Brevetti, il giorno delle locuste?

Oggi il Consiglio dei ministri europei potrebbe decidere di accelerare sulla direttiva in barba all'orientamento del Parlamento Europeo. La preoccupazione di Cortiana e l'appello del software libero al ministro Stanca

Roma - Oggi potrebbe rivelarsi il giorno chiave della direttiva sui brevetti sul software. Si riunisce infatti il Consiglio dei Ministri europei che potrebbe decidere di accelerare su una proposta invisa a tanti, non ultimi alcuni dei suoi componenti.

"Al Consiglio dei Ministri Europei - ha dichiarato ieri preoccupato Fiorello Cortiana, senatore dei Verdi, da tempo schierato contro i brevetti sul software - rischiamo che venga messa una forte ipoteca sulla possibilità di uno sviluppo autonomo europeo nell'intero comparto dell'Information Technology, grazie all'approvazione della direttiva per la brevettabilità del software".

Sono in molti in Italia, come in tutta Europa, a schierarsi contro la proposta di direttiva che una parte del Consiglio europeo vorrebbe riuscire ad approvare senza curarsi dell'orientamento contrario espresso dall'Europarlamento sulla questione. Fin qui a schierarsi con forza contro i brevetti sono stati diversi paesi ma quello che ha agito per rendere le cose difficili a chi vuole un'approvazione rapida senza un dibattito ampio è stata la Polonia.
Proprio come già avevano fatto i gruppi che sostengono il software libero e che vedono nella direttiva un pericolo immediato per la libertà di sviluppo, ieri Cortiana si è appellato al ministro all'Innovazione italiano Lucio Stanca. A suo dire il Ministro "deve prendere una posizione chiara contro la direttiva, come chiesto nella mozione parlamentare firmata da parlamentari di destra e di sinistra su questo tema, con la consapevolezza che il software è già regolamentato dalla normativa sul diritto d'autore, già rafforzata dalla direttiva enforcement, e che se passasse la direttiva sui brevetti software, noi regaleremmo un intero comparto alle multinazionali americane e ai loro avvocati, distruggendo il tessuto di piccole e medie imprese europee". Se Stanca non prendesse la posizione che anche il mondo accademico italiano gli chiede di prendere, secondo Cortiana "sarà un ulteriore segno, dopo il Decreto Urbani, della inadeguatezza di questo Governo ad affrontare la svolta tecnologica che abbiamo di fronte, e questo Governo avrà la responsabilità di un enorme difficoltà per le nostre imprese in questo settore".

E se nei giorni scorsi molti europarlamentari, a partire da quelli polacchi, hanno firmato una importante mozione che chiede di riscrivere interamente la direttiva, ieri la divisione italiana di Free Software Foundation Europe ha condito con una serie di importanti adesioni un nuovo appello proprio a Stanca, l'unico che può esprimere in sede di Consiglio europeo una posizione italiana contraria alla proposta.

In una nota diffusa dalla Foundation si legge come il 'no' alla direttiva abbia coinvolto anche importanti imprese italiane, come I.net, Zucchetti, KSolutions, Engineering ed altre. Il timore di tutti è che le forti pressioni esercitate sul Consiglio europeo possano portare ad un'approvazione che avrebbe un effetto dirompente sulle aziende europee e sulla libertà di sviluppo.

Nella lettera aperta inviata a Stanca e firmata non solo dalla Foundation ma, appunto, dalle imprese italiane che hanno voluto sostenerla, si chiede di "riconfermare in maniera inequivocabile l'intenzione dell'Italia di discutere approfonditamente un tema così importante per il tessuto economico e sociale, italiano ed europeo, evitando che la direttiva venga approvata senza discussione nel prossimo Consiglio dei Ministri Europei".
87 Commenti alla Notizia Brevetti, il giorno delle locuste?
Ordina
  • bello sarebbe se qualcuno brevettasse il respiro.. ma con il ministro stanca tutto è possibile..
  • Se mai dovesse schiattare la concorrenza Fan Linux sotto il peso dei brevetti, non venire poi a lamentarti sul forum informatico che windows ti ha causato l'eccezione 0xvattelapesca...

