AMD forgia il rivale del Pentium M

La guerra nel settore dei notebook thin and light e ultraleggeri si riaccende grazie all'ultima creatura AMD, CPU che potrebbe dare filo da torcere al chippone di Intel

Roma (USA) - Si chiamerà Turion il processore con cui, a partire da quest'anno, AMD tenterà di insidiare il dominio di Intel nel mercato dei notebook thin and light. Il chip, che si prefigura come primo vero sfidante del Pentium M, promette di competere con quest'ultimo sia in termini di consumi che di performance.

Turion poggerà sulla tecnologia AMD64 ma, stando ad alcune indiscrezioni, adotta un core progettato da zero e specificamente ottimizzato per i notebook ultraleggeri e i subnotebook. In passato AMD si era timidamente accostata a questa fascia di mercato con i suoi Athlon XP-M, processori che, anche nelle versioni a basso voltaggio, sono tuttavia incapaci di rivaleggiare con i consumi dei Pentium M: questi ultimi, nei recenti modelli da 90 nanometri, possono infatti consumare meno di 5 watt.

Se gli Athlon XP-M sembrano ormai destinati ad uscire di scena, AMD continuerà a offrire le versioni mobili dell'Athlon 64 e di Sempron nel segmento dei notebook full-size e in quello dei sistemi thin and light con rapporto prezzo/prestazioni particolarmente conveniente.
In botanica il nome "turion" (in italiano "turione") indica un particolare tipo di germoglio: AMD sembra tuttavia aver scelto questo nome per la sua assonanza con il termine inglese "tour", viaggio, e per il fatto di finire in "on", un suffisso comune a tutte le sue famiglie di CPU.

AMD non ha rilasciato alcuna informazione circa le velocità di clock e il prezzo dei suoi nuovi chip. Del resto, il chipmaker non ha ancora diffuso nessun annuncio ufficiale riguardo Turion: secondo il quotidiano The Inquirer, la notizia emersa in questi giorni sarebbe trapelata prima del tempo in seguito all'errore di un giornale americano.

Se è vero che Turion competerà in modo diretto con il Pentium M, AMD non sembra avere alcuna intenzione di rilasciare un package simile a Centrino, la soluzione integrata di Intel composta da CPU (Pentium M), chipset e modulo Wi-Fi.

Mentre in rete trapelava la notizia su Turion, dai palchi del CES Intel forniva ulteriori dettagli su Sonoma, nome in codice della piattaforma wireless che all'inizio del 2005 succederà appunto a Centrino. Questa comprenderà una nuova versione del Pentium M con front-side bus a 533 MHz e clock superiore ai 2 GHz, un nuovo chipset denominato Alviso e il modulo di rete Wi-Fi PRO/Wireless 2915ABG: quest'ultimo, lanciato sul mercato lo scorso mese, fornisce il supporto a 802.11a, 802.11b e 802.11g.
TAG: hw
8 Commenti alla Notizia AMD forgia il rivale del Pentium M
Ordina