autenticato


  • > Il fatto è che Intel è un
    > colosso rispetto ad AMD e non è
    > nemmeno lontanamente impensierita,

    Fossi in lei, sarei MOLTO impensierita. Tutte
    le recensioni danno gli Xeon per morti:
    http://www.extremetech.com/article2/0,1558,1402707...

    > Spero che nel frattempo amd lavori molto per
    > proporre qualcosa che pompi come l'athlon64
    > ma che dissipi decisamente meno, ormai
    > quella famiglia è vicina al limite
    > termico come i p4.

    L'Athlon 64 e' solo un architettura di passaggio, specie
    perche' il chipset che usa non supporta l'indirizzamento di
    memoria oltre 4 giga, il che e' ridicolo visto che il
    punto di forza dei 64 bit sono proprio le quantita' di
    memoria finalmente sufficienti per fare su pc grafica
    3d o montaggio video senza dover sborsare 20.000 euro
    per una workstation professionale (che aveva solo quel
    vantaggio). Se a questo aggiungiamo il mercato server,
    dove i Quad Opteron la fanno gia' da padrona, e
    i dual core in arrivo, be'... per intel la vedo dura se
    sopravvive anche solo nel mercato dei notebook.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > > Il fatto è che Intel è un
    > > colosso rispetto ad AMD e non è
    > > nemmeno lontanamente impensierita,
    >
    > Fossi in lei, sarei MOLTO impensierita. Tutte
    > le recensioni danno gli Xeon per morti:
    > www.extremetech.com/article2/0,1558,1402707,0
    >
    > > Spero che nel frattempo amd lavori
    > molto per
    > > proporre qualcosa che pompi come
    > l'athlon64
    > > ma che dissipi decisamente meno, ormai
    > > quella famiglia è vicina al
    > limite
    > > termico come i p4.
    >
    > L'Athlon 64 e' solo un architettura di
    > passaggio, specie
    > perche' il chipset che usa non supporta
    > l'indirizzamento di
    > memoria oltre 4 giga, il che e' ridicolo
    > visto che il
    > punto di forza dei 64 bit sono proprio le
    > quantita' di
    > memoria finalmente sufficienti per fare su
    > pc grafica
    > 3d o montaggio video senza dover sborsare
    > 20.000 euro
    > per una workstation professionale (che aveva
    > solo quel
    > vantaggio). Se a questo aggiungiamo il
    > mercato server,
    > dove i Quad Opteron la fanno gia' da
    > padrona, e
    > i dual core in arrivo, be'... per intel la
    > vedo dura se
    > sopravvive anche solo nel mercato dei
    > notebook.

    Intel ha avuto dei problemi perchè gli ignegneri e progettisti di Prescott e Tejas si sono rubati una marea di soldi lavorando malissimo o non lavorando proprio visto i risultati... E dalle voci in rete sembra che l'abbiano pagata cara alla fine, come è giusto che sia.
    Ora Intel sta ristrutturando la linea. Il futuro è stato assegnato in pratica al team di sviluppo di Centrino/Dothan/Pentium-M in Israele. Tutti si aspettano come minimo l'uscita di dual-core basati su Pentium-M a cui verranno aggiunte tutte le sottounità presenti su Pentium 4, il tutto sotto un nuovo nome per il mercato desktop e server.
    I dual core Prescott se usciranno saranno solo un tampone per prender ulteriore tempo. I veri dual-core arriveranno dopo con chipset provvisiti di arbitraggio intelligente per un SMP migliore.

    non+autenticato
  • > Fossi in lei, sarei MOLTO impensierita.
    Purtroppo il fatto che almeno per un anno conti di vendere i rimasugli della linea di ricerca sul p4 sta ad indicare che vuoi per accordi ancora in corso, vuoi per posizione dominante, vuoi per dimensione dei fondi accumulati, vuoi per entrate extra mercato processori x86... Intel sembra convinta di poterci vendere quella robba più a lungo di quanto sia tecnicamente ragionevole.
    L'impensierimento è stato sufficiente a fargli fare una bella scremata di teste e linee di ricerca, ma non abbastanza da portarli verso la rapida rivoluzione commerciale che tecnicamente sarebbe necessaria già oggi. v oltre.