    Se windows è stato costretto a migliorarsi è anche merito di linux, la concorrenza fa sempe bene.

    E comunque sia, prima di parlare di copioni mi guarderei lo stack TCP/IP di windows.

    Saludos
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Se windows è stato costretto a
    > migliorarsi è anche merito di linux,
    > la concorrenza fa sempe bene.

    non sono l'autore del post dei breveti però penso che l'attuale architettura di windows è nata nel 1996 con NT 4.0. Ai tempi linux andava a carbone

    >
    > E comunque sia, prima di parlare di copioni
    > mi guarderei lo stack TCP/IP di windows.
    >

    è vero ma proviene da bsd, non certo da linux
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > non sono l'autore del post dei breveti
    > però penso che l'attuale architettura
    > di windows è nata nel 1996 con NT
    > 4.0. Ai tempi linux andava a carbone

    Ho detto anche: e cmq sia, non penso si possa negare che oggi come oggi linux è un pungolo per la microsoft a fare meglio.

    > > E comunque sia, prima di parlare di
    > copioni
    > > mi guarderei lo stack TCP/IP di windows.
    > >
    >
    > è vero ma proviene da bsd, non certo
    > da linux

    Verissimo, ma proprio per questo lascerei perdere il discorso su "chi copia cosa"... da Unix è praticamente uscito fuori tutto...
    non+autenticato
  • Allora per difendere il buon nome della pizza italiana da sti imitatori americano la brevetto
    e faro causa a tutte le pizzerie americane che fanno la pizza non rispettano la vera ricetta italiana.......
    oppure mi danno una royalty..che so..1 euro per ogni pizza...
    diffido chiunque a cucinare pasta tagliata a forma rotonda cn pomodoro sopra
    Pizza Italian Trademark
    fermi tutti!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Allora per difendere il buon nome della
    > pizza italiana da sti imitatori americano la
    > brevetto
    > e faro causa a tutte le pizzerie americane
    > che fanno la pizza non rispettano la vera
    > ricetta italiana.......
    > oppure mi danno una royalty..che so..1 euro
    > per ogni pizza...
    > diffido chiunque a cucinare pasta tagliata a
    > forma rotonda cn pomodoro sopra
    > Pizza Italian Trademark
    > fermi tutti!

    Pare che sia stata già brevettata

    Sorry
    non+autenticato
  • Ciao Anonimo !

    > - Scritto da: Anonimo
    > > Allora per difendere il buon nome della
    > > pizza italiana da sti imitatori
    [...]
    > > Pizza Italian Trademark
    > > fermi tutti!
    > Pare che sia stata già brevettata

    Ma non era stata vietata perche' contaminata dalla cenere ....
    :s....:|......:D......
  • E io brevetterò il pixel! L'ho detto tante volte! A 0.1 cent per ogni pixel esistente sulla terra divento plurimiliardario che Bill Gates si deve inchinare!A bocca aperta

    TAD
  • oh.ma che malfidati che sono... !
    non penseranno mica che per il solo fatto di essere un ex manager IBM Stanca parteggi per le multinazionali americane eh?
    ma che succede che non posso + usre linux o robe varie?
    a livello pratico che succede?
    grazie
    non+autenticato
  • Col cavolo che avremmo il telefono o la radio se non ci fossero stati i brevetti...

    il motivo per cui meucci e marconi lavoravano 25 ore al giorno per sviluppare la loro idea era solo ed esclusivamente il brevetto accompagnato da una grande popolarità...

    peccato per meucci che è stato fregato in curva...

    Pensate al rallentamento delle ricerche spaziali e pensate alla velocità con cui si evolve la tecnologia "terrena"... vi siete mai chiesti perchè... avete mai cercato di capire la natura e il fascino del genio umano?

