Rilasciati i sette del P2P

Secondo i loro avvocati le major non possono farci nulla: in Olanda il link non è vietato. Ma i detentori dei diritti non mollano. Intanto Suprnova.org è ufficialmente missing

Roma - Erano stati arrestati perché i detentori dei diritti d'autore di musica e film li ritengono responsabili dello scaricamento abusivo di file non autorizzati da parte di moltissimi utenti. Ma ora gli owner di due siti, tra i quali il celeberrimo ShareConnector, sono stati rilasciati.

Il motivo del rilascio a sentire alcuni giuristi è ovvio. Christiaan Alberdingk Thijm, già nota per essere riuscita a difendere Kazaa dagli attacchi dei procuratori delle major proprio nei Paesi Bassi, ha spiegato che in Olanda il semplice link non è considerato un illecito. D'altra parte anche in Italia le azioni contro siti che offrono link hanno preso uno spessore penale non per la presenza di link ma per certi altri comportamenti che gli owner dei siti stessi avrebbero tenuto.

Come noto ShareConnector, come numerosi altri siti, non ospitava file illegali. Si limitava infatti a mettere a disposizione cataloghi di link che consentivano, a chi disponeva di eDonkey,di partecipare alla condivisione e scaricamento di grandissime quantità di file. Da qui era scattata la denuncia della società di gestione e raccolta dei diritti d'autore Brein.
La stessa Brein non sembra comunque disposta a farla finita così. L'azienda intende infatti perseguire gli owner ora rilasciati sostenendo che almeno alcuni di loro facciano parte del "DVD Europe Team", gruppo dedito al warez che porrebbe in condivisione, secondo Brein, copie illegali di film appena usciti nelle sale.

Su un fronte non poi così diverso, è di queste ore la conferma di quanto si temeva già nei giorni scorsi, ovvero che uno dei più noti siti dedicati a BitTorrent, SuprNova.org ha effettivamente chiuso i battenti.

Uno degli amministratori del sito ha dichiarato a Slyck.com che "SuprNova.org era più che altro un hobby che prendeva molto del mio tempo libero. Con la situazione di adesso, c'è troppa pressione e non ho più il tempo". Il riferimento evidente è proprio alla crociata giudiziaria e alla decisione di Hollywood di denunciare i gestori di siti che favoriscono lo sharing tramite eDonkey o BitTorrent.

Nonostante tutto ciò, rimarranno online i network IRC e i forum di SuprNova.org, elementi essenziali per la crescita di quel progettone noto come "Exeem" di cui si parla ormai da qualche tempo: proprio su SuprNova, infatti, è scaturita la scintilla che potrebbe portare presto ad un modo nuovo di utilizzare i file torrenti, rendendo più difficile qualsiasi azione di individuazione e blocco delle operazioni dall'esterno.
37 Commenti alla Notizia Rilasciati i sette del P2P
Ordina
  • Quando ci accingiamo a scrivere un post un messaggio ci avverte che il notro ip verra registrato ma non reso pubblico....suona come una minaccia.....perche punto informatico non cancella in real time i log degli ip che accedono?
    non+autenticato
  • Usa un proxy anonimo come fan tutti e non rompereCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Usa un proxy anonimo come fan tutti e non
    > rompereCon la lingua fuori

