Un cracker bombarolo?

Pochi dettagli

Roma - Si sa ancora poco o niente del profilo di un cracker di Riccione che è stato arrestato nelle scorse ore dai Carabinieri. Si tratterebbe di uno smanettone capace di infilarsi in molti conti bancari.

Nell'appartamento dell'uomo sottoposto a sequestro, i Carabinieri hanno anche scoperto il necessario per la realizzazione di ordigni: vi sarebbero state sia sostanze per la produzione di bombe che manuali di fabbricazione, e il tutto sarebbe "condito" da una manifesto che viene considerato di matrice anarchica.

Dalle poche notizie finora giunte, i Carabinieri sospettano che l'uomo che ha risieduto a lungo in Sardegna possa essere legato ad azioni dinamitarde che si sono verificate nell'isola nei mesi scorsi.
Dell'identità dell'individuo, che sarebbe stato capace di violare le protezioni dei sistemi informatici bancari, si sa ancora pochissimo. Si sa solo che ha 38 anni e che sarebbe considerato l'autore di numerose effrazioni informatiche.
TAG: cybercops
57 Commenti alla Notizia Un cracker bombarolo?
Ordina
  • La verità è che fatti come questo ci dimostrano quanto i sistemi di sicurezza informatica siano insicuri.

    Esistono un sacco di persone in italia (non so fare una stima, se qualcuno della polizia informatica ha dei dati li posti) che hanno le conoscenze teoriche e pratiche per fare frodi informatiche. Ce ne sono anche tanti in grado di costruire delle bombe (non è poi così difficile) e tanti in grado di clonare una carta di credito. A parte questo: avere le conoscenze non significa essere dei criminali !!! (altrimenti saremmo nei guai).
    I criminali sono quelli che le mettono in pratica.

    E allora vi chiederete: che cosa spinge uno ad avere queste conoscenze se non la volontà di metterle in pratica?

    VI STATE STATE SBAGLIANDO DI GROSSO

    Nessun appassionato di informatica va a cercare i bug di un sistema operativo con lo scopo di entrare nei pc degli altri.
    Nessun appassionato di chimica cerca di produrre della nitroglicerina per far esplodere un palazzo etc etc etc.

    La motivazione è la passione, punto e basta.

    Ovviamente poi c'è chi usa la propria passione per scopi non proprio puliti.

    QUAL' E' LA SOLUZIONE ???

    La soluzione non c'è !! Anzi, una ci sarebbe: quando succede una frode informatica si dovrebbe mettere in galera, oltre al cracker anche il responsabile della falla che costui ha sfruttato dato che una grossa responsabilità è anche sua.
    Questo comporterebbe che a breve sparirebbero i sistemi di sicurezza perchè nessun programmatore sarebbe così scemo da poter garantire la sicurezza dei prodotti che sviluppa rischiando la galera in caso contrario. Quindi sparirebbero i sistemi di pagamento informatico e tutto ciò che è correlato e quindi parlare di frodi informatiche non avrebbe piu senso.

    Tornando alla notizia:
    La triste verità è che nella descrizione di questo "cracker bombarolo" io mi ci posso riconoscere...
    Appassionato di chimica, maghetto dell' elettronica, soprattutto digitale, programmatore di alto e basso livello.
    Cosa mi differenzia da questo ladruncolo??
    Essenzialmente io ho una certa etica (almeno credo) che mi permette di usare le mie conoscenze solo per arricchirmi culturalmente e magari per stupire gli amici dando fuoco a qualche sasso di carburoSorride

    ==================================
    Modificato dall'autore il 06/02/2005 0.31.46
  • Lo si capisce dai software che usa; non e' certo da tutti usare tali marchingegni capaci di siffatte nefandezze!!!

    http://tinyurl.com/4povl

    4724
  • conosco l'hacker in questione. i giornali locali lo hanno definito in tantissimi modi, ma quello che hanno scritto e' al 90% sbagliato.

    "hacker anarchico", a dire che è un "fascistone" è poco.
    "hacker" di hacker ha ben poco, è il classico smanettatore
    "bombarolo anarchico" ha sempre avuto la passione per la chimica e tutto quello che faceva, era per hobby (c'e' chi va al bar, chi va allo stadio, chi gioca con il pc,ecc) ma non si è mai messo a far esplodere auto o chissa chè
    "rubava dalle banche" , dato il suo tenore di vita, lo escluderei (ma non ci metto la mano sul fuoco)
    "carte di credito clonate" , carte di credito scadute o demo, date ai vari corsi tecnichi per installatori pos.

