Microsoft vuol strappare utenti a Novell

Incentivi economici e tool di migrazione gratuiti. Questi gli strumenti con cui Microsoft vuole portare verso la propria piattaforma server gli utenti NetWare, il sistema operativo della rivale

Redmond (USA) - Scagliando una nuova freccia nella direzione di Novell, Microsoft ha varato degli incentivi economici a quelle aziende che entro maggio 2005 decideranno di migrare da Netware a Windows Server 2003.

L'iniziativa, che arriva a ridosso di un accordo fra le due societÓ da oltre 500 milioni di dollari, prevede che gli ex clienti di Novell possano beneficiare di uno sconto di 600 dollari per ogni licenza di Windows Server 2003 acquistata insieme a 50 licenze client: lo sconto massimo per cliente Ŕ previsto in 15.000 dollari.

Il buono sconto potrÓ essere utilizzato dalle aziende per acquistare servizi professionali forniti da Microsoft o da alcune sue partner.
Insieme a tali incentivi, Microsoft ha rilasciato tutta una serie di tool e documenti gratuiti il cui scopo Ŕ quello di semplificare il processo di migrazione da NetWare a Windows. Il big di Redmond fornirÓ inoltre supporto gratuito illimitato attraverso newsgroup e corsi di formazione.

Alcuni analisti sostengono che Microsoft abbia percepito l'incertezza che attornia il futuro di NetWare, soprattutto dopo la "rivoluzione Linux" avviata da Novell: il timore di molti, secondo Microsoft, Ŕ che le nuove strategie di Novell, focalizzate su Linux, possano portare quest'ultima ad abbandonare NetWare.

Novell afferma per˛ che dimostrerÓ l'infondatezza di questi timori con il rilascio a febbraio di Open Enterprise Server (OES), piattaforma che integrerÓ una versione aggiornata di NetWare con SuSE Linux: stando a quanto assicurato dalla societÓ, la migrazione dalle precedenti versioni di NetWare a OES sarÓ "semplice e indolore".
TAG: mercato
52 Commenti alla Notizia Microsoft vuol strappare utenti a Novell
Ordina
  • Cosa ne pensate di una Microsoft che produce solo e solamente free software?Perplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Cosa ne pensate di una Microsoft che produce
    > solo e solamente free software?Perplesso

    non c'e' bisogno, ci sono i piratiOcchiolino
    non+autenticato
  • Il successore di DOS sui PC compatibili , come molti sanno, non doveva essere Windows 95 ma OS/2 che a fronte di un Core (o Kernel) molto interessante (proiettato nell'epoca, su un 386 con 4 Mbyte era veramente incredibile cosa si poteva fare), aveva una interfaccia grafica e una stabilità da incubo in cui spesso nei panni di Freddy Krugher appariva Zio Bill.

    La differenza tra l'approccio M$ e quello IBM è che IBM come produttore hardware, aveva l'obiettivo di UNIRE e non UNIFICARE le tecnologie, cioè implicare nel progetto M$, Novell, Lotus e altre aziende, in modo che ciascuna si occupasse della cosa che sapeva fare meglio (M$ fu scelta per parte del sistema e per l'interfaccia grafica, Novell per la rete ecc...).

    Per scongiurare il pericolo di non potere avere il monopolio del mercato M$ affossò il progetto, ma prima si occupò di affossare Novell vendendo il WfW 3.11 che sostituì il 3.1 con supporto Novell.

    Novell nè uscì molto male dal confronto e M$ prese il sopravvento anche sul mercato delle reti.

    ╚ curioso che mentre tutto questo stava accadendo, nascesse in ambiente universitario un sistemino poi diventato un sistemone in grado di mettersi in gioco con così tanta violenza, dimostrando così che il software non è solo una questione di chi ha più soldi ma anche di chi ha più cervello.

    Non avevo colto il fatto che Novell, attraverso SuSe Linux ora ci volesse riprovare.

    Sembra una sfida di mostri dei film di Mozilla (ohps scusate ... Gozilla), chissà chi vincerà .... io tifo per Novell.






    non+autenticato
  • Mi ricordo quegli anni... circa 12 anni fà.

    Mi ricordo anche che con il 3.11 si faceva tutto con il point&click tanto ma tanto amato dagli UTONTI come li chiamano i fanatici di Linux.

    Ho visto la SuSE 9.1 e 9.2, credo che Novell effettivamente ci voglia riprovare... LO SPERO DAVVERO!

