In Lombardia, Microsoft nelle scuole

Annuncio

Milano - L'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia e Microsoft hanno firmato un protocollo d'intesa "con l'obiettivo - si legge in una nota - di sostenere lo sviluppo della cultura dell'innovazione grazie alla diffusione e alla qualificazione d'uso delle nuove tecnologie".

L'idea di fondo Ŕ consentire a docenti e studenti di ampliare le proprie competenze informatiche in un quadro che non risulta oneroso, spiega la nota, per l'Amministrazione. "L'intesa - si legge nella nota - favorirÓ la diffusione di esperienze di eccellenza realizzate dalle scuole della regione e la condivisione dei progetti all'interno della comunitÓ scolastica lombarda".

L'iniziativa si articola su tre punti:
- Condizioni d'acquisto del software agevolate
- Sviluppo delle competenze (con il coinvolgimento dei centri IT Academy in Lombardia)
- Percorsi formativi per studenti e docenti
Ulteriori info qui
TAG: microsoft
88 Commenti alla Notizia In Lombardia, Microsoft nelle scuole
Ordina
  • Siete una vergogna per l'intera comunita' europea !!!
    E comprate i pacchetti Microzoz con i nostri soldi.
    Quando esistono delle validissime alternative gratutite e nate prorpio per la diffusione del software e della cultura informatica LIBERA.
    Non mi sembra il caso di spendere dei soldi in aziende private per l'acquisto di strumenti atti a scrivere una lettere o redigere una tabella.
    Il software libero (open source) e' pieno di questi strumenti.
    Maditate cari cittadini , meditate !!!!
    Vi prego, informatevi per non rimanere nell'ignoranza totale:
    http://linuxdidattica.org/
    http://linuxdidattica.org/mrtt_24_02_05_02.html
    non+autenticato
  • Come cambiano i tempi!

    Quando ero giovane io la piaga era la delinquenza fuori dalle scuole sotto forma di spacciatori che regalavano dosi di droghe leggere ai giovani per cercare di crearsi un parco clienti tossicodipendenti da cui avere una sicura rendita.

    Nel nuovo millennio la Microdrug fa accordi per poter spacciare copie di Winsniff e FumOffice a docenti e studenti di tutte le scuole per crearsi un parco clienti Winzozz-dipendenti che conoscono solo quello e sanno usare solo quello.

    Differenze?

    La droga nuoce a:
    il portafogli
    la salute INDIVIDUALE

    Winzozz nuoce a:
    il portafogli
    lo sviluppo e la liberta' COLLETTIVA di scelta culturale e tecnologica

    Analogie?

    Creano entrambi forte dipendenza!!! Sorride

    Gli spaccini col fumo li perseguitano, la Microdrug viene accolta col tappeto rosso.

    Io rivoglio gli spaccini, perche' chi si droga fa male solo a se stesso, e non puo' obbligare nessun altro a drogarsi se questi non vuole. E la lotta contro la criminalita' dello spaccio di droga costa all'erario molto meno di quanto costa un'intossicazione collettiva da prodotti Microdrug a scadenza di cui pagare regolari aggiornamenti e nuove versioni sempre piu' inutili ogni 1-2 anni.

    Perche' chi usa Winzozz inonda il mondo di documenti, file multimediali e siti internet malfatti che funzionano solo se si ha Winzozz, venendo a disturbare anche chi non lo ha ed obbligandolo a procurarselo se vuole fruire di quei contenuti.

    Se la droga e' una piaga sociale,
    Winzozz e' una piaga culturale di dimensioni ancora piu' vaste.

    --
    Mr. Mechano


    ==================================
    Modificato dall'autore il 05/03/2005 9.35.48

  • - Scritto da: Mechano
    > Come cambiano i tempi!

    ma i nulla facenti non cambiano mai

    >
    > Quando ero giovane io la piaga era la delinquenza
    > fuori dalle scuole sotto forma di spacciatori che
    > regalavano dosi di droghe leggere ai giovani per
    > cercare di crearsi un parco clienti
    > tossicodipendenti da cui avere una sicura
    > rendita.

    ahahah... intanto da come ti esprimi non avrai più di 30 anni e da come scrivi le canne non mi sembrano affatto passate di moda

    >
    > Nel nuovo millennio la Microdrug fa accordi per
    > poter spacciare copie di Winsniff e FumOffice a
    > docenti e studenti di tutte le scuole per crearsi
    > un parco clienti Winzozz-dipendenti che conoscono
    > solo quello e sanno usare solo quello.

    e pensare che i drogati sembrate proprio voi linari, "chiusi" tristemente nel vostro mondo "open" source

