E-government, il tour di Stanca

Il ministro per l?Innovazione da lunedì viaggia per l'Italia dell'e-government locale

Roma - Lunedì 10 dicembre, il ministro per l?Innovazione e le Tecnologie, Lucio Stanca, apre il suo ?Viaggio nelle Regioni italiane? per verificare le politiche di e-government a livello locale e lo stato di attuazione dei diversi progetti. In occasione del primo bando di finanziamento previsto dal programma e-government, infatti, il Ministro per l?Innovazione e le Tecnologie, in collaborazione con il Formez, ha promosso un primo ciclo di incontri con le Regioni per aprire un confronto sulla creazione della futura amministrazione elettronica.

Prima tappa del ?Viaggio? - lunedì 10 dicembre, presso il Centro Congressi Lingotto di Torino, Sala dei 500, via Nizza 280 - il Piemonte. Seguiranno Emilia Romagna (il 14 gennaio 2002 a Bologna), Veneto (21 gennaio a Venezia), Marche (28 gennaio ad Ancona), Basilicata (11 febbraio a Potenza), Puglia (18 febbraio a Bari), Sicilia (25 febbraio a Palermo) e Sardegna (4 marzo a Cagliari). Il ?Viaggio nelle Regioni? sulle esperienze di e-government più significative si concluderà a Roma con il Forum della Pubblica Amministrazione, l?annuale mostra-convegno dei servizi on-line a cittadini e imprese che si terrà dal 6 al 10 maggio 2002.

Oltre al Ministro Stanca e al Presidente della Regione Piemonte, Enzo Ghigo, all?incontro di Torino interverranno i Presidenti di altre due Regioni: Sandro Biasotti (Liguria) e Dino Vierin (Valle d?Aosta). All?appuntamento parteciperanno il Sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, e il Presidente della Provincia, Mercedes Bresso.
TAG: italia
2 Commenti alla Notizia E-government, il tour di Stanca
Ordina
  • Bravo forse a pianificare i road show.
    Per quello che mi riguarda, sono stato a Torino al convegno,da 5 mesi a questa parte ho sentito sempre le stesse identiche considerazioni.
    E i fatti ? l'unico evento degno di nota è stato il blocco (temporaneo?) del progetto della carta di Identità Elettronica, con molteplici scuse: la banda ottica insieme al chi non va, il chip ha poco spazio ecc. Vuoi vedere che ci si mette in mezzo IBM con le sue Smart Card ????? Guarda caso IBM non partecipa alla prima fase del progetto.
    E lo sapete che IBM probabilmente fa un blitz e riesce a vendere all'INPS una sbardellata di AS400 nuovi nuovi facendoli passare per sistemi Open Standard ???
    Non mi chiedete chi sono perchè per me potrebbe essere pericoloso.....
    non+autenticato