    Queste versioni di SuSE sono molto aiutate dalla GUI, non ancora perfettamente funzionanti ma SPERO PROPRIO che con la loro potenza economica riescano a migliorarla e dare FINALMENTE UNA BELLA SPALLATA AL MONOPOLIO MS.

    Non si può pagare 400? per avere un OS ORIGINALE è UN FURTO!



    - Scritto da: Anonimo
    > Il successore di DOS sui PC compatibili ,
    > come molti sanno, non doveva essere Windows
    > 95 ma OS/2 che a fronte di un Core (o
    > Kernel) molto interessante (proiettato
    > nell'epoca, su un 386 con 4 Mbyte era
    > veramente incredibile cosa si poteva fare),
    > aveva una interfaccia grafica e una
    > stabilità da incubo in cui spesso nei
    > panni di Freddy Krugher appariva Zio Bill.
    >
    > La differenza tra l'approccio M$ e quello
    > IBM è che IBM come produttore
    > hardware, aveva l'obiettivo di UNIRE e non
    > UNIFICARE le tecnologie, cioè
    > implicare nel progetto M$, Novell, Lotus e
    > altre aziende, in modo che ciascuna si
    > occupasse della cosa che sapeva fare meglio
    > (M$ fu scelta per parte del sistema e per
    > l'interfaccia grafica, Novell per la rete
    > ecc...).
    >
    > Per scongiurare il pericolo di non potere
    > avere il monopolio del mercato M$
    > affossò il progetto, ma prima si
    > occupò di affossare Novell vendendo
    > il WfW 3.11 che sostituì il 3.1 con
    > supporto Novell.
    >
    > Novell nè uscì molto male dal
    > confronto e M$ prese il sopravvento anche
    > sul mercato delle reti.
    >
    > è curioso che mentre tutto questo
    > stava accadendo, nascesse in ambiente
    > universitario un sistemino poi diventato un
    > sistemone in grado di mettersi in gioco con
    > così tanta violenza, dimostrando
    > così che il software non è
    > solo una questione di chi ha più
    > soldi ma anche di chi ha più
    > cervello.
    >
    > Non avevo colto il fatto che Novell,
    > attraverso SuSe Linux ora ci volesse
    > riprovare.
    >
    > Sembra una sfida di mostri dei film di
    > Mozilla (ohps scusate ... Gozilla),
    > chissà chi vincerà .... io
    > tifo per Novell.
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    non+autenticato
  • ma com'e' possibile che il valore di un prodotto o un servizio che io posso acquistare, non dipenda dal tipo di prodotto in se, ma anche dalla storia passata del cliente che lo acquista ?

    E' come in un'autosalone ci fossero due prezzi sulle auto:
    "per chi ha gia' un'auto yyy, il prezzo e' questo, se avete ne avete una zzz, allora c'e' lo conto"

    Ma come... io vorrei pagare per il valore delle cose. Non voglio pagare di piu' o di meno in funzione di quanto io o gli altri acquirenti abbiamo in casa.

    Che a guglielmo la cosa convenga, non ci piove, d'altra parte non e' nuovo a comportamenti al limite della decenza (ed oltre)
    Ma e' possibile far questo ? Legalmente ?
    In altre parole, io potrei mettermi davanti ad un negozio a distribuire soldi ai clienti per convincerli a non entrarvi ?
    chef
    191

  • - Scritto da: chef
    > ma com'e' possibile che il valore di un
    > prodotto o un servizio che io posso
    > acquistare, non dipenda dal tipo di prodotto
    > in se, ma anche dalla storia passata del
    > cliente che lo acquista ?

    Davvero, è pazzesco quando il salumiere mi vende una novità perché sa che sono un buongustaio, sapendo che se mi piaceerà ne comprerò dell'altra, com'è possibile?

    > E' come in un'autosalone ci fossero due
    > prezzi sulle auto:
    > "per chi ha gia' un'auto yyy, il prezzo e'
    > questo, se avete ne avete una zzz, allora
    > c'e' lo conto"

    Pazzesco!!! Pensa a quelli che ottengono lo sconto per la rottamazione!!!

    > Ma come... io vorrei pagare per il valore
    > delle cose. Non voglio pagare di piu' o di
    > meno in funzione di quanto io o gli altri
    > acquirenti abbiamo in casa.

    E' vero, purtroppo da quando esiste Linux le cose non hanno piu' valore.

    Oggi con Linux le cose sono ben diverse, ma com'è possibile che una volta si pagava il sistema operativo??

