Milioni le vittime di una email fasulla

Succede negli USA dove un'email avverte: chi non si registra al listone antispam telefonico entro pochi giorni sarà automaticamente bersagliato dalle imprese del telemarketing. Ma è un falso

New York (USA) - Uno spam nello spam e per lo spam. Così si può leggere la colossale bufala in cui sono incappati, e in cui sono cascati, milioni di americani negli ultimi dieci giorni. Quasi 10 milioni di utenti statunitensi hanno creduto a quanto veniva descritto nella lettera fasulla che circola da poco più di una settimana.

L'email era confezionata per far credere che le imprese del telemarketing avrebbero avuto il diritto di chiamare chiunque sul proprio telefonino se non avesse aderito entro il primo gennaio al listone antispam messo in piedi dalla Commissione federale sul commercio (FTC).

Stando ad un portavoce della FTC, questa email ha creato un vero e proprio panico di massa spingendo tonnellate di utenti a correre sul sito della Commissione e riempire il form di registrazione alla lista "Do not Call", pensata per elencare numeri di utenti che esplicitano la propria volontà di non ricevere chiamate commerciali.
In realtà il nuovo "diritto" delle società di telemarketing non esiste. La FTC ha spiegato che "in apparenza l'unica cosa che gli utenti hanno capito dell'email è stato l'indirizzo del nostro sito".

9,5 milioni di utenti americani si sono registrati nel corso dell'ultima settimana. Fino ad oggi in una settimana non si registravano alla lista più di 200mila utenti.

A quanto pare l'allarme è stato percepito così profondamente che sono moltissimi gli utenti che, ricevuta l'email spammatoria, hanno provveduto ad inoltrarla ad amici, conoscenti e colleghi, creando una catena di grande portata.
TAG: mondo
19 Commenti alla Notizia Milioni le vittime di una email fasulla
Ordina
  • Andatevi a vedere

    https://www.donotcall.gov/default.aspx

    e vi renderete conto che registrandorsi qui non si riceveranno piu' telefonate di telemerketing.

    Forse l'informazione era fasulla ed esagerata, pero alla fine ridurra lo Spam telefonico (almeno negli USA).

    Quindi una volta tanto c'e' stato uno spam utile.

    non+autenticato
  • Ci sarà telemarketing finchè funzionerà il telemarketing: se vi fanno degli investimenti etc è perchè ci sono fiumi di persone che comprano via telefono e si fanno abbidonare di tutto. Magari qualcuno fa anche affari, ma in generale il telemarketing vende. Finchè venderà andrà avanti.
    non+autenticato
  • A me è arrivata una email:
    - Mittente: tele2@porpora.kiwari.com
    - Mail server: 213.145.18-un.blixernetservices.it
    - Contenuto: un link a https://fh.aron.sema.se/tele2it/signup_private.jsp in cui si chiedeva di inserire Nome, Cognome, Codice Utenza e Codice Cliente
    - Il link era nascosto da un redirect da kiwari.it, a sua volta link di una immagine colorata con scritto "Registrazione Privati"
    - In fondo alla pagina c'era scritto che se non volevo più ricevere email dovevo andare all'indirizzo "http://www.tele2.it/newsletter/cancellazione.html", ma in realtà il link associato alla scritta rimandava a "http://www.kiwari.it/r68/dem_r.asp?G=3E3AFG0G4EG1F...". Poi se provi ti rimanda effettivamente all'indirizzo di cui sopra
    - Tutte le belle immagini colorate piene di scritte "Tele2" sono in realtà ospitate dal sito http://www.proximityitalia.it/

    Secondo voi è un tentativo di frode o una email di marketing di Tele2?

    Non fosse stato per il fatto che nella mail erano anche riportati, IN CHIARO, proprio quei dati personali che avrei dovuto inserire, sarei andato a colpo sicuro. Il fatto che ci fossero i miei dati, mi ha fatto un po' preoccupare.

    Ho scritto, faxato e telefonato a Tele2:
    Candidi come il sole:"Si, si, siamo noi, è una nostra email".

