Il worm che mangia pornografia

Un nuovo worm si sta diffondendo via e-mail spacciandosi da tool antiporno capace di eliminare dal PC le tracce di eventuali visite a siti per adulti. Su le difese

Roma - Tenta di farsi passare per un programma capace di ripulire l'hard disk da materiale pornografico ma in realtà non è altro che l'ennesimo worm per Windows.

Definito Baba-C da Sophos, il vermicello si cela all'interno di una mail che, nel soggetto, comunica all'utente di aver trovato sul PC "siti XXX": il furbacchione propone poi alla potenziale vittima di utilizzare il tool allegato al messaggio, Evidence Cleaner, per eliminare ogni traccia dei contenuti "compromettente".

Una volta aperto, il worm spedisce una copia di se stesso a tutti gli indirizzi che trova in rubrica e installa nel sistema una back door, ossia un punto di accesso utilizzabile da un cracker per compromettere il PC infettato.
Al momento il worm ha ancora una diffusione piuttosto bassa ma gli esperti raccomandano gli utenti di aggiornare quanto prima i propri antivirus.

"Molti utenti sono preoccupati delle tracce che possono lasciare le loro visite ai siti per adulti, e questo crea in loro una certa ansia. Baba-C fa proprio leva su queste preoccupazioni per tentare di infettare questi più sistemi possibile, specie durante i primi giorni, quando sono ancora pochi i software antivirus aggiornati", ha affermato Graham Cluley, senior technology consultant di Sophos.
4 Commenti alla Notizia Il worm che mangia pornografia
Ordina