    > Tutte
    > le recensioni danno gli Xeon per morti:
    > www.extremetech.com/article2/0,1558,1402707,0
    Su alcuni tipi di applicazione sono tuttaltro che morti, poi nn dimenticare che nascono come cpu da server e stiracchiarle su bench da giochi o workstation è un po improprio. Se così non fosse intel non avrebbe avuto bisogno di fare la linea p4 EE ma avrebbe semplicemente venduto gli xeon economici come p4.

    > L'Athlon 64 e' solo un architettura di
    > passaggio
    Il problema è questo, AMD è ai limiti termici della sua architettura come Intel era un anno fa, cosa farà ora? E'chiaro che non può vivere per più di un anno su processori con un p4r da 4000 a 5000, un 25% in più di prestazioni diluite in un anno o due è niente ma proprio questo è il limite termico degli a64... e a che punto sarebbero i successori?
    Purtroppo dato l'attuale politica di Intel, amd potrà permettesi di farlo e tutti noi ci rimetteremo dato lo scarso aumento di prestazioni, poi FORSE dopo un anno o due intel tirerà fuofri i centrino con estensioni a 64 bit e tdp e clock più alti per il targhet desktop e amd FORSE tirerà fuori la nuova architettura, sempre che non ripieghi semplicemente su migliorare il settore memoria degli athlon (o magari solo degli opteron) per un supporto a maggiore memoria.
    Il problema per AMD è che fare una architettura energeticamente vantaggiosa, che permetta di arrivare al limite termico a prestazioni ben più alte delle attuali, come il centrino, non è affatto semplice, mentre invece ad intel basta molto meno, l'amd64 lo ha già implementato su un'altra famiglia, la piattaforma efficiente che a parità di clock spacca gli a64 ce l'ha, e tanto più a parità di dissipazione, il che significa più possibilità di crescita di prestazioni prima di arrivare al limite termico come il p4 e come, quasi, l'athlon64.

    Insomma, checchè ne dica Tonino, Gianni, non sono molto ottimista, VIA e transmeta sono prestazionalmente molto indietro, AMD è vicina al muro termico e per un paio d'anni non sarà stimolata a superare se stessa, Intel si sente sicura (forse per la mancanza di nuove proposte di ricerca da parte di AMD per il post a64? ) e continua a venderci quei doa che sono gli EE e i p4-64... insomma, la bagarre per macchine migliori la vedremo rimandata per l'ennesima volta (è dal 99 che aspetto i 64 bit su x86, crìbbio! ) a tra un paio d'anni, con i centrino a 64 bit (ma partendo da prestazioni globali oggi inferiori ed una maggiore vocazione alla portabilità) e gli athlon ormai al muro termico, senza che ci siano ancora rivoluzionari annunci su un possibile nuovo attore che dia veramente fastidio alle proposte intel che ci saranno tra un paio d'anni...
    COME SI FA A NON ESSERE OTTIMISTI!!!
    non+autenticato
  • tanto capitale a disposizione , molti talenti ma tanto caos e squadra perdente. Il balletto continuo di chipset e chip di INTEL mi ricorda da vicino il continuo avvicendarsi sulla panchina dell?inter di nuovi allenatori e il vorticoso flusso di nuovi giocatori . Conclusione? niente scudetto...e tanto rammarico.
    non+autenticato
  • Negli ultimi mesi P4 e Xeon non si capisce più che cosa installare su che cosa.
    P4 Prescott, P4 socket 775 con 1MB, P4 con 512K, Xeon 1MB, Xeon FSB 800, Xeon EM64T (nocona), socket 603, socket 604.
    Ovviamente da nessuna parte trovi tutte le versioni disponibili.
    Non sarebbe meglio passare ad un socket diverso e chiamare uno P5 e l'altro Xeon P5?

    non+autenticato

  • Ti poni i problemi sbagliati. Quello
    che conta realmente in un computer
    oggi e':

    - Due processori (prova ad usare Windows
       con un processore che si occupa dell'I/O
       e un altro libero per il programma che usi,
       non tornerai piu' ad una macchina singolo
       processore, garantito)

    - Molta memoria (Le prestazioni dipendono
       dalla memoria, non dai Mhz. Mai provato
       a lavorare con 8 giga di ram? Lavorare
       sui documenti word o ppt con immagini
       che non siano 64x64 non richiede piu'
       la pazienza di giobbe).

