Linux corre sui binari tedeschi

La società che gestisce le ferrovie tedesche ha migrato parte del proprio sistema informatico verso la piattaforma Linux/Intel, iniziativa che ha come primo obiettivo il taglio dei costi

Berlino - Indossata la divisa da ferroviere, il Pinguino ha guadagnato il pass d'accesso al sistema informatico di Deutsche Bahn (DB), la società che gestisce la rete ferroviaria tedesca.

DB ha fatto sapere di aver già migrato verso Linux circa la metà dei propri server, una mossa con cui conta di disporre entro la fine dell'anno di oltre 300 server Linux pienamente operativi.

L'obiettivo della strategia varata da DB è, come spesso accade in questi casi, il taglio dei costi. Da sistemi proprietari, basati per lo più su piattaforme hardware e software di IBM, Solaris, HP e Microsoft, la società tedesca sta muovendo i propri server verso software open source e architetture hardware x86. In particolare, DB sta rimpiazzando buona parte dei suoi mainframe con più economici cluster di server Intel-based su cui girano le distribuzioni Linux enterprise di Red Hat e Novell.
Il managing director di DB Systems, Detlef Exner, ha tenuto a precisare che la transizione in atto non cela alcuna motivazione "ideologica". "Il nostro solo scopo - ha detto Exner - è quello di ridurre sensibilmente i costi entro un periodo di tempo piuttosto breve, di tre anni al massimo. A noi non interessa migrare tutte le nostre applicazioni verso Linux, ottenendo magari qualche beneficio economico fra un decennio, ma portare su questa piattaforma, in modo oculato, ciò che può farci risparmiare denaro fin da subito".

Exner ha spiegato che, nella fase di transizione, verrà data priorità alle applicazioni multipiattaforma, quali Lotus Notes, SAP e i tool HP Non-Stop, e a quelle che possono essere portate su Linux senza grande sforzo. Le altre, e fra queste quelle di recente acquisto, continueranno a girare su Unix o Windows.

DB sostiene di aver già migrato verso Linux alcuni mailserver e sistemi SAP che in precedenza giravano su Solaris, e circa la metà dei server Lotus Notes. Il prossimo anno il gestore tedesco conta poi di concludere il trasferimento dei suoi database Adabas e dei suoi webserver, tra cui i software JBoss, Tomcat, Apache e Weblogic, da Solaris a Linux.

Al momento DB non ha alcun piano per muovere verso la piattaforma Linux anche i propri sistemi desktop, tuttavia non ha escluso una tale eventualità.

L'altro grande piano di migrazione a Linux, in Germania, è come noto quello avviato di recente dal Comune di Monaco.
118 Commenti alla Notizia Linux corre sui binari tedeschi
Ordina
  • Esiste gente che conosce solo cobol e ancora riesce a lavorare e percepire uno stipendio. Non devete preoccuparvi, c'e' ancora tempo prima che le quattro cose che sapete non valgano piu' niente. Continuate a fare il vostro lavoro, studiatevi .NET e prodigatevi a risolvere i problemi dei vostri amici imbranati che si sono devastati il PC. Se prima o poi capitera' che proprio non potrete esimervi da imparare a usare Linux e che sara' mai, non sarete gli unici e dopo un po' di tempo potrete ricominciare a fare i fighi con i vostri amici. Il futuro non e' poi cosi' malaccio.
    non+autenticato
  • Una mia ex collega oggi lavora in Gemania.

    Quando lavoravamo insieme le ho insegnato le prime basi di oracle, e lei mi ha dato i primi rudimenti di java e web-sphere.

    Tecnicamente eravamo più o meno allo stesso livello, con la differenza che lei conosceva il tedesco ed io ovviamente no.

    Dopo circa un anno entrambi abbiamo cambiato lavoro, soltanto che lei ha accettato l'offerta di una società tedesca.

    La mia nuova società (mio malgrado) usa dot.net al posto di java, ed in generale tecnologie MS. Tutto sommato non ho di che lamentarmi, il mio stipendio è piuttosto alto per un "operaio del software" quale mi considero, e di certo non ho avuto difficoltà a passare da una tecnologia ad un altra, basta un minimo di elasticità mentale.

    Il fatto è che la mia ex-collega oggi prende uno stipendio doppio rispetto al mio.

    Ora mi chiedo: tutti quelli che sparano a zero contro l'open souce con il pretesto che uccide i programmatori, sanno di cosa parlano oppure danno fiato alla bocca tanto per fare?