    ma in uk non funziona!
    non+autenticato
  • La chiusura di siti che postano link torrent o edonkey può essere una "prova" di forza da parte delle major che conoscono dettagliatamente il panorama mondiale (si vedano le numerose diffide con contestuali sparizioni di link di prodotti microsoft).
    Quello che mi lascia perplesso è l'apparente inefficenza della polizia postale , della gdf o della magistratura che con metodi semplicissimi possono monitorare la rete emule o torrent.
    La legge Urbani (giusta o ingiusta) viene palesemente violata da migliaia di persone sulla rete internet e con le copie masterizzate i numeri crescono spaventosamente.
    Cosa serve per intervenire ! Un'esplicita denuncia ?
    non+autenticato
  • Che fantasia!!!!!!!!
    Degna dell'Accademia della Crusca.
    Peccato che chiuso Suprnova, e comunque possibile reperire i file "torrenti" da una infinità di altri siti!!!!
    Suprnova era solo un raccoglitore, un sito che andava a prendere da altri siti i file torrent, permettendo di avere uno sguardo d'insieme su tutti i torrent esistenti.
    Comunque, morto un papa.........
    non+autenticato
  • incassate quest'altra sconfitta e rendetevi conto che sono solo soldi buttati via e che potreste risparmiarveli e risparmiarceli abbassando i vostri prezzi da FURTO!
    E' inutile continuare a foraggiare i vostri avvocati che nel frattempo alle vostre spalle se la ridono e si stanno facendo una marea di soldi! Ci perdete sempre perchè i consumatori a cui state facnedo la guerra prima o poi si stuferanno ed anche quei pochi che comprano non lo faranno più!
    FERMATEVI FINCHE' SIETE ANCORA IN TEMPO!!!!
    8)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > incassate quest'altra sconfitta e rendetevi
    > conto che sono solo soldi buttati via e che
    > potreste risparmiarveli e risparmiarceli
    > abbassando i vostri prezzi da FURTO!
    > E' inutile continuare a foraggiare i vostri
    > avvocati che nel frattempo alle vostre
    > spalle se la ridono e si stanno facendo una
    > marea di soldi! Ci perdete sempre
    > perchè i consumatori a cui state
    > facnedo la guerra prima o poi si stuferanno
    > ed anche quei pochi che comprano non lo
    > faranno più!
    > FERMATEVI FINCHE' SIETE ANCORA IN TEMPO!!!!
    >Ficoso

    Sono i soldi di quei pochi che comprano che contribuiscono alle battaglie (il)legali contro il pir...>tu<...pir
    non+autenticato
  • Oggi ho voludo dare un altra possibilità alle case editrici che producono DVD , a Siae e Co. ed HO SBAGLIATO.
    Ho preso per mia figlia il primo numero dei DVD di Pippi Calzelunghe alla cifra di 4,90 euro che mi sembrava abbastanza equa.
    E cosa ti vado a scoprire? (Non nascondo che qualche timore lo avevo già prima delll'acquisto...) Su ogni DVD c'è un solo episodio ... che durerà penso 20 minuti...e dal prossimo numero per ogni episodio ci vorranno 8,9 euro!! Alla faccia!!
    La decisione è già presa ... o continuo a prenderli insiemem ad altre 2 o 3 persone facendo un po di copie.... o si scaricheranno GRATIS dal P2P alla faccia di questi Succhiatori di sangue!!!

    Saluti

    Rea
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ho preso per mia figlia il primo numero dei
    > DVD di Pippi Calzelunghe alla cifra di 4,90
    > euro che mi sembrava abbastanza equa.
    > E cosa ti vado a scoprire?

    che tua figlia, dopo averlo visto, dirà: "ma papà, vedevi 'ste cagate quando eri piccolo ?"
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Ho preso per mia figlia il primo numero
    > dei
    > > DVD di Pippi Calzelunghe alla cifra di
    > 4,90
    > > euro che mi sembrava abbastanza equa.
    > > E cosa ti vado a scoprire?
    >
    > che tua figlia, dopo averlo visto,
    > dirà: "ma papà, vedevi 'ste
    > cagate quando eri piccolo ?"

    marotflA bocca aperta
    non+autenticato
  • Io ho comprato un gioco di simulazione della ubisoft, La loro soluzione antipirateria consiste nella necessita di mettere il cd ogni volta che vuoi giocare....pero scaricando tranquilamente una patch "no cd" da internet.......Ma sono DEFICENTI?????
    Finisce che rompono le balle solo a quelli che vogliono giocare "onestamente" (scaricate gente!).
    non+autenticato
  • ciao
    se sai un torrent dove trovare i file di pippi potresti postare qui la risposta?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)