ADSL sì, ma chi lo usa?

di Pietro Bianchi - I nuovi abbonamenti si moltiplicano ma quanti di quelli che li sottoscrivono usano davvero la linea veloce? E perché si regalano le attivazioni come fossero noccioline?

Roma - Penso che molti avranno notato l'aggressività commerciale che Telecom Italia utilizza negli ultimi tempi per promuovere le sue offerte. Personalmente nell'ultimo mese sono stato contrattato 6-7 volte (di cui tre nella stessa sera!) da alcune cortesi operatrici di un qualche call-center su mandato della Telecom Italia, che molto gentilmente si prodigavano per promuovere la nuova ADSL a consumo, senza canone né attivazione e con modem in omaggio, salvo poi terminare bruscamente la conversazione non appena le informavo che avevo già l'ADSL attivo.

Se tutto questo succede ad un utente che l'ADSL lo usa già da tempo, è facile immaginare cosa succede a coloro che non la hanno. Essendomi fatto la fama, tra amici e conoscenti, di smanettone del computer, in molti mi sono venuti a chiedere consiglio su questa "strana cosa dell'ADSL", e quali fossero i vantaggi ad averla. In tutto questo ho notato una particolarità: buona parte di coloro che utilizzano il PC e si collegano, magari saltuariamente, ad Internet hanno deciso di aderire all'offerta e farsi installare l'ADSL perché "è gratis". In altre parole si è preso questo nuovo tipo di connessione, spesso senza nemmeno conoscere bene di cosa si trattava o se fosse veramente utile, poiché non ci sono spese né a metterla né se non è usata. Tutto questo è possibile, come detto anche dalle operatrici del call-center, grazie ai contributi statali per la banda larga, contributi che potevano forse essere usati in maniera un po' più utile che installare linee ADSL a tutti quanti, indipendentemente dal bisogno che uno ne ha.

Da tutto ciò sorge una considerazione: molte di queste linee a banda larga saranno più teoriche che reali. Infatti, chi si connette ad Internet raramente, magari solo per scaricare la posta, od occasionalmente non sfrutterà mai i veri vantaggi di una linea veloce. Quanti di quelli che attivano questa ADSL la useranno davvero, sfruttando le sue potenzialità? A mio avviso ben pochi, sia perché non ne hanno la necessità, sia perché non hanno la consapevolezza di cosa serve avere una connessione di questo tipo. Molti, non essendo utenti abituali di internet, dopo qualche prova la lasceranno da parte senza quasi più usarla.
Allora, a cosa servono tutte queste attivazioni "a pioggia"? Personalmente dubito che saranno uno stimolo per far sì che gli utenti, invogliati dalla velocità, utilizzino più e meglio internet, né che i ricavi saranno molti: addirittura non so se ripagheranno i costi di attivazione (probabilmente però già coperti dai contributi statali). I veri risultati di questa campagna di attivazioni saranno, secondo me, due: il primo, un aumento del numero degli utenti della banda larga nelle statistiche, che faranno la felicità di chi vuol far vedere che in Italia la banda larga va avanti a spron battuto, senza tenere conto in realtà non del solo numero di utenti, ma anche quanto questi utenti usano realmente questi accessi; il secondo, di tenere agganciate le linee ADSL di questi utenti ad un provider che ha già una situazione di quasi monopolio degli accessi a banda larga.

Da quanto già apparso su queste pagine, si sa che la migrazione del provider ADSL non è attualmente né facile né indolore, ed è presumibile che coloro che hanno approfittato di quest'offerta e vorranno poi utilizzare la loro linea ADSL in maniera più massiccia rimarranno con lo stesso provider, che avendo la possibilità economica di poter fare tutte queste attivazioni anche senza prospettive di un buon guadagno potrà rafforzare la sua posizione di predominanza nei confronti degli altri.