    Probabilmente la mia ex-collega ora è pagata meglio di me semplicemente perchè le aziende che hanno investito sull'open source in Germania ora hanno più soldi per pagare gli sviluppatori.


  • - Scritto da: allanon
    >
    > Probabilmente la mia ex-collega ora è
    > pagata meglio di me semplicemente
    > perchè le aziende che hanno investito
    > sull'open source in Germania ora hanno
    > più soldi per pagare gli
    > sviluppatori.
    >

    da quello che dici sembrerebbe che in germania esista quasi esclusivamente l'open source

    sei un povero Troll che vorrebbe distorcere la realtà a suo favore solo perchè di .Net non ci hai capito una mazza e sicuramente non ti cag* nessuno
    non+autenticato
  • > da quello che dici sembrerebbe che in
    > germania esista quasi esclusivamente l'open
    > source

    Dove l'hai letto di gazia? Ho solo scritto che lavora in Germania, su tecnologia oracle (che non è open) e java (idem con patate). La differenza è che entrambi girano sia sotto linux che sotto win. La parola "portabilità" ti dice nulla?

    > sei un povero Troll che vorrebbe
    > distorcere la realtà a suo favore
    > solo perchè di .Net non ci hai capito
    > una mazza e sicuramente non ti cag* nessuno

    Se dovessi distorcerla a mio favore direi che .net è la manna scesa dal cielo per salvare il mondo, visto che le esperienze più recenti scitte sul mio curriculum sono in .net. Hai mai scritto un curriculum? Sai perchè si parte dalla fine? Perchè l'ultima è quella che conta di più.

    Quindi caro il mio troll tutto sto facendo fur che portare acqua al mio mulino, mi sto anzi dando la zappa sui piedi per amore dell'obbiettività.

    Punto 2: non sarò un genio, io stesso mi sono definito "operaio del software" non a caso, per me programmare è un lavoro, ma ho una vita anche al di fuori dell'ufficio. Tuttavia nella mia società ci sono parecchi certificati MS che apprezzano il mio lavoro, non vedo proprio perchè dovrei prendermi insulti gratuiti dal primo anonimo che scrive sul forum.
  • > Dove l'hai letto di gazia? Ho solo scritto
    > che lavora in Germania, su tecnologia oracle
    > (che non è open) e java (idem con
    > patate). La differenza è che entrambi
    > girano sia sotto linux che sotto win. La
    > parola "portabilità" ti dice nulla?
    >
    > > sei un povero Troll che vorrebbe
    > > distorcere la realtà a suo favore
    > > solo perchè di .Net non ci hai
    > capito
    > > una mazza e sicuramente non ti cag*
    > nessuno
    >
    > Se dovessi distorcerla a mio favore direi
    > che .net è la manna scesa dal cielo
    > per salvare il mondo, visto che le
    > esperienze più recenti scitte sul mio
    > curriculum sono in .net. Hai mai scritto un
    > curriculum? Sai perchè si parte dalla
    > fine? Perchè l'ultima è quella
    > che conta di più.
    >
    > Quindi caro il mio troll tutto sto facendo
    > fur che portare acqua al mio mulino, mi sto
    > anzi dando la zappa sui piedi per amore
    > dell'obbiettività.
    >
    > Punto 2: non sarò un genio, io stesso
    > mi sono definito "operaio del software" non
    > a caso, per me programmare è un
    > lavoro, ma ho una vita anche al di fuori
    > dell'ufficio. Tuttavia nella mia
    > società ci sono parecchi certificati
    > MS che apprezzano il mio lavoro, non vedo
    > proprio perchè dovrei prendermi
    > insulti gratuiti dal primo anonimo che
    > scrive sul forum.
    eh si risparmiare il prezzo della licenza permette di
    pagare la gente il doppioTrollTroll
    non+autenticato
  • ti dico la mia allora. Un mio amico che lavorava qui e che sviluppava gestionali in database con java e C++ è andato in Inghilterra e con .net sta andando alla grande. Non importa open o closed, windows o linux, all'estero si sta meglio perchè le aziende fanno cose serie e pagano gli informatici quanto valgono.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ti dico la mia allora. Un mio amico che
    > lavorava qui e che sviluppava gestionali in
    > database con java e C++ è andato in
    > Inghilterra e con .net sta andando alla
    > grande. Non importa open o closed, windows o
    > linux, all'estero si sta meglio
    > perchè le aziende fanno cose serie e
    > pagano gli informatici quanto valgono.

