Novell aggiorna il suo Linux desktop

Presentata Suse Professional 9.3, nuova versione della distribuzione Linux dedicata al mercato desktop. Il sistema operativo includerà un'anteprima di OpenOffice 2.0

Hannover - Il team di SuSE Linux, che da oltre un anno fa parte di Novell, ha completato lo sviluppo di una nuova versione della propria distribuzione Linux, la 9.3 1, che ha per fondamenta il kernel 2.6.11 e le più recenti versioni di GNOME e KDE.

Tra i primi sistemi operativi Linux commerciali ad aver abbracciato il kernel 2.6, SuSE Linux Professional si rivolge in modo particolare al mercato desktop domestico e dei piccoli uffici, promettendo piena compatibilità con la stragrande maggioranza dei notebook sul mercato. Ciò non toglie, tuttavia, che la distribuzione di Novell possa essere configurata anche come server e, a tal proposito, fornisce tutti gli strumenti del caso, inclusi Apache, SAMBA nonché i database PostgreSQL 8.0 e Derby.

La nuova versione 9.3, il cui debutto ufficiale è stato fissato per la metà di aprile, includerà oltre 3.000 software open source, tra cui GNOME 2.10, KDE 3.4, Firefox 1.0, Thunderbird 1.0 e una versione preliminare di OpenOffice 2.0. Sebbene alcune release di questi software debbano ancora essere rilasciate (ad esempio, KDE 3.4), il team di sviluppo conta di includerle in SuSE Linux Professional 9.3 non appena diverranno disponibili.
Il nuovo sistema operativo conterrà inoltre il client per la telefonia IP Linphone, il client e-mail Evolution con il "connector" per Exchange, il programma di grafica bitmap GIMP 2.2, il programma di grafica vettoriale Inkscape, un firewall integrato, filtri antivirus e antispam, gli ambienti di sviluppo KDevelop 3.2, Eclipse 3.0.1 e Mono 1.1.4, e il software di virtualizzazione Xen.

SuSE Linux Professional 9.3 supporta le estensioni x86 a 64 bit di AMD e Intel ed è in grado di riconoscere e gestire iPod e di sincronizzare i dati con i PDA.

Il prezzo base della nuova versione del sistema operativo è di circa 78 euro.
246 Commenti alla Notizia Novell aggiorna il suo Linux desktop
Ordina
  • Ci sono quelli che vedo che se ne fregano.. e quelli invece a cui brucia la cosa e gettano fumo su linux non sapendo che cosi' facendo gli fanno solo che pubblicita'A bocca aperta inventandosi le piu' disparate e assurde risposteA bocca aperta lavorate alla microsoft?
    Sembra come le pubblicita' della microsoft quelle che dicono che con windows si risparmia, quelle cose assurde , in una ditta con una 20ina di computer con linux basta una licenza con windows ce ne vogliono 20A bocca aperta pero' risparmi ehA bocca aperta
    che mitici i winariA bocca aperta
    Sara' una politica dell'aziendaA bocca aperta
    ciauz
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ci sono quelli che vedo che se ne fregano.. e
    > quelli invece a cui brucia la cosa e gettano fumo
    > su linux non sapendo che cosi' facendo gli fanno
    > solo che pubblicita'A bocca aperta inventandosi le piu'

    Niente in confronto alla pubblicità che voi linari fate a Windows, non ci sono proprio paragoni, basta leggere quello che scrivete, basta ascoltarvi, siete un cartellone pubblicitario ambulante.

    La differenza è che gli utonti ( si quelli che VOI INSULTATE ) chiamando utonti, hanno un potere che voi non avrete mai: scelgono il loro sistema operativo che a loro SERVE e lo comprano, e non scelgono sicuramente il vostro.

