Buongiorno per gli Stati Generali

Questo il nome della newsletter voluta dal ministero dell'Istruzione

Roma - Si chiama "Buongiorno Stati Generali" ed è la newsletter ideata dal ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, per comunicare con tutti i soggetti interessati alla riforma del settore.

Lanciata da qualche giorno, la newsletter può essere ricevuta gratuitamente da tutti. In particolare è pensata per famiglie, studenti e docenti che potranno fruire anche di un forum apposito sul sito internet del ministero per scambiare idee e proposte.

Per il forum e la newsletter clicca qui.
TAG: italia
6 Commenti alla Notizia Buongiorno per gli Stati Generali
Ordina
  • ....è un utile programma per bloccare queste brave persone....

    montatelo sui vostri servers
    non+autenticato
  • Tutto quello che proviene da buongiorno.it /com va' nel posto che merita.

    Per lo spam con cui ci ha coperto buongiorno deve chiudere, e personalmente imposto ogni account di posta mio e di chiunque altro per bloccare qualsiasi messaggio provenga da loro.

    Fate tutti altrettanto, ed il vizio di spammare, a loro e a quelli come loro, lo facciamo perdere facendoli chiudere.

    Altro che opt-out e opt-in!
    non+autenticato
  • Purtroppo gente come te non fa media.
    I markettari vivono dell'utente medio dunque se hanno un milione oppure un milione meno una persona a loro non gliene importa proprio nulla.
    Dunque azioni come le tue servono solo per proteggerti dal loro spam ma non ad arrecargli qualche danno economico.
    Purtroppo il mondo vive di marketing e pubblicita' dunque un tot di pubbl. ce la dovremo sempre subire.
    Personalmente Canale5 e Italia1 non la guarderei se fosse a pagamento, ne un sacco di siti web.
    Dunque se l'utente non vuole pagare per i contenuti, l'unica alternativa e' la pubblicita'.
    .. anche se quella su internet e' in profonda crisi (l'email marketing targetizzato funziona meglio dei banners come vedi dalla rapida espansione di buongiorno.it)
    Cmq sono fiducioso che un giorno o l'altro anche la pubblicita' sui siti web riprendera' dato che la gente spendera' sempre piu'tempo sul web e meno guardando la TV (il web a larga banda diventera' una sorta di TV interattiva).
    Dunque i markettari per paura di perdere l'odiens televisivo comincieranno a sputare dentro soldi nella pubblicita' online con vantaggi sia per i siti che per i visitatori.

    Questa e' la mia opinione ..... poi per il resto fate un po voi ...

    ciao,
    Marco
    non+autenticato
  • Ormai a molti utenti l'associazione dei seguenti termini

    buongiorno
    newsletter

    Fa venire in mente una sola cosa: SPAM

    Mi chiedo chi ha avuto le geniale idea del nome.
    non+autenticato
  • Non so nulla non dico nulla ma tieni conto che la newsletter di GOVERNO.it e' gestita da Buongiorno.it.
    non+autenticato
  • Forse li hanno fregati, presentandosi come La Newsletter Di Maggior successo ecc. ecc.
    La realta' e' ben diversa, spero che il governo se ne accorga (o qualcuno li avvisi): hanno costruito il loro "successo" sulla rottura della NOSTRE "scatole".
    non+autenticato