Linux e Power5 modellano i server low-end

Due le punte a cui IBM affida il proprio attacco sul mercato dei server di fascia bassa, inclusi quelli basati sull'economica piattaforma x86

Armonk (USA) - L'accoppiata costituita da Linux e dai giovani processori Power5 fa il suo debutto in un server bi-processore, un sistema con cui IBM darà battaglia ai sistemi RISC di fascia bassa prodotti dalle rivali HP e Sun.

Il nuovo eServer OpenPower Model 710, venduto con uno o due processori Power5 a 1,65 GHz, può considerarsi il fratellino minore del modello 720 (quadriprocessore) lanciato lo scorso settembre. Come quest'ultimo, è stato specificamente progettato per far girare le distribuzioni Linux di Novell e Red Hat e per supportare le tecnologie di virtualizzazione e micropartizionamento, in precedenza disponibili esclusivamente sui mainframe e i server di fascia più alta.

IBM indirizza i suoi nuovi server low-end soprattutto alle medie e grandi aziende che operano nel settore finanziario e delle telecomunicazioni, gli stessi ambiti in cui IDC nei prossimi anni prevede una forte crescita dei sistemi a basso costo basati su Linux.
Oltre ai server dual-processor basati sulle piattaforme RISC e Itanium, il nuovo OpenPower di IBM ambisce a rivaleggiare con gli economici sistemi basati sui processori x86. Ciò rappresenta un importante cambiamento rispetto al passato, quando i processori Power equipaggiavano esclusivamente macchine molto costose.

La versione a singolo processore del Model 710 con 1 GB di memoria e 73 GB di hard disk diverrà disponibile a partire dal 18 febbraio al prezzo base di 3.450 dollari. Insieme al nuovo server IBM lancerà anche l'OpenPower Consolidation Express, software pensato per aiutare le aziende di piccole e medie dimensioni a sfruttare le tecnologie di virtualizzazione per consolidare i propri server.
TAG: hw
22 Commenti alla Notizia Linux e Power5 modellano i server low-end
Ordina

  • È da diversi anni che IBM monta PowerPC e Linux sui server ma soprattutto IBM è anche una delle principali finanziatrici di progetti legati a questo mondo.

    IBM ha assunto Linux come standard da un bel po' di tempo e uno o due anni fa ha pure fatto le sue belle pubblicità a riguardo.

    Parlando dei nuovi MAC OS X, l'interfaccia grafica che vedete è solo la superficie, il sistema operativo che sta sotto per chi non lo avesse ancora capito è uno UNIX BSD e MACH, e trae dalla ricerca Linux/BSD gran parte della sua struttura (molta documentazione tecnica fa riferimento direttamente alle implementazioni Linux).

    Il browser Safari è basato su KTML cioè il motore di Konqueror e se guardate le caratteristiche di KDE capite che lo scambio è bidirezionale.

    Usare i forum solo per sfogare le proprie frustrazioni senza per altro conoscere nulla sull'argomento, non dà molto agli altri e non contribuisce alla diffusione della conoscenza.

    Si rischia solo di fare brutte figure.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Parlando dei nuovi MAC OS X, l'interfaccia
    > grafica che vedete è solo la
    > superficie, il sistema operativo che sta
    > sotto per chi non lo avesse ancora capito
    > è uno UNIX BSD e MACH, e trae dalla
    > ricerca Linux/BSD gran parte della sua
    > struttura (molta documentazione tecnica fa
    > riferimento direttamente alle
    > implementazioni Linux).

    Ma di cosa parli? Hai le turbe? Guarda che Linux e BSD sono come cane e gatto, per favore non mescolare un clone come Linux con un VERO UNIX come il kernel di Mac OS X ( di Darwin che deriva da un FreeBSD ).

    Se non credi a un miscredente come me, documentati in rete, questi logo parlano MOLTO chiaro:

    http://snipurl.com/c9yi
    http://snipurl.com/c9yg
    http://snipurl.com/c9yh

    Non solo, ma Linux ha un kernel MONOLITICO dell'età della pietra mentre MAC OS X ha un MICRO KERNEL, roba che su Linux TE-LA-SOGNI.

    > Usare i forum solo per sfogare le proprie
    > frustrazioni senza per altro conoscere nulla
    > sull'argomento, non dà molto agli
    > altri e non contribuisce alla diffusione
    > della conoscenza.

    SENTI CHI PARLA.

    > Si rischia solo di fare brutte figure.

    Appunto, hai dato l'esempio.

