IBM sposa PHP, apre 30 software

Big Blue e i padri del PHP insieme per una nuova piattaforma di sviluppo, condita da PHP e database come l'open source Cloudscape. Su Sourceforge 30 nuovi progetti software dell'azienda

Armonk (USA) - Tra i prodotti open source a poter vantare la benedizione di IBM si aggiunge PHP, un linguaggio di scripting che Big Blue vuole integrare con le sue piattaforme di database per dar vita a quella che definisce la prima soluzione integrata per lo sviluppo di applicazioni PHP.

Il software, battezzato Zend Core for IBM, verrà sviluppato da IBM insieme a Zend, una società fondata dai due padri di PHP per commercializzare prodotti e servizi basati sul loro linguaggio. Zend Core for IBM sposerà PHP 5, l'ultima versione del linguaggio, con il server di database open source Cloudscape e DB2 Universal Database. Le due partner collaboreranno anche al miglioramento di alcuni degli aspetti della tecnologia PHP legati all'accesso ai database e al supporto degli standard per i web service.

IBM spera di far leva sulla grande popolarità di PHP per attrarre verso il proprio database Cloudscape un maggior numero di sviluppatori open source. Secondo Netcraft, PHP oggi rappresenta il 40% di tutti i linguaggi di scripting utilizzati sul Web.
Big Blue afferma di essere la prima, nell'industria del settore, a fornire un soluzione di database integrata capace di supportare sia PHP che Java.

Zend Core for IBM supporterà in maniera nativa XML e i web service, inoltre includerà un ambiente di sviluppo rapido per la creazione di applicazioni data-driven. Big Blue sottolinea come questo ambiente possa essere utilizzato per migrare facilmente le applicazioni dal database embedded Cloudscape al database mission-critical DB2.

Per sancire la propria alleanza con Zend e la sua comunità di sviluppo, IBM ha aggiunto al proprio sito per sviluppatori developerWorks una sezione interamente dedicata a PHP: qui si possono trovare articoli tecnici, tutorial, forum e driver.

L'annuncio dell'accordo con Zend si è accompagnato alla notizia del varo, su SourceForge.net, di 30 progetti software open source sponsorizzati da IBM. Tali progetti, tutti preesistenti, adotteranno la licenza GNU GPL o, in alternativa, la BSD o la Common Public License di IBM. Tra i software di cui Big Blue ha aperto il codice spiccano Jikes, un compilatore just-in-time Java, e Life Science Identifier, un'applicazione studiata per semplificare lo sviluppo di applicazioni mediche.

Ad oggi il big di Armonk afferma di aver contribuito all'open source con oltre 120 progetti software, tra cui Eclipse, Derby e Globus. L'azienda ha inoltre aperto alla comunità 500 brevetti che gli sviluppatori possono utilizzare, senza pagare alcuna royalty, all'interno di prodotti open source.
103 Commenti alla Notizia IBM sposa PHP, apre 30 software
Ordina
  • secondo la maggior parte di voi:
    1) gli ingegneri oltre che diplomati ne sanno meno dei diplomati
    2) firefox fa il 50% delle cose che fa IE
    3) i brevetti sul software sono cosa buona
    4) l'open source e' una schifezza
    5) Windows e' meglio di Linux
    tutto questo come dire che PHP fa schifo
    Leggervi e' sempre piu divertente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > secondo la maggior parte di voi:
    > 1) gli ingegneri oltre che diplomati ne sanno
    > meno dei diplomati

    non ci vuole la laurea per fare 4 cappellate in php
    da un laureato mi aspetto altra roba,siamo messi
    proprio male se i laureati giocano con i linguaggetti.


    non+autenticato
  • > non ci vuole la laurea per fare 4 cappellate in
    > php
    > da un laureato mi aspetto altra roba,siamo messi
    > proprio male se i laureati giocano con i
    > linguaggetti.
    >
    >

    io mi riferivo ad una discussione di punto informatico di qualche periodo fa.
    Prima dite che una laureato sa meno di un diplomato, ora un laureato non puo' usare PHP perche' deve saper fare di piu'?
    Decidetevi.
    non+autenticato
  • ...che ci sono tutti sti geni della programmazione.
    IBM dovrebbe farsi un giretto su PI per capire cosa deve fare relativamente a PHP.
    Mi chiedo però perchè tutti sti bill gates, sti peter norton, non prendono i loro miliardi e se li vanno a godore ai tropici.
    Forse perchè sono solo una manica di quaquaraqua senza una lira (pardon un euro) capaci solo si blaterale e sparare sentenze, che non hanno mai messo insieme 4 righe di codice senza un wizard, e che a malapena sono conosciuti dai loro dirimpettai?
    Eh si, mi sa proprio che è così.

    Ma fatemi il piacere...Annoiato
    non+autenticato
  • Perche' tenete cosi' tanto a sminuire PHP poggiandovi su argomenti tecnici che nemmeno avete capito?
    1) Complessi di inferiorita?
    2) Far vedere quanto siete bravi ad usare J2ee o .NET?
    3) Non avete nulla da fare?
    4) Non conoscete bene la materia e venite qui a far vedere quanto siete bravi?
    5) ...

    PHP ha i suoi lati negativi e positivi. Ogn'uno e' libero di utilizzare il linguaggio che vuole in base alle proprie esperienze ed in base a queste puo' decidere quale linguaggio utilizzare per risolvere un problema.