    Voi siete liberi di pagare software che si trova gia' gratuitamente in rete e che e' stato scritto gratuitamente da i famosi programmatori "volontari" dell'open source, contenti voi, nessuno vi fermera', state tranquilli.
    non+autenticato

  • > Niente in confronto alla pubblicità che voi
    > linari fate a Windows, non ci sono proprio
    > paragoni, basta leggere quello che scrivete,
    > basta ascoltarvi, siete un cartellone
    > pubblicitario ambulante.
    non mi sembraA bocca aperta
    >
    > La differenza è che gli utonti ( si quelli che
    > VOI INSULTATE ) chiamando utonti, hanno un potere
    > che voi non avrete mai: scelgono il loro sistema
    > operativo che a loro SERVE e lo comprano, e non
    > scelgono sicuramente il vostro.
    Beh ma questo e' una questione perche' c'e' disinformazione e perche' essenzialmente windows e' piu' semplificatoCon la lingua fuori
    Se si vuole imparare anche qualcosa in piu' nella vita non si muore mica ehCon la lingua fuori
    >
    > Voi siete liberi di pagare software che si trova
    > gia' gratuitamente in rete e che e' stato scritto
    > gratuitamente da i famosi programmatori
    > "volontari" dell'open source, contenti voi,
    > nessuno vi fermera', state tranquilli.
    Chi crea programmi opensource le sa queste cose , chi compra le distro a pagamento si paga, manuali assistenza tecnica e i tool di configurazione che non sono gratuiti e in piu' ti paghi tutto il sistema di pacchettizzazione di aggiornamenti e un sacco di altre cose che un utonto come te che parli senza sapere non puo' capireA bocca aperta
    E ora torna nella sfera poke'!A bocca aperta



    non+autenticato
  • Ragazzi,sono nuovo della zona Sorride
    ..e perdonatemi se questa non è la sezione giusta per scrivere..ma visto che mi sembratti tutti piuttosto preparati riguardo linux ne approfitto per chiedevi chiedervi un consiglio:
    Sapendo già da adesso che sarà duro imparare ad usare linux, vorrei comprare anche una buona guida...che mi consigliate??

    Grazie anticipatamente a Tutti!


    Saluti!
    Luk
    non+autenticato
  • Se prendi Suse hai la confezione con 2 manuali esaurienti, 5 CD e il DVD per l'installazione, oltre ad un periodo di supporto se non sbaglio. A sto punto aspetta un mesetto che esca la 9.3 pero'. Io ho provato la 9.2 e va molto bene. Ho configurato 3 PC, uno biprocessore, l'altro aveva un controller SCSI e il terzo era un NB con P4 e Geforce 5200 go. Non ho avuto problemi con nessuno.

    Ciao
    4724

  • - Scritto da: Ics-pi
    > Se prendi Suse hai la confezione con 2 manuali
    > esaurienti, 5 CD e il DVD per l'installazione,
    > oltre ad un periodo di supporto se non sbaglio. A
    > sto punto aspetta un mesetto che esca la 9.3
    > pero'. Io ho provato la 9.2 e va molto bene. Ho
    > configurato 3 PC, uno biprocessore, l'altro aveva
    > un controller SCSI e il terzo era un NB con P4 e
    > Geforce 5200 go. Non ho avuto problemi con
    > nessuno.
    >
    > Ciao

    si ma costa 78 euro però

    Perplesso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > si ma costa 78 euro però
    >
    > Perplesso

    Se prendi la versione Upgrade costa meno, è praticamente uguale all'altra ma manca il manuale da USER, mentre hai quello da ADMIN.
    La versione Personal invece ha quello da user ma non quello da admin, con entrambe il software è identico a quella intera.

    Comunque se vuoi spendere poco puoi comprarti linux & C in edicola con Suse 9.2 PRO, poi tramite Yast gli dici di installarti manuali in formato pdf da Admin e User che sono la copia identica dei libri in versione cartacea.   
    E poi te li stampi (certo se hai una di quelle stampanti dove le cartucce costano 150 euro lascia perdere), poi vedi tu se li vuoi interamente stampati entrambi o preferisci stamparti un capitoletto alla volta. Se li stampi per intero vai in un negozio di fotocopie un paio di euro e sono rilegati (rilegatura con quegli anelli in plastica eh).
    Oppure se hai un bel monitor o un palm te li leggi da lì e non stampi un fico secco.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > La versione Personal invece ha quello da user ma
    > non quello da admin, con entrambe il software è
    > identico a quella intera.

