Un altro pezzo di Longhorn in anteprima

Microsoft ha dato in pasto agli sviluppatori Indigo, il sottosistema di comunicazione che avrà il compito di far comunicare fra loro applicazioni e web service. Il software è attualmente in versione pre-beta

Redmond (USA) - Microsoft ha offerto in assaggio agli sviluppatori una nuova costola di Windows Longhorn: l'architettura di comunicazione fra applicazioni nota con il nome in codice Indigo.

La Community Technology Preview (CTP) di Indigo segue il rilascio, avvenuto lo scorso gennaio, del motore grafico Avalon. Entrambi i componenti si trovano allo stadio di sviluppo che precede l'inizio del beta testing, una fase che, per quanto riguarda Indigo, dovrebbe iniziare il prossimo giugno.

Attualmente la CTP di Indigo può essere scaricata esclusivamente da coloro che sono iscritti al Microsoft Developer Network (MSDN), tuttavia il colosso di Redmond ha fatto sapere che entro poche settimane verrà messo a disposizione di tutti.
Insieme ad Avalon e (quando verrà rilasciato) al file-system WinFS, Indigo costituirà l'ossatura del futuro Longhorn. Il suo compito sarà quello di facilitare la creazione di applicazioni distribuite che comunicano fra loro utilizzando i protocolli dei Web service. Questo framework, interamente basato su XML, permetterà agli sviluppatori di sfruttare le API e le funzionalità di sicurezza implementati nella prossima versione di Windows e fornirà ai Web service una maggiore interoperabilità con quelle applicazioni Web-based che sono state sviluppate su altri sistemi e piattaforme.

Come Avalon e forse WinFS, anche Indigo verrà rilasciato da Microsoft sotto forma di aggiornamento per Windows XP e Windows Server 2003: questo farà in modo che le applicazioni scritte per Longhorn potranno girare, pur con performance meno brillanti, anche sotto le attuali versioni di Windows.
TAG: microsoft
84 Commenti alla Notizia Un altro pezzo di Longhorn in anteprima
Ordina
  • "Perchè preoccuparsi di microsoft? non appena
    gli stati uniti dovranno affrontare una recessione
    economica, microsoft smetterà di finire sui desktop. Quando le aziende dovranno tagliare sui
    costi dell'IT, Linux diventerà una
    realtà. Non ditemi che il mondo del business
    continuerebbe a pagare microsoft quando c'è linux
    gratis. In tempi di cattiva economia, il business
    va dove è possibile sopravvivere. Una volta
    imboccata la nuova strada, .NET diventera' una
    macchia nei libri di storia."
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "Perchè preoccuparsi di microsoft? non appena
    > gli stati uniti dovranno affrontare una recessione
    > economica, microsoft smetterà di finire sui
    > desktop. Quando le aziende dovranno tagliare sui
    > costi dell'IT, Linux diventerà una
    > realtà. Non ditemi che il mondo del business
    > continuerebbe a pagare microsoft quando c'è linux
    > gratis. In tempi di cattiva economia, il business
    > va dove è possibile sopravvivere. Una volta
    > imboccata la nuova strada, .NET diventera' una
    > macchia nei libri di storia."

    Mai sentito parlare di TCO?
    non+autenticato
  • Linux non e' gratis, il supporto (e gli specialisti) si paga... e anche salato.

    Fan Commodore64Fan WindowsFan Linux
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Linux non e' gratis, il supporto (e gli
    > specialisti) si paga... e anche salato.

    Invece quelli per Windows sono gratuiti, anzi ti pagano per poter lavorare...
  • ti ricordo che a conti fatti Windows costa molto meno...

    E non sto scherzando!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ti ricordo che a conti fatti Windows costa molto
    > meno...
    >
    > E non sto scherzando!!!!

    Oh mio Dio. Uno che è stato incantato dalla campagna "Get The Facts"... A volte Microsoft riesce pure a ipnotizzare la gente. Ma come si fa a dire che Windows costa molto meno!?!?!? In un'azienda migliaia e migliaia di euro vengono regalati ogni anno a Microsoft, senza contare le spese accessorie di Antivirus, anti dialer, antispyware, firewall e interventi del "tecnico" per ripulire i pc e riformattare semestralmente.