    - Un alimentatore professionale (Hai mai
       sentito parlare di stabilizzatori di tensione?
       Ripassa quando ti accorgi che la vita media
       dei pezzi del tuo computer si e' dimezzata...)

    - I 64 bit (Hai provato Windows a 64 bit?
       Non e' piu' veloce della versione a 32
       se non usi applicativi nativi a 64 bit che
       sfruttano i registri addizionali, ma lo scarichi
       gratis e legalmente dal sito Microsoft).

    Allo stesso prezzo di un pc con cpu intel a 3 Ghz,
    ci compri un bel dual opteron come ho fatto io:

    http://shop.divisioneinformatica.it/AMAZING/custom...

    Sfido chiunque a trovare un computer
    migliore del modello Septron qui sopra per
    rapporto prezzo/affidabilita'/prestazioni.

    Continuate a guardare Intel, e a non vedere che
    AMD offre di meglio OGGI, non domani, e alla
    meta' del prezzo.
    non+autenticato
  • Porcavacca non mi va il tuo link. Proverò dopo!

    Permettimi di dissentire in parte sui seguenti punti.

    8Gb ram ?!?!?!?! : davvero sono un po' troppi! se vai su swzone.it ti accorgi che per molte applicazioni già non si vede la differenza tra 512 e 1Gb.
    Io non ho mai messo più di 1 gb a chi fa rendering ed ha super - mega proci. Inoltre il vero collo è l'HD, quindi vado di SCSI, anche se mi sta incuriosendo un bel ATA RAID 0, più un terzo disco come backup etc. (3DH x 160 GB, magari un paio di raptor!)
    Hai mai provato le memorie di marca, quelle veloci con tempi d'accesso al limite? COstano almeno il 60% di più, ma ti accorgi della velocità già dal BIOS!
    Certo che 8 G di ram veloce ... !!! che prezzo! mi metto 2 PC!!!
    64 bit XP:
    è solo in inglese, servono gli applicativi scritti per 64 bit. Ci sono? Poi è beta: quanto è stabile? I driver li trovi per tutto ???
    Allora preferisco linux, che ... ha i suoi limiti. Nota che non sto perlando del MIO computer, ma di uno vendibile o di un utente medio - generico, che prima di mollare i suoi applicativi .. oppure di spedere milioni per upgradare il suo sw ci pensa 3 volte!
    Per quanto riguarda il dual procio ... porei essere daccordo, ma per un singolo utente medio mi sembra ancora un po' troppo. Tu hai descritto, HD a parte, una macchina server!

    ==================================
    Modificato dall'autore il 02/11/2004 10.14.52


    ==================================
    Modificato dall'autore il 02/11/2004 10.16.56

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Ti poni i problemi sbagliati. Quello
    > che conta realmente in un computer
    > oggi e':
    >
    > - Due processori (prova ad usare Windows
    >    con un processore che si
    > occupa dell'I/O
    >    e un altro libero per il
    > programma che usi,
    >    non tornerai piu' ad una
    > macchina singolo
    >    processore, garantito)
    Secondo me tu non sai manco come funziona un OS.....

    > - Molta memoria (Le prestazioni dipendono
    >    dalla memoria, non dai
    > Mhz. Mai provato
    >    a lavorare con 8 giga di
    > ram?
    Con quale OS li usi 8 Giga? Con Windows XP a 32 bit no di sicuro. Forse con un Windows 2003 Enterprise Edition o qualche Linux taroccato.

