Un weekend di sequestri e denunce

Una serie di operazioni condotte dai cybercop italiani prendono di mira la diffusione illecita di file musicali. Tre denunciati ma migliaia i coinvolti. Inchiesta anche contro il pedoporno: 96 denunce

Un weekend di sequestri e denunceRoma - E' stato un fine settimana di fuoco per la rete italiana quello appena passato. Come riportato dalle agenzie e poi confermato dalla Guardia di Finanza, sono state condotte alcune operazioni contro la diffusione illegale di musica sulla rete ed altre contro il commercio di materiale pedopornografico online.

Al centro delle indagini i responsabili e gli utenti di due siti da tempo sotto sequestro. Da settimane, infatti, chiunque si fosse recato sulla home page di un sito come emmerredj.com, sequestrato dal Comando nucleo di Polizia Tributaria di Venezia, avrebbe trovato il solito disclaimer lasciato dalla Guardia di Finanza: "Sito sottoposto a sequestro". Come già mp3webnetwork.com, emmerredj.com è stato individuato a seguito delle indagini coordinate dal Sostituto procuratore di Pistoia Ornella Galeotti in quanto, a detta degli inquirenti, metteva a disposizione un forum da dove sarebbe stato possibile scaricare alcune migliaia di brani musicali in mp3 e copertine di CD.

Tre i denunciati, responsabili dei siti. In una nota diffusa dalla FIMI, la federazione discografica italiana, si è applaudito all'operazione specificando che i tre risiedono a Napoli, Cagliari e Trento. Le responsabilità dei coinvolti apriranno evidentemente procedimenti amministrativi con conseguenti sanzioni ("pari al doppio del valore commerciale delle opere o dei supporti oggetto della violazione" - specifica FIMI) e procedimenti penali come previsto dalle attuali leggi sul diritto d'autore.
Di interesse segnalare come l'operazione che ha portato al sequestro dei siti sia partita dalle indagini su un distributore di CD duplicati illegalmente nella zona di Montecatini. Stando agli inquirenti, sarebbero quasi 5mila gli utenti internet che da questo forum avrebbero effettivamente scaricato brani musicali. Un numero più alto, circa 30mila utenti, sono coloro che hanno avuto accesso ai siti. Cifre che probabilmente aggraveranno la posizione dei gestori del forum, se le accuse verranno riconosciute.

Nell'occasione Enzo Mazza, direttore generale di FIMI, ha sottolineato che "chi commette un illecito deve essere consapevole che rischia di incorrere nelle sanzioni previste dalla legge e come FIMI ci costituiremo parte civile chiedendo un risarcimento adeguato. Oggi ci sono numerose alternative legali disponibili in rete - che offrono milioni di file - non è più pensabile giustificare il comportamento di chi viola la legge".

Ma nel weekend, come accennato, è stata anche portata a compimento una importante azione su fronte del tutto diverso, quello del pedoporno. Di seguito i particolari.
231 Commenti alla Notizia Un weekend di sequestri e denunce
Ordina
  • - Scritto da: Anonimo
    > http://www.repubblica.it/2004/k/sezioni/esteri/per...

    Ah sì? Allora cito una fonte che SICURAMENTE non è di parte (soprattutto leggetelo tutto):

    http://web.amnesty.org/aidoc/aidoc_pdf.nsf/0/965ba...

    Pagina 21
    Risposte legali inappropriate

    In alcuni casi i governi hanno promulgato leggi contro gli abusi sessuali che hanno di fatto portato ad ulteriori violazioni dei diritti umani.
    In risposta ad un aumento del 10% delle denunce di stupri rispetto all?anno precedente, il governo dello Swaziland ha messo a punto, nel Maggio 2000, una legislazione che prevede la castrazione chimica per i condannati per stupro.
    La legge proposta viola il principio di divieto di condanne crudeli, inumane e degradanti, e riduce lo stupro a una mera gratificazione sessuale.
    Lo stupro è invece ? un modo di esercitare un potere violento su un altro essere umano. Uomini impotenti hanno commesso stupro con delle bottiglie di birra.?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 09/11/2004 23.04.17