    Anzi mi correggo, no con la Personal il software è molto meno (mentre con la versione Upgrade è identico a quella FULL).

    Io comunque come libro mi sono preso in edicola a 7,9 euro
    Usare Linux - Guida Avanzata
    di Brian Ward
    Edito da Pc Professionale-Mondadori informatica (non devi prendere la rivista)
    e ti posso dire che è il migliore libro su linux che abbia letto finora.
    non+autenticato
  • Prima di tutto vi devo ringraziare per la disponibilità...
    ..l' idea di comprare in edicola una distribuzione suse mi gusta molto..ovvio che avrei meno supporto, ma è proprio per questo che volevo integrarla con una buona guida riducendo notevolmente le spese, in finale con meno di 20 euro (guida e distribuzione) potrei iniziare senza problemi.

    L' idea di stampare un manuale mi era passata per la mente..ma per 7 euro preferisco comprarla in edicola!

    Grazie ancora!


    Bye
    non+autenticato
  • Da quello che ho letto in giro pare che la nuova SuSE porti con se anche il software beagle, un applicativo che consente di condividere il proprio desktop con altri client.

    Da quello che mi sembra di aver capito è una specie di file sharing su base index che indicizza tutto quello che hai sulla dir /home quindi compreso la propria mail.

    Ma non è pericoloso da un punto di vista di privacy e di security?

    Vi ringrazio se mi date lumi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Da quello che ho letto in giro pare che la nuova
    > SuSE porti con se anche il software beagle, un
    > applicativo che consente di condividere il
    > proprio desktop con altri client.
    >
    > Da quello che mi sembra di aver capito è una
    > specie di file sharing su base index che
    > indicizza tutto quello che hai sulla dir /home
    > quindi compreso la propria mail.
    >
    > Ma non è pericoloso da un punto di vista di
    > privacy e di security?
    >
    > Vi ringrazio se mi date lumi.

    ma quando mai?... quello che hai nel pc è di tutti, e tutta la comunità ne può trarre vantaggio... ma anche tu

    hasta la victorya!
    non+autenticato
  • Beagle è un programma per la ricerca e l'indicizzazione dei dati che assolve ad un compito simile a quello per cui m$ sta sviluppando WFS.Forse l'hai sovrapposto ad iFolder Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Da quello che ho letto in giro pare che la nuova
    > SuSE porti con se anche il software beagle, un
    > applicativo che consente di condividere il
    > proprio desktop con altri client.

    ma perpiacere quelle cacatine di programma
    lasciale ai vari gnome zealots.
    KDE 3.4 ha integrato un sistema di metadati molto
    ma molto interessante.
    altro che beagle quella è robaccia scritta da fenomeni
    fissati con le HIG.
    non+autenticato

  • Gran pienone di belle notizione Linux oggi.

    E vorrei aggiungere

    ma avete visto le edicole di recente?

    Questo mese il raparto informatica e' tutto tapezzato Linux!

    PC Professionale ha un super test distribuzione.
    Un altra nota rivista da CD e DVD con distribuzioni.

    Quelle su Linux anche loro come sempre hanno dei bei DVD di nuove distro.

    E' incredibile, siamo in piena rivoluzione tecnologica!

    Ci credo che Micro$oft stia a fare proclami, getti FUD e sparpagli siti e riviste di pubblicita' anti Linux, si stanno facendo sotto e la puzza si e' fatta ormai insopportabile.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Gran pienone di belle notizione Linux oggi.
    >
    > E vorrei aggiungere
    >
    > ma avete visto le edicole di recente?
    >
    > Questo mese il raparto informatica e' tutto
    > tapezzato Linux!
    >
    > PC Professionale ha un super test distribuzione.
    > Un altra nota rivista da CD e DVD con
    > distribuzioni.
    >
    > Quelle su Linux anche loro come sempre hanno dei
    > bei DVD di nuove distro.
    >
    > E' incredibile, siamo in piena rivoluzione
    > tecnologica!
    >
    > Ci credo che Micro$oft stia a fare proclami,
    > getti FUD e sparpagli siti e riviste di
    > pubblicita' anti Linux, si stanno facendo sotto e
    > la puzza si e' fatta ormai insopportabile.
    >

    e tu che ci guadagni... non sarai mica uno dei tanti che lavora gratis per queste multinazionali (IBM, SUN, Novel, ecc..) ???

    e beh a pensarci non ci guadagneresti niente comunque

    viva l'open source: il nuovo oro per le multinazionali e gli installatori a pagamento
    non+autenticato
  • Io ci guadagno la liberta' dai virus e dai mulfunzionamenti di Win.