    Con linux bastano i 5 euro del CD in edicola e lo puoi installare su 1000 computer a costo Z-E-R-O. Sai cosa è lo ZERO!?!? Poi basta assumere un esperto di linux tra i dipendenti e il gioco è fatto...

    Ma la gente, purtroppo, ama regalare soldi alla microsoft, in preda a chissà quale fortissimo impulso masochistico...
    non+autenticato
  • Sfruttano le API, povere apine!!!

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 21 maggio 2006 00.53
    -----------------------------------------------------------
    4724
  • Cos'ha di fenomenale?
    E' un framework che ti crea il webservice estraendolo dalla definizione dell'interfaccia in modo da interfacciarsi via SOAP.
    E' CORBA/IDL via soap... che c'e' di nuovo? il fatto che funziona sulla porta 80?

    Non sto trollando... spiegatemi.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 18/03/2005 11.16.57
    non+autenticato
  • - Scritto da: munehiro

    > Cos'ha di fenomenale?
    > E' un framework che ti crea il webservice
    > estraendolo dalla definizione dell'interfaccia in
    > modo da interfacciarsi via SOAP...

    Nulla di straordinario. E' comodo averlo a disposizione. Ma penso che per valutare meglio indigo bisognerebbe tenere conto delle strategie di Microsoft. Rompono particolarmente con i web services, come se questo fosse tutto. Si, sono importanti per l'interoperabilità in ambienti eterogenei e tra organizzazioni differenti. Ma a mio avviso ci sono molte altre cose importanti.
    FDG
    10987

  • - Scritto da: munehiro

    > E' CORBA/IDL via soap... che c'e' di nuovo? il
    > fatto che funziona sulla porta 80?

    Efettivamente detta cosi' non sembrerebbe nulla di fantascientifico.
    Probabilmente e' tutto quel che ci costruiranno attorno che "pesa": Integrazione con i SO targati Redmond, integrazione in Visual Studio, ...

    IMHO, niente di eclatante, probabilmente devono tenere acceso l'interesse su Longhorn, visti i ripetuti ritardi.
    11237
  • e' incredibile come ci sia gente che
    nonostante le esperienze passate
    di enormi stupidaggini fatte passare
    per rivoluzioni informatiche crede ancora
    a queste panzane di propaganda di terz'
    ordine dei soliti noti, che spendono e
    spandono in marketing ma che producono
    stante la montagna di denaro che incassa
    il loro monopolio, quattro cosette di qualità
    scadente: una bella efficenza !
    I creduloni di turno ci vengono a sentenziare
    che in un momento imprecisato, sulla base
    dei soliti annunci conditi da entusiasmo
    incontenibile e vision di miglioramento del mondo,
    specifiche tecnologiche altisonanti e immaginifiche,
    forse tra un anno e mezzo o due verrà fuori
    qualcosa di decente o di indecente, ma
    qualcosa verrà fuori e sarà installato purtroppo
    su tutti i pc nuovi degli utonti per df:
    questo è l'unico motivo per cui i prodotti ms
    sono diffusi, non certo per tutti gli annunci,
    regolarmente rivelatisi minchiate: per questo
    e per la grande ignoranza informatica diffusa
    specialmente nel ns ex bel paese
    Solo in Italia se viene bill alcuni giovanotti
    vengono presi da isterismo: in francia nessuno
    lo cagherebbe, in germania dovrebbe fare strade
    secondarie per non farsi sputare in faccia
    Ma tant'è, credete a sta gente come io a tre
    anni credevo a star trek e a j.waine
    Aspettate pure con ansia il vs caro winMe del 2006
    che sarà la solita minchiata colossale: spero solo
    che vi sia un meccanismo sicuro di registrazione
    che ve lo faccia pagare a tutti, come meritate
    qualche centinaio di euro (così avrete modo di
    verificarne l'esatto valore).
    non+autenticato
  • Manca Steve "mokey-boy" Ballmer che urla come un ossesso "Developer, developer, developer"...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > e' incredibile come ci sia gente che
    > nonostante le esperienze passate
    > di enormi stupidaggini fatte passare

    ...OMISSIS

    > spero solo
    > che vi sia un meccanismo sicuro di registrazione
    > che ve lo faccia pagare a tutti, come meritate
    > qualche centinaio di euro (così avrete modo di
    > verificarne l'esatto valore).