    Queste diatribe sono sciocche oltre che fatte da incompetenti.
    Un bravo informatico deve conoscere parecchi linguaggi (almeno provarci) e non fossilizzarsi su una piattaforma e scegliere poi quale linguaggio e' piu' adatto a risolvere un determinato problema al minimo costo, in base alle esperienze dei collaboratori, piu' velocemente ecc.

    Il discorso "PHP fa schifo" mi fa capire che qui molta gente dovrebbe rivedere il proprio lavoro.

    Tornate a fare i gelati.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Perche' tenete cosi' tanto a sminuire PHP
    > poggiandovi su argomenti tecnici che nemmeno
    > avete capito?

    senti un po ameba scendi dal piedistallo e vola basso
    ricordati che sei un italiano e non lavori per la intel
    ma per una dittarella squatrinata con contratto a progetto.
    di boriosi arroganti ne conosco fin troppi te sei
    della categoria dei teorici che con 2 libri
    php for dumbs viene qui a sentenziare cose che
    manco conosce in maniera approfondita.
    imho fatti una doccia che puzziIndiavolato


    > Il discorso "PHP fa schifo" mi fa capire che qui
    > molta gente dovrebbe rivedere il proprio lavoro.

    inizia a rivedere il tuo cervello che a quanto pare
    lo hai lasciato nel cesso mentre cagavi stronzate
    similiA bocca aperta

    > Tornate a fare i gelati.

    hu ?
    non+autenticato
  • > senti un po ameba scendi dal piedistallo e vola
    > basso

    ho solo espresso una mia opinione senza restare su un piedistallo. Criticare un linguaggio di programmazione per me e' una sciocchezza. Ripeto: ogni linguaggio ha i suoi pro e i suoi contro. Fare critiche su mancanze di un linguaggio tipo quelle fatte qui e' una scemenza ^ 2.
    La scelta se utilizzare o l'uno o l'altro dipende da molti fattori ... anche il cliente potrebbe vincolarti al suo utilizzo.
    Mi sembrano i soliti litigi tra Windows e Linux. Ognuno utilizza cio' che vuole basta che sia produttivo con cio' che utilizza e realizzi progetti funzionanti.
    Sbaglio? ... motiva.

    > ricordati che sei un italiano e non lavori per la
    > intel
    > ma per una dittarella squatrinata con contratto a
    > progetto.

    ho una piccola attivita' con soci ingegneri molto competenti.
    Anche se piccola lavoriamo su una nostra passione.
    Non siamo interessati ai guadagni
    (ci basta vivere al momento anche con il minimo indispensabile).

    > di boriosi arroganti ne conosco fin troppi te sei
    > della categoria dei teorici che con 2 libri
    > php for dumbs viene qui a sentenziare cose che
    > manco conosce in maniera approfondita.
    > imho fatti una doccia che puzziIndiavolato

    ho una laurea in ing. inf. (a pieni voti) e sto studiando per la seconda in biomedica (forse ho letto un po' piu' di 2 libri).

    > inizia a rivedere il tuo cervello che a quanto
    > pare
    > lo hai lasciato nel cesso mentre cagavi stronzate
    > similiA bocca aperta
    >

    motiva le cagate simili non ne vedo

    > > Tornate a fare i gelati.
    >
    > hu ?

    mah!
    non+autenticato
  • > Mi sembrano i soliti litigi tra Windows e Linux.
    > Ognuno utilizza cio' che vuole basta che sia
    > produttivo con cio' che utilizza e realizzi
    > progetti funzionanti.
    > Sbaglio? ... motiva.

    Occorre discutere e scambiare opinioni e confrontare i varii linguaggi di programmazione.

    Tra tanti commenti inutili puo' capitare anche di trovarne di interessanti.

    > ho una piccola attivita' con soci ingegneri molto
    > competenti.
    > Anche se piccola lavoriamo su una nostra passione.
    > Non siamo interessati ai guadagni
    > (ci basta vivere al momento anche con il minimo
    > indispensabile).

    Bhe, anch'io ho iniziato cosi' ma poi ho scoperto che la passione non giustifica il fatto di non farsi pagare per quello che si vale.
    Ero stufo di lavorare di piu' e quindi prendere meno di quello che riuscivano ad estorcere i mei concorrenti dai clienti utonti cosi mi sono convertito anch'io al... lato oscuro della programmazioneA bocca aperta

    > ho una laurea in ing. inf. (a pieni voti) e sto
    > studiando per la seconda in biomedica (forse ho
    > letto un po' piu' di 2 libri).

    Io ne ho una in informatica e piu' che studiare ho dovuto catalogare esercizi presenti negli esami precedenti mha!Deluso

    non+autenticato
  • > Tra tanti commenti inutili puo' capitare anche di
    > trovarne di interessanti.
    >

    su questo forum, raramente si trovano commenti utili.

