Sony pirata per un giorno?

C'è chi se lo chiede dopoché la polizia postale ha aperto un'inchiesta sulla disponibilità su un sito Sony del pezzo che Paola e Chiara portano a Sanremo

Imperia - Difficile capire ancora come stiano davvero le cose e chi abbia la responsabilità di quanto accaduto perché da Sony per il momento non arriva alcun commento e la polizia postale sta ancora compiendo tutti gli accertamenti del caso. Ma è certo curioso il polverone che è stato sollevato da un sito di Sony.

Sullo spazio web Sonymusiceurope.com era fino a qualche ora fa disponibile tra i molti link anche il collegamento ad uno spezzone di circa 30 secondi del brano "A modo mio" che "Paola e Chiara" presenteranno al Festival di Sanremo nei prossimi giorni. Una situazione sulla quale come accennato sta indagando la polpost di Imperia.

La notizia della presenza in rete di un singolo tanto singolare l'ha data SanremoNews.it, sito di informazione della provincia di Imperia, che ha scritto come ci si sia resi conto della situazione quando un utente ha inviato il link all'ezine.
Come molti sanno prima del Festival nessun brano tra quelli che concorrono dovrebbe essere reso pubblico ed è accaduto in passato che siano stati squalificati dei concorrenti a causa di un brano "scappato" al loro controllo o di una voluta violazione di questa regola. Sebbene non sia chiaro come mai quel pezzo fosse disponibile sul sito Sony, nel corso della giornata di ieri dopo la diffusione della notizia l'unico link che portava a contenuti italiani è stato sospeso, segno probabile che Sony si sia attivata per impedire ulteriori accessi a quel brano.

Quanto accaduto non ha precedenti. Ben diverso, infatti, quanto nel 2002 accadde alla RIAA, l'associazione dei discografici americani, il cui sito per un giorno fu trasformato da un abile cracker in un server di file mp3 che chiunque poteva scaricare liberamente...
TAG: mondo
25 Commenti alla Notizia Sony pirata per un giorno?
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)