    Ebene, se la vostra casa non è una fredda cantina, allora non potete che accettare il beneficio del brevetto, purchè questo venga ovviamente utilizzato con parsimonia e saggezza

    ViVa i Brevetti, ViVa i Brevetti, ViVa i Brevetti !!!

    No agli speculatori, no ai furbi, no ai falsi e truffaldini del "free" !
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Col cavolo che avremmo il telefono o la
    > radio se non ci fossero stati i brevetti...
    >
    > il motivo per cui meucci e marconi
    > lavoravano 25 ore al giorno per sviluppare
    > la loro idea era solo ed esclusivamente il
    > brevetto accompagnato da una grande
    > popolarità...
    >
    > peccato per meucci che è stato
    > fregato in curva...
    >
    > Pensate al rallentamento delle ricerche
    > spaziali e pensate alla velocità con
    > cui si evolve la tecnologia "terrena"... vi
    > siete mai chiesti perchè... avete mai
    > cercato di capire la natura e il fascino del
    > genio umano?
    >
    > Ebene, se la vostra casa non è una
    > fredda cantina, allora non potete che
    > accettare il beneficio del brevetto,
    > purchè questo venga ovviamente
    > utilizzato con parsimonia e saggezza
    >
    > ViVa i Brevetti, ViVa i Brevetti, ViVa i
    > Brevetti !!!
    >
    > No agli speculatori, no ai furbi, no ai
    > falsi e truffaldini del "free" !


    Guarda che ingegnosità in questi brevetti software
    http://webshop.ffii.org/

    E ti posso garantire che è stato fatto di peggio, tipo
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=39886


    Lavori per qualche studio legale specializzato in brevetti per caso? Del resto siete gli unici a guadagnarci per davvero da tutta 'sta storia


    Hasta luego, Troll
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Col cavolo che avremmo il telefono o la
    > radio se non ci fossero stati i brevetti...

    il problema sai qual'e'? sono le persone ignoranti come te.
    Una volta i brevetti erano per conseguire fama, gloria.. non per SPECULARE e LUCRARE.
    Perche Einstain non ha lucrato sulle sue ricerche? Perche Beethoven non aveva bisogno di un organismo (leggasi SIAE) che lo proteggesse?
    Ti sei mai chiesto queste cose? Sei mai riuscito a darti risposta?
    Non credo perche alla fine molte persone parlano per dare aria alla bocca nascondendosi dietro all'anonimato.

    In fede, Carlo Denaro

  • - Scritto da: =Blackout=
    >
    > Una volta i brevetti erano per conseguire
    > fama, gloria.. non per SPECULARE e LUCRARE.

    da quello che dici... sei messo proprio male amico

    che dio ti aiuti nella vita... ma potrai sempre bussare a casa di un certo Bell... lui $i che ti può aiutare
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: =Blackout=
    > >
    > > Una volta i brevetti erano per
    > conseguire
    > > fama, gloria.. non per SPECULARE e
    > LUCRARE.
    >
    > da quello che dici... sei messo proprio male
    > amico
    >
    > che dio ti aiuti nella vita... ma potrai
    > sempre bussare a casa di un certo Bell...
    > lui $i che ti può aiutare

    Certo, Troll
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: =Blackout=
    > > >
    > > > Una volta i brevetti erano per
    > > conseguire
    > > > fama, gloria.. non per SPECULARE e
    > > LUCRARE.
    > >
    > > da quello che dici... sei messo proprio
    > male
    > > amico
    > >
    > > che dio ti aiuti nella vita... ma potrai
    > > sempre bussare a casa di un certo
    > Bell...
    > > lui $i che ti può aiutare
    >
    > Certo, Troll

    scommetto che non sai chi è Bell
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > - Scritto da: =Blackout=
    > > > >
    > > > > Una volta i brevetti erano per
    > > > conseguire
    > > > > fama, gloria.. non per
    > SPECULARE e
    > > > LUCRARE.
    > > >
    > > > da quello che dici... sei messo
    > proprio
    > > male
    > > > amico
    > > >
    > > > che dio ti aiuti nella vita... ma
    > potrai
    > > > sempre bussare a casa di un certo
    > > Bell...
    > > > lui $i che ti può aiutare
    > >
    > > Certo, Troll
    >
    > scommetto che non sai chi è Bell

    certo ! Bell e Sebastienne ...