    Ora ditemi voi: se i negozianti di caramelle, per propagandare il consumo di caramelle sotto Natale, assoldano degli sconosciuti perché girino per le strade a regalarle ai bambini, io a mio figlio cosa dico per insegnargli a distinguere un negoziante da un malfattore? A bocca storta

    Poi ci credo che 10 Milioni di persone ci cascano....
    non+autenticato
  • > Ho scritto, faxato e telefonato a Tele2:
    > Candidi come il sole:"Si, si, siamo noi,
    > è una nostra email".
    >
    > Ora ditemi voi: se i negozianti di
    > caramelle, per propagandare il consumo di
    > caramelle sotto Natale, assoldano degli
    > sconosciuti perché girino per le
    > strade a regalarle ai bambini, io a mio
    > figlio cosa dico per insegnargli a
    > distinguere un negoziante da un malfattore?
    >A bocca storta
    >
    > Poi ci credo che 10 Milioni di persone ci
    > cascano....

    Buon ragionamento. Il discorso è che quasi tutte le aziende che investono nel mail-marketing gestiscono la risorsa in outsourcing. Specie in fase sperimentale. Anche a me puzzava di phishing, cmq.

  • - Scritto da: Anonimo
    > A me è arrivata una email:
    > - Mittente: tele2@porpora.kiwari.com
    > - Mail server:
    > 213.145.18-un.blixernetservices.it
    > - Contenuto: un link a <a
    > href="https://fh.aron.sema.se/tele2it/signup_
    > - Il link era nascosto da un redirect da
    > kiwari.it, a sua volta link di una immagine
    > colorata con scritto "Registrazione Privati"
    > - In fondo alla pagina c'era scritto che se
    > non volevo più ricevere email dovevo
    > andare all'indirizzo
    > "www.tele2.it/newsletter/cancellazione.html
    > ", ma in realtà il link associato
    > alla scritta rimandava a
    > "www.kiwari.it/r68/dem_r.asp?G=3E3AFG0G4EG1F4
    > - Tutte le belle immagini colorate piene di
    > scritte "Tele2" sono in realtà
    > ospitate dal sito www.proximityitalia.it /
    >
    > Secondo voi è un tentativo di frode o
    > una email di marketing di Tele2?
    >
    > Non fosse stato per il fatto che nella mail
    > erano anche riportati, IN CHIARO, proprio
    > quei dati personali che avrei dovuto
    > inserire, sarei andato a colpo sicuro. Il
    > fatto che ci fossero i miei dati, mi ha
    > fatto un po' preoccupare.
    >
    > Ho scritto, faxato e telefonato a Tele2:
    > Candidi come il sole:"Si, si, siamo noi,
    > è una nostra email".
    >
    > Ora ditemi voi: se i negozianti di
    > caramelle, per propagandare il consumo di
    > caramelle sotto Natale, assoldano degli
    > sconosciuti perché girino per le
    > strade a regalarle ai bambini, io a mio
    > figlio cosa dico per insegnargli a
    > distinguere un negoziante da un malfattore?
    >A bocca storta
    >
    > Poi ci credo che 10 Milioni di persone ci
    > cascano....

    chiama Tele2 e chiedi a loro.
    non+autenticato
  • Possibile che lo spam sia reato e telefonare a casa della gente a rompere ad ogni ora per vendere viaggi/palestra/adsl sia considerato leggittimo direct marcheting?
    E menomale che abbiamo il garante della privacy.
    non+autenticato
  • Hai ragione, d'ora in poi non saluteremo neppure piu' nessuno. E' possibile perdere tempo per dire decine di buongiorno e di arrivederci anche a chi non si conosce? Fuorilegge il saluto non richiesto. E fuorilegge anche la richiesta.

    ........ certo che siete stressati eh?

    non+autenticato
  • > ........ certo che siete stressati eh?

    Contento te...

    Ricevere decine di telefonate inutili, da gente che non conosci, in qualunque momento, costringendoti ad interrompere quello che stavi facendo, e' una gran rottura di scatole (come minimo).
    Non c'entra niente con il salutare i conoscenti.

    La soluzione c'e' ,e' non farsi pubblicare il numero sulla guida, come ho fatto io. Tanto che mi deve telefonare il mio numero ce l'ha.