    >
    > Differenze?
    >
    > La droga nuoce a:
    > il portafogli
    > la salute INDIVIDUALE

    non sai più cosa scrivere oramai caro mechano... la scarsità di commesse linux ti sta frullando il cervello

    apri la tua mente prima del software e vedrai che troverai meno tempo per i tuoi deliri su PI

    >
    > Winzozz nuoce a:
    > il portafogli
    > lo sviluppo e la liberta' COLLETTIVA di scelta
    > culturale e tecnologica

    nuoce a chi? fammi un esempio di paese al mondo crollato in deficit a causa delle licenze oem... ahahahah

    pooraccio

    >
    > Analogie?
    >
    > Creano entrambi forte dipendenza!!! Sorride
    >
    > Gli spaccini col fumo li perseguitano, la
    > Microdrug viene accolta col tappeto rosso.
    >
    > Io rivoglio gli spaccini, perche' chi si droga fa
    > male solo a se stesso, e non puo' obbligare
    > nessun altro a drogarsi se questi non vuole. E la
    > lotta contro la criminalita' dello spaccio di
    > droga costa all'erario molto meno di quanto costa
    > un'intossicazione collettiva da prodotti
    > Microdrug a scadenza di cui pagare regolari
    > aggiornamenti e nuove versioni sempre piu'
    > inutili ogni 1-2 anni.

    o sei pazzo o sei prossimo alla pazzia

    >
    > Perche' chi usa Winzozz inonda il mondo di
    > documenti, file multimediali e siti internet
    > malfatti che funzionano solo se si ha Winzozz,
    > venendo a disturbare anche chi non lo ha ed
    > obbligandolo a procurarselo se vuole fruire di
    > quei contenuti.

    windosfobia... non è da sottovalutare


    >
    > Se la droga e' una piaga sociale,
    > Winzozz e' una piaga culturale di dimensioni
    > ancora piu' vaste.


    ahahah...

    ma la notte dormi? ...o pensi a linux vs windows...

    Rotola dal ridere
    non+autenticato

  • > >
    > > Se la droga e' una piaga sociale,
    > > Winzozz e' una piaga culturale di dimensioni
    > > ancora piu' vaste.
    >
    >
    > ahahah...
    >
    > ma la notte dormi? ...o pensi a linux vs
    > windows...
    >
    > Rotola dal ridere

    eheehhehe, andate qua:

    http://www.stud.ntnu.no/~shane/stasj/pics/humor/di...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Mechano

    > Se la droga e' una piaga sociale,
    > Winzozz e' una piaga culturale di dimensioni
    > ancora piu' vaste.

    Parole sante! il sistemino giocattolo Wincess sarebbe da eliminare...

    non+autenticato
  • Grazie a Dio nel corso universitario di biotecnologie del san raffaele di milano usano solo Apple...

    più precisamente degli iBook, uno per ogni studente... l'anno prossimo saranno più di 130.


    microsoft è out...
    non+autenticato
  • Del progetto Lazarus...
  • posso anche capire che si preferisca windows
    a linux per un uso desktop, con le solite scuse contro linux::
    e' difficile da installare, non ci sono sempre tutti i sw
    che si possono trovare per windows, ecc ...

    voglio sentire le giustificazioni che avanzeranno quando
    questi signori sceglieranno Office al posto della versione 2+ di OOo.

    non+autenticato
  • Vediamo... che ne dici del fatto che con Powerpoint 2003 mi scarico gratuitamente Producer e faccio un CD con una lezione da distribuire per approfondimenti?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Vediamo... che ne dici del fatto che con
    > Powerpoint 2003 mi scarico gratuitamente Producer
    > e faccio un CD con una lezione da distribuire per
    > approfondimenti?

    Una lezione che funziona solo su Win pero'.
    E se io uso Linux che me ne faccio della tua lezione?
    non+autenticato
  • > Una lezione che funziona solo su Win pero'.
    > E se io uso Linux che me ne faccio della tua
    > lezione?

    sai com'é nella vita ci vuole un pò di praticità, stiamo parlando di un paio di punti percentuali di persone che lo usano e non stiamo parlando di dover rispettare tutte le minoranze
    non+autenticato
  • > sai com'é nella vita ci vuole un pò di praticità,
    > stiamo parlando di un paio di punti percentuali
    > di persone che lo usano e non stiamo parlando di
    > dover rispettare tutte le minoranze
    Certo, certo, raggiungere il 95% delle persone tramite un software costoso che imporrebbe legalmente anche a loro un esborso costoso è meglio che raggiungere con gli setssi risultati e la stessa fatica il 100% degli utenti senza imporgli un esborso oneroso o almeno meno oneroso, anche per se...
    Non fa una grinza!
    Dopo le fette di prosciutto che hai sugli occhi le mangi o le butti via?
    non+autenticato
  • > Certo, certo, raggiungere il 95% delle persone
    > tramite un software costoso che imporrebbe
    > legalmente anche a loro un esborso costoso è
    > meglio che raggiungere con gli setssi risultati e
    > la stessa fatica il 100% degli utenti senza
    > imporgli un esborso oneroso o almeno meno
    > oneroso, anche per se...
    > Non fa una grinza!
    > Dopo le fette di prosciutto che hai sugli occhi
    > le mangi o le butti via?

