Tokyo sarà la prima WiMAX city

La capitale giapponese sarà la prima città al Mondo a godere di una connettività wireless ad alte prestazioni. Dopo le sperimentazioni di questi mesi già entro fine anno si prevede il lancio ufficiale della Nuova Rete

Tokyo (Giappone) - Una delle più grandi metropoli del mondo, da sempre votata alla tecnologia, sarà il campo di sperimentazione definitivo per la promettente tecnologia wireless WiMAX che entro pochi mesi coprirà quasi interamente il territorio di Tokyo, trasformando forse per sempre il panorama dell'accesso nella capitale giapponese.

La "cappa wireless" che ricoprirà la città si deve ad una intesa stretta da Airspan con la nipponica Yozan Inc., due aziende che stanno per lanciare le prime sperimentazioni e che entro non più di un anno sperano di rendere operative un totale di 600 stazioni base "AS.MAX" per l'accesso wireless veloce alla rete.

WiMAX rappresenta la grande scommessa di una rete disponibile in ampie zone urbane, che può essere perfettamente adattata alle esigenze dell'ultimo miglio e che per la sua affidabilità e capacità di banda può rivaleggiare con la banda larga basata sulle tecnologie precedenti. I costi di implementazione e la sua immediata disponibilità possono giocare la differenza e, nel caso di Tokyo, portare la città giapponese nel novero di quelle poche grandi metropoli nel mondo che si stanno attrezzando con connettività a banda larga wireless disponibile più o meno su tutto il territorio, come Amsterdam o St.Louis.
Una veduta di TokyoStando alle note ufficiali diramate dalle due imprese, la Yozan Metrozone offrirà non solo accesso veloce ma anche, com'è ovvio, tutti i plus tipici del broad band, compreso il supporto al VoIP e ai servizi dati e multimediali.

Il lancio commerciale della Metrozone partirà entro la fine dell'anno, probabilmente a dicembre, e dal marzo 2006 in poi alle 600 stazioni base se ne aggiungeranno via via altre fino a coprire l'intera area metropolitana di Tokyo e le otto prefetture che la circondano.

Il progetto si avvarrà della tecnologia radio di Airspan, dotata di software aggiornabile, che supporterà fin dall'inizio la connettività 802.16 e si spingerà poi all'802.16e. "Questa rete - ha dichiarato il presidente della divisione asiatica di Airspan, Henrik Smith-Petersen - in una delle cinque maggiori città del mondo, rappresenterà il primo sviluppo di una Metropolitan Area Network (MAN) WiMAX".

TAG: mondo
7 Commenti alla Notizia Tokyo sarà la prima WiMAX city
Ordina