Opteron abbraccia i 90 nanometri

AMD ha introdotto sul mercato i suoi primi modelli di CPU fondati su una tecnologia che promette consumi minori e più elevate frequenze di clock

Sunnyvale (USA) - Con un lancio avvenuto in sordina, AMD ha avviato la commercializzazione delle prime versioni di Opteron a 90 nanometri.

I nuovi chip, identificati dai numeri di modello 146, 246, 846 e 248, condividono con i loro predecessori il socket 940, un front-side bus a 800 MHz e 1 MB di cache L2. Ciò che li distingue, secondo AMD, è il consumo energetico di "soli" 67 watt: questo, non molto distante dai 55 watt degli Opteron HE (a medio consumo), è circa il 25% inferiore a quello degli equivalenti modelli a 130 nm.

AMD ha spiegato che buona parte del merito va alla tecnologia di produzione Silicon-On-Insulator (SOI), capace di minimizzare le dispersioni di corrente all'interno dei circuiti dei chip e, di conseguenza, ridurre il consumo di elettricità.
Per AMD, come per le sue maggiori rivali, il consumo energetico è divenuto un fattore di primaria importanza anche per il mercato dei server. A riconferma di ciò, la scorsa settimana il chipmaker di Sunnyvale ha svelato l'imminente attivazione, negli Opteron, della tecnologia di risparmio energetico Power Now!.

I nuovi modelli di Opteron a 90 nm girano tutti alla frequenza di 2 GHz tranne il 248, che ha invece un clock di 2,2 GHz. Il loro prezzo non è ancora noto.
TAG: hw
20 Commenti alla Notizia Opteron abbraccia i 90 nanometri
Ordina
  • 90 nanometri all'attacco sono un bell'esercito, non c'è che dire.
    Secondo me sono in grado di affrontare tranquillamente 5-600 esemplati senza subire grosse perdite.
    Speriamo che quest'azione antiterronistica di AMD sia efficaceSorride
    non+autenticato
  • a go idea anca mi ...ma essdo nanometri se fa fatica a disringurli dai numantoli, questo provoca in upzteronADM un non poco problema , andando agire sui slot , crea dei feed back molto fastidiosi. Sopratutto nella fase di isteresi il upzteronADM si troverebbe in una situazione per così dire imbarazzandte, dovendo scegliere tra andate in modalita "caneva", o modalita "teda".

    me capisito?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > a go idea anca mi ...ma essdo nanometri se
    > fa fatica a disringurli dai numantoli,
    > questo provoca in upzteronADM un non poco
    > problema , andando agire sui slot , crea dei
    > feed back molto fastidiosi. Sopratutto nella
    > fase di isteresi il upzteronADM si
    > troverebbe in una situazione per così
    > dire imbarazzandte, dovendo scegliere tra
    > andate in modalita "caneva", o modalita
    > "teda".
    >
    > me capisito?

    Mi illustrerebbe le due modalità 'caneva' e 'teda' cortesemente?
    Gradirei venire a conoscenza anche il significato del prefisso "upz", grazie.
    Infine le sarei grato se mi spiegasse cosa sarebbero i numantoli.
    non+autenticato

  • > Mi illustrerebbe le due modalità
    > 'caneva' e 'teda' cortesemente?
    > Gradirei venire a conoscenza anche il
    > significato del prefisso "upz", grazie.
    > Infine le sarei grato se mi spiegasse cosa
    > sarebbero i numantoli.

    preso come fonte il rinomato testo utilizzato nella facoltà di Harvard "sucaty&fischcat"

    il significato redondo di 'caneva' e 'teda' si riferische alla norma normalizzata eirope a ENISO 5893-2001 che per appundo da le diettive di per le coordinate nella 4 dimensione e precisamente "atic wine cellar"

    mio caro lettore le sono molto sorpreso al vedere che lei nin è alla conoscensa dei numantoli. pilastri fondamentali nellaindustia del silicone e dei super conduttori di ca_sa_.de.

    upz è il suffisso della nuova generazione che soppianterà quei teroni .

    a sua disposizione per chiarimenti.
    non+autenticato

  • Per il level design in HL2 l'indirizzamento di memoria
    oltre i 4 giga offerto dagli Opteron e' fondamentale.