    > Bhe, anch'io ho iniziato cosi' ma poi ho scoperto
    > che la passione non giustifica il fatto di non
    > farsi pagare per quello che si vale.
    > Ero stufo di lavorare di piu' e quindi prendere
    > meno di quello che riuscivano ad estorcere i mei
    > concorrenti dai clienti utonti cosi mi sono
    > convertito anch'io al... lato oscuro della
    > programmazioneA bocca aperta
    >

    al momento si guadagna bene ... insomma ... ci si accontenta Sorride

    > Io ne ho una in informatica e piu' che studiare
    > ho dovuto catalogare esercizi presenti negli
    > esami precedenti mha!Deluso
    >

    forse ho capito male io. C'e' chi studia solo per passare esami e chi per imparare. Io ho sempre studiato per imparare, quando davo gli esami nemmeno sapevo cosa era stato richiesto in quelli precedenti ... era una mia verifica piu' che un voto o un esame in meno.
    non+autenticato
  • Che bello ... uno che risponde e ne vieta la replica.
    Mi riferisco a quello che giudica l'ingegnere frustrato.
    Mi spiace contraddirti ma in questo periodo non lo sono.
    non+autenticato
  • ma perpiacere il php è mille volte meglio di quella
    ciofeca di asp.net
    a cominciare dalla velocità
    perchè gli unici forum decenti sono scritti in php ?
    ci avete mai pensato ?Sorride
    Buona vita
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma perpiacere il php è mille volte meglio di
    > quella
    > ciofeca di asp.net

    ahahah... la volpe... ah... l'uva .... aahahah

    > a cominciare dalla velocità
    > perchè gli unici forum decenti sono scritti in
    > php ?

    velocità... assai ne capisci amigo

    http://www.dotnetnuke.com/Home/tabid/510/Default.a...

    > ci avete mai pensato ?Sorride

    solo tu ci hai pensato

    > Buona vita

    buon rodimento
    non+autenticato
  • infatti, fior di installazioni che si trovano in giro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > infatti, fior di installazioni che si trovano in
    > giro

    che vuoi dire...? il php è nato nel 1993, mentre il .net solo due anni fa...
    non+autenticato
  • e durerà non piu di due anni finoche' alla microsoft non serviranno soldi e non inventerà qualcos'altro per fare milioni di dollari in libri ecc. (activex docet..)
    non+autenticato
  • Per qualche curiosa motivazione personaggi vari sostengono php.


    Sebbene php abbia rappresentato un'innovazione nell'ambito dello sviluppo web, a suo tempo, il motivo valido per usarlo adesso è... beh.. arduo da rintracciare.

    Giacché più e più volte il flame "php sux/php rulez" si ripresenta, raccolgo qua dei pensieri a riguardo, affinché siano usati dai detrattori del linguaggio come promemoria, ed ai fautori come stimolo. Nelle speranze dell'Autore, tale lista potrà tagliare nettamente la lunghezza di numerosi flame, ove questi non aggiungano nulla alle discussione passate. Parlo di php5, invero.

       1. php non ha namespace. Qualunque linguaggio che debba essere usato per un compito complesso dovrebbe fornire un metodo per segregare funzionalità diverse in spazi diversi da quello globale. PHP, simpaticamente, non lo fa.
       2. php ha un sistema ad oggetti ridicolo, in quanto:
       3. non esiste la possibilità di manipolare le metaclassi
       4. non esiste la possibilità gestire l'inizializzazione e l'allocazione di un oggetto distintamente, e numerose hot head di php non sanno neanche cosa significhi.
       5. non esiste una convenzione ne' forzata tramite sintassi ne' a livello sociale nel dare nomi a librerie, variabili, classi.
       6. Non c'è supporto per la metaprogrammazione a nessun livello.
       7. Non ci sono funzioni di ordine superiore, currying, e lambda. Manipolare una funzione in php significa fare l'eval ogni volta
       8. non c'è supporto per le coroutine
       9. non c'è supporto per directed coroutine (i generatori di python)
    10. non c'è call-with-current-continuation
    11. non ci sono eccezioni resumabili
    12. è impossibile estendere php in php (cfr tcl o lisp o in qualche misura ruby/python/smalltalk)
    13. SimpleXML è stato scritto da una manica di ubriachi. Ad esempio non è possibile gestire tag con nomi non nell'intervallo a-z.
    14. non c'è supporto per multilingualization, ovvero la possibilità di manipolare encoding vari in modo univoco. Addirittura non si possono usare encoding a più di otto bit.
    15. non esistono ne' mixin ne' trait ne' ereditarietà multipla, quindi mostruosa duplicazione del codice.
    16. hanno inventato un sistema di controllo dei tipi che avviene per ogni chiamata a funzione, ogni volta, controllando il tipo dei parametri. Vi lascio intuire che performance.
    17. lo zend engine è notoriamente un colabrodo a livello di sicurezza.
    18. php è un interprete lento, cercate sui benchmark del Grande Shootout o di scutigena.
    19. non c'è ottimizzazione delle tail call
    20. le classi non sono modificabili a run time
    21. le classi non si sa se siano oggetti, gli autori di php a riguardo non rispondono
    22. php non è completamente ad oggetti. Se pensate che non essere full OO sia un vantaggio in termini di semplicità, vi prego di postare un esempio, e ve lo mostrerò più semplice.
    23. non c'è DBC e dato #12 non si può infilarcelo
    24. per qualche strano motivo gli array sono degli hash
    25. il sistema di controllo d'accesso è antiquato
    26. non c'è un sistema di sicurezza degli script builtin (vedi #17)
    27. il sistema di type check è ridicolo per la sua imprecisione. Lo avessero lasciato completamente dinamico sarebbe meglio.

