A Praga le contese sui domini .eu

Questa l'indiscrezione che circola da diverse ore. Ma i domini saranno disponibili solo tra molti mesi. La IANA sta per integrarli alla root di Internet

Roma - Con il passo della lumaca e affaticati da una procedura complicatissima avanzano i domini.eu, i suffissi che dovrebbero regalare all'Europa in rete un nuovo segno di distinzione. Secondo un quotidiano ceco, il Mlada fronta Dnes, infatti, Praga sarà il foro competente per risolvere i contenziosi che sorgeranno attorno alle nuove estensioni di dominio.

La questione non è di poco conto, visto che la procedura di gestione di queste "querelle giudiziarie" rappresenta un tassello fondamentale sulla strada del varo dei nuovi domini, attesi ormai da molti anni dalla comunità Internet europea. Secondo il giornale ceco, tra un paio di settimane la decisione verrà annunciata formalmente.

Le novità più grosse però, come si può leggere in un pdf pubblicato di recente sul sito del registrar dei domini.eu EurID, riguardano in questo periodo le mosse dell'ICANN, l'organismo di supervisione sul sistema dei domini controllato dal dipartimento del Commercio americano.
ICANN ha infatti approvato formalmente la creazione dei nuovi domini ed entro pochi giorni la IANA dovrebbe integrare i.eu nella root di Internet. Tutti passi che avvicinano notevolmente queste nuove estensioni alla loro effettiva disponibilità.

Secondo il direttore generale di EurID, Marc Van Wesemael, "porre i.eu nella root è il via libera al lancio dei.eu. Nei prossimi mesi lavoreremo molto duramente sui preparativi finali per poter finalmente varare il periodo Sunrise nel corso di quest'anno".

Il cosiddetto Sunrise period è, come noto, un periodo di quattro mesi durante il quale chi dispone di trademark o altre rivendicazioni commerciali su un determinato nome a dominio potrà richiederne l'assegnazione. Solo al termine del Sunrise la registrazione dei domini.eu sarà aperta a tutti sulle tradizionali basi del first come first serve, ovvero chi per primo chiede un determinato dominio sarà colui che lo otterrà. Questo significa anche che si possono classificare come truffe tutte le proposte commerciali che su web o via email propongono una "pre-registrazione" dei domini.eu.

Ad onor della cronaca, va anche detto che nel gennaio del 2004 EurID aveva previsto l'apertura del Sunrise per il settembre dello stesso anno, un ulteriore segnale di come la procedura di assegnazione di questo dominio, e di tutti gli altri, fatichi a trovare ritmi e tempi compatibili con gli sviluppi e le necessità del dinamico mondo elettronico.
TAG: domini
8 Commenti alla Notizia A Praga le contese sui domini .eu
Ordina