    Ho provato Linux, sul dektop ha funzionato subito ed ha riconosciuto tutto compresa stampante multifunzione.

    Sul portatile ha funzionato pure tutto compreso il winmodem anche se ho dovuto trafficare un po' per far funzionare la modalita' sleep e l'ibernazione. Ma grazie ad un paio di siti ho trovato i tutorial necessari ed ho fatto funzionare bene anche quelli.

    Ora mi godo tante navigate senza paura di beccare virus e dialer.
    Una velocita' maggiore.
    Un sacco di software utile e gratuito.

    E poi e' stimolante anche perche' e' tutto un nuovo mondo da scoprire ed e' facile trovare documentazione e informazioni per imparare, senza spendere un centesimo a parte un po' del mio tempo.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io ci guadagno la liberta' dai virus e dai
    > mulfunzionamenti di Win.
    >
    > Ho provato Linux, sul dektop ha funzionato subito
    > ed ha riconosciuto tutto compresa stampante
    > multifunzione.
    >
    Si ma che te ne viene se le edicole sono tappezzate di
    linux.
    non+autenticato
  • > Questo mese il raparto informatica e' tutto
    > tapezzato Linux!
    >
    > PC Professionale ha un super test distribuzione.
    > Un altra nota rivista da CD e DVD con
    > distribuzioni.
    >
    > Quelle su Linux anche loro come sempre hanno dei
    > bei DVD di nuove distro.

    E addirittura su WIN MAGAZINE c'è una nuova sezione dedicata a linux, quando l'ho visto in edicola sono rimasto senza parole!

    > E' incredibile, siamo in piena rivoluzione
    > tecnologica!

    Finalmente. Solo che molti ne hanno il terrore.

    > Ci credo che Micro$oft stia a fare proclami,
    > getti FUD e sparpagli siti e riviste di
    > pubblicita' anti Linux, si stanno facendo sotto e
    > la puzza si e' fatta ormai insopportabile.

    Ciò che mi chiedo: ma non se ne rendono conto loro stessi che facendo così stanno smascherando apertamente la loro paura? Se no che motivo avrebbero di pubblicare robe allucinanti tipo il tristissimo "get the facts"...Deluso:|:|

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    > > Questo mese il raparto informatica e' tutto
    > > tapezzato Linux!
    > >
    > > PC Professionale ha un super test distribuzione.
    > > Un altra nota rivista da CD e DVD con
    > > distribuzioni.
    > >
    > > Quelle su Linux anche loro come sempre hanno dei
    > > bei DVD di nuove distro.
    >
    > E addirittura su WIN MAGAZINE c'è una nuova
    > sezione dedicata a linux, quando l'ho visto in
    > edicola sono rimasto senza parole!
    >
    > > E' incredibile, siamo in piena rivoluzione
    > > tecnologica!
    >
    > Finalmente. Solo che molti ne hanno il terrore.
    >
    > > Ci credo che Micro$oft stia a fare proclami,
    > > getti FUD e sparpagli siti e riviste di
    > > pubblicita' anti Linux, si stanno facendo sotto
    > e
    > > la puzza si e' fatta ormai insopportabile.
    >
    > Ciò che mi chiedo: ma non se ne rendono conto
    > loro stessi che facendo così stanno smascherando
    > apertamente la loro paura? Se no che motivo
    > avrebbero di pubblicare robe allucinanti tipo il
    > tristissimo "get the facts"...Deluso:|:|
    >
    > TAD

    infatti la paura c'è... la paura che un sistema che finora ha garantito lavoro e sviluppo, crolli su se stesso, recando vantaggio solo ad alcune corporation (vedi IBM, Novell, SUN, ecc..) le quali ottengono lauti guadagni a costo zero

