Un SMS contro l'AIDS

In accordo con il ministero della Salute, TIM spara 23 milioni di SMS fino al 30 novembre. Primo dicembre Giornata mondiale contro l'AIDS

Roma - Il maggiore operatore di telefonia mobile italiano, TIM, in accordo con il ministero della Salute ha fatto partire in questi giorni, fino al prossimo 30 novembre, una iniziativa di sensibilizzazione degli utenti di telefonia mobile sulla questione AIDS.

L'iniziativa prevede l'invio di un SMS sul telefonino di 23 milioni di clienti TIM, il cui testo riprende lo slogan della campagna messa in piedi dal Ministero: "TIM e Ministero della Salute ricordano che il 1° dicembre è la GIORNATA MONDIALE CONTRO L'AIDS: IO CI PENSO. E TU?"

La campagna arriva in concomitanza con la celebrazione, il prossimo primo dicembre, della Giornata Mondiale della lotta all'AIDS, e viene proposta dal Ministero anche via SMS perché, si legge in una nota, l'invio di messaggi "sul cellulare è una forma di comunicazione molto diffusa soprattutto tra i giovanissimi, target principale della campagna lanciata dal Ministero della Salute: sulla rete TIM viaggiano in media 14 milioni di messaggi al giorno, la maggior parte dei quali inviati dalla fascia di età al di sotto dei 18 anni."
L'iniziativa di inviare un messaggio per sensibilizzare gli italiani è già stata utilizzata la scorsa estate quando TIM, in collaborazione con Protezione Civile e Ministero degli Interni, aveva invitato gli italiani a segnalare eventuali incendi.
2 Commenti alla Notizia Un SMS contro l'AIDS
Ordina
  • Al di là dell' argomento trattato,
    non si potrebbe parlare di spam in questo caso?
    Cioè se io volessi mandare un sms con il messaggio "No alla vivisezione", e chiedessi a TIM di inviarlo a tutti i suoi utenti, anche pagando, sono sicuro che mi direbbero nisba, non solo e tanto perkè io non sono un ministero, ma entrerebbe in gioco lo spam la privacy ecc...

    Io non sono cliente tim, quindi non so se quando uno firma il contratto, gli viene chiesto il permesso di essere raggiunto da sms promozionali, umanitari, caritatevoli o cose del genere... magari gli viene chiesto... ma penso che pochi darebbero l'assenso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ciao121

    > Cioè se io volessi mandare un sms con il
    > messaggio "No alla vivisezione", e chiedessi
    > a TIM di inviarlo a tutti i suoi utenti,
    > anche pagando, sono sicuro che mi direbbero
    > nisba, non solo e tanto perkè io non sono un
    > ministero, ma entrerebbe in gioco lo spam la
    > privacy ecc...

    Penso che le motivazioni di un eventuale rifiuto nel caso che hai presentato siano altre: mentre per quanto riguarda la vivisezione, la caccia o che ne so la pesca alle balene ci sono dei forti dibattiti in corso visti gli enormi interessi economici che stanno dietro a questi problemi, parlando di AIDS si va a toccare un tema che riguarda direttamente ognuno di noi, indipendentemente dalle nostre opinioni politiche o morali. E' ovvio, anche dietro l'AIDS ci possono essere degli interessi economici, ma discutendone qui si rischia di finire presto nell'OTSorride
    non+autenticato