Gli angeli di Charlie sbancano i videogame

Ubi Soft produrrà tonnellate di giochi basati sulle Charlie's Angels che di recente, nell'omonimo film, hanno sbancato i botteghini di mezzo mondo

Roma - Al grido di "Charlie! Charlie!" le tre donzelle protagoniste della celeberrima serie televisiva "Charlie's Angels" promettono di farsi vive in una lunga serie di videogiochi di nuova generazione.

Ad annunciare che le tre eroine saranno protagoniste di videogiochi che nasceranno con l'ambizione di diventare "cult" in breve tempo è Ubi Soft Entertainment, uno dei maggiori produttori del mondo videoludico.

Le più celebri detective della storia della fiction finiranno in games pensati per PC, Playstation2, Microsoft Xbox, Nintendo Game Boy Advance e Nintendo GameCube, in pratica tutte le piattaforme videoludiche più diffuse. Il tutto avverrà grazie ad un accordo che Ubi Soft ha stretto con Sony Pictures Consumer Products che detiene i diritti sulla serie. L'accordo di licenza include infatti proprio i diritti della serie televisiva, del film lanciato nel 2000 e i diritti del primo sequel.
Milioni di persone hanno già visto il film, uscito nel 2000, che si proponeva come l'adattamento della serie televisiva divenuta un cult, unendo, con grande eleganza, azione e umorismo. Il film, che si è rivelato un successo, ha incassato nei botteghini di tutto il mondo 264 milioni di dollari. Charlie's Angels ha come protagoniste tre donne intelligenti e astute detective che risolvono casi nel corso di una storia, colma di azione e di umorismo di straordinaria bellezza.

Yves Guillemot, presidente di Ubi Soft, si aspetta grandi incassi dai videogiochi ispirati alle Charlie's Angels per l'enorme popolarità della serie presso gli over25. Secondo Al Ovadia, vicepresidente esecutivo della Sony Pictures Consumer Products, siamo di fronte addirittura ad una accordo capace di "incrementare ulteriormente la base di utenza di un genere che è ideale per questo target". Ecco.

Chi volesse esplorare il mondo di Charlie's Angels clicchi qui.