Ad Exchange s'allunga il supporto

A fine mese scade il primo anno di supporto esteso a Exchange 5.5 ma Microsoft ha pianificato un'estensione del servizio che prevede alcuni tipi di aggiornamento gratuiti ed altri a pagamento. Ecco i dettagli

Milano - Nelle scorse ore Microsoft Italia ha confermato che il 31 dicembre 2004 terminerà il primo anno di supporto esteso gratuito per Exchange Server versione 5.5.

In linea con le nuove politiche introdotte dal big di Redmond la scorsa primavera, nel corso del prossimo anno i clienti di Exchange Server 5.5 continueranno a ricevere le patch di sicurezza più importanti senza nessun costo aggiuntivo: per gli altri tipi di aggiornamento, dovranno sottoscrivere a pagamento il programma Extended Support. Alla fine del secondo anno di estensione del supporto, che scadrà il 31 dicembre 2005, Microsoft continuerà a supportare i clienti che lo richiedono con un programma a pagamento della durata di ulteriori due anni.

"L'obiettivo di Microsoft non è allungare il ciclo di vita del prodotto", afferma il colosso in un comunicato, "ma proporre un'offerta completa per supportare i clienti che hanno bisogno di altro tempo per completare l'aggiornamento alla nuova versione in modo rapido ed efficiente".
Con questo nuovo approccio alla gestione del supporto, Microsoft sostiene di voler aiutare i propri clienti a pianificare e gestire la migrazione da Exchange Server 5.5 a Exchange Server 2003, un aggiornamento che, secondo il gigante americano, permette di "raggiungere un livello elevato di protezione e sicurezza dell'intera infrastruttura IT, un livello ottimale di consolidamento dei server, un maggiore supporto per gli utenti che lavorano con dispositivi mobili, un risparmio sui costi di gestione".

All'inizio di dicembre Microsoft ha annunciato l'estensione del supporto a Windows NT 4.0 Server. Il supporto a pagamento per la piattaforma, infatti, terminerà il 31 dicembre 2004, ma Microsoft mette a disposizione dei clienti enterprise (che hanno grossa base installata e che hanno precisi piani di migrazione in tempi ragionevolmente brevi) un supporto "custom" (Custom Support Agreement) a pagamento cha va da un minimo di 3 mesi fino a due anni - cioè fino al 31 dicembre 2006. Questo tipo di supporto non è previsto per le piccole aziende, alle quali Microsoft consiglia perché più conveniente la migrazione alla nuova piattaforma Windows Server 2003.
TAG: microsoft
4 Commenti alla Notizia Ad Exchange s'allunga il supporto
Ordina