    Parere personale. Hanno fatto un buco nell'acqua e vogliono farlo passare come chissa quale delinquente.

    E' una persona timida che vive sola, con la passione per il pc e conduce una vita molto modesta, Quello che ha fatto, secondo me, era solo per tirare su qualche soldo extra (intendo il corso).

    con questo non lo voglio diffendere, ma ho voluto scrivere alcune cose che nessun giornale ha riportato.
    non+autenticato
  • Dacci qualche dettaglio...di cosa e' accusato? E' dentro o fuori? Pagherà lui anche per gli hacker veri? Gli hanno sequestrato mezza casa immagino, potrebbe trasformare l'acqua in pericolosissimi espolosivissimi detonantissimi H e O2 cioè idrogeno (esplosivo) e ossigeno (infiammabile).

    Gli auguro comunque che gli finisca bene, avete notato che quando a finir dentro e' un poveraccio mettono sempre nome e cognome e quando invece e' una persona importante mettono le iniziali puntate oppure tengono il massimo riserbo?Arrabbiato
    4724

  • - Scritto da: Anonimo
    > conosco l'hacker in questione. i giornali
    > locali lo hanno definito in tantissimi modi,
    > ma quello che hanno scritto e' al 90%
    > sbagliato.
    >
    > "hacker anarchico", a dire che è un
    > "fascistone" è poco.

    Ottimo. Così si gode il suo stato di polizia ....

    > "hacker" di hacker ha ben poco, è il
    > classico smanettatore
    > "bombarolo anarchico" ha sempre avuto la
    > passione per la chimica e tutto quello che
    > faceva, era per hobby (c'e' chi va al bar,
    > chi va allo stadio, chi gioca con il pc,ecc)
    > ma non si è mai messo a far esplodere
    > auto o chissa chè
    > "rubava dalle banche" , dato il suo tenore
    > di vita, lo escluderei (ma non ci metto la
    > mano sul fuoco)
    > "carte di credito clonate" , carte di
    > credito scadute o demo, date ai vari corsi
    > tecnichi per installatori pos.
    >
    > Parere personale. Hanno fatto un buco
    > nell'acqua e vogliono farlo passare come
    > chissa quale delinquente.

    Probabile. Non è la prima volta ( anzi è capitato SPESSO ) che facciano sonori buchi nell' acqua ....

    >
    > E' una persona timida che vive sola, con la
    > passione per il pc e conduce una vita molto
    > modesta, Quello che ha fatto, secondo me,
    > era solo per tirare su qualche soldo extra
    > (intendo il corso).
    >
    > con questo non lo voglio diffendere, ma ho
    > voluto scrivere alcune cose che nessun
    > giornale ha riportato.

    Già. Sui giornali non hanno riportato che era anche pedofilo. Figuratevi, comprava Topolino per tentare i bambini ......
    non+autenticato
  • sei sicuro di conoscerlo bene. Ti garantisco che non abbiamo fatto un buco nell'acqua cosi come tu dici e ne avrai la certezza quando il tuo amico CUOMO sarà giudicato dal Tribunale di Rimini. Ti invito a presenziare alle udienze, cosi avrai modo di valutare tu personalmente. Te lo dice chi lo ha incontrato in albergo e arrestato.
    non+autenticato
  • Visto troppe volte Hackers 2 ?A bocca storta
    non+autenticato
  • Mai visto in compenso ti scrive un addetto alla sezione informatica del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Cagliari.
    non+autenticato
  • E siete andati da cagliari a prendere uno a riccione perchè organizzava i corsi sui POS? Ma prendere delinquenti veri no eh?Deluso
    non+autenticato
  • Non avrebbe svuotato i conti dei clienti, ma quelli delle banche e magari avrebbe anche cercato e pubblicato prove del dolo delle banche nel collocamento dei bond merdargentini e delle obbligazioni spazzatura.
    non+autenticato
  • ... se l'han beccato, solo questo può essere!
    non+autenticato
  • > ... se l'han beccato, solo questo può
    > essere!

    Se solo questo era, come ha fatto a farsi beccare?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)