Patteggia uno dei big del warez

Era stato arrestato durante l'ormai celebre Operazione Fastlink ed ora rischia fino a 15 anni di prigione. Ha ammesso di aver illegalmente distribuito di tutto via Internet

Washington (USA) - Si respira aria di soddisfazione nei corridoi del Dipartimento di giustizia americano dopo che i procuratori sono riusciti ad ottenere una piena ammissione di colpevolezza da uno dei personaggi chiave della celebre Operazione Fastlink.

Jathan Desir era stato arrestato nell'aprile dell'anno scorso durante quella che viene considerata una delle più grandi inchieste internazionali contro il warez, ossia i software pirata diffusi via internet, in particolare prodotti commerciali ed industriali e videogiochi. In quell'occasione furono condotti arresti e sequestri non solo in decine di stati americani ma anche in molti paesi europei ed asiatici per un totale di 120 filoni di indagine.

Dinanzi ai giudici del tribunale distrettuale di Des Moines, Desir si è dichiarato colpevole rispetto a tre capi di imputazione secondo i quali non solo ha violato il diritto d'autore ma ha anche cospirato con altri per farlo. Il caso di Desir sarà valutato dal tribunale che potrebbe decidere di condannarlo fino ad un massimo di 15 anni di carcere. La sentenza è attesa per il prossimo marzo.
Secondo il Dipartimento, la condanna di Desir sarà la prima ad essere stata provocata dall'aggressiva strategia anti-warez varata dal procuratore generale proprio con l'Operazione Fastlink.
TAG: cybercops
23 Commenti alla Notizia Patteggia uno dei big del warez
Ordina
  • Ci sono i pedofili, ci sono i killer, ci sono i terroristi, c'è chi uccide i genitori, i figli, c'è chi stupra le donne.

    5 anni di processi, nella peggiore delle ipotesi 5-10 anni di carcere, pena sospesa, condizionale, buona condotta, premi, sconti della pena, domiciliari.

    C'è chi scambia file, copia dei giochi e li immette in rete: 15 anni di carcere.

                                 V E R G O G N A


    non+autenticato
  • ...che 15 anni siano troppi!!! Quando per reati piu'gravi si "rischia" meno. E poi prigione?!?! Con la gente violenta e senza sentimenti...Deluso

    Io invece "costringerei" il reo di pirateria a lavorare per la major, con un regolare stipendio contrattuale e un "obbligo" di produttivita'... pena la diminuzione di detto stipendio.

    In piu' come dipendente... avrebbe pure lo sconto sui prodotti della major, cosi' li acquisterebbe originaliA bocca aperta
    non+autenticato
  • La tua proposta è ottima per i comuni mortali, per la gente che vive ogni giorno con uno stipendio e arriva a fine mese stringendo la cinghia.

    Diverso è per quei politici al soldo di qualche major che preferiscono la legge del taglione. Per quel che loro non possono essere giudicati. Al contrario se si parla di furto di milioni di ??? finiti nei conti bancari di tali politici nessuno finisce mai in prigione, se non qualche contabile topo di archivio.

    Come nel medioevo... uguale uguale
    non+autenticato
  • Saremo come gli Usa per uscire di casa ci vorra' oltre all'airbag sull'auto anche l'avvocato gonfiabile.
    Nel caso qualcuno ti denunci per violazione del copyright avvenuta sbirciando un quotidiano.


    Sono rimasto inorridito dalla campagna pubblicitaria antipirateria che viene fatta nei cinema. Sembra propaganda
    di regime..

    Per quanto riguarda la condanne a 15 anni e' una cosa vergognosa e reputare gli Usa uno stato civile (ma ci snono stati civili nel mondo ?) dopo quanto stanno facendo per proteggere gli interessi delle lobby. Non capisco come il cittadino l'americano non riesca a capira cosa stanno facendo alla loro liberalissima costituzione . E proprio vero che il benessere istupidisce le menti.
    non+autenticato

  • -
    >
    > Sono rimasto inorridito dalla campagna
    > pubblicitaria antipirateria che viene fatta
    > nei cinema. Sembra propaganda
    > di regime..
    >

    Perche', siamo forse in regime ???
    Che non abbia ragione il poeta e senatore a vita Mario Luzi, quando parla delle somiglianze tra Mussolini e Berlusconi ????
    non+autenticato
  • > Perche', siamo forse in regime ???
    > Che non abbia ragione il poeta e senatore a
    > vita Mario Luzi, quando parla delle
    > somiglianze tra Mussolini e Berlusconi ????

    In effetti Bondi e Cicchitto possono sbraitare finchè vogliono, ma una concentrazione di potere come quella a cui stiamo assistendo in questa legislatura si è vista solo all'inizio del ventennio fascista.
    Credo sia alquanto arduo negarlo


    ==================================
    Modificato dall'autore il 04/01/2005 13.04.29

  • - Scritto da: Tasslehoff
    > > Perche', siamo forse in regime ???
    > > Che non abbia ragione il poeta e
    > senatore a
    > > vita Mario Luzi, quando parla delle
    > > somiglianze tra Mussolini e Berlusconi
    > ????
    >
    > In effetti Bondi e Cicchitto possono
    > sbraitare finchè vogliono, ma una
    > concentrazione di potere come quella a cui
    > stiamo assistendo in questa legislatura si
    > è vista solo all'inizio del ventennio
    > fascista.
    > Credo sia alquanto arduo negarlo
    >
    Ho sentito che vorrebbero anche "partorire" una nuova legge ad hoc finalizzata ad incriminare chiunque lede alla "dignita' ed integrita' fisica e morale del presidente del consiglio".
    I parallelismi con il fascismo sono innegabili a tutti.
    non+autenticato
  • vivere in un mondo in cui uno stupratore dopo 3 anni esce, anche se reo confesso e in cui invece un maneggione di bit resta dentro per 15 anni ... mi fa specie.
    non+autenticato
  • perche' uno che ha rovinato meta' italiani e frodato tutti ( da banche a consumatori ) che e' rimasto in carcere per 3 mesi che ti fa?
    ryoga
    2003
  • Quello ha amici potenti.
    Il potere è nelle mani di pochi, la democrazia non è mai esistita, anche se qualcuno si è illuso, come in matrix, di vivere nella realtà pura di uno stato democratico.
    non+autenticato
  • >Dinanzi ai giudici del tribunale distrettuale di Des Moines,
    >Desir si è dichiarato colpevole rispetto a tre capi di
    >imputazione secondo i quali non solo ha violato il diritto
    >d'autore ma ha anche cospirato con altri per farlo.

    Cospirazione per mandare in giro warez?
    Che termine...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)