    io non ho detto che sia meglio o peggio, ma al momento è così e pretendere di cambiare lo stato delle cose nel breve termine è pura utopia altro che prosciutto

    la gente ora ha quel software, vuoi originale, vuoi copiato in parte e passeranno ancora gli anni prima di vedere dei cambiamenti, e non è neppure detto che questi vadano per forza di cose verso l'open source

    quindi per il momento mi pare adeguato che la gente sia preparata per gli strumenti a più larga diffusione

    questo non significa dare spazio anche ad altri, ma se vogliamo essere un pò pratici e meno idealisti è bene che sia una parte minoritaria di questo spazio
    non+autenticato
  • > la gente ora ha quel software, vuoi originale,
    > vuoi copiato in parte e passeranno ancora gli
    > anni prima di vedere dei cambiamenti, e non è
    > neppure detto che questi vadano per forza di cose
    > verso l'open source
    Interessante "passeranno ancora degli anni" con sw non originale... bisognerebbe vedere cosa ne pensano quelli di Giochi Di Fantasia.it www.gdf.it quando trovano macchine con sw senza licenza...

    > quindi per il momento mi pare adeguato che la
    > gente sia preparata per gli strumenti a più larga
    > diffusione
    100%>95%, di strumenti a larga diffisione sia per i testi che per gli ipertesti, filmati audio ecc ce ne sono tanti, ma presentazioni in quel tristo e chiuso formato che raggiunge la parte minoritaria degli utenti (si, ribadisco 95<100 ) non ne vedo andando sui siti di ditte serie e università serie.
    I corsi di peppino ò pizzettaro li trovo in doc o ppt o magari un video in .wmv e simili, alla Berkley o Harvard nessuno si azzarda a distribuire ufficalmente (come puoi verificare sui loro siti) materiale in formati non interoperabili. Che i migliori facciano le cose in un certo modo ti dice nulla?

    > questo non significa dare spazio anche ad altri,
    > ma se vogliamo essere un pò pratici e meno
    > idealisti è bene che sia una parte minoritaria di
    > questo spazio
    95<100
    non+autenticato
  • Ma perchè secondo te quanti sono quelli che hanno office 2003? lo puoi trovare nelle case, dove la pirateria spadroneggia, ma fatti un giro per aziende e uffici, vedi quanti sono quelli che sono passati a 2003, chi lo aveva comprato è rimasto tranquillamente alla versione 2000 e in molti casi addirittura alla versione 97!
    E tutto sommato non mi sento di dargli torto, per avere 1000 funzioni in piu' che non usi non vale davvero la pena.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Vediamo... che ne dici del fatto che con
    > > Powerpoint 2003 mi scarico gratuitamente
    > Producer
    > > e faccio un CD con una lezione da distribuire
    > per
    > > approfondimenti?
    >
    > Una lezione che funziona solo su Win pero'.
    > E se io uso Linux che me ne faccio della tua
    > lezione?

    Arrangiati. Hai voluto Linux? Pedala!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > > Una lezione che funziona solo su Win pero'.
    > > E se io uso Linux che me ne faccio della tua
    > > lezione?
    >
    > Arrangiati. Hai voluto Linux? Pedala!

    Non e' vero sei tu una persona ignorante, pigra e di scarsa lungimiranza.
    Perche' se vuoi che il tuo lavoro sia fruibile da chiunque dovresti prima studiare e informarti, sapere che un formato aperto sara' fruibile da qualsiasi sistema operativo.

    Se c'e' un formato multimediale diffuso su qualsiasi piattaforma quello e' il flash. E per i documenti il pdf.

    Ma tu sei pigro, ignorante e di scarsa lungimiranza...
    Hai preferito il primo prodotto che ti ha dato Micro$oft.

    --
    Mr. Mechano

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Vediamo... che ne dici del fatto che con
    > > Powerpoint 2003 mi scarico gratuitamente
    > Producer
    > > e faccio un CD con una lezione da distribuire
    > per
    > > approfondimenti?
    >
    > Una lezione che funziona solo su Win pero'.
    > E se io uso Linux che me ne faccio della tua
    > lezione?

    niente... in alternativa puoi sempre compilare il kernel A bocca aperta

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)