    Ogni volta che si parla di Linux tutti si sentono espertoni e spuntano come funghi tanti guru, profondi conoscitori del fatto che Linux sia superiore a tutti, libero, diffusissimo, dritto, giusto, etc, etc, etc.

    Una marea di FUD per evangelizzare, proseliti per far credere a chi non conosce Linux, che sia quello che in realtà non è.

    Per me, se quelli come te andassero a smanettare con il motorino o la macchina sarebbe meglio, invece di fare il "meccanico" di ferraglia x86 e Linux comprato in edicola.

    D'altronde, noi siamo il paese dove sono tutti dirigenti d'azienda, grandi statisti e allenatori di calcio, ora sono anche tutti espertoni di Linux. All'estero si vedono professionisti veri, che non vedono solo Linux e basta ( anche perché.... a parte le notizie e gli squilli di trombe... ci sono i fatti...), che non si lasciano abbindolare dalla contraddittoria filosofia del software libero, che conoscono più piattaforme e sistemi operativi anche e sopratutto closed source, che sono pragmatici e usano uno strumento per quello che serve e per quello che può dare, che non pensano che l'informatica sia solo la ferraglia x86, che non sono vittime del marketing intel-winux-wintel; qui invece, tra quelli che sanno cos'è il pinguino, non ne hanno ancora avvistato uno, ma sono tutti grandi esperti come te.

    Esci dalle caverna.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ma di cosa parli? Hai le turbe? Guarda che
    > Linux e BSD sono come cane e gatto,

    > per
    > favore non mescolare un clone come Linux con
    > un VERO UNIX come il kernel di Mac OS X ( di
    > Darwin che deriva da un FreeBSD ).

    Lui non so, ma tu sicuramente le turbe le hai eccome.

    > Non solo, ma Linux ha un kernel MONOLITICO
    > dell'età della pietra mentre MAC OS X
    > ha un MICRO KERNEL, roba che su Linux
    > TE-LA-SOGNI.

    Il kernel di Linux e' da tempo quasi immemorabile (io mi ricordo i tempi di quando era davvero monolitico, ma tu probabilmente sei troppo giovane) modulare.
    E Mac OS X, pur utilizzando come base Mach, non e' piu' un microkernel "puro" (p.es. il sottosistema BSD e' in kernel space).

    > > Usare i forum solo per sfogare le
    > proprie
    > > frustrazioni senza per altro conoscere
    > nulla
    > > sull'argomento, non dà molto agli
    > > altri e non contribuisce alla diffusione
    > > della conoscenza.

    Guarda, ti hanno gia' sgamato.

    > Per me, se quelli come te andassero a
    > smanettare con il motorino o la macchina
    > sarebbe meglio, invece di fare il
    > "meccanico" di ferraglia x86 e Linux
    > comprato in edicola.

    Ti stai descrivendo?

    > Esci dalle caverna.

    Vai verso la luce, e mi raccomando cammina piano e aspetta che gli occhi si abituino... dopo tanto tempo nell'oscurita'.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non solo, ma Linux ha un kernel MONOLITICO
    > dell'età della pietra mentre MAC OS X
    > ha un MICRO KERNEL, roba che su Linux
    > TE-LA-SOGNI.

    spiegaci meglio cosa vuol dire.
    Noi troll X86 siamo molto ignoranti in materia.

    PS.: non sai neanche di cosa parli.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Non solo, ma Linux ha un kernel MONOLITICO
    > dell'età della pietra mentre MAC OS X
    > ha un MICRO KERNEL, roba che su Linux
    > TE-LA-SOGNI.

    Mi elenchi, per favore, i vantaggi tecnici e pratici di un microkernel rispetto a un kernel monolitico (e modulare come quello di Linux)?

    Grazie.
    Shu
    1232

  • - Scritto da: Shu
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Non solo, ma Linux ha un kernel
    > MONOLITICO
    > > dell'età della pietra mentre MAC
    > OS X
    > > ha un MICRO KERNEL, roba che su Linux
    > > TE-LA-SOGNI.
    >
    > Mi elenchi, per favore, i vantaggi tecnici e
    > pratici di un microkernel rispetto a un
    > kernel monolitico (e modulare come quello di
    > Linux)?

