Con Acrobat 7 il PDF rompe il gesso

Adobe ha annunciato l'imminente rilascio di una nuova versione di Acrobat che consentirà di creare documenti PDF parzialmente modificabili da qualunque utente e capaci di supportare elementi grafici 3D

San Jose (USA) - È trascorso oltre un anno e mezzo da quando Adobe ha aggiornato per l'ultima volta Acrobat, la propria suite di strumenti per la creazione, la protezione e la distribuzione di documenti in formato PDF. Ora l'azienda ha annunciato di essere pronta a lanciare Acrobat 7, software che arriverà sul mercato entro la fine dell'anno portando con sé alcune funzionalità inedite.

La novità più in vista della nuova versione di Acrobat è data dalla possibilità di creare documenti PDF che possono essere commentati o parzialmente modificati dagli utenti del nuovo Acrobat Reader 7: in questo modo anche se non si dispone della costosa applicazione di publishing Acrobat sarà comunque possibile partecipare attivamente al processo di revisione dei documenti aziendali. Con questa mossa Adobe assegna al proprio reader gratuito un ruolo assai più importante rispetto al passato, trasformandolo da semplice visualizzatore read-only di file PDF a punto di accesso capillare verso la propria piattaforma di collaborazione. Una scelta giustificata dal fatto che Adobe Reader è uno dei software più diffusi fra gli utenti di Internet: dal suo debutto, avvenuto nel 1993, Adobe afferma di averne distribuite oltre mezzo miliardo di copie.

Con l'inclusione in Acrobat 7 del supporto ad elementi grafici 3D, come contenuti CAD (Computer-Aided Design), la nuova versione di Reader fornirà inoltre agli utenti la capacità di interagire con gli oggetti tridimensionali, ad esempio ruotandoli o ingrandendoli. Tali oggetti saranno in formato U3D, uno standard promosso dal 3D Industry Forum.
Adobe sostiene poi di aver migliorato l'integrazione di Adobe 7 con la propria piattaforma per la gestione documentale, LiveCycle, così da permettere di integrare in modo ancor più stretto form XML e moduli PDF e di applicare ai documenti varie policy di protezione, auditing, scadenza e revoca.

L'obiettivo dichiarato di Adobe è quello di trasformare Acrobat in una piattaforma completa per la creazione, lo scambio e la pubblicazione di documenti provenienti da più fonti e contenenti tutti i principali tipi di contenuto (testo, form, calcoli, grafica, modelli 3D, oggetti multimediali, ecc.).

Acrobat 7 dovrebbe poi migliorare l'efficienza e la semplicità degli strumenti per raccogliere, organizzare e convertire i documenti PDF, potenziare la creazione di moduli elettronici, migliorare il supporto a vari tipi di allegato, tra cui fogli di calcolo, file multimediali, immagini e disegni.

Le versioni Standard e Professional di Acrobat 7 verranno rilasciate per Windows XP e Mac OS X alla fine di quest'anno ad un prezzo rispettivamente di 299 e 449 dollari: le versioni localizzate in italiano arriveranno all'inizio del prossimo anno al prezzo di 418,80 e 670,80 euro. Acrobat Elements, ovvero la versione "lite" di Acrobat, è invece già disponibile al prezzo di 39 dollari a postazione per una quantità minima di 100 licenze.
TAG: mercato
120 Commenti alla Notizia Con Acrobat 7 il PDF rompe il gesso
Ordina
  • Ad oggi non riesco ancora a trovare la versione 6 di Acrobat Reader per Linux

    La Adobe ha convinto la gente e anche molti politici e gesstori di siti web per utilita' pubbliche (compreso il sistema per le tasse degli USA e dell'Italia) che l'Acrobat e' utilizzabile dappertutto. Ma poi si scopre che e' disponibile solo dove l'Adobe ha sviluppato un software.

    Io coninuo a dovermi sorbire il messaggio che il documento e' stato realizzato con una versione piu' aggiiornata di quella del mio reader e mi dice di aggiornarla. Se seguo il link scarico la versione che ho gia' (l'ultima che per linux e' la 5 e non la 6)

    Ho scritto alla Adobe e l'unica risposta che ho avuto e' una risposta AUTOMATICA che come unica cosa decente c'e' un link ad una loro pagina web di assistenza dove pero' sotto Italia vi e' un numero telefonico, di fax ed un indirizzo della Gran Bretagna e in tutta la pagina non c'e' un solo indirizzo e-mail.

  • Mi scuserete perche' sono l'autore del libro, ma l'occasione e' unica per avere un libro completo su Acrobat 6 Professional a un prezzo straordinario, perche' allegato a PC Professional di dicembre 2004.
    Buon Natale. Roberto Celano
    www.robertocelano.com
  • E' possibile creare un documento PDF (con Adobe Acrobat Professional o altr versioni) sul qaule il lettore può intervenire modificando campi modulo ad hoc inseriti?
    Ovverosia creare in PDF un modello di documento parzialmente modificabile dagli utenti.
    Grazie, ciao.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E' possibile creare un documento PDF (con
    > Adobe Acrobat Professional o altr versioni)
    > sul qaule il lettore può intervenire
    > modificando campi modulo ad hoc inseriti?
    > Ovverosia creare in PDF un modello di
    > documento parzialmente modificabile dagli
    > utenti.
    > Grazie, ciao.


    i campi possono essere modificati e stampati oppure inviati ad un server, ma non possono essere salvati se hai un reader

    Fan Apple
    non+autenticato
  • E su linux? Resteremo ancora fermi alla versione 5.0.9 del reader? Nonstante sia piu' di un anno che la versione 6 gira su Winzoz!!! Io proprio non riesco a darmi pace e a capire la logica di certe aziende che tralasciano lo sviluppo dei propri applicativi su un sistema operativo che ormai e' parecchio diffuso...:(
    PS: Non mi riferisco solo ad Adobe, basta vedere i driver PENOSI che ATI rilascia semestralmente!
    non+autenticato
  • Scusate, ma la pesantezza di Acrobat (anche in termini di COSTI) è ormai assurda !

    - Generazione di file pdf = PDF995 (è una suite GRATUITA che va benissimo, partendo da qualunque documento word o similare, in quanto è una stampante virtuale che genera il pdf) !

    - Lettura pdf: Foxit PDF Reader ! Fantastico, pochi KB, niente installer, niente decine di dll e plugin allo startup del programma che dura minuti, niente lista infinita di brevetti software ecc. ecc.

    Bye Bye Acrobat !

    :D

  • - Scritto da: Sparrow
    > Scusate, ma la pesantezza di Acrobat (anche
    > in termini di COSTI) è ormai assurda
    > !
    >
    > - Generazione di file pdf = PDF995 (è
    > una suite GRATUITA che va benissimo,
    > partendo da qualunque documento word o
    > similare, in quanto è una stampante
    > virtuale che genera il pdf) !

    scusa... se devi fare un PDF da un Word sono convinto che basti quella app, ma se devi fare un PDF da un Xpress allora ti serve Distiller, non immagini neanche quale settaggi possano esserci dietro ad un "buon PDF" rispetto ad "un PDF"

    > Bye Bye Acrobat !
    >
    >A bocca aperta

    Mi sa che vedi solo metà del problema...

    Ciao
    Fan Apple
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)