    >Lavorare
    >    sui documenti word o ppt
    > con immagini
    >    che non siano 64x64 non
    > richiede piu'
    >    la pazienza di giobbe).
    >
    > - Un alimentatore professionale (Hai mai
    >    sentito parlare di
    > stabilizzatori di tensione?
    >    Ripassa quando ti accorgi
    > che la vita media
    >    dei pezzi del tuo computer
    > si e' dimezzata...)
    >
    > - I 64 bit (Hai provato Windows a 64 bit?
    >    Non e' piu' veloce della
    > versione a 32
    >    se non usi applicativi
    > nativi a 64 bit che
    >    sfruttano i registri
    > addizionali, ma lo scarichi
    >    gratis e legalmente dal
    > sito Microsoft).
    Se hai la licenza di XP. Se non la hai la vedo dura....

    > Allo stesso prezzo di un pc con cpu intel a
    > 3 Ghz,
    > ci compri un bel dual opteron come ho fatto
    > io:
    Boh, io un Prescott a 3Ghz + 1 Gb di RAM + ASUS P4P800E deluxe li ho pagati 450 euro.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Ti poni i problemi sbagliati. Quello
    > che conta realmente in un computer
    > oggi e':
    >
    > - Due processori (prova ad usare Windows
    >    con un processore che si
    > occupa dell'I/O
    >    e un altro libero per il
    > programma che usi,
    >    non tornerai piu' ad una
    > macchina singolo
    >    processore, garantito)

    Un processore che si occupa dell' I/O ?? Dove, su sistemi desktop e su sistemi Intel ?
    Qualcosa del genere esiste per sistemi Itanium e neanche Xeon, neppure i sistemi SMP di AMD hanno realmente un arbitraggio intelligente sulle motherboard disponibili di norma, a parte le versioni più costose e dedicate a compiti specifici che non compri nei negozi.

    Non credo tu abbia chiaro come funziona l' SMP...

    > - Molta memoria (Le prestazioni dipendono
    >    dalla memoria, non dai
    > Mhz. Mai provato
    >    a lavorare con 8 giga di
    > ram? Lavorare
    >    sui documenti word o ppt
    > con immagini
    >    che non siano 64x64 non
    > richiede piu'
    >    la pazienza di giobbe).

    Giusto, tuttavia se uno a un P2-350 con 512MB di RAM sarà comunque meno veloce di un P4-2.80HT con 256MB di RAM... dopo un certo numero di versioni la differenza c'è in base alla frequenza del clock ed all'architettura sia di CPU che chipset/motherboard/RAM.


    > - Un alimentatore professionale (Hai mai
    >    sentito parlare di
    > stabilizzatori di tensione?
    >    Ripassa quando ti accorgi
    > che la vita media
    >    dei pezzi del tuo computer
    > si e' dimezzata...)

    Giusto. Gli Antec sono i migliori sul mercato desktop.


    > - I 64 bit (Hai provato Windows a 64 bit?
    >    Non e' piu' veloce della
    > versione a 32
    >    se non usi applicativi
    > nativi a 64 bit che
    >    sfruttano i registri
    > addizionali, ma lo scarichi
    >    gratis e legalmente dal
    > sito Microsoft).

    Gratis? In beta dirai... ?
    Comprare ora CPU per i 64bit è una stupidaggine, quando l' OS uscirà chi ha comprato ora le CPU per OS a 64bit avrà la brutta sorpresa di vedere che sono obsolete e lente.


    > Allo stesso prezzo di un pc con cpu intel a
    > 3 Ghz,
    > ci compri un bel dual opteron come ho fatto
    > io:
    >
    >
    > shop.divisioneinformatica.it/AMAZING/customki
    >
    > Sfido chiunque a trovare un computer
    > migliore del modello Septron qui sopra per
    > rapporto prezzo/affidabilita'/prestazioni.
    >
    > Continuate a guardare Intel, e a non vedere
    > che
    > AMD offre di meglio OGGI, non domani, e alla
    > meta' del prezzo.

