Wi-Fi anche in aereo

Ci pensa Lufthansa, forse la più attiva tra le grandi compagnie del volo civile nell'offrire ai propri passeggeri servizi avanzati di connettività

Roma - Comincerà su certi voli da e per gli Stati Uniti e poi, superata la fase di sperimentazione, diffonderà i nuovi servizi anche su altre tratte. Si parla di Lufthansa la compagnia di bandiera tedesca, una delle maggiori del mondo, ancora una volta in prima linea nel tentare di aggiornare i servizi di bordo con un tocco di Internet e connettività.

La società ha infatti confermato che in questi giorni sono partite le sperimentazioni di connettività internet wireless wi-fi sui propri velivoli che coprono la tratta Francoforte-Portland. Una notizia che non sorprende visto che proprio Lufthansa fu tra le primissime società del settore a introdurre la connettività Internet in volo.

L'operazione, pensata per andare incontro soprattutto all'utenza business e in un certo senso in controtendenza rispetto al progressivo smantellamento dei costosi servizi di bordo tradizionali, attira l'interesse dell'intero settore.
Secondo un portavoce di Connexion by Boeing, il più importante fornitore di sistemi di connettività di bordo, "l'accesso ad alta velocità ad Internet è tra i servizi più richiesti" per la clientela business. Non è dunque un caso che il varo del nuovo servizio coincida con l'allargamento dei posti "business class" su quella tratta gestita dalla compagnia tedesca, un volo non-stop che consentirà ai passeggeri di restare "agganciati" alla grande rete a 10mila metri d'altezza.
23 Commenti alla Notizia Wi-Fi anche in aereo
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)