100 milioni di euro per il Sud

Dal CIPE un altro via libera ad una iniezione di tecnologia per lo sviluppo. Molti i settori coinvolti in diverse località. Nell'insieme sono 11 progetti in 8 regioni

Roma - Innovare e rinnovare anche grazie a massicci finanziamenti pubblici che investano sulle imprese, sulla pubblica amministrazione e sul rapporto tra le realtà produttive e quelle amministrative. C'è anche questo dietro una ulteriore iniezione di 100 milioni di euro approvata dal CIPE su proposta del ministro all'Innovazione Lucio Stanca.

Nel complesso di tratta del finanziamento di 11 progetti che verranno realizzati in 8 regioni del Mezzogiorno. Ai sesterzi messi a disposizione dal CIPE si aggiungono anche i denari delle stesse Regioni, che portano la cifra complessiva dell'investimento a quota 128 milioni di euro.

Lo stanziamento più rilevante, di 35 milioni di euro circa, punta a creare un distretto tecnologico in provincia di Benevento, agendo come spinta propulsiva sulle imprese locali ma anche creando opportunità per la nascita di nuove imprese hi-tech specializzate.
Altri 12 milioni di euro circa andranno in Calabria per il settore agroalimentare biologico, per potenziare le infrastrutture hi-tech e competere meglio sul mercato italiano e internazionale.

Una cifra analoga troverà invece la sua collocazione in Sardegna dove si intende spingere sulle nuove tecnologie mediche e sulla personalizzazione delle cure valorizzando il trasferimento tecnologico dai centri di ricerca locali ed internazionali.

In Puglia arriveranno nel complesso circa 18 milioni di euro per spingere sulla tecnologia nei settore della componentistica auto e delle calzature nell'area di Bari. In Sicilia si parla di tre investimenti per un totale di circa 25 milioni di euro che riguardano il settore ICT, quello biomedicale e quello ittico.

Altri stanziamenti comprendono 5,4 milioni per l'Abruzzo (turismo termale), 4,5 milioni per il Molise (logistica ed e-business) e una somma analoga per la Basilicata (Casa e Arredo).

Di seguito le dichiarazioni del ministro Stanca:

"La competitività delle regioni del Mezzogiorno passa attraverso lo sviluppo ed il consolidamento di alcune linee di intervento da attuare in territori selezionati secondo le loro potenzialità di sviluppo favorendo l?innovazione digitale nelle imprese, sviluppando servizi di e-Government per le imprese, supportando lo sviluppo del capitale umano ed aumentando la diffusione della larga banda".

"Con questa delibera si conferma la politica del Governo a sostegno dell?innovazione tecnologica per le regioni del Sud che negli ultimi due anni ha visto uno stanziamento complessivo di 676 milioni di ?, un ammontare mai registrato in passato".
TAG: italia
53 Commenti alla Notizia 100 milioni di euro per il Sud
Ordina
  • Dove andranno a finire questi soldi?

    Perche' sono stati scelti questi progetti e quali sono?

    In un momento di grave restrittezza di finanzamenti (si taglia su tutto (beh ... ci sono certe eccezioni ....)) queste decisioni, e le motivazioni dovrebbero essere ben soppesate e soprattutto pubbliche.

    Invece viene fatto in un modo che mi sembra perlomeno un po' nascosto dietro al fumo.

    Ma il CIPE non era forsa quella cosa che doveva controllare i prezzi delle assicurazioni RCA (quando erano vincolate) e di fatto faceva si' che fossero tutte care? (Che ora siano ancora piu' care non cuol dire che prima non lo fossero!)

  • ROTFL quello che ha detto la frase del
    titolo si che la sapeva lunga su ste robe
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ROTFL quello che ha detto la frase del
    > titolo si che la sapeva lunga su ste robe

    Mi pare che sia una frase celebre di Andreotti. Ma forse mi ricordo male e probabilmente non l'ha inventata lui.

    La frase completa (questo sistema mi tronca i titoli, scusatemi)

    A opensare male ... si fa peccato, ma a volte ci si indovina

  • Lasciando perdere i luoghi comuni, qualcuno si è mai chiesto come mai l'Italia è fondamentalmente l'unico paese europeo che è riuscito a creare un sistema di natura assistenzialista che governa l'economia? E come mai la parola "assistenzialismo" viene spesso associato a "favoritismo"?
    Perche' un politico dovrebbe far tanta fatica a crearsi un programma di partito valido, quando è sufficiente, qualche giorno prima delle elezioni, far approvare un finanziamento che abbia risonanza sul pubblico ed avere di fatto un risultato migliore? Del resto i soldi non sono mica i suoi.
    Oggigiorno è di moda il rilancio tecnologico al sud, domani il tessile al nord ovest etc. Alla fine anche questa è pubblicità, ma la posta in gioco per il politico di turno è praticamente senza rischio, al massimo non viene rieletto, ma non ci preoccupiamo per lui, il suo futuro ormai è già assicurato.
    E comunque sia, se ne ha voglia, dopo qualche anno si ripresenta, tanto gli elettori hanno gia' dimenticato.
    Il problema Italiano, sono gli italiani stessi. Il nostro Premier con un lifting ha nascosto una grave crisi di governo, con una bandana in testa ha distolto l'attenzione dalla economia in continuo declino. Capisco che la situazione di assestamento all'interno della comunità europea non poteva essere indolore, ma a questo ci aggiungiamo la beffa?
    Ma al popolo italiano non interessa tutto cio', io voglio il cellulare ultimo modello, display a colori, forocamera e una memoria capiente per i miei mms. Costa tanto? Allora governo ladro.
    Non posso andare in discoteca e sputtanarmi 200euro a settimana? Sempre il governo ladro.
    Non posso andare due volte l'anno in vacanza in una località distante almeno 5000Km? Indovina? Governo ladro.