    :D:D:D
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: =Blackout=
    > >
    > > Una volta i brevetti erano per
    > conseguire
    > > fama, gloria.. non per SPECULARE e
    > LUCRARE.
    >
    > da quello che dici... sei messo proprio male
    > amico
    >
    > che dio ti aiuti nella vita... ma potrai
    > sempre bussare a casa di un certo Bell...
    > lui $i che ti può aiutare

    Ho appena brevettato il trolling. Pagami le royalties per le tue trollate.
    Se non paghi, muto!
    :D
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Ebene, se la vostra casa non è una
    > fredda cantina, allora non potete che

    Questo riferimento e` inquietante, e quindi per pura rappresaglia psicologica ti sparo un po' di:

    - ViVa i Comunisti!
    - Abbasso i majalini del Mercato Globale!
    - ViVa la rivoluzione proletaria!

    Sperando di averti abbastanza inquietato in risposta.

    > accettare il beneficio del brevetto,
    > purchè questo venga ovviamente
    > utilizzato con parsimonia e saggezza

    Pero` c'e` un fatto: chi verifica che venga utilizzato con parsimonia e saggezza? Hai visto cosa arrivano ad accettare come brevetto gli uffici preposti? Ci sono milioni di brevetti sull'acqua calda, che riuscirai a far valere solo se hai piu` soldi di chi ti si oppone. Pero` se qualcuno piu` grande di te ti tarpa le ali in partenza, come sei supposto accumulare la tua parte di denari? Se la direttiva sui brevetti passa cosi` com'e`, la situazione per le piccole imprese diventera` gravissima: praticamente tutte passibili di denuncia per l'uso del brevetto sul doppio click, per quello sull'uso dell'hash, per chi sa cos'altro. Tutte passibili di denuncia, tutte potenzialmente criminali. Insomma, ti sembra logico, sinceramente e obiettivamente parlando?

    E` un'assurdita` totale, e non e` un mio parere o un'impressione.

    Per quanto ancora ci saranno commenti come questo a cui rispondere sempre piu` o meno nello stesso modo: ma tu vieni a dare un contributo, qui, o a rompere i coglioni tanto per fare incazzare qualcuno e vedere le risposte? O davvero non ci arrivi e sei convinto di quel che dici?
    non+autenticato
  • Ciao Anonimo ! Troll

    Chiaa' perche' "certi commenti" vengono sempre fatti in forma anonima ...

    > Col cavolo che avremmo il telefono o la
    > radio se non ci fossero stati i brevetti...

    OOH !
    Ottima apertura (altro che Kasparov) da cui si envince ... che non hai capito una colossale mazza di quello di cui si sta parlando ...

    > Pensate al rallentamento delle ricerche
    > spaziali e pensate alla velocità con
    > cui si evolve la tecnologia "terrena"... vi
    > siete mai chiesti perchè... avete mai
    > cercato di capire la natura e il fascino del
    > genio umano?

    --- LEVATEGLI IL VINO !!!! ------

    > ViVa i Brevetti, ViVa i Brevetti, ViVa i
    > Brevetti !!!

    Buona notte ...

    > No agli speculatori, no ai furbi, no ai
    > falsi e truffaldini del "free" !

    Eccola qui, la ciglegina sulla torta, il dramma di quelli come te e' che alla fine si fanno sempre scoprire ...
  • ... come si evolve l'uomo grazie ai brevetti !... che figuraccia !
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 19 discussioni)