Pace, Amore, Linux e... soda

Sì', migliaia di litri di acqua e soda serviti per ripulire San Francisco dai graffiti con cui IBM imbrattò mezza città e che ora le sono costati 100mila dollari di multa

San Francisco (USA) - Come molti ricorderanno, la scorsa primavera IBM tappezzò i marciapiedi e i muri di San Francisco con graffiti che riproducevano un simbolo della pace, un cuore ed un Pinguino, emblemi di quella campagna pubblicitaria pro Linux che recitava, con chiari riferimenti agli anni '60 hippie, "Peace, Love & Linux".

Una campagna senza dubbio originale, che vide IBM sguinzagliare per l'intera metropoli squadre di ragazzini muniti di spray e gessetti; ma che non tutti apprezzarono: fra questi, oltre a molti cittadini, anche il dipartimento dei lavori pubblici di San Francisco.

Il risultato è che oggi Big Blue si è vista recapitare dall'amministrazione locale una multa di 100.000 dollari più 20.000 dollari di acconto per le spese sostenute per la ripulitura di muri e pavimentazione da quei simboli che, nonostante le assicurazioni di IBM, resistettero tenacemente anche alle prime piogge.
"La pubblicità ha richiesto l'utilizzo di intensi getti di acqua e soda per essere lavata via", ha testimoniato un sovrintendente ai lavori pubblici di San Francisco. "Molti di quei simboli, penetrati in profondità nel cemento, non potranno essere mai più rimossi".

Fra multe e spese legali, in totale questo scherzetto è costato a IBM più di 150.000 dollari, circa 300 milioni di lire, a cui vanno aggiunte le parcella dell'azienda che ha ideato la campagna, la Ogilvy & Mather, e quelle dei "graffitari". Big Blue sostiene che ne sia ampiamente valsa la pena, soprattutto perché, per la prima volta, il Pinguino è letteralmente "uscito per strada". Chissà se ha gradito la soda in faccia.
8 Commenti alla Notizia Pace, Amore, Linux e... soda
Ordina
  • non accetto che il nome di una filosofia bella come quella di linux e della GPL siano infangati da certe minkiate

    spero non venga piu associato linux a cose del genere

    speriamo


    gb
    non+autenticato
  • MINCHIONE
    non+autenticato
  • ti credo che "ne è ampiamente valsa la pena".

    IBM ha un sacco di gente che lavora per loro quasi gratis: chiunque abbia letto il dossier di Naomi Klein lo sa.

    Certo con linux e lo sviluppo volontario, non si può parlare di questo ... ma pubb.icitari e campagne e spese di soldi che farebbero rabbrividire noi tutti che ci guadagnamo da vivere in maniera normale, possono essere sopportati da IBM e da quel tipo di multinazionale, solo perché non hanno la responsabilità verso chi produce la merce.

    Meditate gente.
    Sembrano cazzate e roba da ridere ... ma sotto c'è il sangue e la vita di un sacco di persone.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Gibbo Software
    > ti credo che "ne è ampiamente valsa la pena".
    >
    > IBM ha un sacco di gente che lavora per loro
    > quasi gratis: chiunque abbia letto il
    > dossier di Naomi Klein lo sa.
    >
    > Certo con linux e lo sviluppo volontario,
    > non si può parlare di questo ... ma
    > pubb.icitari e campagne e spese di soldi che
    > farebbero rabbrividire noi tutti che ci
    > guadagnamo da vivere in maniera normale,
    > possono essere sopportati da IBM e da quel
    > tipo di multinazionale, solo perché non
    > hanno la responsabilità verso chi produce la
    > merce.

    Ciao,

    non ho capito di cosa parli.

    Cosa e' il dossier di Naomi Klein ? Di che si tratta ? Qualche link ?

    Ciao.
    non+autenticato
  • ..voglio vedere chi sta pagando di più per le sue campagne promozionali!!!
    non+autenticato
  • con le bocce di fuori...
    parlo di Ogilvy & Mather: ti fan
    pagare milioni di multa non rispondono
    delle loro ca...te e gli devi pure
    pagare la consulenza! E poi si vengono
    a lamentare con noi informatici. Mah :/

    Cia'
    non+autenticato


  • - Scritto da: AlAn
    > con le bocce di fuori...
    > parlo di Ogilvy & Mather: ti fan
    > pagare milioni di multa non rispondono
    > delle loro ca...te e gli devi pure
    > pagare la consulenza! E poi si vengono
    > a lamentare con noi informatici. Mah :/

    quali cazzate... cosa glie ne frega a ibm di pagare qualche 100mila dollari id multa in cambio di pubblicità...

    quelli sono consulenti creativi che hanno capito come essere simpatici al top management, gli informatici sono dei pallosetti mal vestiti e tabagisti che non capiscono un cazzo, parlano sempre delle solite stronzate e anche un po' coattelli, in genere.

    molto meglio i consulenti creativi, come amicizie.

    lo dico da consulente informatico.
    non+autenticato
  • > quali cazzate... cosa glie ne frega a ibm
    > di pagare qualche 100mila dollari id multa
    > in cambio di pubblicità...
    >
    > quelli sono consulenti creativi che hanno
    > capito come essere simpatici al top
    > management, gli informatici sono dei
    > pallosetti mal vestiti e tabagisti che non
    > capiscono un cazzo, parlano sempre delle
    > solite stronzate e anche un po' coattelli,
    > in genere.
    >
    > molto meglio i consulenti creativi, come
    > amicizie.
    >

    che sono tutte persone mal vestite (pessimo gusto)
    che parlano per ore del sesso degli angeli,
    con la puzza sotto il naso e dalla creativita' molto dubbia...

    ah...
    che bello generalizzareSorride

    p.s.: meglio geek o freak?
    non+autenticato