    La cosa e' casuale...
    E dipende dalla personale dose di culo.
    Questo visto dal lato di chi cerca lavoro.
    Certo e' che se dovessi aprire te un'azienda che sviluppa software e siti di ecommerce valuteresti diversamente.
    Dato che l'importante sono i contenuti e non tanto lo strumento che usi per metterli online e renderli dinamici avresti 2 possibilita'

    .NET con IIS e SQL server con le relative licenze e costi.

    E Linux, PHP, MySQL a costi pressocche' nulli di licenza.

    Il costo dei programmatori e sistemisti grossomodo si equivale. Devi solo avere l'accortezza durante la selezione di prenderne qualcuno appassionato ed esperto di opensource.

    Innanzitutto con l'opensource hai gia' costi praticamente nulli per le licenze, hai un costo fisso iniziale se proprio vuoi una RedHat o una Suse Enterprise.

    Poi ci sono i costi di aggiornamento e nuove versioni di Winzozz e dei suoi strumenti.

    Con Linux apt-get o yum, o yast e ti aggiorni perennemente aggratis.

    Non c'e' storia, l'opensource e' meglio anche per chi vuole iniziare nel settore dell'e-commerce e dei servizi online, c'e' gia' un risparmio che puo' essere rigirato sui clienti dando un costo inferiore dei servizi, perche' ci sono investimenti iniziali inferiori da riprendere. E quindi partire con maggiore competitivita nel mercato.

    --
    Mr. Mechano


  • - Scritto da: Mechano

    > E Linux, PHP, MySQL a costi pressocche'
    > nulli di licenza.
    Per fare cose serie andrebbe usato PostgreSQL al posto di MySQL se non si vuole impazzire.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > E Linux, PHP, MySQL a costi pressocche'
    > > nulli di licenza.
    > Per fare cose serie andrebbe usato
    > PostgreSQL al posto di MySQL se non si vuole
    > impazzire.

    Si ma PostgreSQL non fa query su migliai di record nell'ordine dei decimi di secondo.

    E' solo la criticita' dei dati e delle transazioni a richiedere uno strumento diverso.
    E per un'applicazione web di commerce non vedo che controindicazioni possano esserci nello spendere un po' di piu' in controlli lato programma per guadagnare in velocita' globale usando MySQL.

    --
    Mr. Mechano

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > E Linux, PHP, MySQL a costi
    > pressocche'
    > > > nulli di licenza.
    > > Per fare cose serie andrebbe usato
    > > PostgreSQL al posto di MySQL se non si
    > vuole
    > > impazzire.
    >
    > Si ma PostgreSQL non fa query su migliai di
    > record nell'ordine dei decimi di secondo.
    >
    > E' solo la criticita' dei dati e delle
    > transazioni a richiedere uno strumento
    > diverso.
    > E per un'applicazione web di commerce non
    > vedo che controindicazioni possano esserci
    > nello spendere un po' di piu' in controlli
    > lato programma per guadagnare in velocita'
    > globale usando MySQL.
    >

    beh, allora per applicazioni web ecommerce andrebbe molto meglio Access... tabelle e stored queries a go go ... e il progetto lo fai in un lampo senza invidiare nulla a MySql

    per applicazioni mission critical, sinceramente non utilizzerei nessuno dei due
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Mechano
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > > E Linux, PHP, MySQL a costi
    > > pressocche'
    > > > > nulli di licenza.
    > > > Per fare cose serie andrebbe usato
    > > > PostgreSQL al posto di MySQL se
    > non si
    > > vuole
    > > > impazzire.
    > >
    > > Si ma PostgreSQL non fa query su
    > migliai di
    > > record nell'ordine dei decimi di
    > secondo.
    > >
    > > E' solo la criticita' dei dati e delle
    > > transazioni a richiedere uno strumento
    > > diverso.
    > > E per un'applicazione web di commerce
    > non
    > > vedo che controindicazioni possano
    > esserci
    > > nello spendere un po' di piu' in
    > controlli
    > > lato programma per guadagnare in
    > velocita'
    > > globale usando MySQL.
    > >
    >
    > beh, allora per applicazioni web ecommerce
    > andrebbe molto meglio Access... tabelle e
    > stored queries a go go ... e il progetto lo
    > fai in un lampo senza invidiare nulla a
    > MySql
    >
    > per applicazioni mission critical,
    > sinceramente non utilizzerei nessuno dei due