    Non è un attacco contro questo governo, negli ultimi anni il protocollo è stato seguito da chiunque al potere.
    E non mi venite a parlare di sud, tutto il mondo è paese, abbiamo ciò che ci meritiamo.
    La prossima volta riflettete per chi votate e perchè.
  • > La prossima volta riflettete per chi votate e
    > perchè.

    E' giusto. Forse però il voto al quale pensi non è quello giusto, visto che sostieni che tutto il mondo è paese ed il Sud è un problema che non esiste.
    La realtà, per chi la vuol vedere, è sotto gli occhi di tutti: il nord del paese produce, il sud arranca nonostante 40 e passa di assistenzialismo. Girala come vuoi al sud od al nord votare a destra o a sinistra non fa differenza. E il nord dovrebbe votare per il nord e pretendere autonimia e vero federalismo (soprattutto quello fiscale). Altrimenti il giocattolo si romperà fra pochi anni...
  • Non mi trovi daccordo, il problema esiste, ma non è al sud, è in italia intera, inoltre la ricchezza produttiva va calcolata in proporzione alla popolazione in eta' lavorativa.
    Non è il federalismo che risolve, o se non altro è in forte contraddizioni con le scelte di comunanza europea. Sarei stato daccordo al federalismo, se non fossimo in europa, magari ci mettevamo anche una bella linea di confine con tanto di dazio doganale.
    Il danno è fatto, l'italia tutta e' sempre piu' povera, e lo sara' sempre di piu' negli anni a venire, non dimentichiamoci che negli anni 70 il rapporto tra persone in eta' lavorativa e pensionati era 4 a 1, adesso siamo a 1,8 o 1,9 a 1.
    Quanti anni hai? Lavori? Sai che un giorno andrai in pensione? Ti sei informato su come verra' calcolata la tua pensione con i nuovi sistemi di calcolo? Eppure i contributi che paghiamo, o che ci pagano i datori di lavoro, sono sempre quelli. E pensa che contando le risorse attuali gia' si sa che non ci saranno soldi per le future pensioni. Alla luce di cio' credi che il federalismo risolva?
    Aggiungo un appunto per il quale credo che ti trovero' daccordo, pensi che la banda larga faccia decollare le aziende al sud?
  • 99 mangiati
    1 forse per i lavori
    che schifo
    non+autenticato
  • Si 1 forse...anche meno
    4724
  • Mi viene da pensare che la Lega Nord abbia sempre avuto ragione!!!!
    Basta con questi soldi al sud, sappiamo benissimo tutti dove andranno a finire e che e' puro assistenzialismo che non produrra' nessuna realta' imprenditoriale capace di stare in piedi da sola!
    Al sud sanno solo aprire attivita' di facciata, prendere i soldi, spartirseli, far lavorare gli amici degli amici e poi chiudere bottega appena i soldi dello stato, anzi dei cittadini, anzi dei contribuenti, sono finiti.
    Che schifo di stato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Mi viene da pensare che la Lega Nord abbia sempre
    > avuto ragione!!!!
    > Basta con questi soldi al sud, sappiamo benissimo
    > tutti dove andranno a finire e che e' puro
    > assistenzialismo che non produrra' nessuna
    > realta' imprenditoriale capace di stare in piedi
    > da sola!
    > Al sud sanno solo aprire attivita' di facciata,
    > prendere i soldi, spartirseli, far lavorare gli
    > amici degli amici e poi chiudere bottega appena i
    > soldi dello stato, anzi dei cittadini, anzi dei
    > contribuenti, sono finiti.
    > Che schifo di stato.

    Quoto, ma tieni anche conto che lo stesso gioco l'hanno fatto molti imprenditori che sono andati a investire nelle regioni del sud. Hanno fatto i capannoni per far vedere che l'attività era nata, prendevano i soldi PUBBLICI e chiudevano baracca. Truffe di questo tipo se ne sono sentite decine Triste
    Ciao.
    non+autenticato
  • La politica ha i suoi costi...
    non+autenticato
  • Giustamente, ma vedo che tali costi non sono per nulla giustificati da cio' che ci ritorna, ergo ci sarebbe da mandare a casa sti nullafacenti e trafficoni e mettere un governo di tecnici, cosa me ne frega a me che uno pensa una cosa o l'altra, devi mandare avanti un settore e quindi devi essere ferrato in quel settore, che mi rappresenta uno che ha una laurea ( quando ce l'ha) in medicina che sta al ministero di grazia e giustizia, sarebbe piu' opportuno qualcuno laureato in giurisprudenza.
    Cosi' come al ministero della salute ci sia un medico, i tecnici i problemi li risolvono, i politici li creano, e poi fanno finta di azzannarsi in parlamento, ma come si dice? tra cani non ci si morde, tanto i loro stipendi d'oro li portano a casa a fine mese, e manco devono scioperare per chiedere un'aumento, se lo autodanno, quando per i lavoratori normali grasso che cola che ad ogni rinnovo contrattuale ( quando ci sono) arrivano si e no 20 euro al mese in busta, sti qua invece vanno a botte di 1000 euri d'aumento

    che schifo
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)