    E' più fico !!! E poi lo dice anche stiv giobs...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Shu
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > Non solo, ma Linux ha un kernel
    > > MONOLITICO
    > > > dell'età della pietra
    > mentre MAC
    > > OS X
    > > > ha un MICRO KERNEL, roba che su
    > Linux
    > > > TE-LA-SOGNI.
    > >
    > > Mi elenchi, per favore, i vantaggi
    > tecnici e
    > > pratici di un microkernel rispetto a un
    > > kernel monolitico (e modulare come
    > quello di
    > > Linux)?
    >
    > E' più fico !!! E poi lo dice anche
    > stiv giobs...


    e io che pensavo di leggere una risposta sui vantaggi di un microkernel rispetto ad un kernel monolitico o una risposta sui vantaggi di un kernel monolitico su un microkernel....e invece la solita trollata di parte

    che noia
    non+autenticato

  • Incredibile ... ci sei cascato !

    non+autenticato
  • Linux e Power5 modellano i server low-end!!!! NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOON E' POSSIBILE!!!!! MA VIEENIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!I!!!!!!! NON CI CREDO!!!!!!!!!!!!!!!!! ANF....ANF... Scusate ma non riesco a trattenermi, erano anni che aspettavo una notizia del genere..




    :D
    non+autenticato
  • > Linux e Power5 modellano i server
    > low-end!!!! NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOON E'
    > POSSIBILE!!!!! MA
    > VIEENIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!I!!!!!!!
    > NON CI CREDO!!!!!!!!!!!!!!!!! ANF....ANF...
    > Scusate ma non riesco a trattenermi, erano
    > anni che aspettavo una notizia del genere..
    >A bocca aperta

    Da un paio d'anni utilizziamo un'unico server Linux con i dischi in raid, come file, fax, intranet, backup, printer, sql, mail + antivirus server.
    Non e' stato facile configurare il tutto, in piu' siccome "l'appetito vien mangiando" ho passato parecchie ore sugli "how to" e manuali varii per poter soddisfare le varie richieste di personalizzazioni.
    Stiamo valutando l'idea di utilizzare dei terminali thin-client e di eliminare completamente le macchine win.

    Abbiamo cosi' risparmiato parecchio sull'hardware e software ma ho speso parecchie ore per imparare ad utilizzare il tutto.
    Con Linux non si puo' far tutto ma in ufficio si presenta come uno strumento professionale.

    non+autenticato
  • > Da un paio d'anni utilizziamo un'unico
    > server Linux con i dischi in raid, come
    > file, fax, intranet, backup, printer, sql,
    > mail + antivirus server.

    anche noi abbiamo un Xserve come server da due anni e che in più (oltre a tutto quello citato) si occupa di fornire anche:

    segreteria telefonica programmabile e personalizzabile a seconda della chiamata.

    agenda aziendale, e rubrica indirizzi condivisa

    render client per cinema4D e compressor (mpeg2)

    suitcase e portfolio server (font e archivio foto)

    apache con operativi tutti i suti in via di sviluppo e test

    in più si occupa di monitorare la rete (cavo e wireless) e di sniffare pacchetti sospetti o attacchi dall'esterno.


    > Non e' stato facile configurare il tutto, in
    > piu' siccome "l'appetito vien mangiando" ho
    > passato parecchie ore sugli "how to" e
    > manuali varii per poter soddisfare le varie
    > richieste di personalizzazioni.

    il setup ha richiesto due ore dall'apertura della scatola al test finale di collaudo, anche se alcuni servizi sono stati installati in un secondo tempo.

    > Stiamo valutando l'idea di utilizzare dei
    > terminali thin-client e di eliminare
    > completamente le macchine win.

    anche noi stiamo valutando di eliminare completamente le macchine winA bocca aperta

    > Abbiamo cosi' risparmiato parecchio
    > sull'hardware e software ma ho speso
    > parecchie ore per imparare ad utilizzare il
    > tutto.

    noi abbiamo risparmiato in saluteA bocca aperta

    > Con Linux non si puo' far tutto ma in
    > ufficio si presenta come uno strumento
    > professionale.

    con linux si possono fare anche fuochi artificiali in ambito professionale (metaforicamente parlando) ma per una PMI come la nostra Xserve e Apple sono stati ottime scelte, facili veloci da implementare e sicure almeno quanto Linux.

    ;)

    ciao
    non+autenticato
  • anche lì c'è powerPC no?..
    solo curiosità "accademica"...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche lì c'è powerPC no?..
    > solo curiosità "accademica"...

    Si, puoi far girare Linux 64bit su un Powermac G5 o Xserve per non parlare di qualunque altro Mac

    Ciao
    Fan Apple
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche lì c'è powerPC no?..
    > solo curiosità "accademica"...
    Ubuntu, Yellowdog e altri se non ricordo male, non vorrei dire ma mi pare anche Gentoo

    ciao

    igor

  • - Scritto da: higgybaby
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > anche lì c'è powerPC no?..
    > > solo curiosità "accademica"...
    > Ubuntu, Yellowdog e altri se non ricordo
    > male, non vorrei dire ma mi pare anche
    > Gentoo
    >
    > ciao
    >
    > igor

    mmm, l'hai scordata non è un bene
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche lì c'è powerPC no?..
    > solo curiosità "accademica"...

