Si può sparare via webcam

E non solo: ti portano a domicilio la preda che hai ucciso, anche imbalsamata. L'idea di un texano è consentire a chiunque di prendere la mira e cliccare a morte cervi e cinghiali. E' l'e-business baby

Roma - I cacciatori disabili, costretti all'immobilità dalle più diverse patologie, e tutti coloro che non possono permettersi di recarsi in Texas per una battuta di caccia potranno ugualmente vantarsi delle proprie imprese senza muoversi dalla poltrona: invece che di doppietta saranno armati di mouse, con cui punteranno una webcam e col tasto destro potranno sparare e uccidere tutto ciò che si muoverà davanti alla cam.

Non è un racconto di fanta-scemenza né l'incubo di qualche animalista ma è il progetto dai contenuti decisamente forti di un cacciatore col pallino della tecnologia e di internet, che ha pensato di trasformare l'istintualità irrisolta di molti uomini in un nuovo business: la caccia da remoto. Il tutto grazie a 300 acri di terreno, una piattaforma con sopra un fucile, un motore con cui il fucile viene mosso e puntato e una webcam. In particolare, si legge sulla home page del sito, è possibile sfruttare "un sistema che ti consente di gestire i movimenti di una camera, zoom compreso, e di un fucile per sparare ad obiettivi reali in tempo reale".

La speranza di John Underwood è che l'idea di sparare senza allontanarsi dal focolare domestico, magari sorseggiando un aperitivo e tenendo un nipote in braccio, possa diffondersi anche tra coloro che da tempo hanno appeso al chiodo la vecchia doppietta. Oggi il sito di Underwood è ancora in fase di sperimentazione e, sebbene non consenta di cliccare a morte sugli animali, permette ai propri membri di prenotare "sessioni di caccia" sperimentali. Al momento, i cacciatori dovranno accontentarsi di mordere il mouse e di colpire forme simili ad animali o bersagli di carta.
E se oggi è già possibile, per chi lo richiede, registrare su DVD la sessione o avere a casa i bersagli di carta colpiti, molto presto si aggiungeranno nuovi straordinari servizi che potrebbero attirare anche chi ancora non ha scoperto l'atavica pulsione della caccia.

Arriveranno infatti competizioni e, soprattutto, animali: saranno loro i veri protagonisti delle sessioni di caccia del prossimo futuro. Specie non protette dalla legge che, secondo Underwood, possono essere legalmente cacciate ed uccise. E, in questo caso, il tecnocacciatore potrà ricevere a domicilio souvenir imperdibili, come la testa imbalsamata dei cervi o dei cinghiali che avrà fatto fuori, oppure porzioni già tagliate della carne degli animali uccisi a colpi di topo.

Ma com'è venuta l'idea del sito? Lo ha spiegato lo stesso Underwood. "Stavamo guardando (attraverso una webcam, ndr.) un bellissimo cervo a coda bianca e un amico mi ha detto: Se solo avessimo un fucile per quello là. Mi si è accesa una lampadina".

Qualcuno, persino nel lontano Texas, dove la caccia è vista con favore, si chiede se tutto ciò possa essere permesso. "Questo caso - ha dichiarato il direttore del dipartimento Parchi e Fauna dello stato americano - è il primo che abbia visto. Le leggi attuali non coprono questo genere di cose". A suo dire potrebbe essere proposta una nuova normativa che impedisca di cacciare a chi non è fisicamente presente sul posto sebbene, ha spiegato, da sempre gli uomini adottano nuove tecnologie per migliorare le proprie capacità di caccia.
89 Commenti alla Notizia Si può sparare via webcam
Ordina
  • Chiunque tu sia non lo so ma certo è che fai delle considerazioni così sconsiderate, che non sei nemmeno degno di essere chiamato "abile"!
    non+autenticato
  • ma che siamo matti ragazzi? ma siamo matti? ma se sono disabili vogliono cacciare via web? stanno con un piede dentro la fossa e pensano ad uccidere invece di darsi una riguardata...ma va va..... dopo divento cattiva!!!!!!Arrabbiato
    Io conosco disabili intelligenti...quelli non sono degni nemmeno di essere chiamati disabili!!!! come si permettono!quelli sono matti!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > stanno con un piede dentro la fossa e
    > pensano ad uccidere invece di darsi una
    > riguardata...

    in linea di principio potrei anche concordare con te...
    ...ma che ne dici di darti una regolata prima?

    Fan Apple
    non+autenticato
  • Sono queste notizie che fanno venire alla luce la violenza latente (mica tanto, basta vedere in Inghilterra) degli animalisti.
    Ah, si, dimenticavo, Hitler era vegetariano e adorava i cani.
    non+autenticato
  • (Come convenzione internazionale.)

    Si puo` cacciare ovunque e qualunque cosa vogliate a patto che:

    - non si usi nessun artefatto, o strumento, o arma propriamente detta;
    - una volta uccisa una preda, la si consumi interamente nei limiti dell'umanamente possibile.

    Io credo qualche lucertola mi riuscirebbe prenderla.A bocca aperta

    Ah, il commento all'articolo:
    la prima volta che mi piace dire ma per piacere!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Alex¸tg
    > (Come convenzione internazionale.)
    >
    > Si puo` cacciare ovunque e qualunque cosa
    > vogliate a patto che:
    >
    > - non si usi nessun artefatto, o strumento,
    > o arma propriamente detta;

    Così non vale, il nostro vantaggio evolutivo rispetto ad altri esseri viventi del nostro ecosistema è fondamentalmente l' intelletto, propongo quindi di permettere almeno l' uso di una lancia...

    > - una volta uccisa una preda, la si consumi
    > interamente nei limiti dell'umanamente
    > possibile.

    Quindi non posso macellare la preda sul posto e dare alle numerose mogli della tribù un sacco di pacchi di carne da portare a casa?

    > Io credo qualche lucertola mi riuscirebbe
    > prenderla.A bocca aperta
    >
    > Ah, il commento all'articolo:
    > la prima volta che mi piace dire ma per
    > piacere!
    Sull' articolo è già stato detto tutto quello che c'era da dire mi pare...
    E sì, riconosco che questo commento è abbastanza inutile:D
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alex¸tg
    > (Come convenzione internazionale.)
    >
    > Si puo` cacciare ovunque e qualunque cosa
    > vogliate a patto che:
    >
    > - non si usi nessun artefatto, o strumento,
    > o arma propriamente detta;
    > - una volta uccisa una preda, la si consumi
    > interamente nei limiti dell'umanamente
    > possibile.
    >
    > Io credo qualche lucertola mi riuscirebbe
    > prenderla.A bocca aperta

    Il problema dopo é mangiarla, la lucertolaPerplesso

    > Ah, il commento all'articolo:
    > la prima volta che mi piace dire ma per
    > piacere!
    Idem.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Il problema dopo é mangiarla, la
    > lucertolaPerplesso

    Ehm, gia`.
    Forse sul barbecue... con un bel po' di pane...
    E poi, mi dicono, che la frittura di formiconi sia buona...
    Io devo dire mi capitasse l'assaggerei.
    Sono un tipo alimentarmente avventuroso.Sorride
    non+autenticato
  • è proprio un genio... ma perchè non si mette davanti alla webcam lui a farsi sparare le chiappe.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 29 discussioni)