    Non esagerare adesso, Access ?? E credi sia meglio di MySQL ? Ma li hai mai usati , o meglio, hai mai realizzato qualcosa di commerciale partendo da zero senza usare tool di sviluppo che ti fanno codice ad-hoc (e solitamente inefficiente) ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    > Non esagerare adesso, Access ?? E credi sia
    > meglio di MySQL ? Ma li hai mai usati , o
    > meglio, hai mai realizzato qualcosa di
    > commerciale partendo da zero senza usare
    > tool di sviluppo che ti fanno codice ad-hoc
    > (e solitamente inefficiente) ?

    scrivo direttamente il codice a mano... niente wizard, niente librerie, niente di niente, e ti posso garantire che per piccoli e medi portali e applicazioni ecommerce, access è più che sufficiente
    inoltre è molto più pratico nella gestione (e su questo non puoi contraddirmi dai...)
    unico limite sono i 256 accessi simultanei e i 2 gb del limite file

    ho usato pure MySql in alcune circostanze (spesso perchè lo richiede espressamente il cliente), ma non credo si noti differenza per tabelle sotto le 20 mila tuple
    con mysql si perde troppo tempo a gestire gli attributi e le query e per piccole applicazioni preferisco di gran lunga access

    ripeto che per applicazioni mission critical passerei ad altro (ad esempio sql server, o msde che è gratuito)

    postgree non l'ho mai provatoTriste
    non+autenticato
  • non sei in grado di stare al passo coi tempi?
    Il metodo di sviluppo più conveniente non è più quello su cui ti sei formato?

    Niente paura: c'è il movimento neo-Luddista che ti aiuta.

    Noi rompiamo le macchine cun Linux installato a suon di mazzate e facciamo tornare i bei vecchi tempi in cui la ruota era brevettata da Microsoft, per permetterle di rimanere monopolio ad libitum

    Ricordate: Il Neo-Luddismo ti dà una mano



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non sei in grado di stare al passo coi tempi?
    > Il metodo di sviluppo più conveniente
    > non è più quello su cui ti sei
    > formato?
    >

    a parte chi lavora nelle webfarm, non mi sembra che ci siano situazioni in cui convenga passare a linux...

    anzi direi che in ambito server windows avanza, e come se avanza!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > anzi direi che in ambito server windows
    > avanza, e come se avanza!

    Dalle mie parti lo sostituiscono, eccome se lo sostituiscono!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > anzi direi che in ambito server windows
    > > avanza, e come se avanza!
    >
    > Dalle mie parti lo sostituiscono, eccome se
    > lo sostituiscono!

    probabilmente sostituiscono i vecchi NT/2000 con qualche fedora gratis...

    dubito che chi abbia provato il 2003 passi al pinguino... (o quanto meno lo escluda dal parco macchine)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > anzi direi che in ambito server
    > windows
    > > > avanza, e come se avanza!
    > >
    > > Dalle mie parti lo sostituiscono,
    > eccome se
    > > lo sostituiscono!
    >
    > probabilmente sostituiscono i vecchi NT/2000
    > con qualche fedora gratis...
    >
    > dubito che chi abbia provato il 2003 passi
    > al pinguino... (o quanto meno lo escluda dal
    > parco macchine)


    e perché no?
    dubito che chi assaggia la licenza gratuita, poi torni indietro
    non+autenticato
  • > e perché no?
    > dubito che chi assaggia la licenza gratuita,
    > poi torni indietro

    Per una compagnia di web hosting che, in pratica, si fa il so in casa, linux abbatte i costi drasticamente.
    Ma per qualsiasi altra azienda, bisogna mettere in conto anche i costi di assistenza e di aggiornamento, nonchè del personale; in questa situazione il confronto va fatto caso per caso.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > e perché no?
    > > dubito che chi assaggia la licenza
    > gratuita,
    > > poi torni indietro
    >
    > Per una compagnia di web hosting che, in
    > pratica, si fa il so in casa, linux abbatte
    > i costi drasticamente.
    > Ma per qualsiasi altra azienda, bisogna
    > mettere in conto anche i costi di assistenza
    > e di aggiornamento, nonchè del
    > personale; in questa situazione il confronto
    > va fatto caso per caso.