    Ma che sei, l'ennesimo troll o sei sceso stanotte dalla montagna del sapone?Deluso

    Il Linux Developers Fest ha premiato i portatili Apple come miglior HW per Linux dopo i server enterprise Altix-3000 di SGI!!!!!

    Ma guarda te....e poi dicono che "loro" i Mac li conoscono......:|


    non+autenticato
  • Io ho provato:

    Debian
    Mandrake
    Gentoo
    BeOS (tanti anni fa, era i-n-c-r-e-d-i-b-i-l-e!!!)

    Il più fetente da installare è Gentoo e anche Debian è complicato, conviene prima scriversi i dati del proprio hw e prepararsi a rispondere a un sacco di domande.

    Mandrake è a prova di idiota (meno click che per installare Win o MacOSX). Per contro, almeno per un uso da superLinaro, è inadeguato. Ottimo per fare avvicinare a Linux gli utenti completamente vergini.

    E comunque su piattaforma Apple, linux è stranamante meglio che su piattaforma x86. Meglio nel senso che funziona tutto con meno problemi.

    Non vorrei scatenare un flame, semmai un dibattito, ma dopo anni e tante installazioni, ho notato esattamente questo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io ho provato:
    >
    > Debian
    > Mandrake
    > Gentoo
    > BeOS (tanti anni fa, era
    > i-n-c-r-e-d-i-b-i-l-e!!!)
    >
    > Il più fetente da installare è
    > Gentoo e anche Debian è complicato,
    > conviene prima scriversi i dati del proprio
    > hw e prepararsi a rispondere a un sacco di
    > domande.
    >
    > Mandrake è a prova di idiota (meno
    > click che per installare Win o MacOSX). Per
    > contro, almeno per un uso da superLinaro,
    > è inadeguato. Ottimo per fare
    > avvicinare a Linux gli utenti completamente
    > vergini.
    >
    > E comunque su piattaforma Apple, linux
    > è stranamante meglio che su
    > piattaforma x86. Meglio nel senso che
    > funziona tutto con meno problemi.
    >
    > Non vorrei scatenare un flame, semmai un
    > dibattito, ma dopo anni e tante
    > installazioni, ho notato esattamente questo.

    osx è una groviera
    http://forum.tevac.com/search.php?mode=results&sea...
    non+autenticato
  • > > E comunque su piattaforma Apple, linux
    > > è stranamante meglio che su
    > > piattaforma x86. Meglio nel senso che
    > > funziona tutto con meno problemi.
    > >
    > > Non vorrei scatenare un flame, semmai un
    > > dibattito, ma dopo anni e tante
    > > installazioni, ho notato esattamente
    > questo.
    >
    > osx è una groviera
    > forum.tevac.com/search.php?mode=results&searc

    Non stavo entrando nei meriti di OSX, non l'ho nemmeno citato. Parlavo di Linux su x86 e di Linux su PPC Apple...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > E comunque su piattaforma Apple, linux
    > è stranamante meglio che su
    > piattaforma x86. Meglio nel senso che
    > funziona tutto con meno problemi.

    L'architettura del PPC e` intrinsecamente migliore di quella dei chip x86 (a partire dal numero di registri, per esempio). Oltre a questo, l'hardware utilizzato sui Mac e` molto inferiore (numericamente) e solitamente piu` standardizzato di quello usato su PC, quindi lo sviluppo dei driver si puo` concentrare meglio (parlo di roba supportata a livello kernel. Le fotocamere digitali usb e gli scanner, per esempio, sono supportati a livello utente).

    Shu
    1232

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche lì c'è powerPC no?..
    > solo curiosità "accademica"...

    distribuzioni Linux per PPC
    http://www.penguinppc.org/about/distributions.php
    http://www.penguinppc.org/ppc64/distributions.php

    Terra Soft, Apple Authorized OEM VAR
    http://www.terrasoftsolutions.com/products/apple/
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche lì c'è powerPC no?..
    > solo curiosità "accademica"...


    Con questa semplice domanda sei riuscito a creare il thread piu' censurato che ho mai visto su PI

    Sorride

    PS: Come avrai gia' intutito GNU/Linux gira anche su PowerPC Sorride oltre che su un'altra 15ina di architetture ! Le altre, se ti interessa, le trovi qui:

    http://www.kernel.org/#whatislinux

    Ciao !
    non+autenticato