Windows conquista Pechino

Le autorità locali scelgono il sistema operativo e i pacchetti applicativi Microsoft per rispettare i tempi previsti dalla direttiva anti-pirateria

Pechino (Cina) - Hanno avuto troppo poco tempo a disposizione i dirigenti dell'amministrazione comunale di Pechino, una delle più grandi metropoli del Mondo. E sarebbe questo il motivo principale che li ha indotti a preferire i software di Microsoft rispetto a quelli prodotti localmente.

Stando a quanto riferito dal Financial Times i dirigenti cinesi hanno dovuto rispettare un limite di tempo massimo per adeguare le infrastrutture della pubblica amministrazione alle nuove normative antipirateria. Il Governo centrale, come si ricorderà, aveva deciso che sui computer della PA non c'è più posto per il software pirata, una misura considerata di grande importanza per l'immagine del paese e resa necessaria come risposta alle molte critiche occidentali sulla diffusione dei prodotti pirata.

In una Cina tutta proiettata verso l'autarchia digitale, in un paese che ha coltivato con ostinazione le proprie realtà industriali nel settore dell'ICT fino a farne player internazionali di primo piano, in un'amministrazione che sembrava orientarsi sempre di più verso le release cinesi di Linux, Windows e Office hanno invece trovato un nuovo alleato.
La notizia suscita molto interesse anche perché proprio la municipalità di Pechino l'anno scorso aveva ufficialmente cancellato un contratto di acquisto di licenze e software Microsoft dal valore di circa 3 milioni di euro. In quell'occasione aveva ribadito la necessità e il desiderio di adottare i sistemi e gli applicativi sviluppati dai produttori locali.

Nonostante le direttive che agevolano le aziende cinesi, costringendo la PA ad adottare software prodotto in Cina per almeno il 50 per cento del totale, questo equilibrio ora è saltato, come ha spiegato al quotidiano finanziario britannico un dirigente cinese.

Al Financial Times Microsoft si è invece limitata a dichiarare di "apprezzare e sostenere la decisione delle autorità di Pechino di utilizzare software legale, incluso quello Microsoft, nelle agenzie dell'amministrazione".
TAG: mondo
60 Commenti alla Notizia Windows conquista Pechino
Ordina
  • quando poi si tratta di affari
    sorvoliamo .
    non+autenticato
  • Basta non lo installino nei sistemi di difesa .....
    Perchè come minimo parte un bel missile !A bocca aperta
    non+autenticato
  • si chiama red flag linux
    e funziona, segratino dei miei stivali
    non+autenticato

  • ma chi ha fatto questa operazione di marketing ??

    sappiamo tutti la linea antidemocratica che la cina ha sempre tenuto, pensiamo ai diritti delle donne, assenza di liberta' di opinione, stampa, pena di morte, censura, etc..etc... (si veda l' articolo citato nella notizia "La Cina verso l'autarchia digitale")

    Caro Zio Bill,
    in questa ottica mettere un marchio come Windows vicino a Pechino e alle scelte del governo cinese credi che sia una scelta vincente ???

    a me viene in mente che il governo cinese abbia scelto Windows per garantire la linea autarchica di inibizione dei diritti umani anche nella societa' dell'informazione !

    Linux e il movimento del Software Libero non sono controllabili dai governi, e portano liberta' e intelligenza (quella vera, non i bidoni che ci rifila certa gente)

    che ne pensate ?
    non+autenticato
  • per questo on ci possiamo fare niente, quindi continuiamo a divertirci facendo a gara tra os per chi ce l'ha piu' lungo,
    tanto quando ci saranno riusciti saremo tutti morti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > ma chi ha fatto questa operazione di
    > marketing ??
    >
    > sappiamo tutti la linea antidemocratica che
    > la cina ha sempre tenuto, pensiamo ai
    > diritti delle donne, assenza di liberta' di
    > opinione, stampa, pena di morte, censura,
    > etc..etc... (si veda l' articolo citato
    > nella notizia "La Cina verso l'autarchia
    > digitale")
    >
    > Caro Zio Bill,
    > in questa ottica mettere un marchio come
    > Windows vicino a Pechino e alle scelte del
    > governo cinese credi che sia una scelta
    > vincente ???
    >
    > a me viene in mente che il governo cinese
    > abbia scelto Windows per garantire la linea
    > autarchica di inibizione dei diritti umani
    > anche nella societa' dell'informazione !
    >
    > Linux e il movimento del Software Libero non
    > sono controllabili dai governi, e portano
    > liberta' e intelligenza (quella vera, non i
    > bidoni che ci rifila certa gente)
    >
    > che ne pensate ?
    >
    Ti è mai venuto in mente che le aziente, e tutti
    quelli che ci lavorano, cercano l'utile e non gli ideali?
    non+autenticato
  • Avete qualche milione di computer della PA che usano windows pirata e relativo software,soluzioni:
    a) Migro tutto a linux con i problemi e i tempi del caso
    b) Pago le licenze e prendo tempo

