Caccia grossa alle stampanti

Date più volte per device destinati alla decadenza, le stampanti continuano ad affermarsi sul mercato grazie ad una evoluzione tecnologica rapida e convincente. Ecco un safari tra i pezzi grossi delle laser e delle getto d'inchiostro

Caccia grossa alle stampantiRoma - Luccicano e fanno bella mostra di sé agli show della tecnologia e nelle vetrine di tutti i negozi di informatica. Le stampanti, elementi periferici del personal computer e di altri device a cui in pochi sono disposti a rinunciare, continuano a rappresentare un oggetto di culto, un componente senza il quale una postazione informatica di lavoro o di studio non potrebbe chiamarsi tale.

Date per spacciate da alcuni analisti negli anni passati, le stampanti hanno saputo rinnovare il proprio profilo grazie ad una incessante e convincente ricerca tecnologica spinta dalle maggiori case produttrici, da Epson a Hewlett-Packard passando per Lexmark e le altre. Una "competizione" tra produttori internazionali che ha portato all'arrivo sul mercato di device capaci di stampare sui supporti più diversi con una moltitudine di colori ben definiti, di adattarsi ad esigenze d'uso diverse, di sostenere ampi carichi di lavoro e, in definitiva, di "spalleggiare" con efficienza professionisti e famiglie.

Accanto ai device costruiti per essere affidabili sul lungo periodo anche in presenza di necessità impegnative, come la stampa ogni giorno di grandi quantità di copie, si sono poi posizionati una serie di stampanti pensate per realizzare con altissima qualità compiti minuti e specifici che sempre più vengono richiesti dall'ambiente professionale.
Le tecnologie leader sono sempre quelle, laser e getto di inchiostro, ma la loro qualità è salita esponenzialmente mentre, di converso, il loro prezzo si è fatto via via più contenuto. Ecco dunque una panoramica di cinque gioiellini da non perdere.
TAG: hw