Pietro Bianchi

Sull'ADSL in Italia vedi il Canale ADSL di Punto Informatico
TAG: adsl
183 Commenti alla Notizia ADSL sì, ma chi lo usa?
Ordina
  • Carissimi amici se voi vogliate o no dovrete abbandonare tutti il 56 kb xché entro la fine dell'anno rimarrà soltanto un lontano ricordo..xché tutto passerà su linea adsl anke la televisione stessa!!è questo l'interesse di telecom!!!entrare dentro la casa di una persona con la line adsl oggi giorno è importante!!ma xché siete così legati alla line analogica??
  • Ovvero, a me andrebbe benissimo una 256 ( ma anche una 128 ) a fronte di un canone ben più basso. Questo perchè, nel mio caso, l'always-on conta molto di più della banda.
    Mi piacerebbe sapere in quanti la pensano come me, o hanno la stessa esigenza.

    il testo è stato modificato perchè il numero 128 seguito dalla parentesi, generava uno smile. Ebbene si, sono di quelli vecchio stampo che odia la posta html.
    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/01/2005 23.02.12


    ==================================
    Modificato dall'autore il 15/01/2005 23.05.12
    ivp
    47

  • - Scritto da: ivp
    > Ovvero, a me andrebbe benissimo una 256 ( ma
    > anche una 128 ) a fronte di un canone ben
    > più basso. Questo perchè, nel
    > mio caso, l'always-on conta molto di
    > più della banda.
    > Mi piacerebbe sapere in quanti la pensano
    > come me, o hanno la stessa esigenza.



    Anche a me andrebbe benissimo e ad altri milioni come noi,
    128kbs a 10? iva compresa al mese sarebbe il prezzo più che giusto. I cervelloni di Telecom invece fanno di tutto per non abbassare i prezzi, ma cosi perderanno un sacco di potenziali clienti.
    non+autenticato
  • Ciao Anonimo !

    > > Ovvero, a me andrebbe benissimo una 256
    > ( ma anche una 128 ) a fronte di un canone

    Sottoscrivo.
    A me a casa andrebbe bene persino una flat ISDN (a casa non ho la coperura ADSL) proprio per il fatto che essere "Always on" e' piu' importante della banda a se'.

    Il problema come al solito e' culturale, se si insegnasse ad usare internet, (qunti anno una idea di cosa siano i newsgroup) non esisterebbero neppure quelle eresie che sono le offete ADSL a consumo, ("io ho fatto quella a tempo tanto non la uso mai" ... e allora prche' lo hai fatto !!!!! sentita piu' di una volta)
    Ovviamente tutto questo va contro algi interessi che contano e quindi non sia mai che la gente sia consapevole di cio' che puo avere a disposizione.

    PS ... LA COPRTURAAAAAAAAAA !!!!!!!!!!!!!
    (Scusate, non sono riuscito a trattaermi ...)
  • restare sempre in linea ad un prezzo ragionevole è ok, anche perche la flat è conveniente rispetto a qualsiasi formula a consuma e spesso è al minino di banda. Pere cui anche banda minima ma a prezzo basso poi chi vuole il turbo paghi

  • - Scritto da: ivp
    > Ovvero, a me andrebbe benissimo una 256 ( ma
    > anche una 128 ) a fronte di un canone ben
    > più basso. Questo perchè, nel
    > mio caso, l'always-on conta molto di
    > più della banda.

    Concordo al 100%. Io ho una flat 1280 kbit/s che pago 29,95 al mese, una potenza divina, ma in fondo non mi serve, preferirei avere anche una 640 pagandola 15 euro. Non serve tutta questa banda, serve l'always on.

    D'altronde, quand' è che si sfrutta davvero tutta questa banda? Solo quando scarichi dal web, sul p2p non ti avvicini nemmeno. Per il resto l'always on è utilissimo per il gaming online, ma lì non serve certo banda mostruosa, basta un buon ping...

