Skype entra nei cordless

Un adattatore USB di Siemens permette di usare Skype con i telefoni cordless dell'azienda. Intanto Fastweb vara due nuovi servizi, di fax e di segreteria, che sfruttano la propria rete di telefonia IP

Lussemburgo - Dopo essersi guadagnato un posticino sui desktop di milioni di utenti di PC e Mac, Skype tenta ora di conquistare anche le scrivanie, questa volta quelle vere. Lo fa con una nuova compagna di viaggio, Siemens, che ha lanciato sul mercato un aggeggino USB wireless capace di estendere le funzionalità di Skype ai propri telefoni cordless.

Il dispositivo, chiamato Gigaset M34 USB, si connette alla porta USB di un computer collegato ad Internet e permette, interfacciandosi a Skype, di effettuare o ricevere chiamate VoIP da alcuni modelli di telefoni cordless di Siemens. Questo consente di utilizzare tutti i servizi di Skype, sia quelli a pagamento (SkypeOut) che quelli gratuiti (chiamate PC-to-PC, conferenza), anche quando non si è vicini al proprio computer. I cordless compatibili sono anche in grado di visualizzare i contatti e accedere alla Global Directory di Skype.

Gigaset M34 USB, capace di interoperare con i modelli di cordless Gigaset S645, S440, C340 e 345, costa circa 100 euro e comprende 120 minuti di telefonate gratis via Skype a numeri di telefono fissi.
Proprio negli scorsi giorni Skype ha rilasciato una prima versione beta delle proprie interfacce di programmazione (API) che, insieme ad un kit di sviluppo e alla relativa documentazione, consentiranno ai programmatori di integrare le funzionalità di Skype all'interno delle proprie applicazioni: fra queste potrebbero ad esempio esserci i videogiochi.

Skype sostiene che il proprio pogramma di VoIP gratuito conta 14,5 milioni di utenti, ma quelli on-line sono in media circa 1 milione.

Un'altra società molto aggressiva nel settore della telefonia IP, l'operatore italiano FastWeb, ha invece appena lanciato un servizio di fax ed uno di segreteria telefonica digitale acessibili, oltre che da un qualsiasi telefono, dalla TV di casa o da un PC collegato ad Internet.

"La convergenza dei mezzi di comunicazione realizzata attraverso la larga banda su Protocollo Internet raggiunge l'obiettivo di accorpare le funzioni di apparecchi di comunicazione distinti su un unico apparecchio (TV o PC)", ha affermato FastWeb in un comunicato. "Oggi un utente FastWeb, rientrando a casa, può visualizzare sullo schermo del televisore la segnalazione grafica della presenza di messaggi di segreteria e ascoltarli cliccando semplicemente un tasto del telecomando, oppure inviare e ricevere fax da qualsiasi PC collegato a Internet o dalla TV".

Il costo di ciascuno dei due servizi è di 1 euro al mese.
10 Commenti alla Notizia Skype entra nei cordless
Ordina