Nokia spinge IPv6 sui cellulari

Il colosso finlandese presenta due telefonini capaci di comunicare fra loro attraverso la versione mobile di IPv6, il nuovo protocollo di Internet. Nokia Ŕ decisa ad accelerare l'avvento di IPv6 sulle reti mobili

Hong Kong - Nokia si Ŕ detta pronta a portare i dispositivi mobili nell'era del nuovo protocollo di Internet, IPv6. In occasione del recente 3G World Congress Convention and Exhibition di Hong Kong, il colosso finlandese ha tenuto la prima dimostrazione pubblica di una chiamata fra due telefoni cellulari che utilizzano IPv6.

Nel corso della dimostrazione Nokia ha avviato lo streaming in tempo reale di un clip video avvalendosi di due smartphone CDMA. Il test aveva lo scopo di mettere in evidenza le nuove funzionalitÓ introdotte dal Mobile IPv6, protocollo della nuova suite IP il cui scopo Ŕ quello di facilitare al massimo la possibilitÓ di connettersi ad Internet ovunque ci si trovi e nel modo pi¨ rapido possibile.

La caratteristica pi¨ importante dell'IPv6 Ŕ quella di consentire ad un terminale mobile di mantenere lo stesso indirizzo IP anche quando accede alla Rete da differenti punti e con diverse tecnologie di connessione. Oltre a ci˛, la versione mobile di IPv6 rispetto a quella attuale, IPv4, Ŕ in grado di ottimizzare il routing dei pacchetti per ridurre le latenze legate al roaming fra reti di differenti operatori: questo Ŕ particolarmente importante nel caso di servizi real-time, come streaming di contenuti audio e video.
"IPv6 porta numerosi vantaggi rispetto a IPv4, sia agli operatori di rete che agli utenti finali", ha detto Adam Gould, vice president per il Technology Management and Planning di Nokia. "IPv6 permette l'introduzione di milioni di dispositivi IP always-on, ciascuno con un proprio unico indirizzo IP. In aggiunta a questo, Mobile IPv6 fornirÓ una mobilitÓ senza strappi attraverso differenti tecnologie di accesso (ad esempio, CDMA, WCDMA e WLAN) e consentirÓ di lanciare una nuova generazione di servizi peer-to-peer, push e VoIP che richiedono una costante reperibilitÓ".

I terminali mobili mostrati da Nokia supportano, oltre a IPv6 e Mobile Ipv6, anche l'attuale IPv4: questo, secondo il colosso, faciliterÓ la migrazione degli operatori dal vecchio al nuovo protocollo di Internet.
8 Commenti alla Notizia Nokia spinge IPv6 sui cellulari
Ordina