Tele2 spara a zero sui monopoli TLC

L'azienda tira l'acqua al suo mulino ma è una delle poche ad avere il polso di decine di diversi mercati. A suo dire la confusa soluzione normativa e l'inazione dei Garanti consente agli incumbent di abusare della propria posizione

Roma - Non usa mezzi termini Tele2 quando descrive la situazione normativa e di mercato della telefonia in 24 diversi paesi, tra cui l'Italia, dove gli ex operatori unici, i cosiddetti incumbent, la fanno ancora da padrone. Persino nell'Unione Europea dove alla deregulation degli anni scorsi non è corrisposta quell'esplosione di concorrenza che si auspicava. A tutto danno degli utenti.

Nel suo rapporto significativamente intitolato The Monopoly Challenger, lo "sfidante del monopolio", qui in pdf, Tele2 parla di un abuso di posizione dominante da parte degli incumbent sui rispettivi mercati, abuso che sarebbe frutto sia di una sostanziale fumosità delle regole del mercato e delle normative di settore sia del poco attento occhio dei garanti nei diversi paesi, insufficiente ad equilibrare situazioni che continuano a danneggiare i potenziali competitor dei grandi carrier.

"I segnali dal mercato - si legge nel rapporto - dimostrano come gli ex monopolisti proseguano nell'abusare della propria posizione dominante, mantenendo così tariffe più elevate in Europa sia per gli utenti residenziali che per quelli business".
Tutto questo evidentemente, spiega Tele2, si traduce in un onere notevole per l'intero mercato europeo. "Gli utenti domestici e business in Europa - ha affermato uno dei responsabili di Tele2, Jan Tjernell - potrebbero risparmiare 2,5 miliardi di euro l'anno se il mercato della telefonia fissa fosse sottoposto ad un vero regime di concorrenza".

E la situazione italiana non brilla, vuoi perché l'Autorità TLC difetta di poteri sanzionatori veri, vuoi perché "ha avviato 18 analisi di mercato ma non si hanno certezze sul quando si concluderanno". Il tutto in un quadro in cui la stessa Authority è accusata di aver agito con lentezza su nodi-chiave del mercato della telefonia, lasciando così inalterati certi equilibri a tutto vantaggio degli operatori dominanti usciti dall'epoca del monopolio di stato.

Non che un simile quadro sia facile da affrontare. Proprio perché si arriva da una situazione di mercato bloccata, in cui agli operatori dominanti viene ancora oggi garantita la proprietà delle infrastrutture di accesso, agire rimane tutt'altro che facile. Da parte loro gli incumbent, secondo Tele2, "individuano di frequente nuove problematiche procedurali, tecniche e legali per ostacolare l'apertura dei settori più promettenti del mercato, come la telefonia fissa o l'ADSL".

Tele2 nel suo studio non si limita però a criticare una situazione di cui in Italia sono ben consci da tempo anche gli utenti. E propone dieci punti attorno ai quali si potrebbe costruire, a suo dire, un nuovo mercato veramente concorrenziale in linea con le disposizioni delle autorità europee e dei singoli paesi.

Si parla quindi della necessità che i carrier offrano condizioni di accesso agli altri operatori che siano valide sul piano commerciale e non discriminatorie, della carrier preselection da garantire anche attraverso l'ordine verbale (via telemarketing) ma anche della necessità di consentire e sostenere lo sviluppo degli operatori virtuali, di dare alle singole autorità sufficienti uomini e mezzi per operare con la stessa dinamicità del mercato.

Ma i due punti fondamentali trattati da Tele2 sono gli ultimi del decalogo: il primo riguarda la necessità di pervenire, per gli incumbent, ad una separazione delle attività di servizi rispetto al possesso dell'infrastruttura fisica; il secondo l'esigenza che le nuove offerte e tariffazioni degli incumbent siano approvate dai garanti ex ante, ossia prima che queste arrivino sul mercato.
TAG: mercato
45 Commenti alla Notizia Tele2 spara a zero sui monopoli TLC
Ordina
  • Da cliente di telefonia fissa Tele2 e ADSL 4 MEGA ho pensato di fare il contratto Tele2 Senza Pensieri per eliminare il canone Telecom e così risparmiare soldi.
    Dopo i guasti che mi hanno combinato alla fine mi ritrovo tutt'oggi con un ADSL da 450/60 KBit/s invece che da 4 Mega!!! Come mai??? Ho interpellato innumerovoli volte il call centre Tele2 e (ignorantoni tecnicamente a parte....) mi dicono che la banda non è garantita!! Oh capperini!! Allora perchè devo pagare una ADSL €28,95 se con €18 ho una Tele2 640 ( banda non garantita) che fa schifo lo stesso???
    Vi spiego cosa fanno... sul DSLAM invece di applicare una decina di utenze per porta (come da manuale) ne schiaffano almeno il doppio!!
    E l'ATM a monte si strozza!!!
    Il servizio di assistenza Tele2 e la ADSL sono dei veri vespasiani!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://www.repubblica.it/2005/c/sezioni/scienza_e_
    >
    > e poi i ladri sono gli utenti?

    Dicono:

    "Per essere brevettabile un software dovrà essere "nuovo, poter essere applicato a livello industriale, e implicare un'attività inventiva. Inoltre, dovrà apportare un contributo tecnico alla situazione dell'evoluzione tecnologica"."