    dovresti riconoscere gli errori della new economy e del tutto gratis e fittizio, in pochi si sono arricchiti e in molti hanno fallito

    se navighi dal 1995 dovresti di sicuro ricordare questi eventi ancor più recenti... a meno che non passavi le giornate a guardare i siti di grattachecca e fighetto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > infatti la paura c'è... la paura che un sistema
    > che finora ha garantito lavoro e sviluppo, crolli
    > su se stesso, recando vantaggio solo ad alcune
    > corporation (vedi IBM, Novell, SUN, ecc..) le
    > quali ottengono lauti guadagni a costo zero

    Ma la vogliamo smettere di sparare le solite cazzate!!!
    IBM e Sun sono venditori di hardware, l'opensource gli fa vendere un po' piu' di hardware.
    Loro finanziano l'opensource per garantirsi supporto al proprio hardware. E poi hanno ormai capito che una community opensource e' molto piu' affidabile di aziende come Micro$oft. Micro$oft e' un cane senza padrone, tutte le volte in cui ha fatto partnership con IBM o altre grandi aziende le ha fregate cambiando rotta e programmi prendendosi pero' i progetti su cui si era lavorato fino a quel giorno.

    Solo Novell non produce hardware, ed ha acquistato Suse per avere una base solida su cui far girare tutte le sue appliances.
    Anche lei ne avra' solo vantaggi dall'avere una piattaforma di cui ne puo' controllare lo sviluppo.
    Una propria distribuzione Linux e' l'ideale per ottimizzare i propri programmi e servizi, invece che sui sistemi operativi di un'azienda nemica con cui e' in concorrenza per gli stessi servizi e che fara' di tutto per far funzionare male i prodotti della concorrenza.
    E Micro$ozz e' stata smascherata piu' volte dal praticare questa politica di ostruzionismo e sabotaggio sia mettendo codice che faceva funzionare male i prodotti concorrenti sia non fonendo informazioni su funzioni che invece i suoi programmi sfruttavano a dovere..

    > dovresti riconoscere gli errori della new economy
    > e del tutto gratis e fittizio, in pochi si sono
    > arricchiti e in molti hanno fallito

    Io vedo invece, dopo il periodo iniziale di passaggio, un gran risparmio per le aziende che adottano Linux.
    Soldi che gli resteranno in tasca e che potranno spendere per altro.
    Vedo macchine installate e immuni a qualsiasi virus attuale, e una struttura che le fara' essere immuni anche ai futuri virus per Linux dato che non e' facile produrre codice malevole per Linux che notoriamente ha una struttura intrinsecamente piu' sicura.

    Vedo macchine che si aggiornano di continuo dai repositori di pacchetti opensource e non sono necessari ne' service pack ne' servizi di aggiornamento a pagamento se non li si desidera.

    Vedo intere aziende installate con una sola confezione di una distribuzione Linux. O meglio con un DVD di una rivista in edicola.

    Vedo sistemi inditruttibili dall'utente comune e macchine blindate agli utonti che ci dovranno lavorare e che non riusciranno a compromettere il sistema.

    Vedo un passaggio di mano del mondo IT da ex-cacciavitari di periferia a persone piu' perspicaci e capaci che hanno dovuto documentarsi e studiare per fare buona consulenza su Linux. Con Linux non puoi barare, o ci sai fare o sei un incompetente...

    Vedo crollare l'impero Micro$oft, ridursi a dover produrre un MSOffice per Linux per poter tirare avanti.
    La vedo ridimensionata nelle dimensioni e nel potere economico, incapace di continuare a dettare legge e ricattare produttori e utenti, cosa per la quale e' stata condannata.
    Ed obbligata ad innovare e stavolta per davvero, se non vuole perire sotto i colpi di un software opensource sempre piu' completo e potente.

