Bahrein, arrestato moderatore di forum

Le autorità lo ritengono responsabile per i commenti diffamanti postati da alcuni utenti sull'emiro Hamad bin Isa Al-Khalifa bin Sulman Al-Khalifa, che guida il paese

Manama (Bahrein) - Viene considerato un tremendo delitto accusare con vivacità il monarca del Bahrein, paese che grazie al gas naturale e al petrolio si colloca tra i più ricchi della penisola arabica. Un delitto tale da portare alla prigione persino chi quei commenti non ha proferito né scritto.

Tale è infatti la situazione di Ali Abdel Iman, il gestore del sito Bahrainonline.org, uno spazio web interamente dedicato alla discussione tra utenti sui temi più diversi. Utenti del sito avrebbero pubblicato alcuni commenti piuttosto pesanti sull'emiro Hamad bin Isa Al-Khalifa bin Sulman Al-Khalifa (nella foto) e Abdel Iman è stato arrestato.

L'avvocato del webmaster ha spiegato che il suo cliente si professa innocente ed ha intenzione di controbattere alle accuse. Ciò nonostante, viste le leggi del paese, dovrà rimanere in carcere almeno 15 giorni. Con lui anche due studenti, moderatori del forum, il cui destino giudiziario appare ancora incerto sebbene le accuse contro di loro non si differenzino da quelle lanciate contro il webmaster.
Il Sovrano del BahreinQuella che qui da noi può sembrare una inedita confusione nell'attribuzione delle responsabilità, in Bahrein rappresenta un terreno sul quale la normativa è ancora ben lungi dall'esprimersi con chiarezza, rendendo quindi il procedimento appena avviato un caso-chiave sui diritti digitali nel paese.

Va detto che non è la prima volta che le autorità del Bahrein usano la mano dura contro certe pubblicazioni in rete: nel 2002 furono chiusi numerosi siti che secondo il Governo propagandavano bugie. Un'operazione di censura che a suo tempo causò numerose quanto vane proteste.

Secondo Reporters sans frontières ci si trova dinanzi all'ennesimo caso di aggressione alla libertà di espressione. L'organizzazione internazionale dei giornalisti ha chiesto che venga al più presto rivista l'attuale legge sulla stampa che avrebbe contribuito ad inguaiare i gestori del sito. Secondo quella legge, chiunque può dire ciò che pensa ma solo se "non mina la fede islamica, l'unità del popolo o la persona del monarca, e non fomenta divisioni e comportamenti settari". Per i colpevoli è prevista una pena detentiva fino ad un massimo di 15 anni di carcere.
TAG: censura
13 Commenti alla Notizia Bahrein, arrestato moderatore di forum
Ordina
  • Te pareva che non si sfociava nella solita intolleranza, che palle....

    Fino a prova contraria quei poveri trogloditi sono i primi a subire regimi duri e repressivi.
    I dittatori tirano in mezzo di tutto, la razza, la religione, la patria, cazzi e mazzi vari per giustificare i loro comportamenti..
    Nei paesi arabi/islamici si usa la religione, in Cina la protezione del popolo e in tutti gli altri paesi (e sono tanti) in cui non c'è libertà d'espressione altri motivi ancora.

    Ma che ve lo dico a fare, tanto a voi interessa solo fare il commentino intollerante...
    non+autenticato
  • Chiedo scusa, ho fatto un nuovo topic al posto di rispondere all'altro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Nei paesi arabi/islamici si usa la religione, in
    > Cina la protezione del popolo e in tutti gli
    > altri paesi (e sono tanti) in cui non c'è libertà
    > d'espressione altri motivi ancora.

    Per esempio negli Stati Uniti si usa "la libertà" (per proibirla!). In Australia, dove sono un po' meno patriottici, si proibisce e basta senza tanti giri di parole.
    non+autenticato
  • > Per esempio negli Stati Uniti si usa "la libertà"
    > (per proibirla!). In Australia, dove sono un po'
    > meno patriottici, si proibisce e basta senza
    > tanti giri di parole.

    Ti quoto! Ma quanto ti quoto!

    In Italia si usano vari mezzi: il terrorismo, i diritti d'autore, la pedofilia, ecc...
    non+autenticato

  • La moderazione è una vergogna.
    Censurare non è un servizio di civiltà,
    ma solamente un sistema di pregiudizi
    fatto tirannia.

    L'unico sistema di filtraggio giusto è quello dei
    voti (stile Slashdot), che rimane a tutt'oggi
    l'unico sistema davvero civile e democratico.

    Non dovrebbe essere mai permesso a nessuno
    di cancellare o rimuovere in modo arbitrario
    il pensiero degli altri. Questo caso è solo un
    esempio. Come decidere se un commento su
    una figura politica del proprio paese sia un
    offesa o sia invece la denuncia genuina
    sulla corruzione del soggetto in questione?