    TAD
  • magari lo facessero. io mi accontetnerei anche di 64 o 128, a fronte di un canone di 10 euro al mese!
    non+autenticato


  • - Scritto da: ivp
    > Ovvero, a me andrebbe benissimo una 256 ( ma
    > anche una 128 ) a fronte di un canone ben
    > più basso. Questo perchè, nel

    Anche io, è da tempo che lo dico, ma se mi hanno upgradato la banda a un megabit senza costi aggiuntivi ( grazie Wind ) e senza richiesta da parte mia, questo significa che non lo faranno MAI.

    Penso sia un concetto economico, né informatico né tecnico ma puramente economico.

    E' come quando hai bisogno di un prodotto semplice a un prezzo basso ( un paio di scarpe, pantaloncini, una tuta, qualsiasi cosa... ) e trovi SOLO prodotti super accessoriati griffati e costosi, il colmo è che magari il prodotto che costa di meno ha moolte meno features rispetto a quello che costa solo un pò di più.

    In Italia questo comportamento è la regola, all'estero già un pò meno, qui ti costringono a comprare di più perché ci guadagnano ma non ti lasciano risparmiare perché se compri qualcosa che vale meno non ci guadagnano niente.

    Pazzesco, e la gente? La gente dorme in piedi e non si accorge di nulla quindi la "sovranità del consumatore" va a farsi friggere.
    non+autenticato
  • Perchè non si differenzia il canone telecom in questo modo:
    - chi è coperto paga l'attuale canone
    - chi NON è coperto, paga una cifra inferiore in quanto NON PUO' usufruire del servizio.

    Perchè non è ancora stata fatta questa cosa?Arrabbiato

    E' inutile far pagare tutti e poi privilegiare solo una parte dei cittadini.
    non+autenticato
  • sarebbe una cosa troppo intelligente, cerca di pensarla come loro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sarebbe una cosa troppo intelligente, cerca
    > di pensarla come loro
    intelligente un corno!
    a che servirebbe allora il canone?
    tanto varrebbe non averlo e far pagare ciascuno per quanto riceve!
    Ma, come ho detto, non é affatto una cosa intelligente!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Perchè non si differenzia il canone
    > telecom in questo modo:
    > - chi è coperto paga l'attuale canone
    > - chi NON è coperto, paga una cifra
    > inferiore in quanto NON PUO' usufruire del
    > servizio.
    >
    > Perchè non è ancora stata
    > fatta questa cosa?Arrabbiato
    >
    > E' inutile far pagare tutti e poi
    > privilegiare solo una parte dei cittadini.



    Ma guarda che alla stramaggioranza degli Italiani non gliene frega niente dell'adsl e molti neanche sanno che cos'è. Quindi come gliela giustifichi la disparità di abbonamento intelligentone?
    non+autenticato
  • ma quand'è che telecozz aggiorna la tabella su wholesale? Siamo a metà gennaio ormaiArrabbiato
    non+autenticato
  • Avete visto il servizio ieri sera?
    Han detto che porteranno il prezzo dell'ADSL 2MBit da 65E circa a 36E ca (non ricordo i prezzi esatti) tagliando i prezzi del 50% ca. E che chi già ha la 640 a 36E avrà allo stesso prezzo la 2MBit.
    Che gran calo di prezzi per la connettività always on!
    Ma agli italiani serve di + una linea a 2MBit o una always on anche 640kb a prezzi decenti?
    Il canone minimo sempre il doppio della Francia rimane!
    Povera Italia!
    non+autenticato
  • si bella la 2mbit che ha un bit/rate minimo molto inferiore della 640... puah! mi immagino gia' tutto l'intasamento
    non+autenticato
  • veramente abbassano il prezzo di chi ha la 2 mbps e alzano ad un 1 mbps tutte le 640 kbps. Quindi da una parte calano il prezzo e dall'altra aumentano la banda.

    non+autenticato
  • Agli Italiani serve LA COPERTURA, non le vane promesse di un manipolo di manager da 4 soldi e gli scoop di Striscia La notizia....
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | Successiva
(pagina 1/8 - 40 discussioni)