    Mi sembra che sia andata quindi nel migliore dei modi, non c'è niente di male nel tutelare le vere innovazioni e chi ha sudato senza scopiazzarle dagli altri ( open scopiazz ).

    Dicono anche:

    "Secondo il testo della direttiva, non sarebbero dunque brevettabili i programmi per il computer espressi in codice, quelli che attuano metodi per l'esercizio delle attività economiche, metodi matematici, e che non producono effetti tecnici oltre a quelli delle normali "interazioni tra il programma e il computer""

    Sembrerebbe quindi che lo spettro del brevetto delle formule matematiche e delle operazioni logiche siano definitivamente sconfitto.

    Mi chiedo quindi se tutta la caciara che è stata fatta fino ad ora era solo propaganda politica invece di informatica.
    non+autenticato
  • la mafia EU, rovesciando il volere del parlamento e su invito Microsoft dei mesi scorsi ha approvato senza discussione la brevettabilita'del software in Europa:

    7 March 2005 -- The Council Presidency today declared the software agreement of 18 May 2004 to have been adopted, in violation of the procedural rules and in spite of the evident lack of a qualified majority of member states and the requests of several states to reopen negotiations.
    Report

        * Cyprus submitted a written declaration at the start of the Council session
        * Poland, Denmark, Portugal and others (not specified) asked for a B item (discussion point)
        * The Luxembourg presidency claimed this was not possible due to procedural reasons, and that this would have undermined the whole process -> it would stay on the list of A-items
        * Luxembourg then gave a long statement regarding how the EP still gets a chance in second reading, the importance of avoiding legal uncertainty etc.
        * Denmark said it was disappointed about this, but accepted and submitted a written declaration
        * Later on, the list of A items was accepted by the Council

    Conclusion

        * Luxembourg negated the Council's own Rules of Procedure, which state that a B-item (which is at the same time a request to remove an A item) can only be rejected by the a majority of the Council, and not just by the Presidency.
        * The objecting countries "forgot" to request removal of the A-item from the agenda. Rule 3.8 would have given any single country the right to have the A-item removed, because the Luxemburg presidency had failed to insert it more than 14 days earlier. It is difficult to believe that they were not aware of this possibility.
        * This is a very sad day for democracy, and casts a very dark shadow over the European Constitution, which will give the Council even more power.

    VEDI: http://wiki.ffii.org/Cons050307En
    non+autenticato
  • Non ci posso credere......alla fine ce l'hanno fatta...
    Questo e' un giorno veramente triste sia per l'informatica che per la democrazia....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non ci posso credere......alla fine ce l'hanno
    > fatta...
    > Questo e' un giorno veramente triste sia per
    > l'informatica che per la democrazia....
    Va bene, ora però vado ad oliare il kalashnikov.....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Non ci posso credere......alla fine ce l'hanno
    > > fatta...
    > > Questo e' un giorno veramente triste sia per
    > > l'informatica che per la democrazia....
    > Va bene, ora però vado ad oliare il
    > kalashnikov.....
    ....questo bel giocattolino!!!!

    http://kalashnikov.guns.ru/models/ka200.html
    non+autenticato
  • Vi rompono i maroni con le chiamate a casa?

    Volete aggiornare i vostri dati e il vostro consenso secondo la legge sulla privacy?

    Ebbene Tele2 è fuori legge 2 volte.

    La prima: Per legge devono tenere in prima pagina la loro Partita IVA, iscrizione alla camera di commercio, e il loro indirizzo. Non lo fanno. Sul sito non c'è uno, che sia un riferimento della loro sede

    La seconda: Per legge devono pubblicizzare chi è il responsabile del trattamento e come contattarlo. Nulla. Non c'è assolutamente nulla.

    Quindi adesso parte una bella raccomandata al garante. Vediamo se la smettono di scassarmi i maroni a cena.
    non+autenticato
  • eh sì il garante non aspetta che la tua segnalazione.....
    illuso!
    non+autenticato
  • > illuso!

    La legge è uguale per tutti, comunque Tele2 scassa i marroni spesso e volentieri anche a me, e principalmente per questo motivo mi guarderò di passare a questo operatore ne di utilizzare mai un suo servizio. Odio gli spammer!

    non+autenticato
  • Ciao,
    sono uno dei 'tanti?' utOnti di tele2 adsl.
    Per quasi 6 mesi l'ADSL è andata da schifo (5KB/s) tant'è che mi sono rivolto ad una associazione dei consumatori per tentare di reagire ad un vero e proprio sopruso.
    Il risultato è stato nullo: ho perso solo tempo e soldi in diffide e arrabbiature varie.
    Oggi il servizio è decente, ma niente più: con una 640Kbs (che tralaltro ancora non hanno upgradato, malgrado le promesse) NON ho mai raggiunto i 70KB/s, al massimo i 60KB/s nei momenti di gloria.

    bah!

    Tele2: perchè pagare di piu? (forse per avere un servizio migliore?)

    non+autenticato
  • Hai bombardato di mail l'assistenza clienti adsl? Fallo, perchè è l'unico modo per tenerli sotto pressione. Non ti dico di chiamare sempre tramite telefono perchè essendo un 848 non è gratuito...
    non+autenticato
  • banda garantita, sai cos'è ?
    ste cose capitano anche a tiscaliani e telecomiti.
    non+autenticato
  • Se paghi di meno un che c'è sempre...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)