    Se ritenete che Queste motivazioni siano errate o incomplete vi prego di commentare.
    non+autenticato
  • >
    > Se ritenete che Queste motivazioni siano errate o
    > incomplete vi prego di commentare.

    Ma scusa una cosa: che c'e' di meglio di mettere in giro e possibilmente rendere più che standard un prodotto fallato e pieno di problemi (da risolvere o da non risolvere non importa)?? ehehe mi sembra di stare a parlare di winzozzSorride

    Hai idea di quanti "tecnici" potranno mangiarci sopra???

    Cos'e', ti passa forse per la testa che sarebbe meglio adottare un sistema perfettamente funzionante frutto di studi, ricerche e test fatti da migliaia di utenti? Ma che, stai scherzando??? Tze...che gente!!!
    non+autenticato
  • >    1. php non ha namespace. Qualunque linguaggio
    > che debba essere usato per un compito complesso
    > dovrebbe fornire un metodo per segregare
    > funzionalità diverse in spazi diversi da quello
    > globale. PHP, simpaticamente, non lo fa.
    hai ragione, i namespace dovevano essere presenti a partire da php5, ma per qualche assurda ragione sono stati spostati al prossimo php5.1 (girava già la documentazione per php5 sui namespace... hanno cambiato poco prima che uscisse)

    >    2. php ha un sistema ad oggetti ridicolo, in
    > quanto:
    >    3. non esiste la possibilità di manipolare le
    > metaclassi
    vero, ma non essenziale

    >    4. non esiste la possibilità gestire
    > l'inizializzazione e l'allocazione di un oggetto
    > distintamente, e numerose hot head di php non
    > sanno neanche cosa significhi.
    grazie al tasso, php è un linguaggio lowered typed, questo tipo di cose sono pericolose se messe in mano a un programmatore inesperto o ad un hacker

    >    5. non esiste una convenzione ne' forzata
    > tramite sintassi ne' a livello sociale nel dare
    > nomi a librerie, variabili, classi.
    le convenzioni sono appunto convenzioni, se non esistono te ne inventi una copiandola da qualche altro linguaggio. Ed in ogni caso ne esistono parecchie anche ufficiali. Personalmente uso lo stile dei package di java

    >    6. Non c'è supporto per la metaprogrammazione
    > a nessun livello.
    invece c'è ma a livello sperimentale, non ancora stabile

    >    7. Non ci sono funzioni di ordine superiore,
    > currying, e lambda. Manipolare una funzione in
    > php significa fare l'eval ogni volta
    eh?? ma che hai detto o_O

    >    8. non c'è supporto per le coroutine
    è un linguaggio web.... che ce fai con le coroutine !?!

    >    9. non c'è supporto per directed coroutine (i
    > generatori di python)
    vedi sopra

    >   10. non c'è call-with-current-continuation
    non so' cosa sia

    >   11. non ci sono eccezioni resumabili
    vero ma non essenziale

    >   12. è impossibile estendere php in php (cfr tcl
    > o lisp o in qualche misura ruby/python/smalltalk)
    eh?

    >   13. SimpleXML è stato scritto da una manica di
    > ubriachi. Ad esempio non è possibile gestire tag
    > con nomi non nell'intervallo a-z.
    mica vero... simplexml fa esattamente quello per il quale è stato progettato, una manipolazione di file xml a livello elementare. Se si vuole qualcosa di più potente si può usare il dom, implementato in maniera perfetta ed estremamente veloce

    >   14. non c'è supporto per multilingualization,
    > ovvero la possibilità di manipolare encoding vari
    > in modo univoco. Addirittura non si possono usare
    > encoding a più di otto bit.
    non dire fregnacce.... c'è e come

    >   15. non esistono ne' mixin ne' trait ne'
    > ereditarietà multipla, quindi mostruosa
    > duplicazione del codice.
    l'ereditarietà multipla è stata bandita da molti linguaggi per i grandi danni che provoca, esistono le interfacce al suo posto

    >   16. hanno inventato un sistema di controllo dei
    > tipi che avviene per ogni chiamata a funzione,
    > ogni volta, controllando il tipo dei parametri.
    > Vi lascio intuire che performance.
    php è un linguaggio lowered type e NON controlla il tipo di dato dei parametri di una funzione, posso passarci quello che mi pare, inoltre tieni presente che come prestazioni sul web non esiste niente di più veloce

    >   17. lo zend engine è notoriamente un colabrodo
    > a livello di sicurezza.
    che non è stato mai bucato da nessuno.....

    >   18. php è un interprete lento, cercate sui
    > benchmark del Grande Shootout o di scutigena.
    php è l'interprete più veloce che ci sia... non a caso yahoo lo usa per il portale e il motore di ricerca, e in php vengono scritti tutti i forum di discussione più potenti, quali vbulletin, invision e phpbb, forum in grado di gestire carichi di migliaia e migliaia di utenti contemporaneamente

    >   19. non c'è ottimizzazione delle tail cal
    eh?
    l
    >   20. le classi non sono modificabili a run time
    e menomale.....