    Costi ovviamente esistenti anche per Windows... oppure sui server Windows vogliamo metterci qualche ragazzino smanettone ?!?!?
    non+autenticato
  • > dubito che chi abbia provato il 2003 passi
    > al pinguino... (o quanto meno lo escluda dal
    > parco macchine)
    Se rileggi l'articolo (tanto per non finire OT)
    sembra che una aziendina a conduzione familiare
    (mi sembra si chiami Deutsche Bahn) lo stia facendo ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > anzi direi che in ambito server
    > windows
    > > > avanza, e come se avanza!
    > >
    > > Dalle mie parti lo sostituiscono,
    > eccome se
    > > lo sostituiscono!
    >
    > probabilmente sostituiscono i vecchi NT/2000
    > con qualche fedora gratis...
    >
    > dubito che chi abbia provato il 2003 passi
    > al pinguino... (o quanto meno lo escluda dal
    > parco macchine)

    Questa l'ho già sentita quando è uscito Win 2000...
    non+autenticato
  • Che pena la Germania socialista/comunista....
    Immagino quanti schianti di treni ci saranno grazie allo schifo open-source ..Triste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che pena la Germania socialista/comunista....
    > Immagino quanti schianti di treni ci saranno
    > grazie allo schifo open-source ..Triste

    Si si morirete con questa speranza i Winzozzari visualbasichisti che manco sapete mettere in piedi 2 regex in croce.
    Programmatori della domenica ex-cacciavitari di periferia pulitori di nidi di scarafaggi da stampanti ad aghi di commercialisti e ufficietti di servizi.

    Riciclati sistemisti e formattatori di hard disk, pulitori di virus e schifezze varie, incompetenti come operatori callcenter di una telecom, e imbranati come un odontotecnico che si spaccia per dentista con una laurea del CEPU falsa!

    --
    Mr. Mechano

  • > Si si morirete con questa speranza i
    > Winzozzari visualbasichisti che manco sapete
    > mettere in piedi 2 regex in croce.
    > Programmatori della domenica ex-cacciavitari
    > di periferia pulitori di nidi di scarafaggi
    > da stampanti ad aghi di commercialisti e
    > ufficietti di servizi.
    >
    > Riciclati sistemisti e formattatori di hard
    > disk, pulitori di virus e schifezze varie,
    > incompetenti come operatori callcenter di
    > una telecom, e imbranati come un
    > odontotecnico che si spaccia per dentista
    > con una laurea del CEPU falsa!

    Mai descrizione fu più perfetta. Grande Mechano.

    TAD

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > Si si morirete con questa speranza i
    > Winzozzari visualbasichisti che manco sapete
    > mettere in piedi 2 regex in croce.
    > Programmatori della domenica ex-cacciavitari
    > di periferia pulitori di nidi di scarafaggi
    > da stampanti ad aghi di commercialisti e
    > ufficietti di servizi.
    >
    > Riciclati sistemisti e formattatori di hard
    > disk, pulitori di virus e schifezze varie,
    > incompetenti come operatori callcenter di
    > una telecom, e imbranati come un
    > odontotecnico che si spaccia per dentista
    > con una laurea del CEPU falsa!
    >
    > --
    > Mr. Mechano

    Ti rode perchè sei un povero fallito?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Mechano
    >
    >
    > Si si morirete con questa speranza i
    > Winzozzari visualbasichisti che manco sapete
    > mettere in piedi 2 regex in croce.
    > Programmatori della domenica ex-cacciavitari
    > di periferia pulitori di nidi di scarafaggi
    > da stampanti ad aghi di commercialisti e
    > ufficietti di servizi.

    oh Dio che arroganza, ti meriteresti un bello schiaffone

    >
    > Riciclati sistemisti e formattatori di hard
    > disk, pulitori di virus e schifezze varie,
    > incompetenti come operatori callcenter di
    > una telecom, e imbranati come un
    > odontotecnico che si spaccia per dentista
    > con una laurea del CEPU falsa!
    >

    ma prediti il valium e non rompere più le pal*e
    non+autenticato

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > pulitori di nidi di scarafaggi
    > da stampanti ad aghi di commercialisti e
    > ufficietti di servizi.

    tu invece lavori alla NASA, vero?

    solo un informatico sfigato e incapace di rendersi utile potrebbe dire le idiozie che hai appena vomitato

    ma guardati allo specchio, fai pena
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > solo un informatico sfigato e incapace di
    > rendersi utile potrebbe dire le idiozie che
    > hai appena vomitato

    Come al solito nessuno e' in grado di rispondere con argomenti tecnici intelligenti.
    Non un accenno alle regex, e neppure alla gavetta cacciavitara che abbiamo comunque dovuto fare tutti...