    Non so se avete provato ad usare Softimage EXP
    (la versione di Softimage creata per HalfLife)

    http://forum.softimage.com/default.asp?CAT_ID=1

    In pratica se si prova a fare un livello un poco
    piu' complesso di qualche edificio, si superano
    i 2 giga!!! La ragione e' che i livelli sono tutti
    oggetti in normal mapping (che vengono generati
    da modelli hi-poly da 3-4 milioni di poligoni
    e poi applicati a quelli low poly da 3000 poligoni)
    e se vi fate i calcoli, i pezzi di una citta' in hi-poly, prima
    della riduzione in softimage, puo' arrivare ad
    occupare 20 giga di ram!!

    Altro che Athlon 64!! Qui senza Opteron e almeno
    8 giga di ram il modding di half life 2 e' impossibile!

    Provateci anche voi, qui c'e' un tutorial per creare
    oggetti in normal mapping per hl2:
    http://forum.softimage.com/topic.asp?TOPIC_ID=1315
    non+autenticato
  • > puo' arrivare ad occupare 20 giga di ram!!
    > Altro che Athlon 64!! Qui senza Opteron e almeno
    > 8 giga di ram il modding di half life 2 e' impossibile!
    Io gioco, su una macchina completamente silenziosa a 600MHz, a Doom2 in Open GL (e non vedo nemmeno gli spigoli sulle teste degli imp come in Doom3Occhiolino ) con gldoom che gira su win-lin-sticaz...
    e me la rido delle richieste hardware di quei baracconi di pseudo 3d fatto ancora a forza di poligoni mascherati filtrati ricampionati...!
    e me la rido quando spengo la macchina dopo 5 ore ed è ancora fredda!
    e me la rido quando penso che il tutto occupa pochi mega (+ ovviamente i wad, molti dei quali si trovano open su internet) su hd!
    E me la rido, perchè il gioco è divertente, fatto bene, non mi fa spendere una esagerazione e non richiede lo studio di centinaia di pagine di manuale su combinazioni esoteriche da fare colla tastiera ed il mouse...
    non+autenticato
  • Stanno esagerando un pò troppo con questa "evoluzione" del 3d.

  • - Scritto da: Di-Gi
    > Stanno esagerando un pò troppo con
    > questa "evoluzione" del 3d.

    ma come, ci fanno i film, non ci fanno un videogioco ?
    alzate lo swap e lasciate perdere...Occhiolino
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Per il level design in HL2 l'indirizzamento
    > di memoria
    > oltre i 4 giga offerto dagli Opteron e'
    > fondamentale.
    >
    > Non so se avete provato ad usare Softimage
    > EXP
    > (la versione di Softimage creata per
    > HalfLife)
    >
    > forum.softimage.com/default.asp?CAT_ID=1
    >
    > In pratica se si prova a fare un livello un
    > poco
    > piu' complesso di qualche edificio, si
    > superano
    > i 2 giga!!! La ragione e' che i livelli
    > sono tutti
    > oggetti in normal mapping (che vengono
    > generati
    > da modelli hi-poly da 3-4 milioni di
    > poligoni
    > e poi applicati a quelli low poly da 3000
    > poligoni)
    > e se vi fate i calcoli, i pezzi di una
    > citta' in hi-poly, prima
    > della riduzione in softimage, puo' arrivare
    > ad
    > occupare 20 giga di ram!!
    >
    > Altro che Athlon 64!! Qui senza Opteron e
    > almeno
    > 8 giga di ram il modding di half life 2 e'
    > impossibile!
    >
    > Provateci anche voi, qui c'e' un tutorial
    > per creare
    > oggetti in normal mapping per hl2:
    > forum.softimage.com/topic.asp?TOPIC_ID=1315


    8 giga di ram sono possibili anche con le cpu a 32 bit comunque, non è strettamente necessario un opteron, anche se le performance sono molto inferiori
    non+autenticato
  • > 8 giga di ram sono possibili anche con le
    > cpu a 32 bit comunque, non è
    > strettamente necessario un opteron, anche se
    > le performance sono molto inferiori

