Pirateria software, megablitz

Operazione internazionale

Roma - Arrivano da Atene le notizie relative ad una operazione internazionale contro la pirateria del software a cui hanno partecipato le polizie britannica e greca: insieme hanno indagato su un giro multimilionario di programmi contraffatti.

Le autorità elleniche hanno fatto sapere che nel corso dell'operazione sono stati arrestati un cittadino greco ed uno britannico, entrambi dediti alla contraffazione e successiva rivendita di programmi ampiamente utilizzati nell'industria, come quelli di modellazione, che venivano spacciati via Internet a prezzi assai inferiori a quelli di listino. Sebbene non siano esplicitamente nominati non è difficile immaginare quali siano i software industriali oggetto dell'indagine. L'operazione ha portato anche al sequestro di molte copie di quei software più 7mila altri supporti contenenti "qualsiasi genere di programma oggi sul mercato mondiale". Sequestrate anche attrezzature informatiche e documenti.

"I diritti d'autore dei programmi - ha dichiarato la polizia greca - appartengno ad una multinazionale del software che ha perso 360 milioni di dollari a causa della distribuzione illegale".
10 Commenti alla Notizia Pirateria software, megablitz
Ordina