    >   21. le classi non si sa se siano oggetti, gli
    > autori di php a riguardo non rispondono
    che stai a di? o sono classi o sono oggetti... parlo ovviamente di php5, in php4 erano una schifezza, poco più di un array

    >   22. php non è completamente ad oggetti. Se
    > pensate che non essere full OO sia un vantaggio
    > in termini di semplicità, vi prego di postare un
    > esempio, e ve lo mostrerò più semplice.
    neanche c++ è completamente ad oggetti, neanche python e neanche perl... usare gli oggetti o meno è una scelta del programmatore

    >   23. non c'è DBC e dato #12 non si può
    > infilarcelo
    non so' cosa sia... se è un abstraction layer per database ne esistono un fottio, sia ufficiali che ufficiosi

    >   24. per qualche strano motivo gli array sono
    > degli hash
    e quindi? L.O.W.E.R.E.D. T.Y.P.E.D.

    >   25. il sistema di controllo d'accesso è
    > antiquato
    accesso a cosa? cosa intendi per antiquato?

    >   26. non c'è un sistema di sicurezza degli
    > script builtin (vedi #17)
    cioè?

    >   27. il sistema di type check è ridicolo per la
    > sua imprecisione. Lo avessero lasciato
    > completamente dinamico sarebbe meglio.
    non esiste un sistema del genere
  • - Scritto da: Anonimo
    > Sebbene php abbia rappresentato un'innovazione
    > nell'ambito dello sviluppo web, a suo tempo, il
    > motivo valido per usarlo adesso è... beh.. arduo
    > da rintracciare.

    Perchè è un linguaggio da Sunday ProgrammersA bocca aperta

    Non bisogna sottovalutare questo fatto, un programmatore alle prime armi non ha bisogno di tutte le cose che menzioni.
    Anzi, possono essere un ostacolo per lui, perchè deve conoscerle anche se non gli servono.

    Meglio che lasci perdere? Anche io ne ero convinto, forse, un tempo.
    Ho recentemente messo mano ad un sito fatto da un novizio, ci sono delle cose da mettersi le mani nei capelli eppure il sito in questione è up e da' un servizio da anni.

    PHP ti da modo di cominciare con qualcosa di semplice, ed è in grado di accompagnarti per un pezzo di strada, anche se alla fine mostra i suoi limiti.

    E poi è sempre un problema di piattaforma. Con cosa lo rimpiazzi? Le tecnologie MS sono costose e poco portabili fuori dall'ambiente MS.
    Forse per questo molti host preferiscono offrire PHP + mysql.
    ASP.NET e MONO? A me risulta che ASP.NET sia una delle cose fuori dallo standard ISO, per cui il team di mono deve fare salti mortali per dribblare patents e copyright.
    Un servlet java è difficile da trovare in hosting, così come gli altri linguaggi che citi.

    Mi incuriosisce python, non lo conosco e mi sa che dovrei approfondire l'argomentoSorride
    2678

  • > PHP ti da modo di cominciare con qualcosa di
    > semplice, ed è in grado di accompagnarti per un
    > pezzo di strada, anche se alla fine mostra i suoi
    > limiti.
    >

    PHP ti fa prendere un botto di vizi
    come il perl d'altronde
    non andrebbero usati per script di piu' di 100 righe

    > E poi è sempre un problema di piattaforma. Con
    > cosa lo rimpiazzi? Le tecnologie MS sono costose
    > e poco portabili fuori dall'ambiente MS.

    falso
    a parte che il framework MS e' gratis
    c'e' mono che e' anche open

    > Forse per questo molti host preferiscono offrire
    > PHP + mysql.
    > ASP.NET e MONO? A me risulta che ASP.NET sia una
    > delle cose fuori dallo standard ISO, per cui il
    > team di mono deve fare salti mortali per
    > dribblare patents e copyright.

    non mi sembra
    semmai alcuni componenti lo sono come ad esmepio ADO.NET

    > Un servlet java è difficile da trovare in
    > hosting, così come gli altri linguaggi che citi.
    >
    > Mi incuriosisce python, non lo conosco e mi sa
    > che dovrei approfondire l'argomentoSorride

    eh si
    vale proprio la pena
    guardati zope
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > PHP ti fa prendere un botto di vizi
    > come il perl d'altronde
    > non andrebbero usati per script di piu' di 100
    > righe

    Tu puoi chiedere ad un niubbo di studiare un linguaggio "serio" piuttosto che prendere certi vizi.
    E' una posizione comprensibile, ma IMHO il niubbo semplicemente se ne sbatte e prende i vizi, perchè per lui è più facile che farsi un mazzo tanto prima di diventare produttivo.
    Il fatto è che con PHP diventa produttivo, e per quanto non sia un approccio ortodosso funziona. MS/Basic docetOcchiolino

    > falso
    > a parte che il framework MS e' gratis

    Gratis è una parola grossa, io preferisco dire che lo paghi insieme al SO.

