Fusione tra Symantec e Veritas

Annunciato l'accordo

Roma - Il matrimonio tra Symantec e Veritas, produttrice di programmi di archiviazione e back-up aziendali, è ufficiale. La prima acquisirà la seconda per 13,5 miliardi di dollari, una fusione che darà vita ad uno dei maggiori colossi al mondo del settore tecnologico.

Veritas convertirà le sue azioni in quelle Symantec a un cambio fisso di 1,12 dollari.

La nuova società continuerà a chiamarsi Symantec e avrà competenze che spazieranno dalla sicurezza allo storage per passare dalle soluzioni e servizi di system management: il fatturato annuo stimato è di circa 5 miliardi di dollari.
Symantec continuerà ad essere guidata da John Thompson, mentre il chief executive di Veritas, Gary Bloom, assumerà la carica di vice presidente della nuova società.
TAG: mercato
3 Commenti alla Notizia Fusione tra Symantec e Veritas
Ordina