    :| Puoi spiegarmi come, con qualce cpu e con che sistema operativo?
    (ha per caso a che fare con i 37 bit di indirizzamento di cui avevo sentito parlare qui e lì?)
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > > 8 giga di ram sono possibili anche con
    > le
    > > cpu a 32 bit comunque, non è
    > > strettamente necessario un opteron,
    > anche se
    > > le performance sono molto inferiori
    >
    >Deluso Puoi spiegarmi come, con qualce cpu e con
    > che sistema operativo?
    > (ha per caso a che fare con i 37 bit di
    > indirizzamento di cui avevo sentito parlare
    > qui e lì?)

    ad esempio con uno Xeon e qualsiasi linux, o con windows 2003 enterprise
    non+autenticato
  • > ad esempio con uno Xeon e qualsiasi linux, o
    > con windows 2003 enterprise

    ho fatto qualche ricerca e sono arrivato su

    http://www.microsoft.com/whdc/system/platform/serv...

    La funzione sembra essere presente dai pentium pro, ma da quel che ho capito, un singolo programma (processo) può vedere sempre e comunque al massimo 4 Gb, a meno di non usare, indirettamente, strane api di sistema per rilocare la memoria...

    (del resto, per quel poco che ne so, tipicamente i registri del processore sono usati spesso per contenere indirizzi di memoria, e se questi sono a 32bit...)

                                       Mercurio
    non+autenticato
  • Chissà perchè per un dual opteron con una scheda di fascia alta basta un alimentatore da 300W mentre TUTTI, compresi i siti specializzati vogliono farti credere che un PC se non ha un alimentatore da almeno 500W fa penaArrabbiato:@:@
    Tutte cazzate, ovviamentePerplesso
    non+autenticato
  • andare va, ma sforza troppo e si brucia prima
    non+autenticato
  • meno sforzo, segnale piu' pulito, vita piu' lunga. Poi un 300W costa 25 euro contro i 35 di un 450W...sai che scandalo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > meno sforzo, segnale piu' pulito, vita piu'
    > lunga. Poi un 300W costa 25 euro contro i 35
    > di un 450W...sai che scandalo.

    bisogna anche dire che quasi sempre un 300w di buona marca è migliore di un 480w best-price.
  • >I nuovi chip, identificati dai numeri di modello 146, 246, 846
    >e 248, condividono con i loro predecessori il socket 940, un
    >front-side bus a 800 MHz e 1 MB di cache L2.

    Questi chip ci sono già da un pezzo... (io è più di un mese che ho preso un dual opteron 250) e quindi non è il numero del modello a contraddistinguerli....
    non+autenticato
  • In precedenza esistevano solo modelli HE, cioè a medio consumo. In ogni caso non vedo cosa c'entri l'Opteron 250, di cui nella news non si fa menzione! Occhiolino
    Ciao!

    - Scritto da: Anonimo
    > >I nuovi chip, identificati dai numeri di
    > modello 146, 246, 846
    > >e 248, condividono con i loro
    > predecessori il socket 940, un
    > >front-side bus a 800 MHz e 1 MB di cache
    > L2.
    >
    > Questi chip ci sono già da un
    > pezzo... (io è più di un mese
    > che ho preso un dual opteron 250) e quindi
    > non è il numero del modello a
    > contraddistinguerli....
  • Credo di aver interpretato male l'articolo ieri notte... forse ero già mezzo addormentato.

    Grazie della risposta

    Saluti

    - Scritto da: La redazione
    > In precedenza esistevano solo modelli HE,
    > cioè a medio consumo. In ogni caso
    > non vedo cosa c'entri l'Opteron 250, di cui
    > nella news non si fa menzione!Occhiolino
    > Ciao!
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > >I nuovi chip, identificati dai
    > numeri di
    > > modello 146, 246, 846
    > > >e 248, condividono con i loro
    > > predecessori il socket 940, un
    > > >front-side bus a 800 MHz e 1 MB di
    > cache
    > > L2.
    > >
    > > Questi chip ci sono già da un
    > > pezzo... (io è più di un
    > mese
    > > che ho preso un dual opteron 250) e
    > quindi
    > > non è il numero del modello a
    > > contraddistinguerli....
    non+autenticato