Cecenia: hackers alla Tass

L'agenzia di stato russa Ŕ stata colpita da una incursione di hacker che sono entrati nei server che gestiscono il sito web

Mosca (Russia) - No alla guerra in Cecenia e stop alle violenze sulla popolazione: questo lo slogan con cui alcuni hacker tuttora ignoti hanno aggredito nelle scorse ore il sito dell'agenzia russa di stampa Itar-Tass. Secondo l'agenzia a colpire sono stati "terroristi informatici", un termine, terroristi, giÓ utilizzato dalle autoritÓ per giustificare l'offensiva in Cecenia.

Alla Reuters i cronisti dell'agenzia hanno detto che gli hacker, che hanno mandato una email per rivendicare il loro operato, "protestano contro quello che definiscono il massacro di ceceni innocenti e si autodefiniscono princes of darkness e angels of freedom". L'intervento in Cecenia, che sta isolando la Russia nella comunitÓ internazionale, Ŕ stato appoggiato con forza dai media di stato e secondo la Reuters questo potrebbe aver contribuito ad usare la Tass come un obiettivo.