Pedoporno online, arresto a Roma

Usava le sue vittime

Roma - Un utente internet è stato arrestato nelle scorse ore dagli agenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni del Lazio per la sua attività online caratterizzata secondo la Polizia dalla distribuzione di immagini di abusi compiuti su minorenni.

Stando alle prime notizie, l'uomo sarebbe stato l'abituale frequentatore di alcune comunità online nelle quali avrebbe diffuso il materiale da lui stesso prodotto. Si ritiene, infatti, che adescasse i minori via internet a cui poi somministrava farmaci soporiferi, costringendoli così a subìre atti sessuali che venivano videoripresi. Molte le videocassette individuate nell'abitazione dell'uomo.
TAG: pedoporno
37 Commenti alla Notizia Pedoporno online, arresto a Roma
Ordina
  • Sono riusciti finalmente a catturarne uno vero!!!
    non+autenticato
  • Io sono a favore della castrazione chimica per questi pervertiti.
    non+autenticato
  • Non ne vedo il motivo, basta la galera.

  • - Scritto da: Tharon
    > Non ne vedo il motivo, basta la galera.
    Non ne vedo il motivo, eviriamolo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Tharon
    > Non ne vedo il motivo, basta la galera.


    Giusto, possibilmente in compagnia di un grosso grasso e sudaticcio "negrone" !!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Tharon
    > > Non ne vedo il motivo, basta la galera.
    >
    >
    > Giusto, possibilmente in compagnia di un
    > grosso grasso e sudaticcio "negrone" !!!

    No!

    Magari non gli fai che un favore!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Tharon
    > > > Non ne vedo il motivo, basta la
    > galera.
    > >
    > >
    > > Giusto, possibilmente in compagnia di
    > un
    > > grosso grasso e sudaticcio "negrone"
    > !!!
    >
    > No!
    >
    > Magari non gli fai che un favore!

    Magari potrebbe essere una cura!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Tharon
    > Non ne vedo il motivo, basta la galera.



    Il problema è che molto molto spesso il pedofilo non può essere "corretto". La turba mentale e le perversioni non vengono cancellate dal carcere e il più delle volte il pedofilo che torna in libertà reitera il crimine.

    Per questo sono a favore della castrazione, assime alla galera ovviamente.
    non+autenticato
  • Allora facciamo così, ai pedofili la castrazione chimica.

    Ai ladri si tagliano le mani (così non posso più rubare)

    Agli assassini una giusta pena di morte, magari particolarmente atroce.

    A chi scarica da internet la galera per furto, così impararno.

    A chi evade le tassa, solo una multa...tanto non fanno male a nessuno.

    E agli idioti ? Tagliamogli la testa.

    Ah...dimenticavo.... castrazione anche per tutti gli omosessuali, dopotutto la sodomia è reato.


    Non mi sembra un bel modo di ragionare.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 14/12/2004 19.51.32
  • Allora, facciamo così: chi ha compiuto atti pedofili lo lasciamo in galera fino a quando non si è certi che non rappresenta più un pericolo per altri bambini. Se si può curare, bene, altrimenti lo si lascia in carcere, per evitare che possa reiterare il delitto.
    Se lo si fa uscire a causa di una diagnosi sbagliata (ovvero esce e reitera il crimine), direi di fare pagare penalmente chi è stato responsabile di una errata diagnosi.
    In fondo se un medico sbaglia diagnosi e il suo paziente muore, si può tranquillamente prendere una denuncia penale. Direi di applicare lo stesso principio anche in questo caso.
    non+autenticato
  • > Allora, facciamo così: chi ha
    > compiuto atti pedofili lo lasciamo in galera
    > fino a quando non si è certi che non
    > rappresenta più un pericolo per altri
    > bambini. Se si può curare, bene,
    > altrimenti lo si lascia in carcere, per
    > evitare che possa reiterare il delitto.

    Certo, e io gli pago l'albergo con le tasse?!?
    Ma mandiamoli a pulire i cessi agli autogrill!!! (Incatenati pero'...)
  • come dice mike fiorello bongiorno: ma che hai studiato a paperopoli?

    evvida radio2!!Sorride