    b) costa meno di a ) ed hanno optato per b) il resto son chiacchereSorride. Per il futuro vedremo .
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Avete qualche milione di computer della PA
    > che usano windows pirata e relativo
    > software,soluzioni:
    > a) Migro tutto a linux con i problemi e i
    > tempi del caso
    > b) Pago le licenze e prendo tempo
    >
    > b) costa meno di a ) ed hanno optato per b)
    > il resto son chiacchereSorride. Per il futuro
    > vedremo .

    Mi dispiace ma per il futuro vedrà il governo cinese e non Microsoft o altri. So per certo che il governo cinese sta mangiando una grossa percentuale del petrolio del mondo a noi e agli americani: petrolio iraniano, petrolio venezuelano e petrolio canadese (quello difficile da estrarre e raffinare, estratto dalle sabbie),

    vuoi che abbia problemi a soppiantare linux con un prodotto USA?

    C'è poco da sperare, i cinesi hanno detto che non si faranno invadere culturalmente dagli americani/europei, microsoft rappresenta una invasione culturale e se stanno "fregando" il petrolio a Bush figurati quanti problemi hanno nel sbattere la porta in faccia a Bill.

  • - Scritto da: Sandro kensan

    > culturale e se stanno "fregando" il petrolio
    > a Bush figurati quanti problemi hanno nel
    > sbattere la porta in faccia a Bill.

    Con stanno fregando petrolio intendi che lo pagano in valute diverse dal dollaro USA?

    Perche' pagare petrolio in denaro diverso dal dollaro e' uno smacco agli USA che loro non gradiscono. Perche' cosi' non possono vendere dollari che continuano a stampare pur non avendo un corrispettivo in oro in cassa.

    --
    Mr. Mechano
  • > Perche' pagare petrolio in denaro diverso
    > dal dollaro e' uno smacco agli USA che loro
    > non gradiscono. Perche' cosi' non possono
    > vendere dollari che continuano a stampare
    > pur non avendo un corrispettivo in oro in
    > cassa.
    >
    > --
    > Mr. Mechano
    >
    Ehmmm...oro in cassa corrispondente alla valuta
    stampata non lo ha proprio nessuno.
    non+autenticato
  • si ma avendo una valuta forte si guadagna una barca di soldi stampando moneta da far usare agli altri. si chiama diritto di signoraggio.
    comunque che io sappia gli usa sono molto solerti nel dissuadere paesi esportatori ed importatori di petrolio dal trattare con monete diverse dal dollaro.
    faccio due esempi

    corea del nord
    iraq
    venezuela

    tutti e tre trattano il petrolio in euro
    iraq invaso
    venezuela che subisce un tentativo di colpo di stato
    corea del nord inserita nell'asse del male....

    ma ritornando in topic ..no, non credo che i cinesi si faranno dire da gates cosa fare o cosa non fare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > si ma avendo una valuta forte si guadagna
    > una barca di soldi stampando moneta da far
    > usare agli altri. si chiama diritto di
    > signoraggio.
    >
    Quindi a tuo avviso più moneta stampa uno stato
    più è ricco.
    > comunque che io sappia gli usa sono molto
    > solerti nel dissuadere paesi esportatori ed
    > importatori di petrolio dal trattare con
    > monete diverse dal dollaro.
    > faccio due esempi
    >
    Un pò come " i 4 evangelisti erano 3, Luca e Matteo"
    al contrario.
    > corea del nord
    > iraq
    > venezuela
    >
    > tutti e tre trattano il petrolio in euro
    > iraq invaso
    > venezuela che subisce un tentativo di colpo
    > di stato
    > corea del nord inserita nell'asse del
    > male....
    >
    > ma ritornando in topic ..no, non credo che i
    > cinesi si faranno dire da gates cosa fare o
    > cosa non fare.
    >
    Ti è mai venuto in mente che a Gates interessano
    i soldi e non quello che fanno i cinesi?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)