    Sei un mito!!!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    [...] Pietoso snip
    > Solo in Italia se viene bill alcuni giovanotti
    > vengono presi da isterismo: in francia nessuno
    > lo cagherebbe, in germania dovrebbe fare strade
    > secondarie per non farsi sputare in faccia

    Perché non fai un favore a tutti noi ed emigri in Francia o Germana dove puoi unirti a gente della tua forza?
    non+autenticato
  • Non mi dilungo sugli aspetti tecnici di Indigo e su quanto meravigliosa e utile è questa tecnologia, voglio solo ricordare a chi legge una grande verità detta da Don Box durante l'overview di Indigo:

    "Ogni volta che il livello di astrazione su una qualche tecnologia o funzionalità viene elevato c'è sempre un gruppo di persone che protesta dicendo che non serve, che è necessario avere il totale controllo del sistema e di cosa succede al suo interno perchè solo lui è in grado di governare il proprio sistema. Non ascoltate questa gente, non curatevi di loro, la selezione naturale farà il resto."
                                                           - Don Box

    http://msdn.microsoft.com/webservices/default.aspx...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non mi dilungo sugli aspetti tecnici di Indigo e
    > su quanto meravigliosa e utile è questa
    > tecnologia, voglio solo ricordare a chi legge una
    > grande verità detta da Don Box durante l'overview
    > di Indigo:
    >
    > "Ogni volta che il livello di astrazione su una
    > qualche tecnologia o funzionalità viene elevato
    > c'è sempre un gruppo di persone che protesta
    > dicendo che non serve, che è necessario avere il
    > totale controllo del sistema e di cosa succede al
    > suo interno perchè solo lui è in grado di
    > governare il proprio sistema. Non ascoltate
    > questa gente, non curatevi di loro, la selezione
    > naturale farà il resto."
    >
    Sei in riyardo, la selezione naturale c'è gia stata
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Non mi dilungo sugli aspetti tecnici di Indigo e
    > su quanto meravigliosa e utile è questa
    > tecnologia, voglio solo ricordare a chi legge una
    > grande verità detta da Don Box durante l'overview
    > di Indigo:
    >
    > "Ogni volta che il livello di astrazione su una
    > qualche tecnologia o funzionalità viene elevato
    > c'è sempre un gruppo di persone che protesta
    > dicendo che non serve, che è necessario avere il
    > totale controllo del sistema e di cosa succede al
    > suo interno perchè solo lui è in grado di
    > governare il proprio sistema. Non ascoltate
    > questa gente, non curatevi di loro, la selezione
    > naturale farà il resto."
    >                                                
    >     - Don Box
    >
    > http://msdn.microsoft.com/webservices/default.aspx

    giusto! meglio un bel PC palladium che fa tutto senza che tu te ne accorga...
    non+autenticato
  • certo: che c'è di meglio del lasciare il controllo
    di tutto lo scambio di informazioni mondiale
    e delle tecnologie sottese
    a due o tre persone, in modo da potere
    finalmente "alzare il livello di astrazione"
    e di conto in banca di un
    omarello che è già il più ricco di tutti

    sicuramente io potrò fidarmi di più di costoro
    meno controllo mi rimarrà sui miei dati e
    quello dei miei interlocutori
    e con entusiasmo riverserò una volta per tutte
    password, nr di carta, date di compleanno
    tramite i programmilli ad alto livello che mi
    implementano i web service in modo che
    solo loro possano capirci qualcosa

    non vedo l'ora che qualcuno mi sollevi da
    ogni dubbio e remora e mi dia modo
    di rimettere comodamente la testa sopra
    il guanciale nella mia tana sottoterra

    avevi dell'alcol nel cervello ieri, vero ?
    se non fosse così il tuo caso di ignorantite cronica
    deve essere ancora descritto in tutta la sua gravità
    dai manuali OMS
    non+autenticato
  • > certo: che c'è di meglio del lasciare il controllo
    > di tutto lo scambio di informazioni mondiale
    > e delle tecnologie sottese
    > a due o tre persone, in modo da potere
    > finalmente "alzare il livello di astrazione"
    > e di conto in banca di un
    > omarello che è già il più ricco di tutti
    >

    si parla di astrazioni software
    cioe di un layer che astrae dall'implementazione
    non credo che i driver ad esempio (che sono astrazioni software per pilotare HW) siano un modo per controllare tutte le informazioni