    Preferisco un Dual Xeon ad un Dual Opteron di sistema.

    non+autenticato


  • > Preferisco un Dual Xeon ad un Dual Opteron
    > di sistema.

    La tua e' una preferenza dettata dal buon senso
    o dal partito preso? Gli Xeon sono finiti, ormai lo
    sanno tutti (anche Intel lo ha implicamente ammesso).
    Il codice che sfrutta gli Opteron, come nel caso del Flight
    Simulator 2004 ad esempio,raggiunge IL DOPPIO del frame rate rispetto ad uno Xeon:

    http://www.extremetech.com/article2/0,1558,1402708...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > > Preferisco un Dual Xeon ad un Dual
    > Opteron
    > > di sistema.
    >
    > La tua e' una preferenza dettata dal buon
    > senso
    > o dal partito preso? Gli Xeon sono finiti,
    > ormai lo
    > sanno tutti (anche Intel lo ha implicamente
    > ammesso).
    > Il codice che sfrutta gli Opteron, come nel
    > caso del Flight
    > Simulator 2004 ad esempio,raggiunge IL
    > DOPPIO del frame rate rispetto ad uno Xeon:
    >
    > www.extremetech.com/article2/0,1558,1402708,0

    Piuttosto che guardare ai giochi darei un'occhiata ad applicazioni di sviluppo professionale come Autocad2004 in quella stessa recensione che pro-AMD :

    http://www.extremetech.com/article2/0,1558,1402709...

    Dove è andata a finire la superiorità dell' Opteron ? Minori ottimizzazioni del codice di Autocad 2004 ? Non credo proprio.
    Infatti, ad esempio su The Inquirer che non è certo pro-Intel, è stato riportato più volte che l'ottimizzazione per Intel, di norma attuata usando i compilatori dell' Intel stessa, favorisce paradossalmente il concorrente AMD le cui CPU AMD64 e Athlon aumentano in prestazioni più di quelle Intel sul medesimo codice ottimizzato.....

    Quindi dove sta il problema di AMD ? Ovviamente dimostra un'architettura non bilanciata. E perchè su giochi come Flight Simulator è inferiore ? Io direi per per ovvi interessi commerciali, perchè la Microsoft sa bene che sono più i ragazzini che professionisti, grandi aziende e multinazionali quelli che si comprano AMD al posto di Intel.....




    non+autenticato
  • come al solito alla Intel pensano solo al marketing feroce...
    fanno cpu con elevati ghz/mhz e sono adirittura più lente di quelle più vecchie.

    Che presa per i fondelli queste cpu Intel.

    non+autenticato
  • vedi il lenteron (celeron) che vanno a 3GHz e rendono quanto un Duron 1.3GHzA bocca aperta

    Ormai anche gli utonti hanno capito che i MHz nudi e crudi non servono.
    non+autenticato
  • già, ma a molti continua a storcersi il naso. Sopratutto se vanno a comprare i PC nei centri commerciali dove chi solitamente li vende sa solo dirti che più è alto il clock è meglio è.
    Poi ti rifila un P4 a 3GHz con HT e solo 256 mb di RAM con WIN XP... volpe!!!
    Si vedono certe cose nei centri commerciali...

    Un mio amico si è fatto rifilare un P4 3,2 con 1Gb di RAM, 160 GB di disco lettore DVD, master DVD multi, SV. Radeon 9200. Tutto Fujitsu Siemens
    Un macchina più che buona...peccato che lui non se ne faccia un cavolo e quando arriverà a sfruttarla saeà ora di porenderne una nuova e non può metterci le mani fino alla fine della garanzia.
    A lui bastava un Sempron a 2.5, 512MB ram, una geforce 4 integrata e un disco da 80 Gb. Spendendo 1/3 e sfruttado meglio la macchina.
    non+autenticato
  • Allora se è tuo amico avresti dovuto dirglielo prima...Ficoso
    non+autenticato
  • Son tutti buoni a parlare...dopoOcchiolino
    non+autenticato