La Francia scoprirÓ la flat-rate

I tentativi di AOL France sono quasi naufragati sotto le proteste degli utenti. I vari indipendenti che ci hanno provato se ne sono pentiti. Ma adesso arriva France Telecom, che promette flat economica per tutti entro aprile. E in Italia?

La Francia scoprirÓ la flat-rateParigi - La Francia scoprirÓ la flat-rate a partire da questa primavera, se verranno portati a compimento i progetti dell'operatore telefonico dominante, France Telecom. Ci voleva il colosso dell'ex monopolio per dare avvio ad una nuova politica tariffaria, finora tentata senza quasi alcun successo da alcuni operatori che hanno pagato a caro prezzo la propria intraprendenza.

Fino ad oggi solo AOL France, divisione locale di AOL Europe, era riuscita a mantenere un servizio di accesso "all'americana", senza limiti di tempo in cambio di un canone mensile. Ma persino AOL France ha poi dovuto rivedere la sua strategia tariffaria dopo l'ingrossarsi della protesta dei propri utenti, "traditi" da un servizio non all'altezza.

E mentre France Telecom annuncia di essere finalmente pronta a superare gli ostacoli che ha sempre descritto come "imponenti" per la flat-rate, il premier Lionel Jospin ricorda come sia decisivo l'accesso flat per la diffusione di Internet. Un accesso che per˛ sia fornito con tariffe "contenute".
E in Italia? Per le flat-rate Ŕ un pessimo momento, viste le numerose sollevazioni di tanti utenti contro la quasi totalitÓ degli operatori... Sufficiente per chiunque fare un giro su newsgroup e altri luoghi di discussione dedicati, per scoprire come le aspettative dell'accesso all'americana per molti si siano tradotte in cocenti delusioni.

France Telecom sosteneva fino a qualche mese fa che flat-rate significa intasamento della banda ed Ŕ proprio su questo che sono falliti i progetti degli indipendenti che nell'ultimo anno hanno tentato di portare questo genere di accesso in Francia. Ora l'ex monopolista transalpino si impegna in una ristrutturazione e ampliamento delle capacitÓ di rete in modo da garantire una connettivitÓ capace di rispondere ai legittimi desideri dei futuri utenti di flat. E questo consentirÓ ad altri operatori di offrire accesso senza limiti in cambio di canone. SuccederÓ anche lÓ quel che Ŕ accaduto in Italia?
TAG: mondo
34 Commenti alla Notizia La Francia scoprirÓ la flat-rate
Ordina
  • Ciao,
    vorrei solo invitare gli utenti che si sentono truffati dalle offerte flat ad una piccola riflessione.

    Ogni tipo di servizio è sottodimensionato, se lo si usa in modo "improprio". Se tu vuoi che un taxi ti porti in giro per Roma tutto il giorno e se molti fanno come te, allora non ci sarà più un taxi libero per gli altri. Se tu usi una cabina telefonica per chiamare tutti i tuoi amici e se molti fanno come te, allora non ci sarà più possibilità per gli altri di chiamare.

    I taxi e le cabine telefoniche sono "risorse condivise" e occorre imparare, appunto, a convididerle.

    Nel contratto dell'offerta Galaflat c'è scritto che il rapporto modem/utenti è di 1/5 quindi. Non credo ti possano impedire di connetterti quanto ti pare e piace ma è evidente che non potranno mai offrire servizi di qualità, se ogni singolo utente pretende connessione e banda garantita.

    Il consiglio che dà Galactica ai navigatori molto assidui (quello di passare all'ADSL) mi sembra ottimo: paga un po' di più e libera i modem di Galaflat dalla tua "ingombrante presenza" Sorride. Ci sono apposta le offerte diversificate!!! Un altro provider (non mi ricordo il nome, sorry...), aveva tre prezzi differenti per chi richiedeva un abbonamento semplice o un abbonamento con modem dedicato o un abbonamento con modem dedicato e banda garantita.

    Non dico che abbia ragione Galactica, dico soltanto che occorre imparare a capire quali "promesse" un provider è in grado di mantenere e quali no. Allora, non facciamo come fanno tutti, che prima si abbonano e poi protestano. Protestiamo prima, NON ABBONANDOCI.

    Ciao,
    mARCOs.
    non+autenticato
  • asdasd
    <a href=xxx>ss</a>
    <script>alert('xxxxxxx');</script>
    <script>alert("xxxxxxx");</script>
    non+autenticato
  • Sono ormai 4 mesi che sono abbonato al servizio Libero@sogno di Infostrada e devo dire che il servizio è quasi sempre ottimo...considerato poi che lo pago solo 20.000 lire al mese!
    Spero che continui così...


    non+autenticato
  • > Sono ormai 4 mesi che sono abbonato al
    > servizio Libero@sogno di Infostrada e devo
    > dire che il servizio è quasi sempre
    > ottimo...considerato poi che lo pago solo
    > 20.000 lire al mese!

    A parte il fatto che ne paghi 20 + IVA, che fanno 24 mila al mese: forse sei fortunato, perche' su svariati newsgroup ci sono abbondantissimi post di gente incazzata nera con IS proprio a causa del servizio L&S, che pare non andare bene ne' come livello di occupato ne' per la velocita'.


    non+autenticato
  • ...ne l'utenza, ne i fornitori.
    Purtroppo l'abuso comporta problemi di convivenza, questo e' indiscutibile. I provider hanno peccato di ingenuita' sottovalutando questo elemento e utilizzando messaggi pubblicitari palesemente equivoci (cosa tra l'altro perseguibile).
    Ho sempre pensato che si dovrebbe pagare cio' che si consuma. Sarebbe stato piu' auspicabile una drastica riduzione delle tariffe e l'eliminazione degli scatti alla risposta, per favorire la diffusione di Internet.
    Ad esempio, ritengo proponibile una tariffa di 5 lit.+iva/min., senza s.a.r. e tariffaz. a sec. (5 ore di media al giorno sono 45 Klit./mese). Non sarebbe stato meglio sia per utenti che per ISP?

    Saluti
    non+autenticato


  • - Scritto da: Origin
    > ...ne l'utenza, ne i fornitori.

    Dipende da chi offre il servizio....prima con wind andavo in modo pessimo, ora con edison volo e comunque da settembre (quando ho attivato il primo contratto flat) ho scaricato Gbyte di roba(circa 30) che prima mi sognavo! (Anzi pagavo 800k alla telecom cioè un anno di flat bruciato in due mesi)

    Ciaox
    non+autenticato
  • Io sono un utente flat ormai da diversi mesi e la possibilita' di rimanere collegato senza pagare il minuto non puo' farmi che piacere. Mi connetto con Libero. Ok.
    Poi capita che trovo occupato troppe volte e allora passo, per esempio, a Supereva freenet e inizio a pagare a minuto, ma cavolo quanto filo di piu'.
    Poi chiacchiero con utenti di altre flat e scopro che tutti hanno problemi anche grossi, che alcuni non hanno il servizio che chi ce l'ha non c'ha banda... Insomma se questa e 'la flat allora dobbiamo tornare indietro e battere perche' i minuti di connessione costino meno.
    Basta con questa flat.
    Ciao,
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)