    Mi sembrate come quel mio collega html-ista che quando dice di essere programmatore html e viene smentito ricordandogli che l'html non e' un linguaggio di programmazione, si offende e s'incazza finche' non gli dici "si si hai ragione torna a programmare il tuo html...".

    --
    Mr. Mechano

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > Non un accenno alle regex, e neppure alla
    > gavetta cacciavitara che abbiamo comunque
    > dovuto fare tutti...

    ma dove vorresti arrivare ? Vuoi fare delle dimostrazioni su quanto non ci capisci un tubo di regular e di tutto il resto?

    vai a giocare va...
    non+autenticato
  • > Come al solito nessuno e' in grado di
    > rispondere con argomenti tecnici
    > intelligenti.
    > Non un accenno alle regex, e neppure alla
    > gavetta cacciavitara che abbiamo comunque
    > dovuto fare tutti...
    >
    > Mi sembrate come quel mio collega html-ista
    > che quando dice di essere programmatore html
    > e viene smentito ricordandogli che l'html
    > non e' un linguaggio di programmazione, si
    > offende e s'incazza finche' non gli dici "si
    > si hai ragione torna a programmare il tuo
    > html...".
    Concordo con tutto cio' che hai detto ora e con
    lo sfogo precedente. Pero' vorrei farti notare che l'HTML
    e' a tutti gli effetti un linguaggio di programmazione
    nel senso piu' generale del termine.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Che pena la Germania
    > socialista/comunista....
    > > Immagino quanti schianti di treni ci
    > saranno
    > > grazie allo schifo open-source ..Triste
    >
    > Si si morirete con questa speranza i
    > Winzozzari visualbasichisti che manco sapete
    > mettere in piedi 2 regex in croce.
    > Programmatori della domenica ex-cacciavitari
    > di periferia pulitori di nidi di scarafaggi
    > da stampanti ad aghi di commercialisti e
    > ufficietti di servizi.
    >
    > Riciclati sistemisti e formattatori di hard
    > disk, pulitori di virus e schifezze varie,
    > incompetenti come operatori callcenter di
    > una telecom, e imbranati come un
    > odontotecnico che si spaccia per dentista
    > con una laurea del CEPU falsa!
    >
    > --
    > Mr. Mechano
    ma non eri quello che diceva di non riuscire a
    lavorare senza l'odiato winzozz (piratato) ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che pena la Germania socialista/comunista....

    che pena che fanno quelli che non hanno argomenti

    > Immagino quanti schianti di treni ci saranno

    immagina pure

    > grazie allo schifo open-source ..Triste

    ecco la firma del luddista: se non so usare lo strumento, fa schifo e va abbattuto


    non+autenticato
  • Questo sarà imho inevitabile.

    Non sto a difendere MS, voglio solo evidenziare che l'open source non è un prodotto nazionale (come alcuni qui vorrebbero far capire) e che quindi, ad esempio, open office, non darà neanche un solo posto di lavoro e annullerà di fatto tutti i tentativi di concorrenza.

    State attenti, l'open source è come "internet gratis"... o prima o poi non reggerà più... ma sarà troppo tardi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Non sto a difendere MS, voglio solo
    > evidenziare che l'open source non è
    > un prodotto nazionale

    dillo a chi sviluppa per SUSE

    > (come alcuni qui
    > vorrebbero far capire) e che quindi, ad
    > esempio, open office, non darà
    > neanche un solo posto di lavoro e
    > annullerà di fatto tutti i tentativi
    > di concorrenza.

    forse perché non c'è concorrenza che tenga con prodotti buoni e a prezzo infimo.
    Ti dò una novità: qualunque prodotto può essere perfezionato e il prezzo può anche cadere, quando non è gestito in un mercato monopolistico.

    > State attenti, l'open source è come
    > "internet gratis"... o prima o poi non
    > reggerà più... ma sarà
    > troppo tardi.

    questo si chiama luddismo.
    "attenzione, che usare le macchine per produrre tessuti prima o poi non reggerà più, ma sarà troppo tardi"

    Con la differenza che ora tutti abbiamo i tessuti che servono a basso prezzo, e questa larga diffusione si sta spostando semplicemente verso altri fronti produttivi come il software.
    Nel frattempo sono stata creati molti posti di lavoro per progettare e produrre le macchine che toglievano lavoro ai tessitori a mano.

    bentornato, luddismo.