    > non mi sembra
    > semmai alcuni componenti lo sono come ad esmepio
    > ADO.NET

    Dalle FAQ di Mono:
    The controversial elements are the ASP.NET, ADO.NET and Windows.Forms subsets.
    http://www.mono-project.com/about/licensing.html
    Li hanno implementati, ma specificano che se dovessero andare in causa con MS sarebbero costretti a tentare di invalidare i brevetti. E se non ci riescono dovranno rimuovere il supporto.
    2678
  • > PHP ti fa prendere un botto di vizi
    > come il perl d'altronde non andrebbero
    > usati per script di piu' di 100 righe

    php non fa prendere nessun vizio, semmai permette di programmare anche ai viziati che non potrebbero farlo con altri linguaggi
    il che e' un pregio, ovviamente, visto che aumenta le possibilita' di scrivere codice nei confronti di persone che altrimenti probabilmente non l'avrebbero fatto (per voglia o possibilita')

    sei un programmatore provetto? usa php come tale, nessuno ti costringe a imbestialirti quando usi un linagguaggio che non ti piace (se non un'eventuale ottusita' mentale)

    sai usare un pc e hai bisogno di un sito dinamico? usa php per come riesci, fara' quel che ti serve molto probabilmente

    tra i due estremi ci sono una serie di sfumature ovviamente.
    poi se a te fa schifo che piu' gente possibile abbia la possibilita' di creare il proprio sito e' un problema tuo
    non+autenticato
  • Lasciando perdere possibili flame, che fanno finire tutti a discutere su chi l'ha piu' lungo, e dicendo che se un linguaggio di programmazione non ti piace nessuno ti obbliga ad usarlo....
    Indossiamo i guantoni e comiciamo a discuterneA bocca aperta


    Il php ha come scopo principale la semplicita', e' un linguaggio facile da studiare e comprendere per tutti e dico proprio tutti.

    Di contro manca di tantissime carrateristiche che contraddistinguono linguaggi "professionali"...
    possiamo considare il php come un linguaggio "prosumer"A bocca aperta

    Se tutti fossimo tecnici informatici non esisterebbe altro che il c++ anzi forse solo il cDeluso

    >    1. php non ha namespace. Qualunque linguaggio
    > che debba essere usato per un compito complesso
    > dovrebbe fornire un metodo per segregare
    > funzionalità diverse in spazi diversi da quello
    > globale. PHP, simpaticamente, non lo fa.

    Si puo' utilizzare le classi come una sorta di namespace, il php si utilizza sopratutto per creare pagine web, se il programma diventa complesso il tempo di creazione della pagina puo' diventare troppo lungo per essere accettabile.

    >    2. php ha un sistema ad oggetti ridicolo, in
    > quanto:

    E si... non e' fantasticoTriste

    >    3. non esiste la possibilità di manipolare le
    > metaclassi
    >    4. non esiste la possibilità gestire
    > l'inizializzazione e l'allocazione di un oggetto
    > distintamente, e numerose hot head di php non
    > sanno neanche cosa significhi.

    Davvero servono?
    in quanti le utilizzano?

    >    5. non esiste una convenzione ne' forzata
    > tramite sintassi ne' a livello sociale nel dare
    > nomi a librerie, variabili, classi.

    Forzata no, ma puoi prendere spunto dal codice delle librerie ad oggetti "ufficiali"

    Del resto del tuo post, che trovo molto interessante, mi riservo di discuterne in seguito, adesso non ho il tempo necessario.

    > Se ritenete che Queste motivazioni siano errate o
    > incomplete vi prego di commentare.

    Forse incomplete perche' non tengono conto dei "risultati" raggiunti da questo linguaggio di programmazione.

    Un esempio per tutti, il python, e' davvero un ottimo linguaggio di programmazione ma il numero di persone che sviluppano in python, perlomento sul web, e' una piccola frazione rispetto al numero di persone che utilizzano e realizzano progetti in php.

    Un linguaggio di programmazione, per essere utile o utilizzato deve avere veramente tutte le features e la complessita' del linguaggio tecnicamente piu' "evoluto"?
    non+autenticato

  • > Il php ha come scopo principale la semplicita',
    > e' un linguaggio facile da studiare e comprendere
    > per tutti e dico proprio tutti.
    >

    buoni i propositi
    pessimo il risultato
    se lo scopo era quello PHP ha fallito miseramente
    chiedi a qualunque buon progettista di linguaggi e ti rispondera che PHP non e' affatto semplice
    Non ha conventions
    Non ha strong type checking
    Permette di fare tutto ed il suo contrario
    non c'e' un compilatore che ti avverta degli errori a design time
    questo non aiuta i principianti
    aiuta solo a fare del dirty work e a portarlo a termine in fretta
    al prezzo di una progettutalita di design praticamente nulli
    Eiffel e' un linguaggio semplice e ben progettato
    Ma non per questo poco potente... anzi
    PHP e' il solito mostro che nasce per fare una cosa, poi ne fa 10 mila e diventa ingestibile

    e poi secondo me se uno prende in mano visual studio (specie il 2005) in meno di un ora sta lavorando
    se uno prende php dopo un'ora ancora sta cercando di capire perche' l'isapi di php crasha IIS in maniera random

    se ha capito come installare un isapi...

    > Se tutti fossimo tecnici informatici non
    > esisterebbe altro che il c++ anzi forse solo il c
    >Deluso
    >

    non credo
    esisterebbero sicuramente Lisp
    Smalltalk, python, ruby, eiffel, C# e Java gia sono un passo indietro
    ma php proprio no
    php invece e' proprio per i tecnici che sanno come fare le zozzerie
    non va bene per chi deve imparare
    e' come se per imparare ad andare in bici ti dessero un attrezzo che ha 28 ruote in tutte le direzioni
    cosi oltre a non cadere non puoi neanche ribaltarti
    ma quando impari a stare in equilibrio???