    --
    Mr. Mechano

    ==================================
    Modificato dall'autore il 11/03/2005 14.06.18

  • - Scritto da: Mechano
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > infatti la paura c'è... la paura che un sistema
    > > che finora ha garantito lavoro e sviluppo,
    > crolli
    > > su se stesso, recando vantaggio solo ad alcune
    > > corporation (vedi IBM, Novell, SUN, ecc..) le
    > > quali ottengono lauti guadagni a costo zero
    >
    > Ma la vogliamo smettere di sparare le solite
    > cazzate!!!
    > IBM e Sun sono venditori di hardware,
    > l'opensource gli fa vendere un po' piu' di
    > hardware.

    hai detto niente...

    > Loro finanziano l'opensource per garantirsi
    > supporto al proprio hardware.

    se lo finanziano davvero, come ti spieghi il pulsante paypal "donate" in ogni sito di comunità open source?

    non saranno mica degli accattoni innati?
    https://sourceforge.net/donate/

    che vergogna!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Mechano
    > > - Scritto da: Anonimo

    > > > infatti la paura c'è... la paura che un sistema
    > > > che finora ha garantito lavoro e sviluppo, crolli
    > > > su se stesso, recando vantaggio solo ad alcune
    > > > corporation (vedi IBM, Novell, SUN, ecc..) le
    > > > quali ottengono lauti guadagni a costo zero

    > > Ma la vogliamo smettere di sparare le solite
    > > cazzate!!!
    > > IBM e Sun sono venditori di hardware,
    > > l'opensource gli fa vendere un po' piu' di
    > > hardware.

    > hai detto niente...

    > > Loro finanziano l'opensource per garantirsi
    > > supporto al proprio hardware.

    > se lo finanziano davvero, come ti spieghi il
    > pulsante paypal "donate" in ogni sito di comunità
    > open source?

    Non capisco il tuo problema.... Se a loro va bene cosi' vuol dire che ne trarranno vantaggio; credo che la tua sia solo l'invidia di un lavoratore frustrato che spara a zeroi riguardo a qualcosa che non conosce.

    > non saranno mica degli accattoni innati?
    > https://sourceforge.net/donate/

    > che vergogna!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Mechano
    > > > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > > infatti la paura c'è... la paura che un
    > sistema
    > > > > che finora ha garantito lavoro e sviluppo,
    > crolli
    > > > > su se stesso, recando vantaggio solo ad
    > alcune
    > > > > corporation (vedi IBM, Novell, SUN, ecc..)
    > le
    > > > > quali ottengono lauti guadagni a costo zero
    >
    > > > Ma la vogliamo smettere di sparare le solite
    > > > cazzate!!!
    > > > IBM e Sun sono venditori di hardware,
    > > > l'opensource gli fa vendere un po' piu' di
    > > > hardware.
    >
    > > hai detto niente...
    >
    > > > Loro finanziano l'opensource per garantirsi
    > > > supporto al proprio hardware.
    >
    > > se lo finanziano davvero, come ti spieghi il
    > > pulsante paypal "donate" in ogni sito di
    > comunità
    > > open source?
    >
    > Non capisco il tuo problema.... Se a loro va bene
    > cosi' vuol dire che ne trarranno vantaggio;

    perdonami, ma non è ammissibile che una società che chiede carità, voglia trarre un qualche vantaggio

    è una pericolosa contraddizione

    in ogni caso, ripeto, l'open source della carità sta distruggendo il software a poco a poco... gli unici a guadagnarci saranno quelli che sapranno sfruttare la valanga di programmatori sottopagati, nonchè chi approfitta del free software per vendere la sua ferraglia a qualche centesimo in meno (IBM, SUN, HP, ecc..)

    tutto questo mi fa pensare alla cina e ai jeans da 3 euro fatti dai bambini o da donne da 5 dollari al mese

    che qualcuno ci salvi da questa pazzia sconosciuta alla grande massa

    saluti
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > > Non capisco il tuo problema.... Se a loro va bene
    > > cosi' vuol dire che ne trarranno vantaggio;

    > perdonami, ma non è ammissibile che una società
    > che chiede carità, voglia trarre un qualche
    > vantaggio

    Non e' amissibile per chi ??? Per te che vedi pezzenti che chiedono la carita' ovunque...
    Ma tu ci vedi molto male, vai a dare del pezzente che chiede la carita' davanti ai palazzi della IBM e vedi cosa ti rispondono.