    > Che a guglielmo la cosa convenga, non ci
    > piove, d'altra parte non e' nuovo a
    > comportamenti al limite della decenza (ed
    > oltre)
    > Ma e' possibile far questo ? Legalmente ?
    > In altre parole, io potrei mettermi davanti
    > ad un negozio a distribuire soldi ai clienti
    > per convincerli a non entrarvi ?

    E' illegale, non si dovrebbero poter fare queste cose, la gente, le aziende, hanno troppa LIBERTA'.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Davvero, è pazzesco quando il
    > salumiere mi vende una novità
    > perché sa che sono un buongustaio,
    > sapendo che se mi piaceerà ne
    > comprerò dell'altra, com'è
    > possibile?

    Ne deduco che se vai dal salumiere e mi vedi comprare un salame a 10EURO quando a te lo stesso identico salame lo fa pagare 20, questo non ti creera' problemi, vero ?


    > E' vero, purtroppo da quando esiste Linux le
    > cose non hanno piu' valore.
    >
    > Oggi con Linux le cose sono ben diverse, ma
    > com'è possibile che una volta si
    > pagava il sistema operativo??

    e questo che c'entra ?

    > E' illegale, non si dovrebbero poter fare
    > queste cose, la gente, le aziende, hanno
    > troppa LIBERTA'.

    quando la liberta' e' intesa come "io svendo il mio prodotto, tanto ho altre fonti di guadagno, cosi' stronco la concorrenza", non e' liberta', bravo.
    non+autenticato
  • Guarda che si chiama competitive upgrade, che fanno TUTTI i produttori di sw dai tempi (almeno) del DR-DOS e di Lotus 123.
    Scoperta l'acqua fredda?
    Offro uno sconto a chi vuol mollare il vecchio fornitore per passare da me.
    Solo le compagnie telefoniche ti chiedono dei soldi per diventare cliente, ma tant'è, questa e' la concorrenza.
    non+autenticato
  • FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    "Alcuni analisti sostengono che Microsoft abbia percepito
    l'incertezza che attornia il futuro di NetWare, soprattutto dopo
    la "rivoluzione Linux" avviata da Novell: il timore di molti,
    secondo Microsoft, è che le nuove strategie di Novell,
    focalizzate su Linux, possano portare quest'ultima ad
    abbandonare NetWare."
    FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    > FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    > FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    > "Alcuni analisti sostengono che Microsoft
    > abbia percepito
    > l'incertezza che attornia il futuro di
    > NetWare, soprattutto dopo
    > la "rivoluzione Linux" avviata da Novell: il
    > timore di molti,
    > secondo Microsoft, è che le nuove
    > strategie di Novell,
    > focalizzate su Linux, possano portare
    > quest'ultima ad
    > abbandonare NetWare."
    > FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    > FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD
    > FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD FUD

    Facciamo una colletta per acquistare un radar per navigare in questa confusione?
    :)
    non+autenticato
  • Invece di pensare alle acquisizioni la Microsoft farebbe bene a preoccuparsi di far funzionare i PC di quei poveracci, come me, che hanno installato il Service Pack 2 che avrebbe dovuto risolvere molti problemi di sicurezza ed invece ha praticamente bloccato l'accesso a siti come: www.banca121.it, bancodinapoli.it, gazzetta (dello sport) e, udite, udite: microsoft.it.
    Per accedere al forum di punto-informatico ho dovuto usare il PC di mia figlia.
    Sto scrivendo alla Microsoft utilizzando il PC di mia figlia!
    E' una situazione paradossale!
    Altro che acquisizioni di nuove aziende: facesse dunzionare la propria, se non vuole essere estromessa dal mercato (con le pressioni politiche in atto per far "entrare" Linux).
  • Un consiglio.
    Installi sul suo pc e su quello di sua figli una distro LINUX.
    Le consiglio la nuova novell SuSe LINUX 9.2 Professional.
    Magari l' acquisti, costa un 80 di Euro in Italiano (i soli Manuali a corredo valgono di +), e contibuisca così anche lei allo sviluppo della Comunità Open Source.
    Son sicuro che non se ne pentirà.
    non+autenticato

  • - Scritto da: marcel
    > Invece di pensare alle acquisizioni la
    > Microsoft farebbe bene a preoccuparsi di far
    > funzionare i PC di quei poveracci, come me,
    > che hanno installato il Service Pack 2 che
    > avrebbe dovuto risolvere molti problemi di
    > sicurezza ed invece ha praticamente bloccato
    > l'accesso a siti come: www.banca121.it,
    > bancodinapoli.it, gazzetta (dello sport) e,
    > udite, udite: microsoft.it.
    > Per accedere al forum di punto-informatico
    > ho dovuto usare il PC di mia figlia.
    > Sto scrivendo alla Microsoft utilizzando il
    > PC di mia figlia!
    > E' una situazione paradossale!
    > Altro che acquisizioni di nuove aziende:
    > facesse dunzionare la propria, se non vuole
    > essere estromessa dal mercato (con le
    > pressioni politiche in atto per far
    > "entrare" Linux).