  • - Scritto da: Brontoleus
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > www.repubblica.it/2004/k/sezioni/esteri/perbe
    >
    > Ah sì? Allora cito una fonte che
    > SICURAMENTE non è di parte
    > (soprattutto leggetelo tutto):
    >
    > web.amnesty.org/aidoc/aidoc_pdf.nsf/0/965ba10
    >
    > Pagina 21
    > Risposte legali inappropriate
    >
    > In alcuni casi i governi hanno promulgato
    > leggi contro gli abusi sessuali che hanno di
    > fatto portato ad ulteriori violazioni dei
    > diritti umani.
    > In risposta ad un aumento del 10% delle
    > denunce di stupri rispetto all’anno
    > precedente, il governo dello Swaziland ha
    > messo a punto, nel Maggio 2000, una
    > legislazione che prevede la castrazione
    > chimica per i condannati per stupro.
    > La legge proposta viola il principio di
    > divieto di condanne crudeli, inumane e
    > degradanti, e riduce lo stupro a una mera
    > gratificazione sessuale.
    > Lo stupro è invece “ un modo di
    > esercitare un potere violento su un altro
    > essere umano. Uomini impotenti hanno
    > commesso stupro con delle bottiglie di
    > birra.”
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 09/11/2004 23.04.17


    Occorre vedere i risultati, se tra dieci anni gli stupri saranno diminuiti avranno fatto bene
    Bisogna tutelare i più deboli non i più schifosi

    non+autenticato
  • eccola qui la grande democrazia italiana (figlia di quella di oltreoceano): chi scambia mp3 in rete è un delinquente da rinchiudere, chi ammazza può anche starsene tranquillamente fuori a calunniare a destra e manca...
    MEDITATE su chi mandate al governo, guagnliò!!!!!
    non+autenticato
  • Scusate, ma quel bannerino "ALTE PRESTAZIONI? a 31 euro/mese..." che si vede in alto a destra sulla hp di PI, con una bimba che s'inguatta in una zona buoia, che vuol dire?

  • - Scritto da: alceste
    > Scusate, ma quel bannerino "ALTE
    > PRESTAZIONI? a 31 euro/mese..." che si vede
    > in alto a destra sulla hp di PI, con una
    > bimba che s'inguatta in una zona buoia, che
    > vuol dire?
    LOL, tu sei malaaaaaatoA bocca aperta:D:D:D:D
  • raga sui giornali mi hanno sputtanato alla grande quante falsità!!!!

    han skritto ke arrivavo a guadagnare 2000 3000 euro al mese per quel forum!!!!

    Kome possono dire questo, neanke 1 euro ho guadagnato !!!!!!!

    sta skritto ke la sede del sito era a kasa mia !!!
    Per fortuna han skritto solo le iniziali sul giornale e nn nome e kognome.

    la FIMI si è dikiarata parte civile e vorra essere risarcita.

    Domanda: meglio spararsi un kolpo alla testa o impikkarsi?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > raga sui giornali mi hanno sputtanato alla
    > grande quante falsità!!!!
    >
    > han skritto ke arrivavo a guadagnare 2000
    > 3000 euro al mese per quel forum!!!!
    >
    > Kome possono dire questo, neanke 1 euro ho
    > guadagnato !!!!!!!
    >
    > sta skritto ke la sede del sito era a kasa
    > mia !!!
    > Per fortuna han skritto solo le iniziali sul
    > giornale e nn nome e kognome.
    >
    > la FIMI si è dikiarata parte civile e
    > vorra essere risarcita.
    >
    > Domanda: meglio spararsi un kolpo alla testa
    > o impikkarsi?
    Denunciali per calunnia:

    Il giornalista [...] è tenuto a vagliare l?attendibilità del contenuto della pubblicazione, sia verificando la serietà della fonte, sia altrimenti accertando la sua rispondenza al vero [...]
    (Cass. pen. sez. VI, 2 ottobre 1978, N. 11841; ud. 14 aprile 1978, D?Amico, in Cass. Pen. Mass. Ann. 1980, 54.)

    Nell?esercizio del diritto di cronaca il giornalista deve non solo controllare la verità della fonte di informazione, ma accertare la rispondenza al vero dei fatti narrati e, pertanto, non può avere efficacia esimente la cosiddetta verità putativa o verosimiglianza dei fatti [...]
    (Cass. pen. sez. 21 aprile 1982, Bocca, in Cass. pen. 1983, 1089, motivaz. e nota.)
  • Magno, 6 tu? minkia quante ca**ate che ho letto sui giornali... macchecca**o...:@
    non+autenticato
  • E' bene dire una volta per tutte che le denunce oggetto di questo articolo non hanno niente a che vedere col file sharing, che la Urbani non è stata nemmeno ancora applicata e che i frequentatori del sito, salvo procedimenti civili di cui si dovrà incaricare la FIMI, non rischiano altro se non una sanzione amministrativa.

    Questo era un chiarimento doveroso.

    Per il resto vi invito a seguire il dibattito sulla legge Urbani e a partecipare ai forum del senatore Cortiana perchè se la Urbani non verrà emendata queste saranno stupidaggini in confronto a quello che dovranno subire i cittadini che incapperanno in quella trappola.



    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 37 discussioni)