UE, via libera su ContentGuard

No problem

Bruxelles - Le autorità europee di controllo e garanzia del mercato hanno concluso e lasciato cadere le indagini fin qui svolte per verificare la legittimità dell'acquisizione della società di digital rights management ContentGuard da parte di Microsoft e Time Warner.

L'inchiesta, partita poco meno di un anno fa, nasceva dall'ipotesi che l'operazione ponesse nelle mani delle due grandi corporation americane un eccessivo potere di mercato. Una situazione che si è sbloccata quando la francese Thomson ha accettato di entrare anch'essa nel capitale dell'azienda con un terzo delle quote, un fatto che secondo gli standard della Commissione elimina a monte il potenziale problema. "Questa transazione - hanno spiegato quindi i funzionari di Bruxelles - non è soggetto ai limiti sulle acquisizioni nella UE".
TAG: mercato