    > Si puo' utilizzare le classi come una sorta di
    > namespace, il php si utilizza sopratutto per
    > creare pagine web, se il programma diventa
    > complesso il tempo di creazione della pagina puo'
    > diventare troppo lungo per essere accettabile.
    >

    perche' non c'e' assolutamente separazione fra contenuto e
    script
    guarda zope ad esempio

    > >    3. non esiste la possibilità di manipolare le
    > > metaclassi
    > >    4. non esiste la possibilità gestire
    > > l'inizializzazione e l'allocazione di un oggetto
    > > distintamente, e numerose hot head di php non
    > > sanno neanche cosa significhi.
    >
    > Davvero servono?
    > in quanti le utilizzano?
    >

    servono davvero si
    ad esempio per gestire e creare pool di oggetti
    si usano quando i carichi sono molto elevati
    un allocatore custom puo avere complessita lineare, il che e' sempre bene quando si parla di ottimizzazione di tempi e di memoria

    > >    5. non esiste una convenzione ne' forzata
    > > tramite sintassi ne' a livello sociale nel dare
    > > nomi a librerie, variabili, classi.
    >
    > Forzata no, ma puoi prendere spunto dal codice
    > delle librerie ad oggetti "ufficiali"
    >
    > Del resto del tuo post, che trovo molto
    > interessante, mi riservo di discuterne in
    > seguito, adesso non ho il tempo necessario.
    >

    io credo intendesse questo
    http://it.php.net/domxml

    per aprire un file xml usando il dom si usa la FUNZIONE
    domxml_open_file
    (http://it.php.net/manual/en/function.domxml-open-f...)
    che restituisce un DomDocument che e' un OGGETTO Php
    ma che vuol dire???
    che senso ha?
    i metodi degli oggetti poi mappano sulle funzioni di librearia C
    ma che a loro volta sono diposnibili
    ad esempio
    domdocument_create_element()
    equivale a DomDocument->create_element()
    piu' confuso di cosi' non si puo'
    notare poi
    Pascal Casing per il nome gli oggetti e notazione C per il nome dei metodi
    un pastrocchio


    > > Se ritenete che Queste motivazioni siano errate
    > o
    > > incomplete vi prego di commentare.
    >
    > Forse incomplete perche' non tengono conto dei
    > "risultati" raggiunti da questo linguaggio di
    > programmazione.
    >
    > Un esempio per tutti, il python, e' davvero un
    > ottimo linguaggio di programmazione ma il numero
    > di persone che sviluppano in python, perlomento
    > sul web, e' una piccola frazione rispetto al
    > numero di persone che utilizzano e realizzano
    > progetti in php.
    >

    pochi ma buoni
    anche eiffel lo usano in pochi
    eppure e' una pietra miliare
    o Lisp
    Stallman ci ha scritto Emacs
    ragionando cosi VB e' da paura perche' lo usano 50 milioni di persone nel mondo

    > Un linguaggio di programmazione, per essere utile
    > o utilizzato deve avere veramente tutte le
    > features e la complessita' del linguaggio
    > tecnicamente piu' "evoluto"?

    un conto e' utile
    un conto e' ben fatto
    php e' fatto male
    poi puo' anche esser uile
    ma e' assolutamente inadatto per grandi progetti
    maks
    179
  • > buoni i propositi
    > pessimo il risultato
    > se lo scopo era quello PHP ha fallito miseramente
    > chiedi a qualunque buon progettista di linguaggi
    > e ti rispondera che PHP non e' affatto semplice

    E qualsiasi smanettone ti rispondera' che lui puo' fare tutto.
    In azienda contano i risultati, velocita' ed efficenza sono un "must" la programmazione "elegante", la generazione di codice "solido" e richiesta lo 0,1% delle volte... come Microsoft insegna.

    (Non sono un sostenitore di questa politica, spero che le cose cambino ma per il momento e' così)

    > Non ha conventions

    E vabbhe! te le crei studiando le librerie "standard" del php.

    > Non ha strong type checking

    Si e' una caratteristica del linguaggio, peccato pero' ti toglie tutto il divertimento di lavorare con i "templates"Deluso

    > Permette di fare tutto ed il suo contrario

    E ti lamenti?

    > non c'e' un compilatore che ti avverta degli
    > errori a design time

    Si questo e' vero devi stare moooolto attento alla sintassi, specialmente delle variabili.

    > questo non aiuta i principianti

    Eppure e' il linguaggio piu' utilizzato dai principianti e "wanna be" in genere.

    > aiuta solo a fare del dirty work e a portarlo a
    > termine in fretta

    Esatto e questa e' una cosa da scrivere sul curriculum.

    > al prezzo di una progettutalita di design
    > praticamente nulli

    Ehh, quante spese inutili risparmiate, mai sentito parlare della "extreme programming"

    > Eiffel e' un linguaggio semplice e ben progettato
    > Ma non per questo poco potente... anzi
    > PHP e' il solito mostro che nasce per fare una
    > cosa, poi ne fa 10 mila e diventa ingestibile

    Sono d'accordo che su programmi molto complessi, dove lavorano piu' programmatori, un buon supporto agli oggetti, namespace ecc... siano richiesti, ma il php e' ottimo se utilizzato da un solo programmatore con poco tempo.