    > sicuramente io potrò fidarmi di più di costoro
    > meno controllo mi rimarrà sui miei dati e
    > quello dei miei interlocutori

    non e' vero
    uoi sempre evitare di usare librerie di alto livello e rifare tutto a manella

    > e con entusiasmo riverserò una volta per tutte
    > password, nr di carta, date di compleanno
    > tramite i programmilli ad alto livello che mi
    > implementano i web service in modo che
    > solo loro possano capirci qualcosa
    >

    ma non e' gia cosi per molte cose?
    io potrei non sapere cosa fa il kernel di linux
    mi basta sapere installare e configurare una distro

    > avevi dell'alcol nel cervello ieri, vero ?
    > se non fosse così il tuo caso di ignorantite
    > cronica
    > deve essere ancora descritto in tutta la sua
    > gravità
    > dai manuali OMS

    per me questa e' solo un'offesa gratuita
    in fondo ogni volta che compili anche un sorgente assembler
    non sai esattamente cosa fa il compilatore
    e credo di non sbagliare se dico che tu neanche te ne curi..
    non+autenticato
  • Beh alzare il livello di astrazione non è male come principio... tanto, el frattempo che si aspetta indigo, tanto per cambiare Firefox queste cose le fa già da un pezzo con XULOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E per chi ama i link.....
    >
    > http://www.faser.net/mab/chrome/content/mab.xul

    i problemi di XUL sono:

    1) non c'e' un IDE
    2) gira obbligatoriamente dentro mozilla.
    3) fa relativamente poco
    4) non e' uno standard ufficiale ne' di fatto e nessuno si sta prestando per farlo diventare. Mi pare di ricordare che i produttori di browser alternativi avevano parlato di uno standard di questo tipo... hai piu' sentito niente tu? io nemmeno. e del progetto Liberty? e di dotGNU? poco marketing = poca adozione. microsoft e' tutto marketing e guarda dove sono.
    5) a parte mab, non vedo una frenetica corsa allo sviluppo per XUL. ma scommetto che ci sara' la corsa allo sviluppo per XAML, dato che tanto vincono sempre loro. della serie "o mangi questa finestra o salti la minestra", e l'inversione non e' casuale.

    c'era solo una speranza _vera_ perche' ne avessimo completa vittoria. Un' alleanza senza precedenti tra IBM, Sun, Novell, Openoffice.org, la comunita' opensource e un buon gruppo di designer. Microsoft sarebbe stata annientata. Cio' non e' successo, ed ora che tutti ne paghino le conseguenze. diciamo pure ciao ciao alla liberta' su internet e accogliete a voi la nuova televisione on demand. Ma nel frattempo, lavorate sotto sotto che la nuova rivoluzione tecnologica e' li', sta quasi per arrivare. ma per piacere, stavolta, non fatela spargere troppo in giro, che poi ricomincia la solita solfa dei politici, delle RIAA, degli utenti deficienti...


    non+autenticato
  • ...chi ***** è Don Box?
    Seriamente
    non+autenticato
  • > ...chi ***** è Don Box?
    > Seriamente

    progettista e programmatore di molte tecnologie
    tra cui COM
    fondatore di developementor societa che ha come obbiettivo
    la consulenza sullo sviluppo java COM e XML
    uno che alle conferenze Microsoft si presenta con Xemacs e il compilatore a linea di comando
    non+autenticato
  • > uno che alle conferenze Microsoft si presenta con
    > Xemacs e il compilatore a linea di comando

    Bello, bello, bello!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)