    O sei il solito Troll oppure i tuoi problemi non derivano dall'SP2 ma, come ogni bravo utente, la colpa è sempre di qualcoas'altro e non dei pasticci che ha fatto al proprio PC.

    Ho SP2 dalla versione beta e non ho mai avuto problemi.
    non+autenticato
  • > O sei il solito Troll oppure i tuoi
    > problemi non derivano dall'SP2 ma, come ogni
    > bravo utente, la colpa è sempre di
    > qualcoas'altro e non dei pasticci che ha
    > fatto al proprio PC.
    >
    > Ho SP2 dalla versione beta e non ho mai
    > avuto problemi.

    io si'
    non+autenticato


  • > Per accedere al forum di punto-informatico
    > ho dovuto usare il PC di mia figlia.
    > Sto scrivendo alla Microsoft utilizzando il
    > PC di mia figlia!

    non metto in dubbio la tua buona fede, ma al tuo caso particolare sfortunato (tutto da dimostrare che sia dovuto a sP2) ti contrappongo i miei casi fortunati: 5 PC tra casa e ditta + un portatile, tutti aggionati a sp2, NESSUN PROBLEMA per navigazione, accesso siti, stabilità. Uno a onor del vero non ha gradito l'aggiornamento e ho quindi dovuto fare una reinstallazione con un Windows Sp2 integrato.
    non+autenticato

  • Io faccio il commercialista, dopo l'installazione di SP2 sul computer dello studio (che ha solo software originale), ci sono stati seri problemi e certi programmi (che uso per la mia professione) hanno smesso di funzionare.

    Ho dovuto chiamare il tecnico e reinstallare XP professional con il SP1, il tecnico mi ha riferito (non so se è vero) che in certe occasioni ci sono dei problemi, così come si era verificato per alcune versioni dei Service Pack di 2000 ed NT con certe macchine.

    Quindi si consoli, non è l'unico.







    non+autenticato

  • - Scritto da: marcel
    > Invece di pensare alle acquisizioni la
    > Microsoft farebbe bene a preoccuparsi di far
    > funzionare i PC di quei poveracci, come me,
    > che hanno installato il Service Pack 2 che
    > avrebbe dovuto risolvere molti problemi di
    > sicurezza ed invece ha praticamente bloccato
    > l'accesso a siti come: www.banca121.it,
    > bancodinapoli.it, gazzetta (dello sport) e,
    > udite, udite: microsoft.it.
    > Per accedere al forum di punto-informatico
    > ho dovuto usare il PC di mia figlia.
    > Sto scrivendo alla Microsoft utilizzando il
    > PC di mia figlia!
    > E' una situazione paradossale!
    > Altro che acquisizioni di nuove aziende:
    > facesse dunzionare la propria, se non vuole
    > essere estromessa dal mercato (con le
    > pressioni politiche in atto per far
    > "entrare" Linux).

    quoto. Anche a me ha dato problemi.

    Il colmo e' che per installare sp2 bisogna formattare...

    :(

    non+autenticato
  • - Scritto da: marcel
    > Invece di pensare alle acquisizioni la
    > Microsoft farebbe bene a preoccuparsi di far
    > funzionare i PC di quei poveracci, come me,
    > che hanno installato il Service Pack 2 che
    > avrebbe dovuto risolvere molti problemi di
    > sicurezza ed invece ha praticamente bloccato
    > l'accesso a siti come: www.banca121.it,
    > bancodinapoli.it, gazzetta (dello sport) e,
    > udite, udite: microsoft.it.
    > Per accedere al forum di punto-informatico
    > ho dovuto usare il PC di mia figlia.
    > Sto scrivendo alla Microsoft utilizzando il
    > PC di mia figlia!
    > E' una situazione paradossale!
    > Altro che acquisizioni di nuove aziende:
    > facesse dunzionare la propria, se non vuole
    > essere estromessa dal mercato (con le
    > pressioni politiche in atto per far
    > "entrare" Linux).

    http://www.joyoftech.com/joyoftech/joyarchives/551...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)