William Hewlett è morto

Tra i maggiori industriali dell'industria informatica, William Hewlett aveva avviato la propria attività di vendita di cancelleria per le aziende assieme a David Packard, dando vita a quella che oggi è la terza impresa dell'ICT

Web - Ha suscitato commozione in tutto il mondo informatico la notizia della morte di William R. Hewlett, uno dei maggiori industriali e "visionari" del settore nonché uno dei motori fondanti della Silicon Valley americana. L'industriale si è spento a 87 anni nella casa di famiglia.

Insieme all'amico David Packard, Hewlett nel 1938 ha creato l'azienda che oggi troneggia tra quelle impegnate nel settore dell'alta tecnologia e dell'informatica, un'impresa che all'epoca era impegnata nella produzione di utensili e successivamente cancelleria e che approderà, negli anni, ad ogni livello dell'informatica e del computing.

Come noto, la Hewlett-Packard fu fondata in un garage - che di recente l'azienda ha deciso di riacquistare - divenuto poi "il centro" di Silicon Valley. Oggi il garage è divenuto un monumento nazionale e una sorta di "luogo di culto", al 367 di Addison Avenue a Palo Alto, proprio per il rilievo storico che ha assunto nello sviluppo della "valle di silicio".
Helwett viene ricordato anche per le opere di beneficienza, comuni a molti tycoon dell'Information Technology, e consistenti in importanti donazioni per l'ambiente, la formazione e la cooperazione internazionale.
TAG: mondo
4 Commenti alla Notizia William Hewlett è morto
Ordina