    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > State attenti, l'open source è come
    > "internet gratis"... o prima o poi non
    > reggerà più... ma sarà
    > troppo tardi.

    ah! a proposito

    io uso Linux come sistema desktop, e uso una connessione gratuita dai tempi di Tiscali freelosophy

    ciao, mr luddista

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > io uso Linux come sistema desktop, e uso una
    > connessione gratuita dai tempi di Tiscali
    > freelosophy
    >
    > ciao, mr luddista
    >

    ti piace il gratis, eh?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > io uso Linux come sistema desktop, e
    > uso una
    > > connessione gratuita dai tempi di
    > Tiscali
    > > freelosophy
    > >
    > > ciao, mr luddista
    > >
    >
    > ti piace il gratis, eh?


       Non sono quello a cui hai risposto, ma ti pongo lo stesso una domanda:
       
        mentre tu hai tutti i programmi originali installati sul tuo PC?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > io uso Linux come sistema desktop, e
    > uso una
    > > connessione gratuita dai tempi di
    > Tiscali
    > > freelosophy
    > >
    > > ciao, mr luddista
    > >
    >
    > ti piace il gratis, eh?

    ne faccio un lavoro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Questo sarà imho inevitabile.
    >
    > Non sto a difendere MS, voglio solo
    > evidenziare che l'open source ...
    >
    > State attenti, l'open source ...

    A riecco Prozac2000, riconoscibilissimo dai suoi tipici passaggi chiave, tipo quelli qua sopra.
    Se c'è la parola "Linux" nel titolo della notizia lui arriva, di sicuro arriva, magari tardi ma arriva.
    non+autenticato
  • - Scritto da: YureW
    >
    > A riecco Prozac2000, riconoscibilissimo dai
    > suoi tipici passaggi chiave, tipo quelli qua
    > sopra.
    > Se c'è la parola "Linux" nel titolo
    > della notizia lui arriva, di sicuro arriva,
    > magari tardi ma arriva.

    Yure, come sei prevenuto... ha cercato di farci arrivare la somma Verità, e tu l'hai così ottusamente rifiutata...
  • > Non sto a difendere MS, voglio solo
    > evidenziare che l'open source non è
    > un prodotto nazionale (come alcuni qui
    > vorrebbero far capire) e che quindi, ad
    > esempio, open office, non darà
    > neanche un solo posto di lavoro e
    > annullerà di fatto tutti i tentativi
    > di concorrenza.

    Ma che dici?
    Perché, MS è un "prodotto nazionale"??
    Usare MS da posti di lavoro in Germania?
    Semmai è proprio lo standard aperto che da la possibilità di far sviluppare e supportare il software in piena compatibilità anche da piccole e medie società locali!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Non sto a difendere MS, voglio solo
    > > evidenziare che l'open source non
    > è
    > > un prodotto nazionale (come alcuni qui
    > > vorrebbero far capire) e che quindi, ad
    > > esempio, open office, non darà
    > > neanche un solo posto di lavoro e
    > > annullerà di fatto tutti i
    > tentativi
    > > di concorrenza.
    >
    > Ma che dici?
    > Perché, MS è un "prodotto
    > nazionale"??
    > Usare MS da posti di lavoro in Germania?
    > Semmai è proprio lo standard aperto
    > che da la possibilità di far
    > sviluppare e supportare il software in piena
    > compatibilità anche da piccole e
    > medie società locali!

    in italia ci sono circa 15 mila impiegati microsoft diretti ...
    I soldi che vanno a redmond sono appena il 2% del fatturato in italia...

    e allora che dici... cacciamo la MS dall'europa? allora cacciamo anche la fiat dalla polonia ???

    ma dove vivete ? linari preistorici... uscite dalle cantine e aggiornatevi, il mondo sta cambiando e i tempi di stalin son finiti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > ma dove vivete ? linari preistorici...

    occhio, luddista che se non impari a usare la tessitrice meccanica perdi ilposto...

    > uscite dalle cantine e aggiornatevi, il
    > mondo sta cambiando e i tempi di stalin son
    > finiti.

    non li ho mai vissuti, luddista

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)