    I moderatori di tutto il mondo dovrebbero imparare
    dal sistema di voti di Slashdot. Speriamo che i vecchi
    sistemi che cancellano barbaramente il pensiero
    della gente spariscano al più presto, lasciando
    spazio a quello dei voti. Altrimenti molto presto,
    quando internet sarà talmente diffusa da diventare
    un mezzo più potente della televisione per muovere
    voti, sarà proprio quel sistema della cancellazione
    a diventare uno strumento controllabile e capace di
    spazzare via con un colpo di spugna tutta la libertà
    di pensiero che internet aveva donato all'umanità.
    non+autenticato
  • Mi associo !
    SalutiBelli
    sal
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > La moderazione è una vergogna.
    > Censurare non è un servizio di civiltà,
    > ma solamente un sistema di pregiudizi
    > fatto tirannia.
    >
    > L'unico sistema di filtraggio giusto è quello dei
    > voti (stile Slashdot), che rimane a tutt'oggi
    > l'unico sistema davvero civile e democratico.
    >
    > Non dovrebbe essere mai permesso a nessuno
    > di cancellare o rimuovere in modo arbitrario
    > il pensiero degli altri. Questo caso è solo un
    > esempio. Come decidere se un commento su
    > una figura politica del proprio paese sia un
    > offesa o sia invece la denuncia genuina
    > sulla corruzione del soggetto in questione?
    >
    > I moderatori di tutto il mondo dovrebbero
    > imparare
    > dal sistema di voti di Slashdot. Speriamo che i
    > vecchi
    > sistemi che cancellano barbaramente il pensiero
    > della gente spariscano al più presto, lasciando
    > spazio a quello dei voti. Altrimenti molto
    > presto,
    > quando internet sarà talmente diffusa da
    > diventare
    > un mezzo più potente della televisione per
    > muovere
    > voti, sarà proprio quel sistema della
    > cancellazione
    > a diventare uno strumento controllabile e capace
    > di
    > spazzare via con un colpo di spugna tutta la
    > libertà
    > di pensiero che internet aveva donato
    > all'umanità.

    Dipende, io i messaggi di spam li cancello dai miei forum e fino a quando sono io a gestire un sito, voglio che abbia un certo stile che posso ottenere solo tramite un regolamento scritto per raggiungere tale risultato:
    chi viola il regolamento incorre nelle conseguenze che già preventivamente gli sono state indicate.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > La moderazione è una vergogna.
    > Censurare non è un servizio di civiltà,
    > ma solamente un sistema di pregiudizi
    > fatto tirannia.

    piano, non li modereresti insulti o offese gratuite verso la tua persona? non facciamo di un erba un fascio
    certe cosa van moderate e stan bene moderate
    i limiti da che mondo e mondo ci son sempre stati e vanno rispettati

    il problema è che condannano persone poco o x nulla responsabili Triste
    non+autenticato
  • E' capitato male.
    Gli taglieranno prima le palle e poi la testa coem abitudine da quelle parti.
    non+autenticato
  • E poi dicono di non essere razzisti...

    Nella nostra cultura un fatto del genere sarebbe oltremodo ridicolo... arrestare un mod di un forum.. A parte che visto quel che si dice del nostro premier, ci dovrebbero essere migliaia di arresti...


    Cmq dicono di rispettare le culture musulmane, a me sembrano dei trogloditi pazzoidi che meritano solo di esplodere assieme ai kamikaze che sfornano.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E poi dicono di non essere razzisti...
    >
    > Nella nostra cultura un fatto del genere sarebbe
    > oltremodo ridicolo... arrestare un mod di un
    > forum.. A parte che visto quel che si dice del
    > nostro premier, ci dovrebbero essere migliaia di
    > arresti...
    >
    >
    > Cmq dicono di rispettare le culture musulmane, a
    > me sembrano dei trogloditi pazzoidi che meritano
    > solo di esplodere assieme ai kamikaze che
    > sfornano.

    vedi come trattano le donne............
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > E poi dicono di non essere razzisti...
    > >
    > > Nella nostra cultura un fatto del genere sarebbe
    > > oltremodo ridicolo... arrestare un mod di un
    > > forum.. A parte che visto quel che si dice del
    > > nostro premier, ci dovrebbero essere migliaia di
    > > arresti...
    > >
    > >
    > > Cmq dicono di rispettare le culture musulmane, a
    > > me sembrano dei trogloditi pazzoidi che meritano
    > > solo di esplodere assieme ai kamikaze che
    > > sfornano.
    >
    > vedi come trattano le donne............

    Con le donne fanno bene a trattarle come le trattano, non certo con i moderatori di forum.
    Sono dei barbari.
    non+autenticato
  • > Con le donne fanno bene a trattarle come le
    > trattano

    No, quello proprio noImbarazzato

    > moderatori

    Musulmania si chiama....@^
    non+autenticato