    > è una pericolosa contraddizione

    La contraddizione e' solo nella mente rigida di chi non e' in gradi di capire, e si basa su metodi di business vecchi come il neandertal.

    > in ogni caso, ripeto, l'open source della carità
    > sta distruggendo il software a poco a poco... gli
    > unici a guadagnarci saranno quelli che sapranno
    > sfruttare la valanga di programmatori
    > sottopagati, nonchè chi approfitta del free
    > software per vendere la sua ferraglia a qualche
    > centesimo in meno (IBM, SUN, HP, ecc..)

    L'unica cosa che distrugge e' il software pacco... Se aziende che investono milioni si fanno battere da 4 programmatori obbisti e non riescono a fornire software migliore allora qualcosa non va. e queste aziende meritano di fallire. Del resto e' giusto che le aziende che non producono o si fanno superare dal mercato muoiano.

    > tutto questo mi fa pensare alla cina e ai jeans
    > da 3 euro fatti dai bambini o da donne da 5
    > dollari al mese

    Meglio ! Costano meno ! Chi se ne frega se poi Gucci va dal cu1o; o tu preferisci comprare un jeans fatto dalla nonna di Gucci che poi ci mette la firma ed aggiunge 3 zeri al cartellino del prezzo.

    > che qualcuno ci salvi da questa pazzia
    > sconosciuta alla grande massa

    Tu rappresenti benissimo la pazzia e la massa che non conosce limitandosi a sputare sentenze.
    non+autenticato
  • 1) Mi hanno detto che della SUSE c'è anche un LiveDVD che consente di provare il sistema senza installarlo, solo che io ho ancora un modem. Sapete dove si può trovare una copia (anche pagando, ovviamente...) oppure qualcuno in zona Bologna ce l'ha e me lo può duplicare?

    2) E' vero che conviene la Mandrake xché è molto + performante?

    Ciao e grazie
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 1) Mi hanno detto che della SUSE c'è anche un
    > LiveDVD che consente di provare il sistema senza
    > installarlo, solo che io ho ancora un modem.
    > Sapete dove si può trovare una copia (anche
    > pagando, ovviamente...) oppure qualcuno in zona
    > Bologna ce l'ha e me lo può duplicare?

    Non lo so prima lo trovavi in parecchie riviste, solo che ora mettono la versione installabile. Dai un occhioata a webriviste.com percHé lì scrivono quale è il contenuto dei dvd allegati alle riviste.
    Per me comunque con una Live uno si fa un'impressione sbagliata, cioè inferiore alle potenzialità di una versione installata su disco.

    > 2) E' vero che conviene la Mandrake xché è molto
    > + performante?

    No questo non è affatto vero. La Mandrake come difetto ha la mania di voler mettere sempre l'ultimissima versione, anche se instabile. La Mandrake ti conviene se Yast non ti piace e vuoi provare una distribuzione amichevole ma con altri tool di configurazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 1) Mi hanno detto che della SUSE c'è anche un
    > LiveDVD che consente di provare il sistema senza
    > installarlo, solo che io ho ancora un modem.
    > Sapete dove si può trovare una copia (anche
    > pagando, ovviamente...) oppure qualcuno in zona
    > Bologna ce l'ha e me lo può duplicare?

    Se vai in edicola trovi tutto.

    > 2) E' vero che conviene la Mandrake xché è molto
    > + performante?

    Dal mio punto di vista assolutamente no!.
    SuSE gli da una pista a Mandrake, SuSE è molto più stabile di mandrake e funziona.
    Con mandrake sono sempre problemi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Dal mio punto di vista assolutamente no!.
    > SuSE gli da una pista a Mandrake, SuSE è molto
    > più stabile di mandrake e funziona.
    > Con mandrake sono sempre problemi.

    Non sono d'accordo, non conosco SUSE quindi mi astengo dal parlare di cose di cui non so nulla, tuttavia io è da almeno 2 anni che uso Mandrake su tutti i PC di casa (sia come server che come desktop) e, sarò anche fortunato magari... ma i problemi che dici tu mica li ho visti...

    Bye,
    Luca
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)