Telecom di nuovo contro Tele2

Niente da fare, l'ex monopolista non ci sta e intende continuare a perseguire il concorrente per la pubblicità comparativa. Un ricorso già bocciato dal Giurì della pubblicità e dal Tribunale di Torino

Telecom di nuovo contro Tele2Roma - Ci si potrebbe leggere qualcosa di vagamente masochistico nella determinazione di Telecom Italia di perseguire nuovamente Tele2 per la pubblicità comparativa, gli spot che in queste settimane mettono a confronto le tariffe di Tele2 con quelle dell'ex monopolista. Telecom Italia si è ora rivolta all'Autorità garante del mercato e della concorrenza chiedendo un intervento di censura nei confronti dello spot di Tele2.

Va detto che Telecom aveva già cercato di provocare la bocciatura dello spot da parte del Giurì di autodisciplina pubblicitaria, che invece ha promosso la pubblicità di Tele2 chiedendo soltanto alcune modifiche formali, e del Tribunale di Torino che, però, nei giorni scorsi ha dato ragione a Tele2.

Quest'ultima, che dal fallimento delle iniziative di Telecom contro il proprio spot riceve naturalmente nuova e vigorosa pubblicità gratuita tutta a favore dei piani tariffari proposti, ha espresso in una nota dell'amministratore delegato Andrea Filippetti, il proprio disappunto spiegando che "a Telecom non piace perdere"
Al momento di lanciare la campagna, Tele2 aveva sottolineato come si trattasse della prima volta che la pubblicità comparativa veniva applicata alle tariffe telefoniche: "La prima vera campagna pubblicitaria comparativa in TV, proposta da Tele2 per far chiarezza e semplificare la scelta dei consumatori nella giungla delle tariffe telefoniche".
41 Commenti alla Notizia Telecom di nuovo contro Tele2
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 23 discussioni)