    Se invece sei un'azienda, ed hai la necessita' di essere sulla guida, la perdita di tempo derivata e' un costo.
    Funz
    12995
  • - Scritto da: Anonimo
    > Possibile che lo spam sia reato e telefonare
    > a casa della gente a rompere ad ogni ora per
    > vendere viaggi/palestra/adsl sia considerato
    > leggittimo direct marcheting?
    > E menomale che abbiamo il garante della
    > privacy.

    Il tuo numero di telefono, eccetto esplicita richiesta di non pubblicarlo, è sull'elenco telefonico. Pubblico, disponibile a tutti.

    Non c'entra una mazza la privacy, cosa che invece centrerebbe se ti chiamassero sul cellulare nuovo che hai comprato da 3 giorni e non hai dato il numero a nessuno... allora li si che qualche dubbio dovrebbe venirti...
  • soluzione:

    installa un "firewall" per le telefonate.
    Basta avere un modem con riconoscimento del caller ID, e un software apposito.

    Io ci sto pensando, è solo che trovare un modem con caller ID è un impresa.
  • Quindi se ti telefona qualcuno che ha oscurato il nr., lo escludi... ma escludi anche il tuo amico che ti chiama dall'azienda (passando per il centralino, spesso i caller id vanno persi). Oppure escludi quello che ha appena cambiato telefono o ancora quello che ti chiama dal telefono della zia.... o tuo figlio che è in vacanza all'estero e ti chiama da una cabina telefonica!

    A me la tua idea pare un po' strana ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quindi se ti telefona qualcuno che ha
    > oscurato il nr., lo escludi... ma escludi
    > anche il tuo amico che ti chiama
    > dall'azienda (passando per il centralino,
    > spesso i caller id vanno persi). Oppure
    > escludi quello che ha appena cambiato
    > telefono o ancora quello che ti chiama dal
    > telefono della zia.... o tuo figlio che
    > è in vacanza all'estero e ti chiama
    > da una cabina telefonica!
    >
    > A me la tua idea pare un po' strana ...
    Puo' essere migliorata, ma tanto strana non é...
    io suggerirei una banale segreteria telefonica che parte quando l'id non é conosciuto... cosi' si filtra il buono dal cattivo
    non+autenticato
  • Il garante per la Privacy ha stabilito che l'attivita' di telemarketing e' regolare se effettuata con l'intervento di un operatore che con una comunicazione individuale e diretta al consumatore, richiede ed ottiene il consenso ad ulteriori contatti o all'invio di materiale pubblicitario, come all'art. 13 dlgs 196/2003. Cio' e' obbligatorio e vi sono sanzioni in caso di omissione. Diverso e' invece il caso di marketing via fax o email in cui il consenso deve essere richiesto a priori.
    Io mi comporto così in base alla giornata : se sono di buon umore rispondo alla chiamata comunicando che non do' il consenso al trattamento dei miei dati e richiedendo gli estremi della ditta che chiama e comunicando che mi rivolgero' al garante se insistono (funziona).
    Altre volte, dato che sul display del telefono esce 'INFO 10', invece del numero di telefono, semplicemente non rispondo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Possibile che lo spam sia reato e telefonare
    > a casa della gente a rompere ad ogni ora per
    > vendere viaggi/palestra/adsl sia considerato
    > leggittimo direct marcheting?
    > E menomale che abbiamo il garante della
    > privacy.


    in alcuni casi, li tengo al telefono per tutto il tempo che posso e poi dico che non sono interessato, dopo tutto se io volgio un prodotto sono io che vado in negozio e dove lo vendono e lo prendo.
    non+autenticato
  • Come da titolo...

    se solo non ce ne fosse cosi' tanta!
    non+autenticato
  • beato chi non giudica...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > beato chi non giudica...

    coda di paglia?A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > beato chi non giudica...


    Mi consenta...

    beato chi non puo' essere giudicato!A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > beato chi non giudica...

    > Mi consenta...
    > beato chi non puo' essere giudicato!A bocca aperta

    ROTFL!!
    :)
    non+autenticato