Ciò che Wind toglie?.. Wind dà

Questa storia riguarda tanti, ma soprattutto Wind e gli utenti che ad agosto si sono visti addebitare SMS inesistenti e che ora vengono rimborsati

Roma - Poco dopo Ferragosto, ho visto scalare decisamente il credito della mia prepagata Wind e, da utente meticolosamente attento, ho chiamato il 158. L'operatore mi ha motivato l'addebito dicendo che Wind stava tariffando soltanto allora SMS inviati e mai tariffati nel periodo Aprile-Maggio 2001.

Mi ero però insospettito, sapendo che gli SMS inviati erano stati davvero pochi e certamente non tali da giustificare un tale addebito. Ho inviato un sentito fax di protesta ma, più che contestare la tariffazione, chiedevo semplicemente di poter avere un dettaglio degli SMS inviati, così da poter verificare se i numeri fossero a me noti. L'operatore del 158 mi aveva già negato tale possibilità.

Ricevo una lettera da Marco Pavoncello della Direzione del Servizio Clienti Wind che, citando il Dlg n. 171/98 sulla privacy, mi comunica l'impossibilità di dar seguito alla mia richiesta e che il dettaglio è disponibile soltanto agli "abbonati". Non convinto e comunque arrabbiato con il Legislatore che non mi permette di difendermi, mi arrendo.
Qualche sera fa la svolta: io e altri utenti incappati in un simile problema in quel periodo riceviamo un accredito variabile, a occhio e croce corrispondente a quanto Wind ci tolse. Il 158 conferma l'ipotesi: "accredito di SMS erroneamente tariffati nel 2001"...

Come nelle favole: è lieto fine:-)

Tony Siino
8 Commenti alla Notizia Ciò che Wind toglie?.. Wind dà
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)