    > e poi secondo me se uno prende in mano visual
    > studio (specie il 2005) in meno di un ora sta
    > lavorando

    > se uno prende php dopo un'ora ancora sta cercando
    > di capire perche' l'isapi di php crasha IIS in
    > maniera random

    Si e' molto piu' stabile su Linux che su IIS il quale crash in maniera random anche per moolto meno.

    > se ha capito come installare un isapi...

    > > Se tutti fossimo tecnici informatici non
    > > esisterebbe altro che il c++ anzi forse solo il
    > c
    > >Deluso
    > >
    >
    > non credo
    > esisterebbero sicuramente Lisp
    > Smalltalk, python, ruby, eiffel, C# e Java gia
    > sono un passo indietro

    Si ma dimmi che si puo' fare con Lisp che non si puo' fare in c.

    > ma php proprio no
    > php invece e' proprio per i tecnici che sanno
    > come fare le zozzerie
    > non va bene per chi deve imparare

    Ma va bene per chi ha poco tempo per studiare e si rende conto che il software ha una vita breve anzi brevissima e forse non ne vale la pena perderci molto.

    > e' come se per imparare ad andare in bici ti
    > dessero un attrezzo che ha 28 ruote in tutte le
    > direzioni
    > cosi oltre a non cadere non puoi neanche
    > ribaltarti
    > ma quando impari a stare in equilibrio???

    Ma se hai 28 ruote che ti importa di imparare a stare in equilibrio?
    Se fai una stessa cosa velocemente e semplicemente perche' devi per forza cercare di farla in maniera piu' difficile?
    Pensi che il cliente paghera' di piu' per lo sforzo che hai fatto?
    Pensi che ti rispetteranno di piu'?

    > perche' non c'e' assolutamente separazione fra
    > contenuto e
    > script
    > guarda zope ad esempio

    Bel esempio di velocita' di esecuzion hai citatoDeluso

    Zope e' ottimo per ambienti dove lavorano piu' programmatori sugli stessi progetti o progetti diversi che hanno bisogno di aggiornamento continuo e' davvero un ottimo framework, ma parecchi sono ritornati al php dopo aver provato Zope.

    > servono davvero si
    > ad esempio per gestire e creare pool di oggetti
    > si usano quando i carichi sono molto elevati
    > un allocatore custom puo avere complessita
    > lineare,

    o esponeniziale

    >il che e' sempre bene quando si parla di
    > ottimizzazione di tempi e di memoria

    Ottimo, per il 2% dei mei progetti non usero' il php.

    > pochi ma buoni
    > anche eiffel lo usano in pochi
    > eppure e' una pietra miliare
    > o Lisp

    Anche scheme e' un ottimo linguaggio "accademico" peccato che non ci fai nulla di vendibile.

    > Stallman ci ha scritto Emacs
    > ragionando cosi VB e' da paura perche' lo usano
    > 50 milioni di persone nel mondo

    Esatto, questo e' il punto.

    Facciamo un esempio: esistono delle ottime telecamere consumer facili da usare che permettono a chiunque di crearsi un bel video.
    Esistono quelle professionali che costano una follia.

    Pensate che i clienti per commissionare un video il 90% delle volte si rivolgono a "smanettoni" della telecamera piuttosto che a costosi professionisti.

    > un conto e' utile
    > un conto e' ben fatto
    > php e' fatto male
    > poi puo' anche esser uile
    > ma e' assolutamente inadatto per grandi progetti

    Grandi progetti sul web? per il momento la richiesta non e' sufficiente.

    PS: Avete mai notato quanti "professionisti" utilizzano solo le macro di web-sphere per fare i siti professionali e non si azzardano a toccare altro?
    Meditate gente...
    non+autenticato
  • > chiedi a qualunque buon progettista di linguaggi e ti
    > rispondera che PHP non e' affatto semplice

    invece di chiedere un progettista di linguaggi, chiedi agli script kiddies che usano php per fare il loro sitarello


    > se uno prende php dopo un'ora ancora sta cercando di
    > capire perche' l'isapi di php crasha IIS in maniera random

    se uno prende php probabilmente in cinque minuti ha installato easyphp o qualcosa del genere: se hai comprato una licenza di iis e non sai come installare un isapi sei uno sprovveduto (per usare un eufemismo). e nel caso avessi dei problemi ovunque chiederai informazioni ti diranno di scaricare apache


    > php invece e' proprio per i tecnici che sanno come fare le
    > zozzerie non va bene per chi deve imparare

    tant'e' che personalmente ho imparato a programmare con php (l'unica esperienza erano i listati di basic per zx spectrum che sui libri vedevo quando avevo cinque anni)
    http://www.zend.com/php5/contest/contest.php?id=92...
    e http://phpmib.sf.net: dimmi tu, a me sembra buon codice, magari non lo e'


    >> il php si utilizza sopratutto per creare pagine web
    >> se il programma diventa complesso il tempo di
    >> creazione della pagina puo' diventare troppo
    >> lungo per essere accettabile.
    > perche' non c'e' assolutamente separazione
    > fra contenuto e script

    cioe'?
    non ho capito. la separazione tra conteuto e logica la decide il programmatore, mica il linguaggio. usa un mvc


    > io credo intendesse questo
    [snip]
    > ma che vuol dire???
    > che senso ha?
    > piu' confuso di cosi' non si puo'

    manipoli i metaoggetti e non capisci una cosa cosi' elementare?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)